Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

SurfaceTension

Ebbene sì, arriva il talent show per scrittori

Post raccomandati

L’abbagliare di un faro mi trapassa rapido, accecandomi e sparendo, quando torna con la sua violenza, vengo come trascinato fuori dall’oscurità di un pozzo, e a quel punto che li vedo.

 

Questo è il primo finalista, wow.

Bisogna dargliene atto, non era facile sbagliare così tanto.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non è che si possa aggiungere molto a quel che è stato già detto...

Avevo la curiosità di vedere in che modo potesse venire costruito un reality sulla scrittura. Ebbene la curiosità me la sono tolta, ma se a fine trasmissione mi avessero chiesto di cosa si è parlato non avrei saputo cosa rispondere. Si è parlato tutto fuorché di letteratura e del piacere di leggere (figuriamoci di scrivere).

Mi è sembrato un mix tra MasterChef, Chi l'ha visto e Lucignolo  :noo: 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so se ci sia qualcuno che sta guardando Agorà in questo momento. Parlano di Masterpiece, e li stanno distruggendo... (c'è Coppola e De Cataldo e non ho capito se anche qualcuno degli autori/produttori)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Ho avuto un'idea. Adesso dico di essere una granduchessa in esilio dal mio regno nello spazio che sta scrivendo la sua autobiografia (in terza persona perché da noi usa così e noi non siamo capaci di scrivere in prima persona).

Dovrò cambiare un attimo il finale del romanzo, perché non era previsto l'esilio finale, ma per la prossima stagione ce la dovrei fare.

Che poi ho anche una saga familiare non da poco, eh, potrei andare avanti a raccontare della mia famiglia per libri e libri.

:asd:

 

Togli l'elemento fantastico, è un difetto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho avuto un'idea.

Fai finta di essere schizofrenica e aver violentato una panchina del parco mentre eri ubriaca e potrai considerarti presa.

:tze: Io come mia protagonista ho fatto ben di peggio di così :tze:

 

 

Togli l'elemento fantastico, è un difetto

Ma è una storia vera, senza folletti e gnomi e quellarobalì... :aka:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

(una mia amica una volta si è accoppiata con una colonna, vale?)

 


 

Togli l'elemento fantastico, è un difetto


Ma è una storia vera, senza folletti e gnomi e quellarobalì... :aka:

 

 

E il tuo regno nello spazio? Tsk, tsk. Solo vita vera, vissuta, possibilmente squallida e pietosa al limite della coperta di cartone sotto i ponti di Trastevere. La fantasia è IL MALE.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le storie di folletti e gnomi (e magari zombie e vampiri) hanno a che fare con la fantasia? Davvero? E io che credevo fossero solo un patetico tentativo di imitare senza sforzo nè originalità nè personalità i successi televisivi del momento nel patetico tentativo di scroccare qualche copia da lettori molto giovani e ingenui...

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite ExIce

Hai ragione Moritz, i veri scrittori devono avere il coraggio di raccontare la vita reale e il tormento interiore di chi lotta quotidianamente per non far scuocere gli spaghetti.

Le creature fantastiche sono per i deboli.

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Le 'creature fantastiche' di cui parli sono solo dei precotti che comprate scontati nei Carrefour degli stereotipi, roba oltre la data di scadenza, buona, è vero, per gente debole nel senso di priva di fantasia o di una personalità propria. Una cosa è la fantasia, altra cosa è il fantasy. Ci sono editori che pensano al suicidio ogni volta che voi 'scrittori' gli mandate l'ennesimo compitino che inizia con un cavaliere, un mago, un elfo e un nano che si incontrano in una locanda etc etc etc.

(ma tanto ormai avete cominciato tutti a scrivere romanzi erotici per casalinghe: è quella la roba che va al momento...)

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 11

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite ExIce

Un discorso che mostra solo tanti bei pregiudizi e una scarsissima conoscenza del genere fantastico  :flower:

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Le 'creature fantastiche' di cui parli sono solo dei precotti che comprate scontati nei Carrefour degli stereotipi, roba oltre la data di scadenza, buona, è vero, per gente debole nel senso di priva di fantasia o di una personalità propria. Una cosa è la fantasia, altra cosa è il fantasy. Ci sono editori che pensano al suicidio ogni volta che voi 'scrittori' gli mandate l'ennesimo compitino che inizia con un cavaliere, un mago, un elfo e un nano che si incontrano in una locanda etc etc etc.

(ma tanto ormai avete cominciato tutti a scrivere romanzi erotici per casalinghe: è quella la roba che va al momento...)

 

Dal Regolamento:

1.2. È bandito ogni atteggiamento o comportamento razzista, discriminatorio, apologetico, incitante all’odio, al razzismo e ogni atto contrario alla legge italiana, al buon senso e al buon gusto. Sanzione prevista in caso di infrazione: a seconda della gravità, richiamo o ban permanente.

