Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

2 ore fa, Lore ha scritto:

Ma dieci anni non sono tanti per uno scrittore alle prime armi?

Penso che dipenda da ciascuno di noi, da come ci sentiamo in merito a impegni di lunga durata :) per me non è un problema consentire a una casa editrice di vendere il mio romanzo per dieci o vent'anni, dopotutto cos'altro dovrei farmene io, se non tenerlo nel cassetto come manoscritto o pubblicarlo in self? È difficilissimo che una casa editrice ripubblichi un romanzo che è già stato pubblicato da una CE concorrente, questo è chiaro, mentre un romanzo pubblicato in self ha vita brevissima, nel giro di pochi mesi le vendite muoiono. Una CE dovrebbe continuare a darmi il corrispettivo per tutti quegli anni, d'altronde, senza alcun dovere da parte mia.

D'altronde - ma parlo per me, personalmente - non mi fiderei mai di un editore che vuole restituirmi manoscritto, baracca e burattini dopo 3 anni: significa che per lui non vale più niente oltre quella data, e che se avrà fatto danni di qualsiasi tipo all'immagine del romanzo o alla mia di autore, se ne laverà prestissimo le mani. Non firmerei mai un contratto con la scadenza di una scatoletta di tonno, e poi chi s'è visto s'è visto.

Dopotutto, un contratto non è un patto di sangue: se sorgono problemi e incomprensioni, si possono trovare accordi e compromessi per rescindere, e in ultimissima ipotesi avvalersi di un legale, o se sorgono inadempienze gravi procedere con normale diffida ad adempiere prevista dall'articolo 1454 del CC.

Conosco molte persone che hanno rescisso di comune accordo, senza penali, senza avvocati, contratti con Newton, Piemme, Rizzoli. 

Mentre, invece, non conosco case editrici "big", quelle da libreria, che acquistino i diritti di un'opera inedita per meno di dieci anni, se non venti. 

Poi è ovvio che ognuno deve decidere per sé, e se non se la sente di rinunciare ai diritti sul proprio manoscritto per molto tempo, è giusto che non lo faccia e cerchi una soluzione adeguata al caso, magari con editori medio-piccoli o comunque disposti a restituire i diritti in tempi brevi :) ci dovranno pur essere.

  • Mi piace 6
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento di moderazione

 

Ho tolto dalla discussione i vari post relativi a complimenti e simili, che non aggiungono informazioni pertinenti la Casa Editrice in questione.

Per favore, chiedo a tutti gli utenti di non inserire post del genere, in quanto non danno nulla alla discussione: la allungano soltanto e la rendono meno fruibile da parte di chi è qui per cercare informazioni.

Se volete esprimere accordo/complimenti ecc... potete utilizzare le reazioni a disposizione, o potete contattare il diretto interessato tramite messaggio privato.

Grazie della collaborazione :) 

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao ragazzi, a un anno e mezzo dalla firma del primo contratto, mi trovo adesso al secondo. 

L’esperienza con questa CE è ottima, fanno promozione, e c’è da dire che i loro libri, almeno per ciò che mi riguarda, si vendono da soli. 
Questa volta ho deciso di affidarmi a un agente letterario, vedremo cosa ne verrà fuori. 
 

Vi aggiornerò 😉.

  • Mi piace 15

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 18/12/2020 alle 22:53, Beppecoraggio ha scritto:

Ciao ragazzi, a un anno e mezzo dalla firma del primo contratto, mi trovo adesso al secondo. 

L’esperienza con questa CE è ottima, fanno promozione, e c’è da dire che i loro libri, almeno per ciò che mi riguarda, si vendono da soli. 
Questa volta ho deciso di affidarmi a un agente letterario, vedremo cosa ne verrà fuori. 
 

Vi aggiornerò 😉.

