Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Writer's Dream Staff

0111 Edizioni

Post raccomandati

Nella pagina "Situazione valutazioni" ci sono varie liste: in attesa della prima lettura, in prima lettura, in attesa della seconda lettura, in seconda lettura e attualmente in commissione. La lista "attualmente in commissione" è a sinistra in alto. Al momento non ci sono manoscritti in questa lista.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Marco Demma

Buonasera a tutti, navigando sul sito di questa casa editrice ho visto che, in maniera molto trasparente, mettono a disposizione una facsimile del loro contratto standard. In questo modo gli autori che volessero mandare il proprio manoscritto in valutazione possono farsi un'idea delle loro condizioni prima ancora di inviare la sinossi.

Il loro contratto mi sembra un tantino vincolante in maniera unilaterale, ma non avendo alcun tipo di esperienza non sono sicuramente in grado di dare un parere oggettivo quindi questo altro non è che un'impressione molto ad alto livello. 

Leggendo questo contratto queste sono le perplessità che da profano mi saltano all'occhio:

A) praticamente rischio di vincolare questo libro per 5 anni (articolo 2 - Durata)
B) prelazione sulle mie future opere (articolo 3 - Prelazione)
C) non sono previsti resi sulle copie che chiedo io in conto vendita per la mia promozione e i miei eventi (articolo 8 - Tiratura Maggiorata)
D) nessun diritto d'autore fino alle 150 copie vendute (escluse quelle comprate da me) e poi % molto basse (articolo 10 -  Pagamento dei diritti)

 

D'altro canto ammiro la trasparenza con cui danno la possibilità agli autori di tenere traccia del l'iter di selezione dei manoscritti oltre al già citato contratto standard a disposizione di chiunque per la consultazione sul sito.

 

Che cosa ne pensate? Qualcuno ha avuto esperienza diretta con questo editore?

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Ospite Marco Demma Non ho avuto un'esperienza con questo editore, quindi commento solo gli articoli del contratto che hai riportato.

 

A)  5 anni di cessione dei diritti è nella norma (tieni presente che c'è chi si spinge fino a 20!)

B) Il diritto di prelazione sulle opere future può essere lusinghiero, ma se tu ottenessi contemporaneamente un'offerta migliore? Cosa prevede la normativa? Se tu accettassi quella di qualcun altro, dovresti pagare pegno a colui che ha la precedenza?

C) Non accettano resi? Praticamente se acquisti copie per le presentazioni e te ne restano, l'editore ha comunque avuto un guadagno del 100% grazie a te.

D) Nessun diritto d'autore se non vendi 150 copie? Visto come vanno le cose in Italia, rischi seriamente di non vedere un euro per tutta la vita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto mi riguarda, un editore serio deve pagare dalla prima copia in poi (se non dare addirittura l'anticipo, com'è successo a me con un editore in passato).

Questa storia del "Ti paghiamo a partire da..." equivale a pubblicare A PAGAMENTO (in pratica con i TUOI diritti delle prime 150 copie gli stai pagando la pubblicazione).

 

E poi in base a quale regola non ho diritto alla percentuale delle prime 150 copie, tra l'altro difficilissime da vendere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 10/09/2017 at 19:44, Ospite Marco Demma ha detto:

A) praticamente rischio di vincolare questo libro per 5 anni (articolo 2 - Durata)
B) prelazione sulle mie future opere (articolo 3 - Prelazione)
C) non sono previsti resi sulle copie che chiedo io in conto vendita per la mia promozione e i miei eventi (articolo 8 - Tiratura Maggiorata)
D) nessun diritto d'autore fino alle 150 copie vendute (escluse quelle comprate da me) e poi % molto basse (articolo 10 -  Pagamento dei diritti)

A) 5 anni sono il minimo anche per poter lavorare sulla promozione del libro che può dare i suoi frutti dopo due/tre anni

C) se non è previsto un reso sul conto vendita di fatto non è un conto vendita...

D) bah...concordo con quanto detto da @Marco ML

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Marco ML ha detto:

@Ospite Marco Demma Non ho avuto un'esperienza con questo editore, quindi commento solo gli articoli del contratto che hai riportato.