1.3. Non è tollerato un atteggiamento polemico, offensivo, ostile, denigratorio, provocatorio, petulante o sprezzante nei confronti degli utenti, dello Staff e del suo operato. Critiche, consigli e reclami vanno posti nella sezione Segreteria o, in casi più gravi o delicati, via messaggio privato agli amministratori o via mail all’indirizzo forum@writersdream.org. Sanzione prevista in caso di infrazione: richiamo, ban permanente.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Strix

Indubbiamente è meglio la storia di un appartenente, di mezza età, alla borghesia ebraica capitolina, che racconta di come si eccitava guardando i talloni della sua compagna di classe e di come sia stato beccato a masturbarsi con i collant di un'amica (durante la di lei festa di compleanno).

 

Oppure la storia di due ragazzini, lei che diventa anoressica dopo essersi defecata addosso e lui diventato autistico dopo essersi perso, al parco, la sorellina ritardata. (entrambe le patologie sono state descritte esclusivamente mediante l'uso della fantasia e nessuna documentazione. Questo è il vero genio, quello che mostra la tempra dello scrittore di qualità e gli fa vincere il premio strega)

 

Sarò strana io, ma anche questa, a me, pare pornografia. Pornografia del dolore e della piccolezza umana.

Roba buona per accalappiare i lettori di qualche rivistaccia di gossip, che s'annoia sotto l'ombrellone.

 

Questa però, signori, è letteratura mainstream. Quella che vince i premi, quella che finisce nelle colonne delle pagine culturali dei grandi quotidiani.

 

Comunque, vorrei rassicurarvi: non sto scrivendo un porno per casalinghe. 

Non scrivo affatto, io XD

  • Mi piace 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Woland

(ma tanto ormai avete cominciato tutti a scrivere romanzi erotici per casalinghe: è quella la roba che va al momento...)

La mia trilogia erotica è innovativa; punta a oltrepassare le mura domestiche :fuma:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A 'sto punto mi immagino le selezioni:

- Salve.

- Salve.

- Abbiamo letto il suo romanzo. Fa schifo.

- Ho portato un capretto.

- Un capretto?

- Si, sono satanista e mi piace sgozzare per fare uscire il mio vero io...

-  ...

- Sa? *sussurrando* Ho molto sofferto...

- Preso!

 

E invece...

 

- Signorina, ci racconti qualcosa di sé.

- Ehm, non saprei. Studio a casa, sto con la mia famiglia, leggo molto...

- Vabbè, e poi? Che posti frequenta?

- Veramente non esco molto, però mi piace organizzare recite con i miei.

- Mi dispiace, ma per noi il suo appeal come autrice è 0. Arrivederci, miss Austen.

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ogni tanto (tipo guardando Masterpiece) mi chiedo che cosa abbia fatto il genere fantastico all'umanità per essere così discriminato, poi leggo spiegazioni come quella più sopra e capisco taaaante cose...  :facepalm:

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Moritz: prima di risponderti o metteri un -1 vorrei capire se sei ironico e non l'ho capito, opppure se sei serio e stai denigrando le mie capacità di scrittore senza nemmeno aver letto nulla di mio.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Considerando che le tre più grandi opere della letteratura italiana (Divina Commedia, Orlando Furioso e Gerusalemme Liberata) hanno una forte connotazione fantastica, gli italiani dovrebbero apprezzare il genere più di chiunque altro in Europa...

 

Sarà mica che molti italiani odiano il fantastico perché a scuola hanno subito il terribile supplizio di dover studiare le suddette opere?

Modificato da Spordolan

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Considerando che le tre più grandi opere della letteratura italiana (Divina Commedia, Orlando Furioso e Gerusalemme Liberata) hanno una forte connotazione fantastica, gli italiani dovrebbero apprezzare il genere più di chiunque altro in Europa...

 

Sarà mica che molti italiani odiano il fantastico perché a scuola hanno subito il terribile supplizio di dover studiare le suddette opere?

 

propongo di aprire apposito topic, così qui rimaniamo IT. L'argomento è sicuramente interessante e più o meno indirettamente sfiorato in altri topic. Merita un approfondimento.

Modificato da Lorenzo Sartori

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chiudo con un pensierino breve, breve.

Vi siete mai chiesti perchè i lettori italiani non leggano la narrativa fantastica italiana mentre leggono avidamente quella di altri paesi? Vi siete mai chiesti perchè, oggettivamente, la narrativa fantastica italiana sia, quasi tutta, di scarso valore?

Guardatevi allo specchio e lo capirete.

  • Mi piace 1
  • Non mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ehm... Moritz secondo me ci sono diverse risposte al tuo quesito, e come molti altri potrebbe essere approfondito e potresti scoprire che non è come pensi tu, oppure il contrario, per carità; ma non è questo il luogo per farlo.

Non so cosa ti abbiano fatto gli scrittori italiani di fantastico, ma per parlare così deve essere qualcosa di grave. Mi sento "leggermente", e senza alcun motivo, insultata.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Guardatevi allo specchio e lo capirete.

 

 

La gente non legge fantastico perchè ho i tentacoli? o.o

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Strix

I lettori italiani non leggono letteratura fantastica italiana? 

Qualcuno vada a dirlo a Valerio Evangelisti!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×