Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

lina

Alcheringa Edizioni

Post raccomandati

Buongiorno a tutti,

intervengo molto poco sul forum, come potrete vedere dal numero dei messaggi all'attivo, ma di sicuro vi leggo. Non ho così tanto tempo per interagire continuamente, e non posso promettere di essere assidua ora e in futuro, però le vostre opinioni mi sono utili.

Dopo l'intervento di DogmaX, sono veramente lusingata di ciò che avete risposto e vi ringrazio. Forse proprio questo mi ha convinta a scrivere. Semmai avessi bisogno di un avvocato difensore, vi eleggerò nel ruolo, Marcello soprattutto!

Ma Marcello mi ha conosciuta di persona, sa chi sono e come sono.

 

Io naturalmente non mi faccio provocare, ho risposto gentilmente alla mail che DogmaX mi ha mandato in privato con la pretesa di motivazioni, nonostante mi dicesse che avrebbe scritto qualcosa di negativo sul forum dove ci aveva conosciuti.

Siamo liberi, finché non offendiamo nessuno la nostra opinione possiamo esprimerla sempre.

Anche le critiche, così come per gli autori, fanno crescere noi editori: se si sbaglia in qualcosa, si cerca di imparare da quello sbaglio. Non siamo perfetti, nessuno lo è, e per tutta la vita si cresce e si apprende, accettare le critiche è un'espressione di maturità.

Tra l'altro io gli ho scritto in privato, prima di leggervi, ciò che gli avete detto anche voi qui.

 

Non mi fermerei comunque mai solo alla lettura di una sinossi (ho letto da qualche parte nel forum che ci sono editori che fanno così, ma non era riferito a noi, non ricordo neppure in quale topic fosse scritto).

Per gli invii io chiedo biografia, sinossi e testo completo.

La biografia mi fa capire un po' chi è l'autore, mi aiuta a immaginarmelo, a entrare nei suoi pensieri, nel suo modo di scrivere, perché ognuno di noi ha uno stile diverso, che ci rispecchia anche un po'; la sinossi invece mi fa fare un'idea della storia, ma occorre sempre leggere il testo: non sempre una buona sinossi corrisponde a un buon testo, e un buon testo, se mi fossi limitata solo alla sinossi, magari lo avrei scartato! Perché fare una buona sinossi è veramente difficile.

 

In ogni caso avete risposto ciò che avrei detto io a DogmaX: dare le motivazioni di un rifiuto è un impegno, richiede tempo, e Marcello ha sviscerato alla grande il lavoro di un editore. E poi noi, sul nostro sito, lo abbiamo scritto chiaramente: non promettiamo motivazioni ai rifiuti.

 

Per finire, ho visto che avete notato il nostro cambiamento per comunicare l'arrivo di un testo e l'esito finale della valutazione. Ne avete parlato in questa conversazione. Del resto rispondere privatamente a tutti, era diventato un impegno non indifferente.

 

Abbiamo la lista dei testi in attesa di valutazione, quelli in prima lettura, quelli in seconda lettura. Visto che comunque non ci sono i nomi degli autori, ma solo i titoli delle opere, a me, ora, sarebbe utile sapere se voi vorreste anche una lista dei testi rifiutati.

Vi ringrazio in anticipo per le opinioni che lascerete in proposito.

 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano

@Alcheringa Edizioni Ottima spiegazione, che dimostra, come molti di noi avavano intuito, la serietà con cui lavorate.

Nessuno mi ha mai dato la motivazione per un rifiuto, è già tanto se viene mandata la mail standard (quella però è molto importante, per non lasciare dei poveri sognatori in sospeso nel limbo).

Sono stato credo il primo a segnalare la vostra iniziativa sul sito perché appena ho ricevuto la mail ho voluto condividere subito la cosa con la comunità qui, sapendo quanto tutti noi teniamo ad essere informati sulla nostra "creatura".

Riguarado all'elenco dei rifiutati, che dire? La mia opinione rimane che due righe standard preconfezionate mandate via mail non richiedano tutto questo tempo, quindi rimane la soluzione migliore. Tuttavia, se un modo più veloce per conoscere il nostro destino è la "black list" (mi si passi la definizione), allora ben venga.

 

Una domanda se posso: i libri elencati (sia quelli in attesa che quelli in lettura) sono in ordine sparso o nell'ordine che verrà seguito per la lettura?

Grazie in anticipo.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

@Alcheringa Edizioni

 

Se mai scriverò un giallo verrò a fare concorrenza a @Marcello.

