Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Sam

Aerei militari: bombardieri

Post raccomandati

Vorrei scrivere un racconto ambientato durante la Seconda Guerra Mondiale, perciò mi servirebbe sapere più o meno com'erano fatti gli aerei che sganciavano le bombe.

Erano diversi da, che so, gli aerei da combattimento? E poi - una domanda insulsa, ma già che ci siamo - per sganciare una bomba, c'era un pulsante su una leva- nei film si vede sempre il pulsante sulla leva, avanti :sss: - o sul cruscotto o cosa?

Mi servirebbe qualche descrizione abbastanza chiara su com'erano fatti questi aerei 'bombardieri'. Chi li comandava? Bastava essere semplici piloti oppure ci voleva un grado, un titolo diverso? Insomma, tutto ciò che sapete a riguardo andrà bene xD

Per esempio, che tipo di struttura aveva l'aereo che sganciò Little Boy su Hiroshima?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Be', per l'Enola Gay e i B-29 puoi trovare informazioni nella pagina wiki (tra l'altro è anche una pagina in vetrina, ci sono una marea di informazioni).

Per gli altri dettagli che ti servono, consiglio di dare un'occhiata alla bibliografia di quella pagina. Io purtroppo posso essere di poco aiuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Di bombardieri ce n'erano un po' di tutti i tipi, da quelli più piccoli e agili, a quelli da alta quota e ampio carico bellico e raggio d'azione. Mi sembra di capire che siano quest'ultimi a interessarti, i bombardieri pesanti.

Gli Stati Uniti hanno adoperato quattro modelli di bombardiere pesante, oltre al B-29 c'erano anche il B-32 (mi pare costruito in pochi esemplari), il B-24 e il più vecchiotto B-17. Altre nazioni come Gran Bretagna o Germania avevano i loro modelli. Si tratta di aerei che in comune avevano un'ampia fusoliera per accomodare equipaggio, carico bellico e grosse quantità di carburante, e una grossa ala sulla/sotto la quale trovano posto solitamente quattro motori.

L'equipaggio di un bombardiere pesante contava circa una decina di persone: il pilota, che era anche il leader del gruppo, e il secondo pilota ovviamente erano incaricati di far volare il velilvolo; poi venivano il bombardiere, che azionava i comandi di apertura portelli e sgancio ordigni; il navigatore, che tracciava rotta e posizione del l'aereo; il tecnico di volo, che si occupava di manutenzione e corretto funzionamento di apparati elettronici e meccanici; operatore radio e operatore radar; e un numero varaibile di mitraglieri laterali.

Come mai i mitraglieri? Un bombardiere pesante per colpire efficamente un obiettivo doveva volare in linea retta e a velocità costante, nei limiti del possibile. Questo faceva sì che fosse un bersaglio ideale per gli aerei caccia e intercettori del nemico, allora i mitraglieri erano incaricati di tenere alla larga gli intercettori nemici e proteggere così il bombardiere. Le armi erano installate un po' da tutte le parti per cercare di coprire ogni direzione; soprattutto a ore sei, ma anche ai lati, sotto e sopra.

I caccia di scorta spesso non avevano autonomia sufficiente per scortare i bombardieri pesanti nei loro raid, dato che erano studiati per colpire il nemico in profondità nel suo territorio, allora si era pensato che l'alternativa migliore fosse armare pesantemente i bombardieri e farli volare in formazioni il più possibile compatte, così da formare un "riccio" irto di mitragliatrici di grosso calibro che rappresentasse una buona difesa contro i caccia interecettroi del nemico.

L'altro grosso pericolo che i bombardieri dovevano affrontare era l'artiglieria conraerea. Mitraglaitrici e cannoni antiaerei erano disposti a difesa degli obiettivi più sensibili, per colpire gli aerei degli attaccanti con raffiche oppure proietti d'artiglieria studiati per esplodere a una certa altitudine, lanciando schegge e frammenti in ogni direzione. I primi indumenti antischeggia sono proprio stati adoperati dagli equipaggi dei bombardieri pesanti, non dai soldati di fanteria, appunto per difendersi dai proietti d'artiglieria contreaerea. Erano chiamati "flack jackets" o"flack vests" proprio da "flack" che era l'artiglieria antiaerea.

Il bombardiere, inteso come l'ufficiale addetto al bombardamento, operava con un qualche tipo di organo di mira ottico e con un quadro strumenti dal quale comandava apertura e chiusura dei portelli del vano bombe e lo sgancio delle stesse. Dipendeva dal modello dell'aereo, potevano esserci leve meccaniche, levette elettroniche, pulsanti, varie combinazioni.

Piloti, navigatori e addetti al bombardamento erano ufficiali; tecnici di volo, operatori radar, radio e mitraglieri normalmente erano militari di truppa o sottoufficiali. In ogni caso gli equipaggi dei bombardieri pesanti svolgevano un compito molto pericoloso e molto complicato, quindi erano sottoposti a un addestramento specifico. Equipaggi e aerei di qeul tipo rappresentavano anche un discreto investimento per la loro Nazione, quindi si avevano tutte le intenzioni di massimizzare le loro probabilità di tornare a casa sani e salvi.

Mi pare di aver risposto a tutti i dubbi. Come detto, Wikipedia può essere una buona fonte di informazioni per argomenti di qeusto tipo, se la consulterai ti consiglio comunque la Wiki inglese.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ottimo Midnight, grazie mille! L'approfondimento sull'equipaggio e sui mitraglieri mi sarà davvero utile :saltello:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Bradipi

Leggi "comma 22", merita in ogni caso.

La storia la scrivono i vincitori, per loro mai processi per crimini di guerra, ma se vuoi cerca cosa sucesse a Palermo il 9 maggio 1943 o peggio a Dresda il 13 e 14 febbraio 1945, qui il racconto di un testimone trascritto dal figlio: http://www.writersdream.org/forum/topic/409-quel-giorno-a-dresda/

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×