Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Larimar

Correttore di bozze

Post raccomandati

E' necessario sottoporre il proprio manoscritto (naturalmente dopo averlo corretto e rivisto personalmente) ad un correttore di bozze professionista prima di affidarlo ad una casa editrice (ovviamente nel caso che quest'ultima non offra un servizio di correzione di bozze)?

Se si, come trovare dei correttori seri?

Su quanto si aggirano le tariffe?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

La correzione delle bozze è parte del processo di pubblicazione, quindi a carico dell'editore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Della correzione bozze se ne occupa l'editore (se è uno onesto). Tranquilla che se il manoscritto è buono e ne vale la pena pubblicarlo, l'editore non storcerà troppo il naso per una svista ortografica o un congiuntivo sbagliato... almeno credo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Della correzione bozze se ne occupa l'editore (se è uno onesto). Tranquilla che se il manoscritto è buono e ne vale la pena pubblicarlo, l'editore non storcerà troppo il naso per una svista ortografica o un congiuntivo sbagliato... almeno credo.

Dipende da quante volte sbagli il congiuntivo. :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Non serve un correttore di bozze professionista e non ha senso pagare per tale servizio.

Prima di mandarlo all'editore: affidare la lettura e correzione ad un amico/a con un minimo di competenze linguistiche

Dopo, se l'editore lo pubblica, lo sottoporrà lui stesso alla correzione tramite l'editor, dopo aver fatto l'editing ovviamente

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Linda Rando
Un correttore di bozze costa dai 2 euro + iva in su per ogni cartella.

Però è una cosa che non compete all' autore

Shin, detta così sembra che costi poco... Di solito un'agenzia letteraria vuole sui 2000 euro.

Ehi, tu! Non pensarci nemmeno a pagare l'editing o la correzione bozze!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem
Della correzione bozze se ne occupa l'editore (se è uno onesto). Tranquilla che se il manoscritto è buono e ne vale la pena pubblicarlo, l'editore non storcerà troppo il naso per una svista ortografica o un congiuntivo sbagliato... almeno credo.

Dipende da quante volte sbagli il congiuntivo. :D

Stavo per dirlo io, un conto è un refuso, un conto è se sbagli i verbi :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho chiesto perché un conoscente (anche lui aspirante scrittore) mi ha dato della pazza a non fare personalmente una correzione di bozze a pagamento prima di consegnare il manoscritto alla casa editrice :shock:

Mi ha detto che é una cosa obbligatoria e che tutti gli editori si aspettano che gli autori provvedano a questa cosa PRIMA di consegnare loro il proprio lavoro.

A me pareva molto strano, quindi ho pensato di chiedere a voi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Dì al tuo conoscente che è pazzo :shock:

Quoto in pieno. Ma da che pianeta arriva? :shock:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
Della correzione bozze se ne occupa l'editore (se è uno onesto). Tranquilla che se il manoscritto è buono e ne vale la pena pubblicarlo, l'editore non storcerà troppo il naso per una svista ortografica o un congiuntivo sbagliato... almeno credo.

Dipende da quante volte sbagli il congiuntivo. :D

Stavo per dirlo io, un conto è un refuso, un conto è se sbagli i verbi :P

Certo, è scontato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Un correttore di bozze costa dai 2 euro + iva in su per ogni cartella.

Però è una cosa che non compete all' autore

Shin, detta così sembra che costi poco... Di solito un'agenzia letteraria vuole sui 2000 euro.

Ehi, tu! Non pensarci nemmeno a pagare l'editing o la correzione bozze!

Non costa affatto poco :P

Un testo di 200 cartelle ti costa 480 euro e stiamo parlando del livello più economico che puoi trovare.

(= non so cosa possa servire) Se vuoi un lavoro curato i costi salgono.

Giustamente queste cose sono di competenza dell' editore.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma scusa, vuoi fare la scrittrice e non sai correggerti la grammatica? O sei pigra? :? La correzione delle "bozze" (da non confondere con l'editing, che ha bisogno di figure esperte e professionali) altro non è che l'attenta rilettura del testo per eliminare refusi, errori di battitura, nonché eventuali "sviste" grammaticali. Queste ultime possono capitare. Ma se uno sa scrivere si tratta solo di sviste. Se invece sono "errori di convinzione", ossia sbagli credendo di aver scritto giusto, allora ti ci vuole prima un corso di grammatica e di sintassi, non un correttore di bozze!

Gli editori (quelli piccoli, con pochi mezzi) di solito affidano allo stesso autore questo compito, mentre si rivolgono a professionisti (agenzie, freelands, ecc) per l'editing.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite slacky

Scusate la mia confusione. Che differenza c'è tra correzione di bozze ed editing?

La correzione di bozze elimina refusi soltanto? L'editing prevede la valutazione di trama/personaggi/stile/ambientazione?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Scusate la mia confusione. Che differenza c'è tra correzione di bozze ed editing?

La correzione di bozze elimina refusi soltanto? L'editing prevede la valutazione di trama/personaggi/stile/ambientazione?

Spesso chi fà correzione di bozze fà anche l' editor ( dipende dal lavoro che gli viene commissionato) però i due lavori sono abbastanza differenti:

la correzione di bozze elimina gli errori , l' editing di un testo dovrebbe trasformare il lavoro dello scrittore in un prodotto vendibile, che alla fine è l' unica cosa che interessi a chi paga per l' editing.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×