(y)

 

Una lista dei manoscritti risultati non idonei alla linea editoriale della CE aiuterebbe l'importante è che poi non diventi una lista nera per altri editori. 

Modificato da Ezbereth

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Ezbereth dice:

Se mai scriverò un giallo verrò a fare concorrenza a Marcello

Accomodati, c'è posto :D

 

1 ora fa, Ezbereth dice:

l'importante è che poi non diventi una lista nera per altri editori. 

Eh, questo potrebbe essere un problema in effetti...

E forse non c'è neppure bisogno: chi aveva il testo in prima lettura e non se lo ritrova nella seconda intuisce da solo ciò che è successo.  

L'idea potrebbe essere questa: limitarsi a una comunicazione privata agli autori il cui manoscritto non è arrivato al capolinea dopo aver superato la prima stazione...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
6 minuti fa, Marcello dice:

 

E forse non c'è neppure bisogno: chi aveva il testo in prima lettura e non se lo ritrova nella seconda intuisce da solo ciò che è successo.  

 

infatti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano
18 ore fa, Marcello dice:

E forse non c'è neppure bisogno: chi aveva il testo in prima lettura e non se lo ritrova nella seconda intuisce da solo ciò che è successo.  

Sì, non è chiaro però se sparisce dalla seconda lettura come interprtarlo. O dicono che in quel caso se la risposta è positiva ti contattano il giorno dopo, oppure di nuovo si sta sulla graticola per non si sa quanto.

Sia chiaro, anche io sono perplesso su quella che ho battezzato fin dall'inizio "black list", ma se proprio costa tanta fatica mandare una riga di mail preconfezionata di rifiuto, allora sempre meglio quello del silenzio.

Forse. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, Pennywise dice:

Sì, non è chiaro però se sparisce dalla seconda lettura come interprtarlo. O dicono che in quel caso se la risposta è positiva ti contattano il giorno dopo, oppure di nuovo si sta sulla graticola per non si sa quanto.

Sia chiaro, anche io sono perplesso su quella che ho battezzato fin dall'inizio "black list", ma se proprio costa tanta fatica mandare una riga di mail preconfezionata di rifiuto, allora sempre meglio quello del silenzio.

Forse. ;)

Io in realtà davo per scontato che chi dalla prima lettura non passa alla seconda lo deve al fatto di essere stato scartato... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano
3 minuti fa, Marcello dice:

Io in realtà davo per scontato che chi dalla prima lettura non passa alla seconda lo deve al fatto di essere stato scartato... 

 

Sì quello anche io e sono d'accordo che sarebbe pleonastico inserirlo nella "black list", l'ha capito da solo di non essere passato.

Mi domandavo chi invece passa in seconda lettura e poi sparisce...Che succede?

Probabilmente tutto si risolverebbe con una "white list", ovvero romanzi che dopo la seconda lettura vanno in pubblicazione. Se il tuo sparisce dall'elenco della seconda lettura e non compare nella "white list" allora sì che puoi fare 2+2... :P

Modificato da Alessandro Furlano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Pennywise dice:

 

Sì quello anche io e sono d'accordo che sarebbe pleonastico inserirlo nella "black list", l'ha capito da solo di non essere passato.

Mi domandavo chi invece passa in seconda lettura e poi sparisce...Che succede?

Scusa, non avevo capito.

Be' credo che dopo una seconda lettura il giudizio sia formato.  Io avevo proposto:

18 ore fa, Marcello dice:

limitarsi a una comunicazione privata agli autori il cui manoscritto non è arrivato al capolinea dopo aver superato la prima stazione

A quel punto se non sei più in seconda lettura e non ricevi la comunicazione di essere stato scartato, riceverai quella di essere stato accettato... Non credo ci siano altre alternative.

Basta aspettare la mail con il responso: non credo che dovrebbe tardare molto a quel punto, ti pare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano
Adesso, Marcello dice:

A quel punto se non sei più in seconda lettura e non ricevi la comunicazione di essere stato scartato, riceverai quella di essere stato accettato... Non credo ci siano altre alternative.

Basta aspettare la mail con il responso: non credo che dovrebbe tardare molto a quel punto, ti pare?

 

Ah ok, quindi torniamo al punto di partenza: la mail arriva anche in caso di rifiuto. Avevo dato per scontato che cercassero un modo più rapido per evitare questo passo che risulta oneroso in termini di tempo.

In questo caso non serve nessuna lista, né black, né white: se passi in seconda lettura, alla fine una mail ti arriva, nel bene o nel male. Per me rimane la soluzione di gran lunga preferibile, concordo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Faccio un breve intervento:

Un'altra CE utilizza già da tempo questo metodo (ne ho parlato nella discussione dell'altra CE) ed è tutto così semplice!

