Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Swindle

Premio Italo Calvino

Post raccomandati

Solo 9 su ottocento sta a indicare una selezione feroce. Uno dei finalisti (di cui ovviamente per correttezza non farò il nome) ha partecipato anche al Torneo IoScrittore. L'ho riconosciuto dalla breve descrizione dell'opera che viene riportata nella pagina del Premio Calvino. Fra i 15 incipit assegnatimi c'era anche il suo a cui ho dato 8. Di certo un incipit accattivante e ben scritto che invogliava a proseguire la lettura anche se non mi era parso eccezionale. Ma giudicare un'opera solo dall'incipit è davvero riduttivo. Tantissimi complimenti a lui e agli altri otto finalisti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ora che sono usciti i risultati definitivi, cosa ne pensate?

 

Io programmavo di partecipare alla prossima edizione, ma dopo aver letto le descrizioni del romanzo vincitore e dei menzionati e aver abbandonato la lettura di un menzionato speciale 2014 a pagina 96, non sono più molto sicuro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ora che sono usciti i risultati definitivi, cosa ne pensate?

 

Io programmavo di partecipare alla prossima edizione, ma dopo aver letto le descrizioni del romanzo vincitore e dei menzionati e aver abbandonato la lettura di un menzionato speciale 2014 a pagina 96, non sono più molto sicuro...

Perché?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Da una parte sembra che l'interesse verta sempre verso le saghe familiari italiane e/o allegoria politica, dall'altra perché la menzione speciale della giuria era stata guadagnata per "l'originalità della struttura e la qualità della prosa", dove io invece ho visto una struttura abbastanza classica (inizio in medias res e lunghissimo flashback) e una prosa  per cui pesante e prolissa sarebbero allegri eufemismi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se è stato premiato, o menzionato, un libro che non ti piace la cosa non deve costituire impedimento alla tua partecipazione: le giurie non sono fisse e immutabili e non è detto che debbano avere i tuoi stessi gusti.

Diverso è il discorso del genere letterario.  Per quanto non se ne faccia cenno nel bando, ti confermo che la narrativa di genere è alquanto svantaggiata rispetto al mainstream, almeno nel giudizio di alcuni lettori.  E' una cosa che ho provato in prima persona leggendo i pareri ricevuti dal comitato di lettura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi è arrivata la scheda del comitato di lettura della XXVII edizione? A me sì. Che dire? Una ventina di righe inutili e deludenti. Improbabile, imbarazzante e dissintona dal testo la chiave di lettura utilizzata. Mi aspettavo di più e comunque di molto differente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so che dirti, io personalmente fui contento della scheda che ricevetti nella mia unica partecipazione.  Si capiva perfettamente il motivo per cui avevo superato la o le prime selezioni e anche quello per cui non ero andato oltre.  Ma devi tenere presente che il comitato di lettura è formato da lettori sì esperti, ma non professionisti.  Un po' come, azzardo, se tu sottoponessi il testo alla lettura di uno o più supercritici del WD.  Puo' succedere che la lettura non corrisponda alle tue attese, come puo' succedere che se lo fai leggere a un altro supercritico tu ne ottenga un giudizio diverso, anche nella sostanza.  Allo stesso modo credo accada là: il parere di un solo lettore può fermarti, là dove un altro ti avrebbe promosso.

Nel mio caso poi non c'erano tante chiavi di lettura possibili, era un poliziesco, per cui la lettura era una sola.  Se il tuo era invece un mainstream che si prestava a più di un piano di lettura - come mi pare di intendere dal tuo commento - il rischio che chi lo ha letto si sia discostato dal solco che tu ritenevi di avere tracciato si fa ovviamente maggiore. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

@Marcello

Scusami, ma la cosa è completamente differente. Non parliamo di "lettori esperti", come i membri del forum, che per scrivere devono anche essere bravi lettori, ma si fa riferimento a tutte altre competenze e questo per il bene del premio va sottolineato:

http://premiocalvino.it/?page_id=2

"Le Giurie del Premio, ogni anno diverse, sono sempre costituite da critici letterari, storici della letteratura, scrittori e operatori culturali tra i più rappresentativi della scena culturale italiana: Natalia Ginzburg, Cesare Segre, Cesare Cases, Jacqueline Risset, Antonio Moresco, Marino Sinibaldi, Tiziano Scarpa, Silvia Ballestra, Carlo Lucarelli, Antonio Scurati, Valeria Parrella, Gianrico Carofiglio, Michela Murgia, per citarne alcuni".