B) Il diritto di prelazione sulle opere future può essere lusinghiero, ma se tu ottenessi contemporaneamente un'offerta migliore? Cosa prevede la normativa? Se tu accettassi quella di qualcun altro, dovresti pagare pegno a colui che ha la precedenza?

Il diritto di prelazione si può avere solo dietro un compenso per lo stesso, altrimenti è lettera morta. Si paga per averlo, in sostanza. Una dicitura che non vuol dire nulla, ch'io sappia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marco Demma è un utente che non è più presente sul forum, credo che sia ormai inutile taggarlo. :(

 

3 ore fa, Arkady ha detto:

Il diritto di prelazione si può avere solo dietro un compenso per lo stesso, altrimenti è lettera morta. Si paga per averlo, in sostanza.

 

Non mi risulta che sia così, il diritto di prelazione può richiederlo l'editore contrattualmente: se l'autore non negozia la clausola, questa è implicitamente accettata, ma può anche rifiutare e/o negoziare.

Il diritto di prelazione è comunque diverso e più blando rispetto al diritto di opzione; nel primo caso, in pratica, l'autore s'impegna a mostrare all'editore la sua opera successiva (o tutte entro un certo lasso di tempo... anch'esso negoziabile) ma non gli è precluso di inviarla anche ad altre CE. È però tenuto a pubblicarla con lui, in caso di altre offerte sopraggiunte, solo se l'offerta del primo editore eguaglierà quella più alta fatta da un altro editore; cioè, a parità di proposte economiche "vincerà" l'editore iniziale.

Questo aspetto, tuttavia, attiene le questioni legali, per cui nel caso in cui si voglia continuare a discuterne vi invito a trasferirvi nell'apposita sezione. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei portare la mia esperienza.

Ho inviato a novembre la sinossi richiesta. Il 6 dicembre mi hanno richiesto di inviare tutto il testo e inviato la bozza di contratto con le clausole già viste nei vari post, in particolare il pagamento dei diritti con percentuali diverse a seconda del numero di copie vendute e comunque valevole solo dopo aver venduto almeno 250 copie. Non richiesti contributi e prezzi dei libri eventuali in acquisto a costo ribassato e con pagamento dilazionato dopo 90 giorni dalla consegna dei libri. Ho inviato tutto il manoscritto e sono stato in attesa. Il manoscritto non è voluminoso (100 pagine) e ho osservato i vari passaggi. In un primo momento era indicato che la risposta sarebbe arrivata entro il 15 gennaio poi spostata a fine gennaio. Oggi è arrivata la risposta negativa e mi sono permesso di scrivere che se già avevano intenzione di bocciarlo potevano farlo prima invece di far attendere ancora. Ho ricevuto una risposta pepata come se fossero solo loro che lavorano e che "non stanno giocando". Ora se avevo apprezzato la trasparenza la maleducazione è stata molta. Io lavoro e se dovessi rispondere in quel modo non lavorerei più. Spero che succeda anche a loro. Per la cronaca avevo atteso per correttezza anche se in questi giorni ho ricevuto altro contratto più vantaggioso con altra casa editrice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, FRANZ65 ha detto:

mi hanno richiesto di inviare tutto il testo e inviato la bozza di contratto con le clausole già viste nei vari post,

Mandano la bozza di contratto prima di decidere se accettare o meno il testo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Basta leggere sul sito, viene indicato che soltanto se si vendono 250 vengono pagati i diritti o se l'autore si impegna alla vendita almeno di 125 copie così è scritto sulla bozza inviatami. Inoltre è indicato, sempre sul sito, che se l'ammontare dei diritti non supera i 50 euro pagano in la provvigione nei tuoi stessi libri.... se questo non è doppio binario...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, Spartaco per Tempesta Ed. ha detto:

Mandano la bozza di contratto prima di decidere se accettare o meno il testo?

Buongiorno a tutti.

Mi sento di replicare per amore di chiarezza.