 

Sezione "sinossi o manoscritti ricevuti": così si sa che il materiale è arrivato.

Periodo o data di valutazione: così si sta tranquilli.

Manoscritti in prima lettura: così ho passato la prima selezione (della sinossi).

Manoscritti in seconda lettura: così ho passato la seconda selezione e già sorrido.

 

Chi non è in prima lettura capisce che il suo progetto non andava bene per la CE (oppure che era bruttino il modo di scrivere)

Chi non è in seconda lettura capisce che il romanzo non era poi così speciale (oppure era noiosino o scopiazzatino)

Naturalmente sempre con date (orientative, es... fine giugno, prima metà luglio, seconda metà agosto...), così si segue con serenità il percorso della propria opera.

 

E chi passa la seconda lettura?

In quel caso, credo che gli arriverà a breve un bel contratto ;)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano
11 minuti fa, Ngannafoddi dice:

E chi passa la seconda lettura?

In quel caso, credo che gli arriverà a breve un bel contratto ;)

 

 

Rimane senza risposta la domanda oggetto della discussione: e chi non passa la seconda lettura?

Se la risposta è: gli arriverà  a breve una mail di rifiuto ok. Se no, quanto tempo bisogna rimanere in attesa del contratto che non arriva prima di intuire che non arriverà mai?

 

PS: l'altra CE in questione è 0111, credo lo si possa dire :)

Modificato da Alessandro Furlano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Pennywise dice:

Avevo dato per scontato che cercassero un modo più rapido per evitare questo passo che risulta oneroso in termini di tempo.

@Pennywise io mi sono basato sulla richiesta dell'editrice, che ha chiesto:

23 ore fa, Alcheringa Edizioni dice:

Abbiamo la lista dei testi in attesa di valutazione, quelli in prima lettura, quelli in seconda lettura. Visto che comunque non ci sono i nomi degli autori, ma solo i titoli delle opere, a me, ora, sarebbe utile sapere se voi vorreste anche una lista dei testi rifiutati.

Vi ringrazio in anticipo per le opinioni che lascerete in proposito.

è il mio parere che vale quello di chiunque altro, sia ben chiaro: non sto parlando per conto dell'editore ma sto rispondendo a un sondaggio.  

L'editore sta intraprendendo un nuovo percorso e chiede consiglio su quale forma sia preferibile.  Poi immagino che trarrà le proprie valutazioni mediando fra le proposte che le sono arrivate e le esigenze della casa editrice... ;) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Pennywise

Io credo che finita la seconda lettura non ci voglia troppo per inviare la proposta di pubblicazione...

Basterebbe attendere un mesetto al massimo (assai è!) e ci si mette il cuore in pace. ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano
Adesso, Marcello dice:

è il mio parere che vale quello di chiunque altro, sia ben chiaro: non sto parlando per conto dell'editore ma sto rispondendo a un sondaggio.  

L'editore sta intraprendendo un nuovo percorso e chiede consiglio su quale forma sia preferibile.  Poi immagino che trarrà le proprie valutazioni mediando fra le proposte che le sono arrivate e le esigenze della casa editrice... ;) 

 

Sì in questo senso io allora gli risponderei che va bene come fanno adesso. D'altro canto ad andare in seconda lettura è una piccola percentuale della roba che arriva e quindi a quel punto gestire le mail di rifiuto diventa molto agevole.

 

1 minuto fa, Ngannafoddi dice:

@Pennywise

Io credo che finita la seconda lettura non ci voglia troppo per inviare la proposta di pubblicazione...

Basterebbe attendere un mesetto al massimo (assai è!) e ci si mette il cuore in pace. ;)

 

Un "mesone" semmai :D

Va bene vediamo cosa ci rispondono ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Pennywise dice:

D'altro canto ad andare in seconda lettura è una piccola percentuale della roba che arriva e quindi a quel punto gestire le mail di rifiuto diventa molto agevole

(y)Era proprio quello che pensavo io.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano

Ci sono novità nella sezione del sito dedicata ai manoscritti in lettura. 

Hanno messo una data di scadenza per le attuali letture (10 ottobre), hanno spiegato le modalità di rifiuto (e si vede che hanno letto la nostra discussione :)) e soprattutto hanno indirettamente non risposto alla mia domanda sull'ordine in cui venivano elencati i lavori in attesa, che prima era sparso, mettendoli in ordine alfabetico...