Se invece vogliamo discutere di come si debba articolare una scheda di lettura, il discorso cambia. Comunque, chiunque rilascia una scheda di lettura, dietro pagamento, si può reputare a tutti gli effetti un professionista e come tale non può avere condizionamenti di sorta riguardo a un genere letterario, deve valutare l'opera e basta. Occorre, invece, valutare le finalità di questa scheda lettura, se vuole essere "un giudizio" o uno "strumento" adatto all'autore per migliorare il testo. Es. dire semplicemente "storia fiacca", senza toccare i punti dove questa perde di mordente, allora davvero non serve, ma non vuol dire che il giudio non sia qualificato.

Modificato da Nuwanda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

No Nuwanda, non voglio parlare della scheda di lettura.

Hai completamente frainteso: quella che tu citi è la Giuria, che leggerà i romanzi scelti dal comitato di lettura.

Ho l'impessione che tu non abbia idea di come funziona il Premio, perdonami.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Naturalmente, intendo che il premio viene scelto da una giuria di "critici letterari". Quindi, "il premio", viene decretato da questi. Sì, c'è stato un fraintendimento e me ne scuso, senza pensare che tu non abbia idea di come funzioni il "premio". Le prime "scremature" sono affidate non a un lettore, ma un "gruppo di lettori" che lasciano un giudizio "unanime". Dato che il concorso ha un costo e questi "lettori", essendo parte integrante dell'organizzazione, in qualche modo, penso, siano spesati, anche offrendogli il pasto. Hanno compito di selezionare i testi che poi saranno scelti dai "critici letterari" e penso che quest'ultimi per fidarsi, vuol dire che i primi hanno delle buone competenze. Spero di essere stato maggiormente chiaro :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Aggiungo un'ulteriore precisazione.

Questa la domanda di @bloddy:

Vi è arrivata la scheda del comitato di lettura della XXVII edizione?

Ora dire:

non voglio parlare della scheda di lettura

Significa non rispondere a @bloddy, ma soffermarsi sul valore di questi lettori, i cui meriti non vanno messi in dubbio. Ecco, forse gioverebbe chiarire questo aspetto a favore del premio, che resta valido. Modificato da Nuwanda

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nuwanda non capisco perché da un po' di tempo ti diverti a cercare di trasformare ogni discussione in un "casus belli". 

Forse tu ami il flame, io no.

La mia risposta all'utente l'ho già data sopra, prima del tuo intervento.  Bloody si lamenta di aver ricevuto una scheda deludente dal Comitato di lettura del Calvino e chiede se è capitato ad altri, non credo sia interessato ad avere i nostri pareri su come vada compilata una scheda di lettura.  Io gli ho portato la mia esperienza per aver partecipato lo scorso anno e siccome è diversa dalla sua ho suggerito una possibile causa.  Se anche tu hai partecipato al Calvino raccontagli la tua esperienza, altro non serve. 

 

Fine intervento di moderazione, chi è interessato può riprendere a parlare del premio in questione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

a me non è ancora arrivato nulla

Non ho controllato il bando di questa edizione, ma in quello della precedente specificava "entro il mese di luglio".  Ti consiglio di controllare cosa dice il bando e, sempre che sia rimasto scritto così, attendere la fine del mese.  Nel caso non ti arrivasse nulla poi contatterai la Segreteria del Premio: è una cosa che ti è dovuta. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo! c'è tempo fino alla fine di luglio anche quest'anno ;)

 

Comunque indipendentemente da come sarà la scheda (tanto il libro che ho inviato l'anno scorso ha smesso di piacermi da un bel pezzo :asd: ), sono soddisfatto di come lavorano e parteciperò anche l'anno prossimo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nuwanda nom é consentito dare punti reputazione negativi in risposta a un intervento di moderazione.

Nuwanda non capisco perché da un po' di tempo ti diverti a cercare di trasformare ogni discussione in un "casus belli".

Forse tu ami il flame, io no.

