Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite ExIce

Unità di misura: caratteri, parole, cartelle

Post raccomandati

Ospite ExIce

Per chi volesse sapere di più sulla nostra piattaforma: Chi siamo e Registrazione.

 

Ho fatto questo specchietto riassuntivo perché è più il tempo che perdo con la calcolatrice in mano a contare pagine e caratteri che quello che passo a scrivere effettivamente.

E visto che è una cosa che mette spesso in crisi molti scrittori in erba (soprattutto quando ci sono i concorsi che danno numeri di battute o parole prefissate) ho pensato di metterlo qui per fare un riassunto della situazione.

 

Ad ogni modo le unità di misura più usate dalle Case Editrici, dai Concorsi e in qualsiasi ambito letterario sono i caratteri (battute), le cartelle e le parole.

  • Carattere = battuta = tasto premuto sulla tastiera, compresa la barra spaziatrice (spazio).
  • Parola lunghezza media considerata: 6 caratteri
  • Cartella standard = una "pagina" di 1800 caratteri spazi compresi, solitamente 30 righe per 60 battute

Prima di elencare qualche unità di misura comoda per chi volesse fare calcoli, consiglio anche la discussione sulla Cartella editoriale tipo, che aiuta a fugare tutti i dubbi rimasti e fornisce un esempio (in file Open office) della cartella standard.

 

1 CARTELLA STANDARD

1800 caratteri

300 parole

 

10 CARTELLE

18.000 caratteri

3.000 parole

 

50 cartelle

90.000 caratteri

15.000 parole

 


 

Racconto (breve o lungo)

tra 50 e 140 cartelle

tra 15.000 e 40.000 parole

tra 90.000 e 250.000 caratteri

 

Romanzo (breve) di 200 cartelle

60.000 parole

360.000 caratteri

 

Romanzo di 260-300 cartelle

80-90.000 parole

460-540.000 caratteri

 

Romanzo di 400 cartelle

120.000 parole

720.000 caratteri

 

 

E come al solito, grazie al Writer's Dream di esistere!
Per chi volesse sapere di più sulla nostra piattaforma: Chi siamo e Registrazione.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Utilissima. Questa cosa delle cartelle, caratteri e parole, mi fa sempre impazzire! XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottimo lavoro TwIce.

Ho promesso che a breve fornirò le indicazioni per crearsi una cartella standard, la famosa 30x60, e ne metterò a disposizione un esempio da scaricare. Così vediamo di semplificare un po' la vita a chi scrive e partecipa a concorsi. Abbiate solo pazienza.

Come dico alla mia morosa: se mi chiedi di fare un lavoro, non ti preoccupare. Se in autunno ti dico che entro l'inverno lo farò, stai tranquilla che in primavera, massimo in estate, mi ci metto. Non me lo ricordare a ogni stagione. Fidati.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molto utile questo post! Stavo appunto per vedere di crearmi un modello personalizzato e vedrò di confrontarmi con questi parametri :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Molto utile, grazie.

Anche se ai concorsi a cui ho partecipato non c'era tutta sta fiscalità sulle cartello... ò.ò

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi chiedevo quale sia il carattere da usare per scrivere un racconto o un romanzo,e che dimensioni degli stessi e del foglio virtuale bisogna usare (io uso word)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se non è precisamente indicato un carattere direi che un times new roman 12 non ha mai fatto schifo a nessuno, proprio come la dimensione standard della pagina

