Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Erica

West Egg

Post raccomandati

sdono stati nell'approccio molto invitanti, educati e piene di lusinghe (immagino che abbiano a che fare con le case editrici che dirottano su di loro i lavori inviati spontaneamente alla casa editrice per una valutazione...la casa editrice non risponde e dopo qualche giorno loro ti contattano senza che tu li avessi mai presi in considerazione...per lo meno a me è stato così).

A me hanno prospettato una serie di servizi da lettura con scheda, editing, fino a presentazione dell'opera presso un medio editore, ma i costi erano davvero non affrontabili solo la scheda di lettura 400 Euro, primo editing da 800 a 1200 euro etc. etc...ho stimato che per arrivare con un manoscritto all'editore il costo si aggirava intorno ai 200 euro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto vari interventi, non tutti - abbiate pietà di me, ma è quasi tutto OT!

 

C'è qualche arcangelo che è riuscito ad arrivare alla pubblicazione con West Egg? :super:

A quel che ho letto, non mi sembra

Grazie 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@aWeirdoWriter , @wyjkz31 si riferiva al fatto che il messaggio che tu avevi postato risultava essere il primo (infatti anch'io ne vedo solo due nel tuo profilo). Se è vero che sei qui da secoli, allora sicuramente conoscerai a menadito usi e costumi della comunità, giusto? ;) Quindi saprai benissimo che i "nuovi" utenti, cioè quelli che postano e interagiscono per la prima volta, indipendentemente da quanto tempo siano iscritti, sono soliti presentarsi. Ti attendiamo nella sezione "Ingresso". :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buonasera a tutti. Stavo pensando di rivolgermi a questa agenzia per l'editing del mio romanzo, anche se da quanto ho capito i costi sono piuttosto elevati. Qualcuno di voi ha usufruito recentemente di questo servizio? Come vi siete trovati?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Riporto la mia esperienza con West Egg.

Leggo su di un giornale (era la fine dell’anno 2012) “Mentre scrivete confrontatevi con qualcuno. Potete anche rivolgervi a servizi professionali come West Egg, gestito da editor di mestiere. Ha un costo, ma fa la differenza.” Detto fatto, spedisco il mio lavoro e ne ricevo una scheda tecnica di valutazione, impressioni e osservazioni come segue (lo scrivo perché tutti possano verificare se sia sempre la stessa che circola):*Editato dallo Staff* E giù una sequenza di valutazioni negative che portano a concludere per la necessità di un editing al costo complessivo di 2000 euro. Avevo già pagato 332,80 euro per la lettura. Accetto e vengo assegnato a un professionista dell’editing che lavora col sottoscritto esclusivamente al telefono e per totali 7 (sette) sedute. Il lavoro, intendendolo iniziato alla prima lettura (ottobre 2013), viene preso in carico in maggio 2013 e terminato a luglio del 2013. Il lavoro che mi vene consegnato è assurdo, spogliato di ogni originalità, ha il finale addirittura ridicolo. A tal punto che devo rifarlo di sana pianta per riconsegnarlo all’archivio della West Egg in attesa di essere proposto sul mercato editoriale. Sì, perché fra le altre cose avevano *Editato dallo Staff* contatti con case editrici famose cui suggerire il lavoro, però mai accaduto. Esperienza negativa anche per l’approccio con quelli della West Egg che, avuti i pagamenti, non si sono fatti più vivi.  

 

  • Triste 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@paolo pagliarini , ti chiedo la cortesia di pesentarti in Ingresso, come richiesto a tutti i nuovi iscritti. Se lo avessi fatto, come da prassi, avresti avuto modo di leggere il Regolamento del forum e notare che: a) non è possibile usare parole e toni potenzialmente denigratori nei confronti di CE e operatori editoriali in genere (sulle motivazioni ti rimando al regolamento stesso e alla legge sulla responsabilità indiretta dei gestori dei siti), è sufficiente riportare il fatto in sé astenendosi da giudizi di valore; b) è vietato pubblicare stralci di lettere (o contenuti per intero) inviate da case editrici, contratti, ecc...; c) non è consentito l'uso del tutto maiuscolo (come era presente nel testo che ho dovuto editare per evitare di far comparire parti del messaggio potenzialmente "dannose" per te e per noi). Buon proseguimento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho già detto in altra sede che a causa della mia veneranda età il tempo per me è prezioso e non lo voglio sprecare. Vorrei solo chiarire con il cortese moderatore che il termine usato per cercare di riassume, in poche parole, l’accaduto non era affatto “denigratorio”. Descriveva perfettamente il comportamento di quei signori che Lei definisce “degli operatori editoriali” mentre io considero più semplicemente estremo opposto di un contratto. Lo stralcio di lettera era solo per confrontare le esperienze con altri navigatori, tutto qui. Per il resto se nel forum non posso esprimere le mie opinioni credo che ne farò a meno.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
21 minuti fa, paolo pagliarini ha detto:

Per il resto se nel forum non posso esprimere le mie opinioni credo che ne farò a meno.

 

@paolo pagliarini , il forum ha un regolamento e va rispettato da tutti gli utenti, di qualsiasi età. È possibile riferire esperienze oggettive, senza che vi siano aggettivi e appellativi rivolti a chicchessia, operatori editoriali o meno. È la legge a richiederlo, perché la diffamazione a mezzo web è punita.

Lo facciamo per evitare noie legali a voi e indirettamente alla proprietà del forum, che ha tutto il diritto di tutelarsi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo aver letto tutto questo antico e nuovo ambaradan, per curiosità sono andato sul sito dell'agenzia e, sul "chi siamo", ho trovato i nominativi e i curriculum (detesto il plurale curricula dei dotti!) dei "collaboratori" di @West Egg Editing . Ok, c'è chi qui li ha definiti un po' spocchiosi, forse cari, magari pure antipatici, ma tutto ciò non toglie che sembrino molto preparati. 

Ho un dubbio, però:  non è che per il vil denaro siano disponibili a editare qualsiasi fetecchia? In fondo, tutti hanno un prezzo...

 

Riguardo all'esperienza di @paolo pagliarini, il nuovo amico dall'età veneranda, mi piacerebbe verificare la "qualità" del suo lavoro prima e dopo l'intervento dell'agenzia. 

Il 1/5/2019 alle 12:17, paolo pagliarini ha detto:

E giù una sequenza di valutazioni negative che portano a concludere per la necessità di un editing al costo complessivo di 2000 euro.

Forse sbaglierò, ma se le valutazioni sono davvero molto negative, un'agenzia seria non avrebbe dovuto mollare l'osso? Se non c'è ciccia...

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 1/5/2019 alle 12:17, paolo pagliarini ha detto:

Il lavoro che mi vene consegnato è assurdo, spogliato di ogni originalità

Anche questo è curioso. In genere il lavoro sul testo spetta all'autore, che dovrà apportare le varie modifiche seguendo i consigli e le indicazioni dell'editor.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×