Unitamente alla richiesta dell'intero manoscritto inviano la bozza (fac-simile) di contratto affinché l'autore possa leggere le clausole e di conseguenza valutare se inviare o non inviare l'intero manoscritto. Direi che è un valore di trasparenza, a mio modestissimo parere, ovvio. Io, come credo di aver scritto in un post precedente, avevo inviato quanto richiesto, in seguito avevo ricevuto la richiesta di invio dell'intero manoscritto e dopo poco tempo avevo ricevuto la proposta di pubblicazione (che ho rifiutato).

1 ora fa, FRANZ65 ha detto:

Basta leggere sul sito, viene indicato che soltanto se si vendono 250 vengono pagati i diritti o se l'autore si impegna alla vendita almeno di 125 copie così è scritto sulla bozza inviatami. Inoltre è indicato, sempre sul sito, che se l'ammontare dei diritti non supera i 50 euro pagano in la provvigione nei tuoi stessi libri.... se questo non è doppio binario...

È vero che il conteggio delle provvigioni sembra macchinoso, ma garantisco che quasi nessuna piccola CE le paga se non superano una determinata cifra, e, spesso, o vengono spostate nel conteggio dell'anno seguente o non sono riconosciute (sotto una soglia di vendita minima).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il non pagare le royalties oltre una data soglia è una politica borderline che applicano, purtroppo, tantissime piccole Case Editrici. Non esiste regolamentazione al riguardo (come per tante altre cose) quindi il nostro consiglio è sempre di effettuare scelte consapevoli, oculate, mai affrettate.

 

Detto questo, la CE 0111 non richiede contributi diretti agli autori ed è quindi considerata Free; prego di attenersi alle esperienze dirette ed evitare "salti di lista" del tutto arbitrari.

Per un eventuale dibattito sulle royalties dopo una certa soglia, vi consiglio di aprire una discussione ad hoc nella sezione Varie ed eventuali, anche perché l'argomento è molto interessante.

Ora torniamo in topic.

Grazie :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dopo 5 anni di silenzio da parte della mia casa editrice dall,uscita del primo romanzo che faccio lascio continuare il silenzio o scrivo o telefono chiedo consiglio

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, RossanaM ha detto:

dopo 5 anni di silenzio da parte della mia casa editrice dall,uscita del primo romanzo che faccio lascio continuare il silenzio o scrivo o telefono chiedo consiglio

grazie

Direi che è ora di telefonare. Magari prima una mail per vedere se rispondono, se non c'è risposta entro una settimana telefona.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scrivo per dire che, dopo aver ricevuto proposte da varie case editrici, ho scelto questa perché a mio avviso si contraddistingue per puntualità e trasparenza,  qualità che per me sono più importanti delle percentuali di royalties. Inoltre per come sono fatta io trovo fantastica la libertà di potersi organizzare le presentazioni, dove, come e quando si vuole, senza vincoli e obblighi ad andare fuori regione. Gli sconti riservati all' autore inoltre sono molto alti. 

Sono quindi felice di aver passato la selezione di questa casa editrice ed aver così concluso la ricerca, trovando la mia dimensione. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Talyla ha detto:

puntualità e trasparenza,  qualità che per me sono più importanti delle percentuali di royalties

ma aspettarsi entrambe le cose e` davvero cosi` terribile? Mah

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 8/3/2018 at 16:08, Vincenzo Valenti ha detto:

ma aspettarsi entrambe le cose e` davvero cosi` terribile? Mah

Se vivessimo nel mondo ideale sì, sarebbe bello che tutti fossero così, ma nel mondo reale sono merce rara o forse sono io ad avere avuto tutte brutte esperienze. Ho ricevuto una decina di proposte di edizione e nessuno che risponda nel momento promesso. Se si inizia coi ritardi nelle telefonate e nelle risposte alle mail, figuriamoci quando sarà ora di pagare i diritti! Inutile firmare un contratto con royalties alte quando poi non vengono pagate (testimoni autori con più esperienza di me che non hanno fatto causa perché il gioco non vale la candela), quindi meglio andare sul sicuro.

Leggendo i commenti nelle precedenti pagine su questa casa editrice ho avuto l'impressione che quelli negativi provenissero, nella maggior parte dei casi, da persone risentite per non aver passato la selezione.

Credo quindi siano più affidabili i commenti degli autori che dopo il primo libro hanno continuato a pubblicare con 0111, serenamente, contenti della puntualità e del lavoro svolto.

