Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Talete

Ferite da artigli

Post raccomandati

Chiedo aiuto a voi per questo dilemma che potrà essere anche futile, ma la documentazione è fondamentale.

Ipotizzando che un animale dotato di artigli simili a quelli di un felino graffi in volto una persona, al punto di arrivare all'osso, da sotto l'occhio fino ad arrivare alla fine della mandibola perderà parte dellla mimica facciale? Riporterà cicatrici o se il dottore è abile riuscirà a evitarle? Un altro punto che mi preme è il sangue, per esperienza personale ho imparato che la testa sanguina in maniera decisamente copiosa, bisogna correre in ospedale o si può andare "con calma"?

Grazie a chiunque mi rispondera :love: (il cuore è per invogliarvi a rispondermi)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora. Vediamo se riesco a risponderti.

La muscolatura mimica della faccia è innervata dal nervo facciale (7 nervo cranico) che passa attraverso la ghiandola parotide e si divide in cinque branche (a ventaglio).

metto una foto per darti un'idea:

http://digilander.libero.it/laparalisifacciale/cause_file/image007.jpg

Se parte dall'occhio fino all'angolo della mandibola direi che la parte inficiata potrebbe essere quella in basso ovvero i muscoli della bocca. Il muscolo orbicolare potrebbe essere vicariato dal nervo dell'altro lato, ma gli altri potrebbero perdere l'innervazione. quindi potresti aver una paralisi emifacciale inferiore; per intenderci farebbe fatica ad abbassare le labbra o a sollevarle.

Poi bisogna tenere conto della ferita e della cicatrizzione. Il muscolo non si "rinnova" come la pelle, viene sostituito da tessuto cicatriziale. per cui nelle zone in cui il muscolo è "separato" ci saranno dei deficit funzionali.

Inoltre la cicatrizzazione avverrà per seconda intenzione (ovvero con i lembi lontani) se non subentra un bravo chirurgo plastico, con reliquati estetici.

per intenderci, quelli di cloud atlas hanno fatto un bel lavoro su tom hanks:

http://honeycuttshollywood.com/wp-content/uploads/2012/10/cloud-atlas-hanks.jpg

Dal punto di vista dell'ospedalizzazione: tieni conto che la prima cosa che si fa è fermare l'emorragia (e come dici tu in faccia sanguini molto), soprattuto se viene leso il naso nella parte interna si rischia davvero molto. quindi è meglio che il tuo personaggio vada subito.

Inoltre, i chirurghi maxillo facciali, dopo aver trattato l'urgenza passano ai tessuti molli proprio per un discorso di cicatrizzazione. tieni conto che in caso di traumi con fratture ossee facciali, dopo aver stabilizzato il paziente, si può differire l'intervento fino a 7-10 giorni, ma i tessuti molli (pelle, sottocute ecc) vanno trattati entro 24 h.

Infine l'occhio: lo colpisce o no? devi considerare anche quello.

Modificato da Angel Rei
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille della risposta, fortunatamente mi ricordo ancora qualcosa di anatomia e mi viene più facile. la ferita non colpisce l'occhio, ma subito sotto, passa per lo zigomo, guancia a circa un centimetro dalle labbra e finisce sull'angolo della mandibola. Direi che in definitiva una cicatrice non gliela leva nessuno. Le ossa non rimangono giusto graffiate. Se ho capito bene si farà una decina di giorni andando e tornando dall'ospedale per vari interventi e perderà parte delle mimiche facciali nella parta offesa (sorridere e imbronciarsi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tieni conto che a pochi cm dallo zigomo e poco sotto l'occhio esce il nervo infraorbitario, che porta la sensibilità praticamente di tutto il viso sotto l'occhio.

http://ars.els-cdn.com/content/image/1-s2.0-S1280470307704747-gr11.jpg

Quindi potrebbe perdere la sensibilità tattile e dolorifica di quella zona.

Difficoltà mimiche dalla parte lesa (cioè se il taglio va dall'alto in basso da sinistra a destra, avrà problemi di espressione nella parte a destra).

Ci sono poi delle tecniche di microchirugia e innesti nervosi per riavere l'innervazione, ma ovviamente sono procedure difficili e che non riportano mai alla completa ripresa funzionale.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie mille, considerando la dinamica l'infraorbitario dovrebbe rimanere illeso. Il taglio va dall'alto al basso e da destra a sinistra. Escludendo microchirurgia e interventi avanzati direi che si terrà i suoi problemi di mimica facciale. Comunque ho il sospetto che se il mio professore di anatomia leggesse questo topic mi farebbe risostenere l'esame all'istante :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×