Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

samuele

Concorso Prada + dubbio

Post raccomandati

Mah, le clausola di cessione di *tutti* i diritti non mi piace, come non mi piace il fatto che i racconti possano essere modificati senza nemmeno comunicarlo all'autore. Sarò ingenua e utopista, ma io non do un mio racconto a queste condizioni, nemmeno se me lo pagano cinquemila euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah, le clausola di cessione di *tutti* i diritti non mi piace, come non mi piace il fatto che i racconti possano essere modificati senza nemmeno comunicarlo all'autore. Sarò ingenua e utopista, ma io non do un mio racconto a queste condizioni, nemmeno se me lo pagano cinquemila euro.

 

Ma può succedere che lo usino senza nemmeno pagartelo, leggi il passaggio che ho pubblicato. Però almeno sono chiarissimi e questo è apprezzabile. Prada è seria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì, il mio discorso è un altro, e c'entra poco con i soldi. Io non glielo darei nemmeno se avessi la certezza di prendere i cinquemila. Questione di principio. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah, possono decidere di non pagarti?

Non se ne parla.

 

Eh sì, ad esempio se ti danno il premio come "Miglio stile", tu cedi i diritti a loro esattamente come i racconti vincitori ma tu, a differenza loro, non becchi una lira. A quel punto preferirei non vincere nulla, almeno posso riciclarlo per un altro concorso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Io ho un'idea proprio bella, peccato che non sia mia... Chissà se riesco a impiastricciarla in modo che l'originale non si riconosca. Cinquemila euri son cinquemila euri, mica una busta di popcorn.

Questo commento mi ha fatto morire dal ridere, se era una battuta eh eh

Avevi pensato d'ispirarti a questo http://it.wikipedia.org/wiki/Il_diavolo_veste_Prada_(romanzo) ?

Potrebbe essere una tattica vincente.

Peccato che io vesta Gucci.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah, possono decidere di non pagarti?

Non se ne parla.

Come abbiamo constatato dopo un po' di brainstorming, se partecipi devi essere pronto a buttare il tuo racconto dalla finestra e fartene una ragione.

 

Io ci ho pensato un po' e ho deciso che non ci riuscirei. Anche se vincessi, poi potrebbero modificare la mia storia a loro piacimento, finendo per appiopparmi (come autrice) qualcosa che, magari, non mi appartiene assolutamente e non rispecchia il mio pensiero. Sarò paranoica, ma mi sentirei danneggiata. Per quanto io continui a credere che il mio nome non figurerebbe neanche una volta :-_-:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È una marchetta, mi importa poco di quello che possono fare eventualmente del mio racconto. Dirò di più: meno visibilità ottengo e meglio mi sento perché odio dover fare pubblicità.

L'unico motivo per cui parteciperei sono i soldi. Se questi non dovessero arrivare sarebbe un disastro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

(...) penso che il Concorrente possa essere obbligato a versare un indennizzo anche se parla del Concorso in un blog e le sue parole vengano ritenute lesive, considerato che, appunto, è vietato farlo. Poi non so, mi sembra quasi che per partecipare e vivere sereni si debba farl leggere il Regolamento a un avvocato per sapere in quali rischi s'incorrono.

 

E' la prima volta  che leggo un regolamento così cavilloso, zeppo di divieti e minaccioso di rivalse sul povero concorrente. Non penso di partecipare, ma sarei in effetti curiosa di un parere legale :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È una marchetta, mi importa poco di quello che possono fare eventualmente del mio racconto. Dirò di più: meno visibilità ottengo e meglio mi sento perché odio dover fare pubblicità.

L'unico motivo per cui parteciperei sono i soldi. Se questi non dovessero arrivare sarebbe un disastro.

 

Eh ma il problema è quello. Loro possono dire che tu hai vinto come "miglior personaggio" quindi appartieni alla categoria di quelli che vincono e regalano il testo a Prada senza beccare una lira.

 

Pensate se  alla fine un solo racconto venga considerato degno dei 5000 euro mentre 20-30 racconti vengono inseriti in varie categorie e i "vincitori" non beccano una lira, ma loro usano il racconto. Quindi ne hanno 30 gratis e ne pagano uno. Poi per carità, se non trovano il racconto che vogliono ci sta che non vinca nessuno...è la storia delle categorie che non mi piace. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

E' la prima volta  che leggo un regolamento così cavilloso, zeppo di divieti e minaccioso di rivalse sul povero concorrente. Non penso di partecipare, ma sarei in effetti curiosa di un parere legale :asd:

Diciamo che a livello legale sarebbe una bella battaglia:

Se qualsiasi disposizione di queste Condizioni generali viene ritenuta nulla, non valida, non applicabile o illegale, le altre disposizioni continueranno ad avere pieno vigore ed effetto. Nuovi termini in sostituzione di tali disposizioni non valide si riterranno convenute fra il Concorrente e PRADA. Questi nuovi termini devono essere interpretati, per quanto riguarda il loro contenuto e i loro effetti, il più vicino possibile al testo originale scritto in modo tale che i diritti possano essere intesi come da esso derivanti.