La mia risposta all'utente l'ho già data sopra, prima del tuo intervento. Bloody si lamenta di aver ricevuto una scheda deludente dal Comitato di lettura del Calvino e chiede se è capitato ad altri, non credo sia interessato ad avere i nostri pareri su come vada compilata una scheda di lettura. Io gli ho portato la mia esperienza per aver partecipato lo scorso anno e siccome è diversa dalla sua ho suggerito una possibile causa. Se anche tu hai partecipato al Calvino raccontagli la tua esperienza, altro non serve.

Fine intervento di moderazione, chi è interessato può riprendere a parlare del premio in questione.

Quello di Marcello era un intervento di moderazione, qualora non te ne fossi accorto te lo ha anche scritto. Non puoi dare un punto reputazione negativo a un intervento di questo genere.

Per questo ti prendi un richiamo, non è consentito ribattere in qualsiasi modo a interventi di moderazione come ti ricorderai dal regolamento che hai più volte letto. Se hai qualcosa da dire puoi farlo privatamente, non certo in questa maniera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

sulla pagina facebook del premio, forse anche sul loro sito, annunciavano un ritardo della consegna delle schede, che verranno spedite entro fine luglio invece che a fine giugno, come diceva il bando. l'annuncio è stato scritto, a detta dei gestori della pagina facebook, a seguito dei numerosi reclami arrivati alla segreteria del premio. temo che una volta dato l'annuncio, non rispondano più singolarmente per avvisare del ritardo nella consegna qualora uno chieda chiarimenti diretti, ma potrei sbagliare. comunque non c'è da allarmarsi fino a fine mese

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi è spiaciuto leggere che le schede di valutazione sono "peggiorate". Anni fa ne avevo lette alcune ben fatte. Gradite, se  privacy consente, le testimonianze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vi è arrivata la scheda del comitato di lettura della XXVII edizione? A me sì. Che dire? Una ventina di righe inutili e deludenti. Improbabile, imbarazzante e dissintona dal testo la chiave di lettura utilizzata. Mi aspettavo di più e comunque di molto differente.

Ciao, anche io non sono rimasta soddisfatta dalla scheda di lettura... per l'80% è semplicemente un riassunto di ciò che ho scritto... mah...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma le schede di lettura non sono affatto peggiorate, secondo me. Io per esempio ho ricevuto una splendida scheda di lettura, articolata, lunga, e in cui venivano ben analizzati pregi e difetti. Sono stato contentissimo. E non c'era nessun riassunto, nulla di tutto questo: ma sono la prova che il testo era stato letto e letto bene, anche. Ho avuto modo di visionare, tra l'altro, schede di lettura spedite ad amici durante la scorsa edizione: bene, ripeto, io non ci vedo un peggioramento. Anzi, non c'è proprio.

Modificato da Rory
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse ci sono semplicemente alcuni lettori meno attenti e meno disposti a spendersi nei commenti di altri...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stavo pensando di iscrivermi alla prossima edizione, ma leggendo le sinossi dei romanzi selezionati in quelle precedenti mi sembra che - forse tranne pochissime eccezioni - si privilegiano romanzi mainstream a sfondo sociale/familiare/storico con ambizioni di letteratura "alta". Magari anche giustamente, dato che poi vengono anche pubblicati e presumo letti. D'altro canto, se hai scritto un'opera con forti elementi di genere, mi pare che sei proprio tagliato fuori in partenza a prescindere dalle qualità dell'opera in questione (non ci credo che tra le centinaia di manoscritti presentati non ci siano mai opere di genere valide).

 

Rimane la scheda di lettura, però vedo pareri contrastanti di cui molti negativi su quest'ultima. Per quanto mi riguarda spero di ricevere comunque pareri (gratis) dalle case editrici che ho contattato, quindi mi sa che passo. Se l'iscrizione fosse gratuita forse lo manderei lo stesso, però così com'è costa di più di quanto ho speso in fotocopisteria per fare tutte le copie da spedire agli editori che non accettano l'invio per email...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
leggendo le sinossi dei romanzi selezionati in quelle precedenti mi sembra che - forse tranne pochissime eccezioni - si privilegiano romanzi mainstream

 

è così in effetti.  Benché nel bando la narrativa di genere non sia preclusa, se il romanzo vale e supera una o più selezioni finirai probabilmente per incontrare un lettore che storce il naso di fronte a un poliziesco, un fantasy o quello che è.  Questa almeno è stata la mia esperienza: il giudizio del lettore che mi ha escluso dall'accesso a un'ulteriore selezione non poteva essere più chiaro. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse ci sono semplicemente alcuni lettori meno attenti e meno disposti a spendersi nei commenti di altri...

