Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

19 ore fa, LemonAid ha detto:

Innanzitutto, l'esclusiva sul romanzo che gli ho dato: se scrivessi sequel, prequel, spin off o qualsiasi altra storia che coinvolge i personaggi del libro, sarei obbligata a interfacciarmi con loro anche dopo la scadenza del contratto

Grazie per la spiegazione :) Solo che questa parte non l'ho capita. Per quale motivo dovresti interfacciarti con loro anche se il contratto è scaduto? 

Ora sapendo tutte queste clausole non so se io firmerei un contratto con loro... è troppo vincolante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Lore ha detto:

Grazie per la spiegazione :) Solo che questa parte non l'ho capita. Per quale motivo dovresti interfacciarti con loro anche se il contratto è scaduto? 

Ora sapendo tutte queste clausole non so se io firmerei un contratto con loro... è troppo vincolante

Il contratto ha due vincoli: quello di opzione e quello di esclusiva sull'opera in oggetto. L'esclusiva sull'opera in oggetto dura il quadruplo dell'opzione. Quindi, passati gli anni della clausola di opzione e concluso il contratto, l'opera (o le opere) pubblicate da NC rimangono di sua proprietà per svariati anni (10 o 20) e per scriverne prequel, sequel o spinoff è necessario rendergli conto, in quanto detentori dell'esclusiva. 

Io però non mi sono posta questi problemi: non mi piace tirare avanti serie e saghe, ho sempre e solo sfornato autoconclusivi. L'esclusiva non è un problema per me, ma può sicuramente esserlo per altri autori, in base alle loro produzioni.

Anch'io ero tentata di non firmare. Ma poi mi sono confrontata con altre autrici e ho scoperto che il mio contratto aveva percentuali di ricavo molto più alte delle loro (quasi il doppio) e che la doppia edizione cartacea (cover rigida e trade) non la propongono a tutte. Scambiando info, mi è stato detto che fanno questo tipo di contratto così vincolante a quegli autori sui quali decidono di puntare, altrimenti tendono a dare condizioni più serene.

Il fatto è che altre autrici con le quali spesso parlo, e che hanno pubblicato con Sperling e con Rizzoli, mi hanno spiegato di non avere delle clausole molto diverse. Il patto d'opzione ce l'hanno tutte, per tre o cinque anni. E le esclusive sulle opere durano da 10 a 20 anni, anche per loro.

Quindi, mi sono chiesta: se lascio andare questo treno, ripasserà? E se ripasserà con un altro nome ma con le stesse condizioni, che farò? Ho accettato perché NC vende. E a me interessa raggiungere molti lettori. Se in futuro dovesse rivelarsi una pessima scelta, almeno non avrò il rimpianto di aver rinunciato a un'opportunità che tanti desiderano, ma che non capita tutti i giorni.

 

 

13 ore fa, Sjø ha detto:

 

Grazie! Esaustiva e dettagliata. Ma nel contratto è presente anche l'aspetto delle presentazioni?

 

Quindi non puoi nemmeno partecipare a concorsi, antologie o altro giusto?

 

Per la presentazione no, non è un fattore messo a contratto, ma ho amicizie con alcune loro autrici e per tutte loro è andata così. NC incarica una persona che gestisce queste cose, l'autore può suggerire dei blog, ma se questi non soddisfano eventuali requisiti dell'editore, non passano. Ad esempio, guardano molto al numero di follower. Io ho notato che spesso i blog "di nicchia" sono più curati e pubblicano recensioni interessanti e dettagliate, mentre quelli super popolari tendono a lodare a sproposito senza scendere realmente nel testo. Ho sempre scelto i blog con i quali collaborare in base alla qualità e non alla popolarità, ma NC fa un ragionamento inverso.

Sui concorsi non saprei. Sulle antologie, temo che dovrei chiedere un'apposita liberatoria, e sperare di ottenerla. Non sono riuscita a farmi dare tutte le info che volevo perché sono parecchio chiusi. Gentili quel minimo che basta per non essere definiti sgarbati. Le loro risposte sono brevi e non esattamente esaustive. Spero che le prossime persone con le quali avrò a che fare vogliano dialogare di più con me anziché trattarmi come se sapessi già tutto e facessi domande solo per rompere le balle ;(

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @LemonAid,

 

complimenti per il risultato raggiunto. Ho letto con attenzione le tue perplessità, ma credo che il gioco valga la candela. Tienici informati sul titolo del libro quando uscirà.

Alla prossima.

 

Edison

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sembra tutto molto triste, e mi chiedo se in presenza di un agente Newton si comporterebbe allo stesso modo. @LemonAid Hai avuto un anticipo?