La domanda quindi rimane senza risposta.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno Pennywise,

in effetti sì, avrei voluto rispondere circa le novità e i vari chiarimenti, ma mi hanno assorbita altri impegni di lavoro e vedo che mi hai preceduto!

Hai già comunicato la novità, che poi è di ieri sera. Mi fa molto piacere comunque il fatto che ci seguite!

 

Ho fatto tesoro delle vostre osservazioni e ho cercato di creare una situazione che a voi dà una sicurezza e a me meno impegno, in quanto, sembra di poco conto, ma ripescare tutte le vostre email di invio e scrivere a ognuno l'esito, anche se schematico, richiede comunque del tempo che a volte, anzi, molto spesso manca.

 

Cercherò magari di essere più presente sul forum, e non limitarmi solo a leggervi.

 

Ti rispondo per quanto riguarda l'ordine dei testi in attesa di valutazione: dopo la tua osservazione, abbiamo scelto quello alfabetico, per non crearvi le ansie di attesa, ma è chiaro che noi abbiamo quello di invio, e cerchiamo di rispettarlo il più possibile.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
On 16 settembre 2016 at 16:42, Michela Buongiorno dice:

Buon pomeriggio a tutti, posso chiedere per favore la percentuale di guadagno che spetta agli autori? Se ho capito bene non c'è alcun minimo di copie da acquistare, sbaglio?  

Il nostro contratto non prevede acquisto di copie. Non chiediamo contributi di nessun genere.

Gli autori che fanno le presentazioni, ci chiedono le copie e noi le mandiamo in conto/vendita, nel senso che solo dopo la presentazione, ci pagheranno le copie vendute, mentre le altre potranno restituircele.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano

@Alcheringa Edizioni Grazie mille per le spiegazioni, alla fine è quello che ci aspettavamo ed è, credo a nome di tutti, la soluzione ritenuta migliore.

Confidavo nell'ordine di invio come criterio utilizzato, grazie per la conferma e anche per la rettifica via mail del primo link inviato, che era errato.

 

Bravi! (y)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi scuso se ho avuto un brutto modo di impormi con Alcheringa Edizioni. Non reputo il mio romanzo un capolavoro, ma almeno meritevole di essere considerato, e ho ricevuto davvero troppi rifiuti. Quindi ho avuto delle brutte reazioni. Ringrazio la CE per avermi almeno risposto in merito, purtroppo avevo sbadatamente dimenticato che la CE in questione aveva SEGNALATO che non forniva motivazioni, ma sto almeno cercando di raccoglierle.

 

Visto che sono uno scrittore esordiente e un perfezionista, vorrei sempre capire da cosa nasce il rifiuto, per capire se si tratta semplicemente di "gusti" o se è stato trovato qualcosa che, universalmente, viene considerato un "errore" grave, perché per quanto possiamo stare attenti a ciò che facciamo ci sarà sempre qualcosa che perderemo di mano. Mi dispiace se qualcuno s'è sentito offeso (spero di no), ma sono abbastanza amareggiato per tutto questo.

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Pepenero dice:

una curiosità: oltre al manoscritto, avete inviato anche la sinossi?

 Nel mio caso, prima, a gennaio, avevo inviato la sola sinossi, poi a febbraio mi hanno chiesto d'inviar loro il manoscritto. E a settembre è arrivata la bocciatura.

Comunque, tieni conto che per la maggior parte delle CE l'invio della sinossi (o scheda) è imprescindibile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano

E' tutto scritto sulla loro home page:

 

"Invia il tuo manoscritto in formato .doc, .docx oppure .rtf a  manoscrittialcheringa@gmail.com insieme a una biografia/presentazione e una sinossi dell’opera. La sinossi non deve essere più lunga di una pagina A4 (20/30 righe saranno sufficienti per mettere in evidenza i punti principali del romanzo), e soprattutto non deve essere una quarta di copertina. La sinossi è anche quello, ma deve raccontare anche tutto ciò che accade ai personaggi, compreso il finale"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano

Il mio è in lista d'attesa dall'inizio.

Più sopra hanno detto di rispettare, per la lettura,  l'ordine di ricezione e quelli passati ora in lettura erano tutti presenti con il mio il primo giorno di implementazione di questo metodo, quindi sicuramente erano arrivati prima.

 

L'unica cosa che non mi torna, sono un paio di titoli attualmente in prima lettura che non sono mai comparsi nella lista di attesa (ho fatto uno screeenshot ad ogni aggiornamento). Evidentemente, come molte CE, si appoggiano a qualche agente letterario le cui proposte hanno la precedenza sugli invii "spontanei".

Modificato da Alessandro Furlano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×