Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Angel Rei

Cimitero Urbano, Come Lo Immaginate?

Post raccomandati

Allora ho bisogno di alcuni suggerimenti.

Immaginate una zona di una metropoli, con i soliti grattecieli, Palazzoni, parchi. Viene bombardata pesantemente. Per anni "infestata" da bande di vandali, banditi, criminali. Dopo un pulizia da parte di un nuovo governo molto forte non rimane più nessuno in quella zona. Completamente abbandonata: un cimitero urbano.

Dopo 80 anni dal bombardamento, a parte le macerie, la natura che riprende potere... Cosa vi aspettate di trovare in quel quartiere distrutto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io mi aspetterei di trovare dell'edera ovunque, che copre palazzi, alberi, ponti, veicoli e tutto ciò che si trova davanti.

Inoltre, potrebbero benissimo esserci degli animali ( in base in quale zona lo ambienti )

Non mi stupirei se ci fossero in giro anche delle bombe inesplose, degli scheletri, delle grosse pozze d'acqua ( poiché i bombardamenti potrebbero aver rotto gli impianti fognari ).

Ricordati anche gli insetti, quelli non muoiono mai!

Aspetto tue notizie per argomentare meglio :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Penserei anch'io a un ambiente "post apocalittico" dopo 80 anni di bombardamento: palazzi rasi al suolo, macerie ovunque, scheletri e i primi segni della Natura che riconquista il suo spazio (nuovi alberi, rampicanti, molti volatili, ecc.)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È una zona di una città ancora abitata, ma questa parte è stata volutamente lasciata allo stato brado (per motivi militari è una zona di addestramento).

Insetti assolutamente si (scarafaggi soprattutto... Quelli manco con l'atomica muoiono). Un sacco di piccioni.

Non avevo pensato alle pozze d'acqua per le

Tubature. Ottimo! Anche perché siamo vicino ad un fiume e alcune zone saranno già coperte dall'acqua!

Attendo altre idee XD

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non ci sono state atomiche. Intendi radioattività dal fondo naturale?

Intendevo a seguito di bombardamenti militari, ma se mi dici che non ci sono state atomiche allora nulla... ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Aggiungerei i topi.

Forse potresti aggiungere una piccola zona simil-paludosa a causa di falde acquifere, tubature esplose o cose così. Ci sono stati interventi umani (anche minimi, ad esempio per garantire la sicurezza) per rendere la zona più adatta all'addestramento?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Immagino anche io un paesaggio post apocalittico: palazzi diroccati, pozze ovunque e un'atmosfera tetra e cupa da landa desolata

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gli unici interventi sono un recinto elettrificato a delimitare la zona di addestramento (un quartiere di città). Per il resto di umano possiamo trovare solo pallottole usate!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Jack Shark

C'è una trasmissione molto interessante sul canale 56 (focus) che si chiama "La terra dopo l'uomo" che tratta proprio di questo. (credo ci siano dei video su youtube)

Ho visto una puntata che trattava delle metropoli e a grandi linee succederebbe quello che ha detto Donkey.

Invasione della natura, soprattutto con rampicanti e infestanti, invasione di uccelli, invasione di altri animali (a seconda della zona geografica) e cedimenti strutturali soprattutto degli edifici più alti, se tali edifici si trovano in zona umida e potenzialmente paludosa, a causa degli allagamenti delle fondamenta che farebbero arrugginire e poi collassare le strutture portanti. Invece se la zona è desertica, sarebbe in parte seppellita dalla sabbia, e gli edifici sarebbero corrosi dall'erosione causata dal vento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è una trasmissione molto interessante sul canale 56 (focus) che si chiama "La terra dopo l'uomo" che tratta proprio di questo. (credo ci siano dei video su youtube)

La vedo spesso anch'io, credo sia ottima per documentarsi su questo tema. :la:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non sottovalutare la tenacia di erba, alberi e varie. Io ho un fico sulle scale, tra le rocce e il travertino, a quello sono bastate due dita di terriccio per mettere radici. :facepalm: E non è nemmeno sta grande impresa, a quanto pare:

https://www.facebook...&type=1

e

https://www.facebook...&type=1

Tanto per.

Di ciò di cui parla Jack c'è un libro, si intitola Il mondo senza di noi, di Ala Weisman: http://www.ibs.it/code/9788806191375/weisman-alan/mondo-senza-noi.html

Consigliatissimo.

Modificato da Vale

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Luna

Quelle foto di alberi sono assurde! :aka: Comunque anche io vedevo quei documentari su ski e te li consiglio, magari riesci a trovarli su youtube o in rete. Sono ottimi per farsi venire idee :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×