Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Dorian B.

antichi apuani- legio XII fulminata

Post raccomandati

ho cercato in giro informazioni ma non ne ho trovate quasi!

per un progetto diverso dal mio romanzo vorrei sapere se è storicamente possibile che la legio XII fulminata, durante la conquista della gallia di Cesare sia passata dalla zona della garfagnana. Lo chiedo perché ho notato che proprio quasi in corrispondenza della campagna gallica sono stati conquistati gli ultimi baluardi della garfagnana da parte dei romani, difesi strenuamente dagli apuani appunto. (se non erro nel 56 a.c. ) Nel mio progetto sarebbe proprio una persona che fa parte di questa legione a essere la chiave per la conquista degli ultimi apuani. Però non vorrei dire una cavolata :)

se la cosa è inverosimile, qualcuno può dirmi chi materialmente ha conquistato sti cavolo di apuani? se si sa naturalmente (perché se non si sa ...beh me lo invento XD)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ricordo chi sia stato, ma direi che leggere il De Bello Gallico potrebbe essere illuminante.

In ogni caso, so che circa nel 54-55 a.C. Cesare, Pompeo e Crasso si incontrarono a Lucca per concordare il matrimonio tra Cesare e Pompeia (la figlia di Pompeo), il consolato di Pompeo e Crasso del 53 a.C. e il rinnovo del proconsolato quinquennale a Cesare (e forse pure quello di proconsole del mare a Pompeo).

Conta che Lucca non era in Italia all'epoca, ma nella Gallia Cisalpina (il confine era se non ricordo male all'Arno), come la Garfagnana. Quindi Cesare può esserci arrivato in armi, non solo, vista l'importanza di Lucca all'epoca non escludo che fosse una capitale invernale del proconsole delle Gallie (ma perdonami, sono passati venticinque anni dall'ultima volta che ho frequentato l'argomento).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Uhm, allora, ho fatto una piccola ricerca, tutta su internet. Pare che i Liguri Apuani siano stati sconfitti e deportati in gran numero nel Sannio già nel 180 a.C. A questo fatto è legata la simpatica storia di Marco Bebio Tamfilo, il proconsole che li "sconfisse", primo a ottenere la cerimonia del trionfo senza combattere, stando a quanto dice Tito Livio. Ma immagino che queste informazioni tu le abbia già trovate, perché sono le primissime che ho trovato pure io (nel caso: Marco Bebio Tamfilo sulla Wiki inglese; ho controllato i riferimenti a Tito Livio sul portale della Perseus Digital Library, in particolare: 40.37.8 e 40.38.1-9).

Le colonie romane di Luni e di Lucca furono costruite poco dopo la vittoria di Marco Bebio. Quindi il territorio era in mano ai romani già prima della metà del II secolo a.C.

Il problema resta la eventuale presenza di residui della popolazione apuana. Da quanto ho capito è una questione che difficilmente troverà una soluzione sicura. Sulla Wikipedia italiana c'è un articolo in cui si sostiene che degli Apuani dovettero continuare a popolare la Garfagnana addirittura fino al Medioevo, ma non so quanto sia attendibile. Più sicura mi sembra un'altra notizia che ho trovato: Marco Claudio Marcello, per la seconda volta console romano nel 155 a.C., avrebbe ottenuto il trionfo a Roma per la sua vittoria contro gli Apuani (Fasti Triumphales). Ma dopo questa ulteriore sconfitta gli Apuani continuarono a essere turbolenti?

C'è in particolare un nome, quello di Valter Bay, che ricorre fra coloro che sostengono la permanenza almeno fino in epoca cesariana di elementi Apuani che ostacolavano la viabilità fra Luni e Pisa con azioni di brigantaggio/guerriglia. Ma lo fa - o almeno sembra farlo - senza usare le fonti scritte (quindi il De bello gallico non ne parla?) e più sulla base di ragionamenti che di altro (qui menziona indagini genetiche - molto problematiche, bisognerebbe capire come le ha fatte - e linguistiche - secondo me poco risolutive, e comunque sempre da verificare). Il punto è che fra l'altro non ho idea di chi sia questo Bay. So solo che il suo nome è legato a quest'Associazione Lunezia... le cui posizioni, di primo acchito, mi ispirano francamente un po' di diffidenza.

Forse potresti vedere se in qualche biblioteca è possibile accedere ai testi che vengono menzionati su Wikipedia come bibliografia. Così ti puoi fare un'idea più precisa. E ovviamente ti consiglio anche io di spulciare un po' il De bello gallico, cosa che male non può fare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

il de bello gallico lo lessi anni fa però non mi pare parlasse degli apuani (abitando in zona credo che me lo sarei ricordato) comunque si ci darò un'occhiata, non si sa mai, la vecchiaia fa begli scherzetti ^_^

per il resto, beh anche se è solo una teoria, dato che non c'è certezza credo di poterla tranquillamente utilizzare per i miei loschi scopi :oOo: Voglio dire, Manfredi ha utilizzato la teoria secondo cui in una zona della cina ci sono resti umani di occidentali per fondarci un intero romanzo, perciò mi sento autorizzato :asd: Valter Bay non l'avevo mai sentito nominare ... farò qualche approfondimento su di lui :li:

Per quanto riguarda la XII legio mi sapete dire qualcosa? io suppongo non risulti assurdo farla transitare dalla zona della Garfagnana, dato che come mi ha ricordato Hetty era compresa nel territorio della Gallia al tempo, no? :indicare:

grazie per l'aiuto!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sai, se era con Cesare e Cesare ha svernato a Lucca, è facile che lo abbia fatto anche la XII legio. Però può anche essere che le truppe svernassero altrove, quindi bisognerebbe verificare.

Quanto a "passare", direi di no: conta che le truppe non venivano da Roma, ma il grosso era reclutato in Gallia Cisalpina. E Lucca era una città di confine.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×