Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Writer's Dream Staff

Emma Books

Post raccomandati

Ho provato a chiedere loro via mail informazioni sull'invio di opere ( se bisognava mandare prima una sinossi o invece accettavano direttamente i manoscritti, il formato ecc.)  in quanto non specificato sul sito. Sono passati venti giorni e non mi hanno filato per niente. Personalmente evito di dar seguito quando vedo che non aprono nemmeno la loro casella di posta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti. Voi che avete avuto esperienza con questa casa editrice, potreste illustrarmi le condizioni di contratto? Chiedono un contributo in denaro o c'è la formula di promuovere e vendere "tot" copie? Io abito in un paesino di 205 anime di cui la metà è anziana e con cataratta!

 

Scusate, faccio la stessa domanda perchè forse anch'io vorrei pubblicare il mio libro chiuso nel cassetto da troppo tempo.

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 30/11/2015 at 17:46, Toy ha detto:

Se una casa editrice pubblicasse solo romanzi scritti da uomini succederebbe il finimondo. 

approvo...

...mah!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

A me hanno mandato la mail di ricezione (personalizzata, non pre-impostata) quindi in teoria rispondono. Anche su FB mi hanno risposto dopo qualche ora, quindi se avete un romanzo che rientra nel loro catalogo, inviate. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nella sezione autrici ho trovato le foto di due maschietti :flower:.

Chissà se hanno dovuto operarsi sia sopra che sotto per pubblicare... :umh:

 

  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

@Ngannafoddi  posso capire che dia fastidio che una CE pubblichi prevalentemente autrici donne (mi pare lo faccia anche Leggeditore, che è della Fanucci), ma qual è il problema di base? Si va OF parlandone, ma se vai a guardare il genere, che è esclusivamente romance/erotico o comunque in cui la storia d'amore è protagonista indiscussa, è naturale che ruoti tutto intorno alle donne. Solo loro che leggono il 90% di questi romanzi, e spesso questo genere è scritto dalle donne, sono pochissimi gli autori maschi. Non ci vedo niente di male, ci sono tantissime CE "neutre", salvo poi che non ti pubblicano lo stesso, che tu sia maschio, femmina o tartaruga, perché tanto a loro importa il nome, non il romanzo. Fine OT.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 19/12/2017 at 17:01, Kalley ha detto:

@Ngannafoddi  posso capire che dia fastidio che una CE pubblichi prevalentemente autrici donne (mi pare lo faccia anche Leggeditore, che è della Fanucci), ma qual è il problema di base? Si va OF parlandone, ma se vai a guardare il genere, che è esclusivamente romance/erotico o comunque in cui la storia d'amore è protagonista indiscussa, è naturale che ruoti tutto intorno alle donne. Solo loro che leggono il 90% di questi romanzi, e spesso questo genere è scritto dalle donne, sono pochissimi gli autori maschi. Non ci vedo niente di male, ci sono tantissime CE "neutre", salvo poi che non ti pubblicano lo stesso, che tu sia maschio, femmina o tartaruga, perché tanto a loro importa il nome, non il romanzo. Fine OT.

Ciao.

Fammi capire un po' il tuo discorso: vuoi forse dire che siccome la casa editrice pubblica storie erotiche, d'amore, o con donne come protagoniste, e siccome queste storie di solito le leggono le donne, allora anche gli autori devono essere donne? Se un loro libro, mettiamo il caso, fosse erotico/romance, con protagonista una donna, ma scritto da un uomo (cosa normalissima), allora per la casa editrice il cliente donna che vede il libro e gli interessa, scoprendo che, però, l'autore è un uomo, cosa fa a quel punto, storce il naso? L'analisi del target dei potenziali lettori è normale attuarla in questi termini? È produttivo? Tu scrivi "sono pochissimi gli autori maschi" di questo genere. Okay, potrebbe essere, ma... se capitasse un autore uomo? Sono pochi gli autori maschi, allora, se capita un maschio, caso raro, escludiamolo? E che criterio è questo? La CE sceglie il suo genere specifico, lo stile di scrittura, il target di clienti a cui vuole arrivare, ma com'è possibile scegliere il sesso degli autori ai fini di questo stesso target?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@bluesanimal la discussione è di mesi fa e da quel che ci risulta @Kalley non frequenta più il forum.

In ogni caso, se volete parlare di questo fatelo in privato o in altre discussioni generali, non in questa sede, perché siamo Off topic.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Niko ha detto:

@bluesanimal la discussione è di mesi fa e da quel che ci risulta @Kalley non frequenta più il forum.

In ogni caso, se volete parlare di questo fatelo in privato o in altre discussioni generali, non in questa sede, perché sia molto Off topic.

Okay, hai ragione, pardon.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Qualcuno che è sotto contratto con Emma Books può dirmi, gentilmente, se fanno un lavoro di editing, anche leggerino, ai manoscritti accettati?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×