Come smonti una tesi che si può ritenere illegale, ne applicano un'altra finché non ottengono quello che vogliono.

Chi vuole partecipare deve interpretare il tutto come "prendi i soldi e scappa".

Non c'è nessun contratto di lavoro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non c'è nessun contratto di lavoro.

 

 

Il problema non è il contratto di lavoro, non tutti i concorsi ti riservano il contratto, il problema qui è che proprio si mira al terrorismo psicologico e al cercare un modo per appropiarsi di racconti senza sborsare non solo un soldo ma anche senza riconoscere le proprietà all'autore...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io la penso come Nanni: partecipi per i soldi, scrivi qualcosa che miri a piacere a loro e non a te, e se vinci ti porti a casa il malloppo. Se non vinci avrai buttato una  roba che comunque non sarà sto pezzo di gran letteratura, se loro vogliono farci lo slogan pubblicitario, pazienza mi hanno fregato ma non ho perso niente se non un po' di tempo libero.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sto scrivendo un racconto apposta, è prostituzione c'è poco da dire :D

 

Già vedo un racconto modificato usato per un catalogo Prada, grazie a tutti per le opinioni.

 

Ora meglio non dire più niente, potrebbero squalificarmi :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sto scrivendo un racconto apposta, è prostituzione c'è poco da dire :D

 

 

 

Vedila così: è prostituzione d'alto borgo ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E potrebbe essere anche prostituzione gratuita visto che si potrebbe essere inseriti in una delle categorie che non contemplano il premio di 5 mila euro :) quindi si vince, ma non si vince un tubo! io ci sto riflettendo, ma credo che passerò, tra l'altro fate conto che è un concorso internazionale, quindi partecipano persone di ogni lingua e  di ogni Paese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alleno il mio spirito glamour in vista di Hollywood. :)

Comunque certo: si può vincere e si può perdere come ovunque.

Il fatto è che le indicazioni che danno sono molto vaghe, dicono tutto e niente. 

E secondo me cercano una bella storiella da catalogo.

Insomma chi partecipa, dovrebbe prenderlo col solito spirito di esercitarsi, perdere un po' di tempo e visto che ci saranno centinaia di partecipanti non prendersela troppo se non si vince.

Io, detta onestamente, partecipo con la possibilità dei 5 mila, poi delle mie dieci pagine possono farne quello che vogliono, pazienza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Il fatto è che le indicazioni che danno sono molto vaghe, dicono tutto e niente. 

 

Quanto è vero, io ancora non ho capito che cosa vogliano :D 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La visione della realtà filtrata dai tuoi Prada :)

Vedremo, ripeto lo prendo come un'esercitazione, alla fine Prada o Armani, vincere un concorso internazionale non sarebbe da poco, con tutti le valutazioni del caso.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma allora è vero che il "diavolo veste Prada" :wah: !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco i vincitori

 

Gli occhi di Malrico – Mattia Conti
Punchline - Leisl Egan
Juan se fue a las estrellas - Angel Mario Fernández
One car hooks into the next and pulls - Sarah Harris Wallman
Gray story – Peng Yang
 
 

L'unico italiano che ha vinto sembra sia il vincitore del Campiello dello scorso anno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto.

Già che abbiamo messo nel titolo "Gli occhi" fa capire quanto sia avanti :)

 

Era un concorso internazionale da prendere con il giusto spirito, spero si ripeta.
Per quanto possa essere "commerciale" coinvolge comunque Feltrinelli, e 5000 euro a fronte di una partecipazione gratuita non sono male.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oh ma mai che vincesse uno sconosciuto...sarà un caso, ma alla fine ce la fanno sempre quelli che le case editrici conoscono già. O forse li conoscono proprio perché scrivono meglio degli sconosciuti! Mistero :D 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Torna la seconda edizione di un concorso senz'anima ma molto danaro in palio.

Quest'anno la richiesta mi è ancora più oscura:

"Quali sono i segni di un mondo che cambia? E quale realtà è possibile indovinare? Guardare i dettagli in modo chiaro potrebbe darci la risposta".

Sul sito già citato tutte le indicazioni, buena suerte!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono da cellulare, qui trovi la sezione dove c'è tutto, anche i racconti vincitori dell'anno scorso.

Da quello che ho letto hanno puntato molto sul tema, nel senso che il racconto é specifico.

http://m.prada.com/it/prada-journal/index?cc=IT

Poi se vai in termini e condizioni trovi numero di battute ecc.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×