Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite

Italic & Pequod Edizioni

Post raccomandati

On 21/7/2016 at 19:54, Knives dice:

Guarda fosse stato di meno, che ne so un 400, nonostante sia contrario alle case editrici a pagamento, forse avrei accettato, anche perchè sono distribuiti bene e (da quel che dicono) fanno editing

Oggi come oggi non chiedono un contributo davvero a pochi.

Ho anche letto cose che non possono non essere state pubblicate così com'erano state mandate.

Credo sfruttino il nome che ancora hanno, il minimo di appeal di casa editrice che un bel po' di anni fa scopriva talenti e li valorizzava, quindi chiedono e c'è sempre chi contribuisce.

Però di recente, per dire, Francesca Scotti ha pubblicato con loro il primo romanzo, poi il secondo con Terre di Mezzo e ora è sbarcata con Elliott.

Non mi dà l'idea di una che paghi. Quindi forse se trovano il cavallo buono pubblicano, a tutti gli altri chiedono.

Ipotesi mie, eh...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto una proposta di pubblicazione per una mia raccolta poetica in cui la casa editrice afferma: "le proponiamo di acquistare 50 copie per un importo totale di 600,00 euro". Specifico che non accetterò questa proposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei anche io portare la esperienza con Pequod-Italic:

mi hanno chiamata dopo neanche 20 giorni dalla mia spedizione del manoscritto e dopo 3 mesi e mezzo era già pubblicata la mia storia, autobiografica. Ci tenevo talmente che ho accettato di comprare le copie, perché era la condizione per la pubblicazione. Poi non ho visto più nulla: non mi hanno promosso il libro, non lo distribuivano alla PDE per cui nessuno riusciva a comprarlo - pur garantendo la PDE la distribuzione nazionale-, non ho mai visto entro le date del contratto, né i tabulati delle vendite dell'anno precedente né i conseguenti diritti a me spettanti. Ora addirittura dal 31/7/2016 avanzerei 7 euro relativi alle vendite del 2015 che non mi danno!!!! certo non posso mettere in mezzo un legale perché sarebbe per me assolutamente costoso e questo è ciò di cui ovviamente loro approfittano. Il mio libro ha avuto comunque un riscontro molto superiore alle mie aspettative e so con certezza che i numeri delle vendite non sono quelli che loro mi hanno comunicato, peraltro sempre a voce!. Il contratto è finito da ottobre, fortunatamente. Ho ripetutamente richiesto di avere i 7 euro e sapere quante copie sono ancora disponibili ma già so che non me lo diranno mai. Senza scrupoli, senza coscienza, senza etica, solo fame di soldi....PECCATO!!!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao @Risodipesce , grazie per la tua utile testimonianza. Tuttavia, di solito, chiediamo a chi posta per la primissima volta sul forum di farlo nella sezione "Ingresso", presentandosi. È un atto di cortesia da parte dei nuovi iscritti e per chi è già un utente abituale è un modo per conoscerti meglio e darti il benvenuto ufficiale. Ti attendiamo. ;)

 

1 ora fa, Risodipesce dice:

Senza scrupoli, senza coscienza, senza etica, solo fame di soldi....PECCATO!!!

 

Ti consiglio, inoltre, di dare un'occhiata al Regolamento, perché sul forum esistono alcuni tipi di formattazione non ammessi, tra cui il tutto maiuscolo (che equivale a gridare) e l'eccesso di punteggiatura (un punto esclamativo basta, così come anche tre puntini di sospensione ;)).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, a me hanno appena proposto di acquistare 100 copie per un importo totale di 1.200,00 euro. Proposta che rifiuterò. Peccato perche pensavo fosse una casa editrice seria.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite masterofnumbers
On 13/12/2016 at 14:06, Pippolo ha detto:

Ho ricevuto una proposta di pubblicazione per una mia raccolta poetica in cui la casa editrice afferma: "le proponiamo di acquistare 50 copie per un importo totale di 600,00 euro". Specifico che non accetterò questa proposta.

 

cioè, 600 euri per solo 50 copie - assumendo ti abbiano praticato una tariffa autore scontata..????? ma che hai scritto, un mattone alla guerra&pace?:lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
27 minuti fa, masterofnumbers ha detto:

cioè, 600 euri per solo 50 copie - assumendo ti abbiano praticato una tariffa autore scontata..????? ma che hai scritto, un mattone alla guerra&pace?:lol:

Ti ripeto ancora una volta, @masterofnumbers, che esistono delle regole di punteggiatura, in questo forum.