Sicuramente ti faccio i complimenti, ma sarebbe bello che gli autori non venissero considerati degli scocciatori se chiedono delucidazioni su cose poco chiare.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Edison ha detto:

Ciao @LemonAid,

 

complimenti per il risultato raggiunto. Ho letto con attenzione le tue perplessità, ma credo che il gioco valga la candela. Tienici informati sul titolo del libro quando uscirà.

Alla prossima.

 

Edison

Grazie. Anch'io ho pensato che, come esordiente che sono, il gioco valesse la candela. Anche se pubblico in self da 5 anni, in libreria non ci sono mai arrivata, perciò rimango comunque una sconosciuta.

 

1 minuto fa, Bambola ha detto:

Mi sembra tutto molto triste, e mi chiedo se in presenza di un agente Newton si comporterebbe allo stesso modo. @LemonAid Hai avuto un anticipo?

Sicuramente ti faccio i complimenti, ma sarebbe bello che gli autori non venissero considerati degli scocciatori se chiedono delucidazioni su cose poco chiare.

Anch'io mi sono chiesta lo stesso. E sì, mi hanno promesso un anticipo, che detta come va detta è una miseria. Un mese di affitto o poco più. So che alle altre hanno offerto il doppio o il triplo in anticipo, ma loro avevano percentuali di royalty molto  più basse delle mie. Probabilmente tendono a controbilanciare la cosa. L'anticipo, nel mio caso, viene rilasciato all'uscita del libro, e non alla firma del contratto (come accaduto alle mie conoscenti). E loro ti pagano una volta l'anno. Facendo due più due, ho iniziato a cercarmi un lavoro per sostenere le spese quotidiane mentre attendo che la faccenda si evolva e arrivi il primo pagamento. Se ci aggiungiamo che le loro tempistiche di pubblicazione sono lunghe, passerà più di un anno, forse due.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@LemonAid Non so quanto paghi di affitto ma non mi pare male un anticipo equivalente a un mese, voglio dire con l'aria che tira in editoria. Però sì, di solito l'anticipo è alla firma non all'uscita. Grazie davvero per queste tue risposte così esaustive, ti auguro il meglio per la tua carriera, comunque essere stata scelta è già un ottimo risultato.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
28 minuti fa, LemonAid ha detto:

Anche se pubblico in self da 5 anni, in libreria non ci sono mai arrivata, perciò rimango comunque una sconosciuta.

Credo sia questa la differenza principale tra chi pubblica in self, soprattutto solo ebook, e l'editoria medio-alta tradizionale. Poi, senza una casa editrice dietro, emergere dell'oceano di self anche se puoi fare ottime vendite come nel tuo caso, mi sembra molto difficile.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Accidenti, non pensavo che NC proponesse contratti di esclusiva... praticamente se firmi devi cedergli tutto e attendere i loro tempi :o

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/6/2019 alle 10:46, Kalija ha detto:

Accidenti, non pensavo che NC proponesse contratti di esclusiva... praticamente se firmi devi cedergli tutto e attendere i loro tempi :o

Esattamente. A meno che tu non proponga loro un manoscritto che non gli interessa pubblicare o che non rispecchia la loro tendenza editoriale, in quel caso ti viene praticamente restituito e puoi farne ciò che vuoi. Puoi pubblicarlo in self, o anche con un altro editore, ma in tal caso devi informare NC.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, LemonAid ha detto:

Esattamente. A meno che tu non proponga loro un manoscritto che non gli interessa pubblicare o che non rispecchia la loro tendenza editoriale, in quel caso ti viene praticamente restituito e puoi farne ciò che vuoi. Puoi pubblicarlo in self, o anche con un altro editore, ma in tal caso devi informare NC.

 

Sempre ammesso che non violi il patto di non concorrenza. In questo caso, siamo obbligati a rimetterlo nel cassetto per la durata dei cinque anni.

Io infatti mi trovo proprio in questa condizione: ho già pronto il seguito del romanzo che pubblicherò con loro, ma se decidessero di non accettarlo? Non potrei pubblicarlo con altri perché uso gli stessi personaggi del primo libro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 12/6/2019 alle 07:06, Beppecoraggio ha detto:

 

Sempre ammesso che non violi il patto di non concorrenza. In questo caso, siamo obbligati a rimetterlo nel cassetto per la durata dei cinque anni.

Io infatti mi trovo proprio in questa condizione: ho già pronto il seguito del romanzo che pubblicherò con loro, ma se decidessero di non accettarlo? Non potrei pubblicarlo con altri perché uso gli stessi personaggi del primo libro.

