Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Hwang Tae Kyung

365 racconti di Natale

Post raccomandati

La cosa che mi convince meno, a questo turno, è la rapidità con cui vogliono arrivare alla fine della selezione. E' normale voler essere nelle librerie entro Natale (altrimenti tanto varrebbe aspettare l'anno prossimo), ma in questo modo si cacciano dentro racconti buoni e meno buoni pur di chiudere il tutto il prima possibile - e sulla fretta c'è persino un topic di "ammissino" di Franco Forte sul forum WM.

Temo, perciò, che la qualità ne risentirà molto. Ho partecipato volentieri alla 365 racconti d'amore e mi ha fatto piacere essere tra i selezionati, ma questa volta passo, soprattutto per l'organizzazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Salazer sai che non ci avevo pensato? Forse perchè mi hanno scartato il primo racconto subito ( si io scrivo capolavori v.v)

 

In compenso il secondo l'hanno preso in giornata. 

Dopo Natale vi farò sapere che ne penso dei racconti selezionati v.v

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah. Sono sempre stata un po' titubante sui vari "365...", per le motivazioni che molti hanno già detto. Però non ho mai partecipato, quindi non é che possa criticare più di tanto. Se mi viene un'idea decente nel giro di poco ci provo, tanto per...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io personalmente amo il periodo natalizio e questa è la terza volta che provo a partecipare a una 365 della delos. concordo con molti di voi, la soddisfazione di essere stati scelti alla 365 sulla fine del mondo e quella sui racconti d'amore è gratificante, ma poi con il passare degli anni ti stanchi. e poi, sinceramente, nessuno noterà la tua bravura tra 365 autori e soprattutto nessuno saprà quanto sei bravo grazie a una sola paginetta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti. Io sono stato selezionato per questa antologia. E il consiglio che do è quello di partecipare, senza pregiudizi e solo con la voglia di scrivere. Se date un'occhiata ai racconti rifiutati ce ne sono parecchi. Quindi chi passa subito, credo che molto semplicemente abbia scritto un racconto scritto bene e in tema. Pensate soltanto che il primo racconto postato dallo scrittore Andrea Franco, che ha appena vinto il Premio Tedeschi, era stato scartato. Questo per dire che guardano soltanto il racconto e non chi lo scrive. Ci sono altri scrittori affermati lì che si mettono in gioco, con la possibilità di venire scartati.

 

 

Ciao

 

Diego

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io sono stato selezionato al secondo tentativo con un racconto ironico. non è detto che il natale debba essere visto solamente nell'ottica della storia zuccherosa che tutti si aspettano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io ci ho provato. Prima volta in assoluto che partecipo ad un concorso letterario ed al secondo tentativo mi hanno selezionato. Non conosco queste collane e non so come siano, vedremo questa volta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho partecipato alla "365 storie d'amore" e ho deciso di riprovare anche questa volta. Mi hanno presa al primo tentativo e ne sono stata ben felice. Concordo, però, con chi dice che dopo la soddisfazione iniziale rimane ben poco. 

Faccio concorsi da anni, ci sono miei racconti sparsi in almeno sei antologie e non so quanti siti internet, all'inizio partecipavo per fare esperienza, poi per riempire il curriculum (ammesso che serva a qualcosa...), adesso non lo so neanche più. 

La visibilità all'interno delle 365 è poca, però non è detto che nessuno leggerà e apprezzerà il tuo racconto. All'interno dei commenti, sul forum writers magazine, sono inseriti tanti suggerimenti e spunti per migliorare il proprio stile. Mi sembra assurdo paragonare WMI a EFP, dove ci sono molti più elaborati (con relativa scarsissima visibilità) e commenti davvero da piangere (tranne qualche "vero" recensore).

 

Forse sarà infantile ma la soddisfazione maggiore delle 365, per me, è "tornare in libreria". Ho partecipato ad antologie distribuite solo on-line, o solo a livello locale (in posti che non ho nemmeno mai visto),  e ora poter entrare in una Feltrinelli e vedere un libro in cui c'è anche il mio nome e racconto è davvero una bella sensazione. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dello stare in libreria con antologie dopo nove mesi di selezioni e concorsi, con decine di racconti "rubati" da qui in poi ne faccio anche a meno.

ho provato quest'ultima raccolta di natale solo per vedere se la scampavo con quelli della WMI (del forum poco m'importa: se sono qui invece che lì un motivo, almeno per me, ci sarà). è andata al primo tentativo in mezza giornata, qualunque sia la ragione.

più che soddisfazione e curriculum ne prendo atto come gavetta.

ma ormai inizio a vedere con occhio diverso, molto più cinico e critico, iniziative del genere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Su EFP si riceveranno anche commenti inutili, ma almeno sai che qualcuno di sconosciuto ti ha letto, cosa di cui io partecipando alle 365 non ho avuto la prova. Ma ripeto che ci sono cose ben peggiori che mi spingono a consigliare di stare lontani da Delos. Poi per carità, non informarsi su come hanno gestito altre iniziative è lecito, io ho lasciato la mia testimonianza pensando che potesse essere utile, e devo ammettere che vista quanta poca considerazione ha questo topic rispetto agli altri anni mi piace pensare che qualcuno mi abbia ascoltato. :)

Solo un'ultima cosa: quello del curriculum è un mito che va sfatato. Agli editori non importa niente se hai pubblicato un raccontino o tanti raccontini, è stato ribadito più volte anche da agenti letterari importanti (qui sul WD, ma pure altrove). Ammetto che anch'io due anni fa partecipai pensando che servisse al curriculum, ma mi sbagliavo di grosso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo un'ultima cosa: quello del curriculum è un mito che va sfatato. Agli editori non importa niente se hai pubblicato un raccontino o tanti raccontini, è stato ribadito più volte anche da agenti letterari importanti (qui sul WD, ma pure altrove). Ammetto che anch'io due anni fa partecipai pensando che servisse al curriculum, ma mi sbagliavo di grosso.

 

E' anche vero però che alcuni agenti letterari e CE che indicono concorsi ti chiedono di inserire un "curriculum letterario" assieme alla biografia, e la pubblicazione dei propri racconti in questo senso aiuta a riempire uno spazio che altrimenti resterebbe bianco.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo mesi di sconsolato vagolare nella palude dell'assenza di idee, in un paio di pomeriggi ho scritto, accorciato e revisionato il racconto, e mi hanno presa al primo colpo.

Varrà poco, ma ne sono stata felice, soprattutto perché la mia mente pare finalmente essersi rimessa in moto almeno quel tanto che basta a partorire un raccontino di duemila battute :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ci sono. Anche questa volta preso al primo tentativo. Devo dire che scrivere un fantasy sul natale è stato duro ma almeno non sono stato banale. A me fa sempre piacere essere pubblicato su carta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Spritz

Io credo proprio che non parteciperò, anche perchè in questo momento sono a corto di idee.

E poi come tema mi ispira poco. Molto meglio amore e fine del mondo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite *Lili*

Le selezioni sono chiuse. 

Sposto il topic nella sezione dei concorsi scaduti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×