Ciao Beppe,

grazie per gli aggiornamenti e in bocca al lupo. Anche a me sarebbe piaciuto molto essere tra i loro autori, tramite una consulente ci ho provato, ma ahi me ho avuto risposta negativa a novembre. Come anticipato dalla consulente il problema per l'inserimento in specifiche collane del mio testo era quello di non essere facilmente  inseribile in una categoria precisa, anche se lei lo ha proposto come young adult, ma con contaminazioni mainstream e noir.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Jacopo, quello che posso dire è che questa casa editrice, a differenza di molte altre, continua a investire sugli esordienti nonostante il pessimo momento che sta vivendo l’editoria di oggi. E non è cosa da poco.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 minuti fa, Beppecoraggio ha scritto:

Ciao Jacopo, quello che posso dire è che questa casa editrice, a differenza di molte altre, continua a investire sugli esordienti nonostante il pessimo momento che sta vivendo l’editoria di oggi. E non è cosa da poco.

Certo, è anche per quello che mi sarebbe piaciuta, oltre per la politica dei prezzi e la diffusione capillare.

Ma...a non piacere sono stata io ;(

  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, tengo d’occhio questa CE da un po’ ed è rimasto invariato il fatto che “al momento non esaminano manoscritti”.

Ora, leggendo le discussioni precedenti, mi è parso di capire che comunque qualcosa leggono. Perciò, secondo voi, si dovrebbe tentare comunque di inviare il proprio manoscritto e sperare nel miracolo oppure è inutile?  

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao Lulu90, confermo che non accettano manoscritti, se non pervenuti tramite agenzia.

 

 Per quel che mi riguarda, sono stati loro a contattarmi perché interessati a un mio eBook che stava vendendo bene.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Elet88 ciao

 

dunque, esiste una differenza tra agente- non solo ti cerca un editore adatto ma negozia i tuoi contratti, i diritti secondari, insomma ti rappresenta- e il consulente che si limita a far opera di intermediazione e, laddove ti porta a stipulare un contratto,  il suo compito termina e tu sottoscrivi il contratto direttamente con l'editore. Ti consiglio- è la strada che ho seguito io- di spulciare qui sul sito alla  voce editoria, menù a tendina, agenzie letterarie e troverai sia agenti che consulenti o intermediari.

 

Se vuoi approfondimenti sulla mia esperienza- ancora in corso e che considero molto positiva- non ho problemi a risponderti, ma scrivimi privatamente altrimenti si finisce OT, ovvero fuori tema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

chiedo a tutti, ma soprattutto a @jacopa Del Gado,vista la tua recente esperienza con questa Casa Editrice, sapreste darmi la vostra opinione su quello che è capitato a me?

Tramite una conoscenza diretta di una mia cara amica, mi è stato possibile sottoporre il mio libro agli editor di N.C.

Premetto che ho fatto il classico errore da principiante, ed ho inviato una versione del mio libro prima di un accurato editing. 

L'occasione mi si è presentata dopo poco che avevo finito la mia prima revisione. Ed in quel momento non conoscevo neppure l'esistenza del concetto di editing, per farvi capire.

Ad ogni modo il libro è stato letto, e il giudizio parafrasato è stato il seguente: romanzo investigativo dal forte taglio umoristico, con una protagonista che diverte e personaggi minori ben caratterizzati. La trama è ricca di spunti interessanti, ma il testo necessita di essere rimaneggiato e sgrezzato. Per il momento non è pubblicabile. 

l'ultima frase è letterale. 

Ora, a vostro avviso, mi sono giocata per sempre la mia occasione? O potrei tentare di sottoporre il testo adesso, dopo aver completato l'editing?

grazie a chi vorrà darmi la sua opinione

Annabella

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Annabella, ti consiglio di riprovare adesso, sottolinenando che avevi già avuto una prima valutazione.

 

Stanno cercando thriller in tutte le salse, potrebbe essere una nuova buona occasione.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Beppecoraggio ti ringrazio per il tuo consiglio! Dovrei a tuo avviso scrivere all'indirizzo generico della Casa Editrice o tentare di contattare direttamente l'editor?

Non vorrei essere troppo invadente. Ma neanche poco incisiva... Dubbio amletico!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@annabella, se hai la mail dell’editor non farti scrupoli e scrivi direttamente a lui, che saprà già di cosa si parla.

 

 Se scrivi all’indirizzo generico verrai subito rifiutata perché hanno indicato a chiare lettere che non accettano manoscritti.