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 8/3/2018 at 16:08, Vincenzo Valenti ha detto:

ma aspettarsi entrambe le cose e` davvero cosi` terribile? Mah

Mi scusi, dimenticavo di chiederle se gentilmente mi può fornire, anche in separata sede, la lista delle altre case editrici trasparenti al punto da mettere sul sito il contratto di edizione standard e che rendono pubblica la situazione valutazioni. Grazie per la cortesia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Talyla ha detto:

Mi scusi, dimenticavo di chiederle se gentilmente mi può fornire, anche in separata sede, la lista delle altre case editrici trasparenti al punto da mettere sul sito il contratto di edizione standard e che rendono pubblica la situazione valutazioni. Grazie per la cortesia.

Puoi darmi del tu, siamo su internet :D

 

Non ho una lista del genere, ti suggerisco di dare un'occhiata alle opinioni sulle CE free in giro su questo forum. In bocca al lupo (y)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buondì scrivo per condividere la mia esperienza fino a ora.

il 26 aprile ho mandato il mio manoscritto e, con una tempestività sorprendente, è stato caricato sulla pagina "situazione valutazioni". Da lì ha passato tutti i vari stadi e la previsione era "forniremo il responso verso metà aprile". Poi è sparito dall'ultima sezione diversi giorni fa e io non ho ricevuto alcuna risposta.

 

A onore del vero va detto che nella pagina c'è anche scritto che il responso viene dato dopo 1,5  mesi dall'invio e quel tempo non è ancora passato, ma noi autori siamo di un'impazienza proverbiale, specie se alla prima opera.

 

Logicamente penso di non essere stato considerato perché diversamente mi avrebbero scritto subito dopo il passaggio in commissione del mio manoscritto, ad ogni modo è utile e innovativo poter seguire amorevolmente ancorché a distanza i vari passaggi, che -sempre ammesso che siano veri- fanno intuire una enorme struttura di selezione, attenta, articolata e quindi un grande dispendio di risorse nella ricerca dei nuovi autori.

G.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo aver letto 29 pagine di commenti contrastanti, non sono riuscita a capire se questa casa editrice è affidabile o meno. Cura la promozione degli autori? Distribuisce? Ma!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Arya Stark ha detto:

Dopo aver letto 29 pagine di commenti contrastanti, non sono riuscita a capire se questa casa editrice è affidabile o meno. Cura la promozione degli autori? Distribuisce? Ma!

La maggior parte della promozione è a carico dell'autore. Nel contratto che ho visionato anni fa, c'era una clausola specifica: metà libri li vendevano loro, metà li vendevi tu. 

Ho garbatamente rifiutato. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho acquistato tre libri di questa Casa Editrice. Ora, al di lá del fatto che è della mia zona e non esiste nelle librerie locali (a differenza di una nota CE a pagamento locale, presente su ogni scaffale), ho potuto riscontrare una scarsissima cura del prodotto finale: nessun editing, nessuna correzione di bozze, nessuna formattazione del testo che si presenta come un wall of text ingestibile e illeggibile. Per me la casa editrice è solo una stamperia, io la boccio su tutta la linea.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 15/6/2018 alle 21:33, Arya Stark ha detto:

Dopo aver letto 29 pagine di commenti contrastanti, non sono riuscita a capire se questa casa editrice è affidabile o meno. Cura la promozione degli autori? Distribuisce? Ma!

Guarda, non l'ho capito neppure io che ho mandato il mio manoscritto: da un lato sembrano trasparenti mettendo tempi di lettura (1.5 mesi, nel mio caso) e mettono anche la griglia che fa vedere i vari stadi di lettura e valutazione del testo, dall'altro non rispondono con alcun feedback.

Diverse settimane dopo aver visto che il testo aveva passato tutti i vari stadi e dopo che era passato il tempo di lettura previsto ho scritto chiedendo se avessero news, perché nel frattempo mi aveva contattato un'altra casa editrice e volevo eventualmente comparare i contratti prima di firmarli.

Risultato: sono stato ignorato. nessuna risposta

in compenso ho firmato con l'altra CE.

 

G.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×