Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Kun0

Torce Umane

Post raccomandati

Ospite Kun0

Poesia che ritengo piuttosto ermetica...è di circa un anno fa.

E torce umane

in corsa che sollevano

la polvere coi tacchi,

cravatte in cenere

e fumanti.

La sfinge che mi nota

si fa il segno della croce

e poi si volta.

Ti prego non odiarmi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

è un bel dilemma questa poesia!

Caratteristici sono i due paradossi.Le immagini che mi evoca sono: l'istinto ed il furore rappresentanti l'emotività di un uomo e l'irruenza che si prodigano contro un senso di conformismo e forzata rigidità(cravatte).Quest'ultime sono in cenere simboleggiando la vuotezza e fumanti per stabilire,purtroppo,la loro presenza(oppure viceversa tra cenere e fumante,questo è il bello!!).Il "fumante" si ricollega anche alle torce.

Riguardo la sfinge non capisco il riferimento(forse ad una sorta di credo religioso?),ma comunque indica la contraddizione presente nella spiritualità,che si volta,e quindi è così parvente...

Tutto sommato arriva un senso di distruzione e di accusa critica da questo scritto,perciò la frase finale penso possa essere una richiesta di perdono per tutta la disillusione che emani e trasmetti.

Mi piace moltissimo il modo e le immagini.Io l'avrei composta con due sestine, perchè il suono è un pò strano.

Uno scritto di tutto rispetto alla fine,complimentoni Kuno!

p.s.: spero di non essermi sbagliato nella descrizione :waaa:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Questa poesia è davvero difficile da comprendere.

Solo la prima parte ho capito (o almeno credo) dove l'uomo viene rappresentato feroce e, come ha detto Keiji Luca, conformista.

La seconda parte purtroppo non sono riuscito ad arrivarci anche se devo dire che mi ha sorpreso il fatto che tu abbia avvicinato alla figura della Sfinge il segno della croce. Volevi esprimere ciò che ha detto sempre Keiji?

Comunque sia devo dire che mi ha colpito e che cercherò di darle un'interpretazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Kun0

Grazie, mi piace come ragionate...la prima parte l'hai più o meno compresa, Keiji Luca (non che esistano interpretazioni sbagliate)

Attendo altri commenti per leggere interpretazioni relative alle seconda strofa (che a me sembrava più semplice da comprendere)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che l'interpretazione è soggettiva ... dico la mia.

La poesia è stata composta sin dall'inizio come un quesito con tranello, trabocchetto, nella sue parole la risposta alle domande della vita. Alternando i vesrsi e scomponendoli ci ritrovo presente passato e futuro... le torce ... la corsa veloce, il fumo.

Domande sul senso della vita... riflessioni e risposte che possono essere giuste o sbagliate in base a chi le valuta. La sfinge la vedo come la società dalla quale siamo attorniati, un continuo correre per adattarsi a ciò che in continuazione ci propina o ci propone e quando abbiamo le risposte... magari giuste, ci volta le spalle e ci chiede scusa. Scuse delle quali a volte non sappiamo proprio casa farcene. A rileggerti, che abbia interpretato bene o no questo è quello che mi è arrivato! Bel componimento ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Voglio tentare una "traduzione"!

E torce umane = uomini in preda alla passione, che non riescono a contenere il loro fuoco interiore, e all'improvviso "divampano"

in corsa che sollevano/ la polvere coi tacchi,=

cravatte in cenere/ e fumanti. = la cravatta è un simbolo della rigidità delle usanze, che, metaforicamente vanno in fumo e si rivelano superflue

La sfinge che mi nota= la sfinge qui rappresenta un'altra persona, il prototipo del conformista

si fa il segno della croce= non reputando normale il divampare delle emozioni, il conformista si dispiace e prova compassione, senza sapere che tra i due il meritevole di pietà è proprio lui.

e poi si volta.= questa successiva reazione denota indifferenza da parte della società nei confronti di chi non ne rispetta

Ti prego non odiarmi.= qui è racchiuso il significato della poesia, e si presta a molteplici interpretazioni. Ma voglio dare la prima a cui ho pensato. L'inadeguatezza dell'artista che non riesce ad integrarsi nell'ambiente sociale, e crede di suscitare l'antipatia degli altri.

Bene, ci ho provato, spero di non aver fatto confusione xD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Voglio tentare una "traduzione"!

E torce umane = uomini in preda alla passione, che non riescono a contenere il loro fuoco interiore, e all'improvviso "divampano"

in corsa che sollevano/ la polvere coi tacchi,=

cravatte in cenere/ e fumanti. = la cravatta è un simbolo della rigidità delle usanze, che, metaforicamente vanno in fumo e si rivelano superflue

La sfinge che mi nota= la sfinge qui rappresenta un'altra persona, il prototipo del conformista

si fa il segno della croce= non reputando normale il divampare delle emozioni, il conformista si dispiace e prova compassione, senza sapere che tra i due il meritevole di pietà è proprio lui.

e poi si volta.= questa successiva reazione denota indifferenza da parte della società nei confronti di chi non ne rispetta

Ti prego non odiarmi.= qui è racchiuso il significato della poesia, e si presta a molteplici interpretazioni. Ma voglio dare la prima a cui ho pensato. L'inadeguatezza dell'artista che non riesce ad integrarsi nell'ambiente sociale, e crede di suscitare l'antipatia degli altri.

Bene, ci ho provato, spero di non aver fatto confusione xD

Ehm, anche i tacchi sono un controsenso con la corsa, e dimostrano la difficoltà nei movimenti dell'uomo nell'ambiente sociale, non l'avevo scritto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Kun0

Vedo che la seconda strofa non "passa", forse la state facendo più difficile di quanto non sia.

Sfinge=enigma, il fatto che vedendomi si faccia il segno della croce e si volti contiene un pizzico di ironia: l'anticonformista (anche se non mi piace come termine, è l'unico che ora mi viene in mente) è talmente pieno di domande alle quali è impossibile rispondere (tanto da essere lui stesso composto da quesiti) che l'emblema stesso dell'enigma non può che pregare per lui, mettendolo nelle mani di qualcosa di più grande della sfinge stessa (provando per lui pietà) e voltandosi, come per allontanarsi da qualcosa di talmente enigmatico da spaventare e impietosire persino chi dell'enigma ne fa la propria "arma".

Per quanto riguarda la prima parte, prendendo qualcosa da ognuna delle vostre interpretazioni ne esce la mia, più o meno. Grazie a tutti per i commenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
:mazza: vorresti dire che non volevi dire quello che io ho pensato di dire? :trollface: Stai scherzando? :perchè: , a me piace tanto la mia versione... e poi c'ero quasi vicina! :asd: , vero :omicida: ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Kun0

:mazza: vorresti dire che non volevi dire quello che io ho pensato di dire? :trollface: Stai scherzando? :perchè: , a me piace tanto la mia versione... e poi c'ero quasi vicina! :asd: , vero :omicida: ?

Certo :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Questa discussione è chiusa.

×