Personalmente, la non concorrenza non mi tange perché scrivo solo autoconclusivi. Ma sì, è un rischio. Il meglio che puoi fare è assicurarti che il romanzo sia ineccepibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 24/9/2019 alle 14:50, AndreaLuna ha scritto:

non ho ancora capito se cnviente o no mandare del materiale a questa casa editrici(

A chi lo invieresti?

La NCE non è aperta all'invio di manoscritti da parte degli autori.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Attualmente, i modi per arrivare a NC sono tre: 

- attirare la loro attenzione come autore self

- partecipare a uno speed date letterario con un loro editor

- avere un agente letterario che ha contatti con loro

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, LemonAid ha scritto:

Attualmente, i modi per arrivare a NC sono tre: 

- attirare la loro attenzione come autore self

- partecipare a uno speed date letterario con un loro editor

- avere un agente letterario che ha contatti con loro

 

Non serve essere autori self, anche pubblicati da altre CE va bene lo stesso, l'importante è che il libro li stuzzichi a dovere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 2/10/2019 alle 13:21, Beppecoraggio ha scritto:

 

Non serve essere autori self, anche pubblicati da altre CE va bene lo stesso, l'importante è che il libro li stuzzichi a dovere.

Giustissimo. Bisogna però controllare che contratto hai con l'altra CE. Lo dico perché ho un contratto con una Casa Editrice più piccola, ho chiesto la possibilità di far visionare il romanzo in mano a loro a Newton per ripubblicarlo eventualmente con la loro etichetta, ma la CE in questione mi ha detto, sostanzialmente, che non aveva alcuna intenzione di cedere i diritti a Newton prima della scadenza del nostro contratto, e che potevo anche scordarmelo. Probabilmente, se Newton è interessata sul serio, può avanzare proposte generose per "tentare" i possessori dei diritti, ma bisogna capire fino a che punto è pronta a spingersi.

Un'autrice che conosco, ad esempio, non ha potuto cedere il romanzo appartenente alla CE digitale che lo aveva acquisito, ma Newton l'ha comunque invitata a inviare un inedito, perché erano interessati a lei.

 

Il 2/10/2019 alle 15:11, Mister Frank ha scritto:

Ci sono stati speed date? :buhu:

Un annetto fa, sì, con l'editor Alessandra Penna. Di recente, però, non saprei.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 9/10/2019 alle 00:53, LemonAid ha scritto:

Giustissimo. Bisogna però controllare che contratto hai con l'altra CE. Lo dico perché ho un contratto con una Casa Editrice più piccola, ho chiesto la possibilità di far visionare il romanzo in mano a loro a Newton per ripubblicarlo eventualmente con la loro etichetta, ma la CE in questione mi ha detto, sostanzialmente, che non aveva alcuna intenzione di cedere i diritti a Newton prima della scadenza del nostro contratto, e che potevo anche scordarmelo. Probabilmente, se Newton è interessata sul serio, può avanzare proposte generose per "tentare" i possessori dei diritti, ma bisogna capire fino a che punto è pronta a spingersi.

Un'autrice che conosco, ad esempio, non ha potuto cedere il romanzo appartenente alla CE digitale che lo aveva acquisito, ma Newton l'ha comunque invitata a inviare un inedito, perché erano interessati a lei.

 

Un annetto fa, sì, con l'editor Alessandra Penna. Di recente, però, non saprei.


L’importante è che sul contratto sia previsto il diritto di cessione dell’opera a terzi.

A me è successo con Delos Digital. Quando Newton Compton mi contattò, scrissi subito a Franco Forte, e fu lui a spiegarmi questa cosa e come fare. Mi è bastato rescindere il contratto con Delos (tramite una semplice mail), e firmare con Newton. Semplice e veloce.

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Beppecoraggio ha scritto:


L’importante è che sul contratto sia previsto il diritto di cessione dell’opera a terzi.

A me è successo con Delos Digital. Quando Newton Compton mi contattò, scrissi subito a Franco Forte, e fu lui a spiegarmi questa cosa e come fare. Mi è bastato rescindere il contratto con Delos (tramite una semplice mail), e firmare con Newton. Semplice e veloce.

 

 

Delos avrebbe potuto opporsi, come sei riuscito a convincerli restando in buoni rapporti?

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, acherusa ha scritto:

 

Delos avrebbe potuto opporsi, come sei riuscito a convincerli restando in buoni rapporti?


Innanzitutto ho altri due eBook pubblicati con Delos, quindi probabilmente pensavano che non avrebbero comunque perso un autore.

Inoltre ho avuto modo di conoscere di persona Franco Forte e averlo come Editor, e posso dirti che lui ci tiene molto a far crescere i propri autori. In altre parole, era molto felice per me.

  • Mi piace 5
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×