Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

BoydThe_Vainglorious

Come descrivere scene d'amore di baci o di sesso in modo da accativare il lettore

Post raccomandati

beh, al di là della scelta di un linguaggio che non risulti ridicolo o distrugga l'atmosfera che vuoi creare, direi che dipende dal target e dalle relative preferenze/fantasie :asd:

a me potrebbero far leggere scene di sesso saffico scritte anche da premi nobel, ma le troverei appassionanti meno di zero, le ho sempre trovate una noia mortale (sono pur sempre una donna etero, in una scena hot ci deve essere almeno uno zucchino per catturare la mia attenzione :asd: ).

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Njagan

Io proverei a leggere un libro Harmony, magari della collana Passion. Qui troverai tutti i trucchi accattivanti per poter costruire delle buone scene erotiche.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dipende dall'atmosfera che cerchi. Se ti serve creare una cosa romantica di certo non scriverai cose del tipo "estrasse il randello e assaltò il campo di patate".

Poi quali siano i termini migliori d utilizzare non è che ci sia una regola... ci sono autori che pur utilizzando stili diversissimi creano atmosfere simili.

Oltre alla serie di romanzi suggeriti da Anja, potresti provare ad andare a rileggere le varie scene d'intimità in cui ti sei imbattuta leggendo in questi anni, in particolare quelle che hai apprezzato di più.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

non ci sono risposte, sta alla capacità dello scrittore risultare accattivanti. L'unica cosa che mi sento di consigliarti è di evitare linguaggi espliciti e scene volgari

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Njagan

Io proverei a leggere un libro Harmony, magari della collana Passion. Qui troverai tutti i trucchi accattivanti per poter costruire delle buone scene erotiche.

ma vanno bene anche per dei racconti fantasy?

A meno che tu non voglia costruire una scena d'amore tra un drago e un guerriera, credo che le dinamiche siano sempre le stesse.

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Il fantasy non è mica un genere da bambini. Tra stupri, incesti, necrofilia, zoofilia, orge e non mi ricordo cos'altro (perché ho rimosso, non per altro), è un genere dove si trova di tutto.

Comunque non esistono trucchi magici per scrivere questo genere di scene. Dipende dal contesto, dai personaggi, dal target della storia, da mille cose.

E per me randellare il campo di patate è una cosa romanticissima :ohh:

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E per me randellare il campo di patate è una cosa romanticissima :ohh:

OT:

Il drago lo randella il campo di patate, altroché :asd:

fine OT

gli utenti hanno gusti strani in questo forum :blush:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

oggi mi sono documentata tra libri che ho letto in precedenza e ho trovato qualcosa di interessante e hot in Starcrossed di Josephine Angelini. Voi lo avete mail letto? Che ne pensate?

Ma non ho capito, stai cercando una scena da copiare?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

oggi mi sono documentata tra libri che ho letto in precedenza e ho trovato qualcosa di interessante e hot in Starcrossed di Josephine Angelini. Voi lo avete mail letto? Che ne pensate?

Ma non ho capito, stai cercando una scena da copiare?

assolutamente no. Vedo le scene di altri libri che ho letto per capire come fare e per prendere ispirazione. Pure che volessi "copiare" (cosa che non farei mai!) non potrei perchè il mio personaggio, Randall, è prima un ragazzo e poi un boide. Starcrossed sono dei, le situazioni sono diverse ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Valpur

Ma sei sicura che sia necessaria la scena di sesso? Mi sembri un po'troppo titubante a riguardo, ma magari è una mia impressione.

Personalmente, comunque, ti potrei consigliare di evitare i giri di parole (va bene trovare sinonimi di "pene", ma "cavaliere dalla testa di porpora" mi ammazza la poesia) e di ricordarti che abbiamo ben cinque sensi, tutti coinvolti quando ci si accoppia.

Il fantasy e il sesso si sposano benissimo comunque ù_ù

(No ma non perché ho iniziato a far zompare i miei personaggi e ora mi mangio le mani per non farglielo fare ogni mezza pagina perché è troppo divertente scriverne, no no >.>)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scherzi a parte mi ricordo che leggendo Bolaño provavo un fastidio quasi fisico ogni volta che leggevo il termine "verga". Seriamente, qualcuno di voi userebbe il termine "verga" riferendosi all'organo genitale maschile? Non so se fosse colpa della traduzione (magari l'equivalente di "verga" in spagnolo è di uso comune), ma era irritante.

Ecco, un consiglio serio che mi sento di darti è non usare parole o espressioni che non useresti mai con il tuo partner. Se una parola smoscerebbe la situazione reale, allora smoscerà anche la lettura.

A meno che non sia un libro comico o comunque una commedia, ma a quanto ho capito così non è.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma sei sicura che sia necessaria la scena di sesso? Mi sembri un po'troppo titubante a riguardo, ma magari è una mia impressione.

Personalmente, comunque, ti potrei consigliare di evitare i giri di parole (va bene trovare sinonimi di "pene", ma "cavaliere dalla testa di porpora" mi ammazza la poesia) e di ricordarti che abbiamo ben cinque sensi, tutti coinvolti quando ci si accoppia.

Il fantasy e il sesso si sposano benissimo comunque ù_ù

(No ma non perché ho iniziato a far zompare i miei personaggi e ora mi mangio le mani per non farglielo fare ogni mezza pagina perché è troppo divertente scriverne, no no >.>)

ahahaahaha ma non è mio intento dire proprio la parola specifica xD comunqu è solo un'impressione, perchè io sonl convinta di metterla quella parte, certamente non ogni tre pagine, però per lo svolgimento del racconto come lo voglio io è una parte importante ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Valpur

Oddio io non so se consiglierei di usare termini che si usano o userebbero col partner... insomma, ci sono millemila modi fantasiosi per definire un organo sessuale, ma se leggo "ciccio", "pirulo" o "dondolino" rido fino a dopodomani! XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, facciamo termini che useresti più o meno nel mentre e in un momento di non eccessivo infantilismo. ^^' Così ci liberiamo di trottolini e farfalline.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Secondo me il termine pene funziona sempre e comunque :la:

In alternativa puoi usare sinonimi come:

L'alabarda rosa

Il giustiziere pelato

Il mazzafrusto peloso

Il pesce

Il possente spadone

Il microfono rosa

Il duro bastone

La trivella

La proboscide

etc. :asd:

Modificato da 9talete9
  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Non ho mica capito perché si dovrebbe parlare del pene quando si descrive una scena d'amore, a parte tutto :sss:

*corre a mettere il copyright su 'cavaliere dalla testa di porpora'*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

Da donzella lettrice, ti assicuro che le dimensioni sono l'ultima cosa che mi interessa leggere :sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un consiglio? Leggi Ken Follet. :sss:

A me non piacciono molto, ma a giudicare dal numero di copie vendute le scene di sesso che piazza nei suoi romanzi hanno molto successo.

E sono abbastanza esplicite, senza scadere nella volgarità (non sempre almeno), e senza ricorrere a ridicole metafore del tipo "infilò il suo grosso spadone nel fodero". :sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Perché certe donzelle lettrici vogliono avere sempre un'idea delle dimensioni :asd: Quindi il pene o membro o sesso o anguilla va nominato :asd:

Dimmi che stai scherzando ti prego O.O'

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In questo caso sì, scherzavo, ma conosco due lettrici (di cui una sulla quarantina :bla: ) che più descrizioni dei genitali ci sono più sono contente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×