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Diciamo che il foglio A5 è più vicino al tipo di impaginazione futura che deriva da una eventuale pubblicazione: lo standard se non sbaglio è times new roman 12, interlinea 1,5, testo giustificato, formato della pagina 13x21 cm . Ma non è molto rilevante, sai? Io ad esempio ho mandato il testo non giustificato, allineato a sinistra, interlinea a caso, sul foglio di word standard (A4?), con un carattere a caso ( elvetica forse ) con grandezza 11 e non è cambiato nulla, il testo è stato letto e poi modificato da chi fa queste cose per suo dovere. Quindi ti consiglio di non preoccuparti troppo per questo, una raccomandazione utile penso sia quella di usare mantenere il testo con carattere e grandezza uniforme e soprattutto di colore nero, perché magari presentato in altri modi può dar fastidio alla lettura, per il resto preoccupati più di quello che ci sta dentro, al foglio, rispetto a come esso si presenta: è proprio questo che fa la differenza.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sì naturalmente il contenuto e'più importante,era solo per avere un'idea vaga di quanto sarà grande il racconto o il romanzo se verrà pubblicato. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ogni editore e ogni tipologia di pubblicazione (cartonato, brossura, ecc) ha un formato diverso :D Non preoccupatevi per la dimensione, intanto verrà sempre adeguata dall'editore ai propri standard. Times New Roman 12 e un'interlinea 1,5 o proporzionale al 110% sono perfetti accorgimenti per garantire una lettura agevole. Se poi il testo è su pagine a4 o a5 poco importa ;)

Noi, ad esempio, per i rilegati cartonati con sovraccoperta facciamo 23x15 e come font usiamo l'italian garamond 12, interlinea proporzionale al 110% ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

L'importante è non far diventare scemo l'editore, o chi per lui, che ti leggerà. Quindi un qualsiasi font comune (Times New Roman, Garamond, Arial, Helvetica). C'è sempre qualche spiritoso che manda in gotico, ma verrà scartato subito.

 

11 o 12 punti vanno benissimo, interlinea 1,15 o 1,5 idem. L'ideale sarebbe 1,2 che è il rapporto ideale tra vuoto e pieno per non stancare l'occhio, ma Word chissà perché non lo mette tra le opzioni. Bisogna andare a smanettare a mano dentro le opzioni, ma non te lo consiglio.

 

[C'è anche l'opzione "Interlinea doppia", che va benissimo per una stampa tua personale su cui fare le prime correzioni, così riesci a scrivere tra una riga e l'altra.]

 

Per sapere quanto è lungo effettivamente il romanzo, come già ti hanno detto dividi le battute totali, spazi compresi, per 1.800. La cartella standard editoriale è 30 righe per 60 battute, che dà quelle famose 1.800 battute / pagina.

 

Avevo promesso che avrei messo a disposizione una pagina da una cartella standard già pronta, e anche una mini-guida per costruirsela da sé, ma non ho avuto tempo :(

Comunque la farò, perché vedo che ce n'è sempre più bisogno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

Punto primo: esiste già una conversazione al riguardo: http://www.writersdream.org/forum/topic/16647-unit%C3%A0-di-misura-caratteri-parole-cartelle/

per cui vi invito prima a cercare eventuali topic simili e poi, se non ci sono risultati, postare.

Punto secondo: non è la sezione adatta per questo tipo di richieste. Sposto e incollo alla conversazione già in essere. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite ExIce

Non ci vuole molto a fare una cosa che somiglia a una cartella :D

 

basta un foglio A4

margini 3 cm

Times new roman 12 (o 14 se vi piace scritto grosso)

interlinea 1,5

allineamento giustificato

(e azzerare la spaziatura dei paragrafi)

 

e il gioco è fatto :flower:

 

non sarà una cartella perfetta e precisissima ma se mandate in giro il testo impaginato così chi lo riceve non potrà che esserne felice XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie me lo segno subito!

Speriamo che l'impaginazione possa far gradire anche il contenuto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiornata questa utile discussione e inseriti i dati esatti relativi alle cartelle standard.

Se avete bisogno di una mano a fare i calcoli, parlatene qui :D

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungerei che una cartella standard è circa una pagina di libro impaginato di medio formato (14x21 o giù di lì) nell'ipotesi che la pagina sia scritta come un muro di testo (nessun a capo, 60 caratteri per 30 righe). Con paragrafi, dialoghi o impaginazioni particolarmente ariose le parole per pagina possono scendere a 250 o anche meno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×