Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Signor Ford

Quarup Editrice

Post raccomandati

Ospite Signor Ford

Nome: Quarup

Generi: Narrativa, Giallo, letteratura del Brasile urbano, letteratura statunitense

Modalità invio manoscritti: http://www.quarup.it/contatti.php

Distribuzione: Consorzio Distributori Associali http://www.quarup.it/distribuzione.php

Sito web: http://www.quarup.it/index.php

Facebook: non presente

Modificato da ElleryQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiornamento, ricevuta proposta di pubblicazione con acquisto copie, quindi secondo me questo non è un editore Free, come minimo è doppio-binario, perché lasciano intendere di pubblicare anche free, ma a me è stato proposto un solo binario, quindi fate voi. Ecco i dettagli:

 

Dopo poco più di una settimana dall'invio del manoscritto ricevo una loro proposta. Preciso che io non invio mai a editori che non siano assolutamente free, ma ogni tanto capita che editori che non hanno mai riposto (cosa che fanno molti editori free), si facciano vivi con una proposta, dopo anni di invii. Ma con mia sopresa chiedono un contributo (forse per cambio politica interna), come successe con la Pendragon, che per anni non aveva mai risposto, e poi mi chiese qualche migliaio di euro.

 

La risposta troppo celere è già un campanello di allarme (putroppo è così) anche perché la mail parte con le lamentele del caso sulla marea di manoscritti di cui sono sommersi. Altro campanello di allarme (parlo così per esperienza di quasi quindici anni a evitare editori a pagamento): la mail è molto lunga e qua e là c'è qualche riferimento che fa credere che abbiano letto e apprezzato il libro. In più alcune parole vengono evidenziate, come DISTRIBUZIONE NAZIONALE, REDAZIONE, un po' come in uno spot. Chiedono acquisto copie (numero non specificato) con sconto del 20%.

Poi passano a invogliarmi sui guadagni della vendita diretta.

 

Ora, parlo per me, ma altri condivideranno, a un autore non interessa guadagnare 100-200 euro dalla vendita del proprio stesso libro, ci sono lavori sottopagati per cui danno dieci volte tanto, ma uscire dall'anonimato e forse, un giorno, vivere di scrittura.

Comunque, io rispondo sempre a questi editori, anche se so di perdere del tempo. Spiegando che come autore sono sempre stato e sempre sarò disposto a partecipare agli venti di presentazione e promozione del libro, mi sembra ovvio. Ma che la vendita diretta non dà un'immagine professionale, e il lettore se ne accorge. Assomiglia troppo all'auto-pubblicazione, e oggi più che mai il ruolo dell'editore che seleziona i testi validi è fondamentale. A questo aggiungo che pure volendo, in quanto autore non ho le capacità e le competenze per farlo in modo professionale e, quindi, efficace.

 

Non ricevo mai risposta a questa mia "lettera". Anche se sono loro ad avermi invitato a uno scambio di idee. Così ha fatto Quarup, alla fine del messaggio si dicono pronti a discuterne. Ma evidentemente intendevano sul numero di copie. Non su altro. Infatti non ho ricevuto risposta.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@konradin Grazie mille per aver condiviso l'esperienza.

Abbiamo mandato, dopo la tua segnalazione, una mail di conferma per quanto riguarda la loro politica editoriale; speriamo rispondano. Intanto sposto in Da testare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di niente, io faccio le mie selezioni personali, ma è utile e giusto condividerle. In ogni caso consiglio, ma credo che non ne abbiate bisogno, di stare attenti alle guistificazioni. Più che le parole che possono dire gli editori, contano i fatti, e il fatto è che io ho chiesto in alternativa la possibilità di una pubblicazione tradizionale e ad oggi non ho ricevuto risposta. Quindi credo che l'unica opzione sia l'acquisto copie, quindi il pagamento.

Grazie e buona giornata.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Una qualche selezione comunque la fanno. A me infatti non hanno risposto, mentre gli editori a pagamento "puri" rispondono a tutti, pur di accalappiare qualcuno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Marco Scaldini Questo è vero, infatti l'ho detto nel mio primo messaggio, credo sia il motivo per cui su questo forum hanno creato anche una lista di editori a "doppio binario". Comunque nei prossimi giorni dovrei avere degli aggiornamenti sullo scambio con l'editore, sto aspettando di avere il quadro completo prima di riferire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come preannunciato ho delle novità. Dopo qualche giorno, forse in seguito alla vostra segnalazione, l'editore mi ha risposto.

 

Lo ha fatto con una mail ancora più lunga e cervellotica della prima. Dopo aver tratto conclusioni, senza conoscermi, sulle mie idee e ideologie, si lanciano in una tirata su come funziona una distribuzione nazionale e sulla loro professionalità, con tanto di punti esclamativi e lettere maiuscole. Io non ho mai detto che non sanno fare il loro lavoro (anche perché non lo so), mi sono solo limitato a dire che non approvo l'acquisto copie da parte dell'autore e perché.

 

Anzi, dai loro giri di parole mi fanno intendere che io non ci abbia capito proprio niente, ma nello stesso tempo non specificando mai che possono escludere l'acquisto copie, anzi nemmeno citandolo praticamente. Ora, sarebbe stato più semplice, se è questo il caso, dire: "Caro autore hai frainteso, noi non ti abbiamo chiesto di comprare delle copie."

 

Allora scrivo di nuovo. Dopo aver detto che non trovo giusto giudicare una persona, il suo modo di essere e le sue ideologie, da un breve messaggio via e-mail, preciso che conosco bene come funziona la promozione, la distribuzione ecc. E che mi riferivo solo all'acquisto copie richiesto.

Cerco quindi di essere chiaro e preciso, chiedendo se: prevedono o no l'acquisto copie come condizione indispensabile per la pubblicazione?

 

A questa semplice domanda non ho ricevuto risposta. Il silenzio mi pare un chiaro e sonoro Sì.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, un piccolo aggiornamento "trasversale": alla fine il romanzo che non ho accettato di pubblicare con Quarup per via della richiesta di acquisto copie verrà pubblicato da un altro editore senza contributo.

 

Se un romanzo è in qualche modo valido alla fine trova la sua strada, quindi mai accettare forme di pagamento. Ovviamente non so come andrà, ma almeno non ci avrò rimesso dei soldi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×