Ti chiedo la cortesia di seguirle: la prossima volta sarai richiamato ufficialmente.

Non rispondere a questo messaggio, evitiamo di andare ulteriormente off-topic. Nel caso puoi contattarmi in privato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 20/6/2017 at 11:29, masterofnumbers ha detto:

 

cioè, 600 euri per solo 50 copie - assumendo ti abbiano praticato una tariffa autore scontata..????? ma che hai scritto, un mattone alla guerra&pace?:lol:

@masterofnumbers :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche a me hanno chiesto un acquisto copie e mi hanno detto che avrei potuto proporre un numero inferiore e loro lo avrebbero valutato.  Mi chiedevo se qualcuno avesse delle esperienze di pubblicazione con questa casa editrice per capire se poi mettono in pratica quello che promettono :revisone del testo,  promozione, supporto per eventuali presentazioni. Potrei rivendere le copie durante le presentazioni se si trattasse di un numero ragionevole, però non vorrei che poi mancasse il supporto da parte loro. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti,

Per esperienza so che alcune CE a pagamento inseriscono nel contratto che "qualora le vendite superino un certo numero tale quota viene poi restituita all'autore". Magari, se ci tieni ad essere pubblicata dalla Pequod, che ha il pregio di aver lanciato molto autori importanti, potresti proporre questa postilla. Non amo chi si fa pagare per pubblicare libri sia ben chiaro, tuttavia vorrei che venisse considerato l'elemento Promozione e Tempo. Il primo (a patto di avere un buon romanzo per le mani) è fondamentale e tanto più importante è il nome di chi pubblica, più avrà autorità sul mercato (ovvio lo so...), il secondo dipende dall'autore. Hai tempo per fare promozione? Per organizzare caffè letterari? Per organizzare eventi presso librerie? Per creare/gestire un blog? Se la risposta è si, allora non hai bisogno di pagare questo servizio sotto forma di "acquisto copie". Se la risposta è no, o ti affidi ad un professionista (e paghi) oppure ti rimbocchi le maniche e organizzi il tuo tempo in modo diverso. Di sicuro ci sarà da lavorare alacremente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite masterofnumbers

Dando ascolto a gente qui che ne sa più di me, appena mi chiedono un euro io rispondo con un bel ciaone:asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei rispondere ad Ambra e a Fiamma:

se la CE rispettasse gli impegni che nel contratto dichiara di assumersi, potrebbe essere anche accettabile un acquisto iniziale di copie che poi all'autore possono servire per i propri regali e le proprie presentazioni. Con questa illusione ho accettato di pubblicare con Pequod. 

Non hanno stampato in prima edizione le 1000 copie che si impegnavano a stampare e quindi i libri non si potevano trovare, non hanno fatto alcuna pubblicità nè alcuna azione di promozione e in più non sono chiari nel comunicare a fine anno il numero di copie vendute e non pagano i relativi diritti, se non dopo un numero incredibile di sollecitazioni varie. Avanzo ancora i diritti sul venduto del 2015 e 2016.

Altri Autori che hanno pubblicato con Pequod lamentano lo stesso problema.

Non posso che sconsigliare! Ciao

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Risodipesce una volta la Pequod era un'ottima CE che ha il pregio di aver lanciato validissimi autori. Vedo che nel corso del tempo le cose sono cambiate...in peggio.  Me ne dispiace molto. Ad ogni modo il discorso che facevo era "in generale", mi metto nei panni di chi lavora e può scrivere solo nel tempo libero. Trovare tempo da dedicare alla promozione può diventare difficile tanto più che l'autore oggi pare debba essere "smart" ovvero, capirne di indicizzazioni, influencer, blogger, co blogging, caffè letterari virtuali, e youtuber!

In definitiva l'idea dello scrittore-ombra e del super editore sono più che superate.

Per cui invito soprattutto gli esordienti a non aspettarsi di finire il lavoro semplicemente firmando un contratto. Direi che da li in poi inizia la seconda parte del film, non meno importante della prima.

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@fiamma Ti chiedo però di non andare off-topic: qui si parla della Pequod, per discussioni di carattere generale c'è "Varie ed eventuali".

Grazie :) 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono stato recentemente contattato per la pubblicazione di una raccolta di poesie e mi hanno proposto l'acquisto di 50 copie al costo di 5-600€. Mi invieranno il contratto, che ho già deciso di rifiutare. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×