 

Hai sicuramente ragione tu, Marcello, ma io ho un'altra idea: dovendo mandare la scheda di lettura a tutti i partecipanti, e quindi anche a chi, ahimè, non ha fatto un buon lavoro, alle volte, per questi ultimi, ci si limita magari a una scheda di lettura meno articolata e più semplice. Questa è una mia idea che però potrebbe incontrare un'obiezione: non intendo dire, con ciò, che io o chi ha ricevuto una buona scheda di lettura abbia scritto un capolavoro. Se l'avessi scritto probabilmente avrei raggiunto la finale, o la segnalazione. Dico semplicemente che può starci pure questo ragionamento. Resta indiscusso un fatto, comunque: il premio Calvino, nel panorama italiano, è tra le cose migliori mai viste. Tentar non nuoce: questo mi sentirei di consigliare.

Modificato da Rory
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque, da quello che ho capito, il meccanismo è che più un manoscritto piace, più viene passato tra i lettori fino eventualmente ad arrivare in finale... giusto?

 

Col grande numero di partecipanti mi sembra un sistema inevitabile, però così conta molto il fattore fortuna... cioè se imbrocchi subito un lettore che trova di suo gusto la tua opera la passerà in giro e se quello a cui invece non piace capita come quarto o quinto probabilmente andrà avanti lo stesso fino magari alla selezione finale, mentre se la stessa opera si trova subito di fronte questo quarto o quinto lettore che la recepisce male, viene subito bocciata... o, che voi sappiate, tutte le opere vengono lette subito da più persone per ovviare a questo inconveniente?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Comunque, da quello che ho capito, il meccanismo è che più un manoscritto piace, più viene passato tra i lettori fino eventualmente ad arrivare in finale... giusto?

 

Col grande numero di partecipanti mi sembra un sistema inevitabile, però così conta molto il fattore fortuna... cioè se imbrocchi subito un lettore che trova di suo gusto la tua opera la passerà in giro e se quello a cui invece non piace capita come quarto o quinto probabilmente andrà avanti lo stesso fino magari alla selezione finale, mentre se la stessa opera si trova subito di fronte questo quarto o quinto lettore che la recepisce male, viene subito bocciata... o, che voi sappiate, tutte le opere vengono lette subito da più persone per ovviare a questo inconveniente?

No, credo proprio di no.  Anche perché quest'anno c'è stato un boom esponenziale di partecipazione: duecento e passa manoscritti in più rispetto alla precedente edizione.  E più parlo con gente che ha partecipato all'edizione 2014 più mi faccio l'idea che abbiano dovuto raccattare - perdonatemi l'espressione - lettori extra all'ultimo momento per fare fronte al numero esorbitante.  C'è troppa discrepanza fra i commenti che sento su questa edizione: sono tanti quelli che riferiscono che la scheda è insulsa, si riduce a un riassunto, ha frainteso lo spirito dello scritto e via dicendo... Può capitare certo che uno risponda piccato perché la sua opera è stata stroncata, anche due o tre per carità... ma di voci ne ho sentite troppe quest'anno (anche fuori dal forum, eh: amici, conoscenti...).  Più questi dissensi aumentano e più mi convinco che ai lettori "storici" si sia aggiunto qualcuno non altrettanto professionale.  Se così fosse davvero, Kindred, alla tradizionale buona sorte di cui sempre si ha bisogno in un concorso letterario (non perdiamo di vista il fatto che la materia non è scientifica: il romanzo che piace a me a un altro può suscitare impressioni molto meno positive e viceversa) potrebbe essersi aggiunto un elemento di imponderabilità in più...

Non ho alcun dato su cui basare questa riflessione, ben inteso: si tratta solo di una mia sensazione, che tuttavia si fa sempre più netta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×