 

Se lo ritieni opportuno puoi contattami in privato, io conosco alcuni dei loro Editor, magari posso dirti qualcosa di più, ma non conosco il nome di quello che ti ha valutata.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@annabella Caspita! ti hanno inviato una sorta di recensione positiva e articolata, direi che è proprio il caso di insistere e seguire gli utili consigli di @Beppecoraggio

Nel mio caso si sono limitati- con disappunto della mia consulente e mia che ci aspettavamo accanto al rifiuto qualche commento- solo alla formula anodina di rito, che affermava che non entravano nel merito della validità dell'opera ma esclusivamente della sua collocabilità nelle loro collane. pare che non vengano, e non solo da loro, valutati con favore testi trasversali ( il mio, pare a detta degli esperti, uno young adulti con contaminazioni noir e mainstream). Se il tuo è decisamente un thriller e loro li cercano in questo periodo, mi sembra cosa utile seguire la strada personalizzata che ti ha indicato prima Beppe.

 

In bocca al lupo e tienici informati (y)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, jacopa Del Gado ha scritto:

@annabella Caspita! ti hanno inviato una sorta di recensione positiva e articolata, direi che è proprio il caso di insistere e seguire gli utili consigli di @Beppecoraggio

Nel mio caso si sono limitati- con disappunto della mia consulente e mia che ci aspettavamo accanto al rifiuto qualche commento- solo alla formula anodina di rito, che affermava che non entravano nel merito della validità dell'opera ma esclusivamente della sua collocabilità nelle loro collane. pare che non vengano, e non solo da loro, valutati con favore testi trasversali ( il mio, pare a detta degli esperti, uno young adulti con contaminazioni noir e mainstream). Se il tuo è decisamente un thriller e loro li cercano in questo periodo, mi sembra cosa utile seguire la strada personalizzata che ti ha indicato prima Beppe.

 

In bocca al lupo e tienici informati (y)

@jacopa Del Gado mi conforta questa tua valutazione!  Il mio romanzo è un più un poliziesco che un thriller, e ha questo taglio umoristico molto evidente. Starebbe alla perfezione nel catalogo di Sellerio. Ma non si può avere tutto dalla vita :asd: e mi "accontenterei" se mi prendessero alla N.C. Sto scherzando, naturalmente (cavolo un avverbio in mente, adesso sarò scomunicata :aka:)

  • Mi piace 1
  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 23/12/2020 alle 19:58, Beppecoraggio ha scritto:

@annabella, se hai la mail dell’editor non farti scrupoli e scrivi direttamente a lui, che saprà già di cosa si parla.

 

 Se scrivi all’indirizzo generico verrai subito rifiutata perché hanno indicato a chiare lettere che non accettano manoscritti.

 

Se lo ritieni opportuno puoi contattami in privato, io conosco alcuni dei loro Editor, magari posso dirti qualcosa di più, ma non conosco il nome di quello che ti ha valutata.

ciao, possiamo averli anche noi gli indirizzi?^^

scherzo, dai. Comunque da quanto ho capito non c'è verso di mandare una proposta a questa casa editrice...

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Jacopix, in realtà mi sono espresso male, non è che io abbia i recapiti o i contatti degli editor, intendevo che ho avuto la fortuna di conoscerne alcuni e quindi poter azzardare un giudizio su di loro.

 

Mi spiace se sono stato frainteso!!!

7 ore fa, Jacopix ha scritto:

ciao, possiamo averli anche noi gli indirizzi?^^

scherzo, dai. Comunque da quanto ho capito non c'è verso di mandare una proposta a questa casa editrice...

 

  • Mi piace 1
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, Beppecoraggio ha scritto:

Ciao @Jacopix, in realtà mi sono espresso male, non è che io abbia i recapiti o i contatti degli editor, intendevo che ho avuto la fortuna di conoscerne alcuni e quindi poter azzardare un giudizio su di loro.

 

Mi spiace se sono stato frainteso!!!

 

Tranquillo, era una battuta la mia ✌️

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 29/12/2020 alle 16:45, Jacopix ha scritto:

Comunque da quanto ho capito non c'è verso di mandare una proposta a questa casa editrice...

No, non è possibile inviare direttamente alla casa editrice.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×