Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Legio

Riscrivimi

Post raccomandati

Chiedo scusa per l'errore ortografico involontario: come e perchè. Per qualche misterioso motivo il correttore mette l'accento su tutte le e.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quanto mi riguarda, posso esprimere un giudizio pienamente positivo su questa agenzia. Ho consegnato loro un mio manoscritto e dopo un mese mi è arrivato un giudizio soddisfacente con alcune critiche costruttive. Non ho pagato un centesimo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho mandato un mio lavoro per una valutazione gratuita. 

La risposta è arriva in breve tempo (purtroppo non ritrovo la prima mail inviata).

Sono stati oggettivi e sintetici, nulla da togliere né aggiungere alla valutazione puramente strutturale-commerciale.

La rappresentanza, che dura sei mesi, è a pagamento (iva inclusa): più o meno 300 euro.

Non guadagnano royalties sul futuro prezzo di copertina.

 

Riporto alcune delle mie osservazioni, naturalmente opinabili perché soggettive:

- il catalogo degli editori non mi ha entusiasmato (alcuni sono medio-piccoli agganciabili tramite un normale e spontaneo invio del dattiloscritto)

- Giuseppe Palladino è un editor che lavora presso Gemma Edizioni, casa editrice che non conoscevo.

*Editato dallo Staff*

- entrambi conoscono il mondo editoriale e, sicuramente, avranno degli agganci interni ad altre realtà editoriali

- non mi entusiasma il fatto di dover pagare, o meglio anticipare i loro futuri guadagni (avrei preferito un loro guadagno sul prezzo di copertina)

 

Ho rifiutato la rappresentanza (solo per il motivo di dover pagare circa 300 euro, cifra che per uno studente universitario, disoccupato, è davvero alta).

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Mister Frank Perdona il mio intervento sulla tua esperienza: qui sul portale del Writer's Dream non si potrà più nominare la Casa Editrice cui facevi riferimento nella tua esperienza a causa di controversie legali.

Grazie della comprensione e buon proseguimento :) 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Niko ha detto:

@Mister Frank Perdona il mio intervento sulla tua esperienza: qui sul portale del Writer's Dream non si potrà più nominare la Casa Editrice cui facevi riferimento nella tua esperienza a causa di controversie legali.

Grazie della comprensione e buon proseguimento :) 

Scusami tu @Niko perché non ero proprio a conoscenza di questo fatto (aggiungerei: veramente orribile) tra il WD e la casa editrice da me citata.

Ora ho capito il motivo della dicitura "nascosto" al mio commento xD  

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 20/1/2010 at 11:06, Armandillo ha detto:

la frase

http://www.riscrivimi.it/servizi_rappresentanza.htm

ha un enorme difetto di logica

- suppone che nessuna opera nasca perfetta (e se lo ammettesse come farebbero a chiederti soldi per il cosiddetto "editing"?)

è certo il principale mezzo di sostentamento delle agenzie letterarie questo, ma, dico io, che ci vuole a dire: noi vogliamo che tu ci paghi un tot per presentare il tuo lavoro, se buono, presso gli editori, se invece è cattivo te lo tieni tu e ci ricontatti quando avrai imparato cosa sia lo scrivere. Ricevono il testo, gli danno una occhiata veloce, prendono cinque-sei frasi a caso (porta via non più di 5 minuti) e subito uno poi sa dire se è buono o no, non ci vuole molto; dopodiché se è cattivo lo rifiutano, se invece è buono io gli pago ciò che vogliono

Credo che nel nostro "bel paese" si faccia una gran confusione tra Agenzia letteraria e gruppo di lettura a pagamento. Io potrei farmi fare una targhetta con su scritto a caratteri dorati -Agenzia Letteraria- e attaccarla sulla cuccia del mio cane, ma non credo che qualche scrittore chiederebbe di essere rappresentato. Ecco cosa deve fare l'Agenzia Letteraria: Rappresentare gli autori che ritiene idonei e rifarsi, in percentuale, sulle Royalties riconosciute all'autore dalla vendita del libro. Tutte le altre pseudo agenzie letterari sono solo e unicamente gruppi di lettura a pagamento. Null'altro: mercenari che sfruttano l'ingenuità di esordienti che potrebbero essere anche dei novelli Dante. Diffidate, diffidate. Diffidate sempre da chi mascherato da agenzia letteraria chiede soldi per leggere la vostra opera. Sono mercenari.

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, eric ha detto:

Io potrei farmi fare una targhetta con su scritto a caratteri dorati -Agenzia Letteraria- e attaccarla sulla cuccia del mio cane, ma non credo che qualche scrittore chiederebbe di essere rappresentato.

 

Snoopy di certo sì! :asd:

Fine OT... e per tutti.  @eric , in questo topic si riferiscono le esperienze riguardanti questa agenzia, per disquisire sulle prassi delle agenzie letterarie in genere, cosa legittima e ammissibilissima, meglio farlo in "Consigli sulle agenzie", dove per altro ci sono già numerose discussioni in corso a riguardo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 minuti fa, ElleryQ ha detto:

 

Snoopy di certo sì! :asd:

Fine OT... e per tutti.  @eric , in questo topic si riferiscono le esperienze riguardanti questa agenzia, per disquisire sulle prassi delle agenzie letterarie in genere, cosa legittima e ammissibilissima, meglio farlo in "Consigli sulle agenzie", dove per altro ci sono già numerose discussioni in corso a riguardo.

Ops. Mi scuso...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Alle 3/3/2018 at 10:41, eric ha detto:

Credo che nel nostro "bel paese" si faccia una gran confusione tra Agenzia letteraria e gruppo di lettura a pagamento. Io potrei farmi fare una targhetta con su scritto a caratteri dorati -Agenzia Letteraria- e attaccarla sulla cuccia del mio cane, ma non credo che qualche scrittore chiederebbe di essere rappresentato. Ecco cosa deve fare l'Agenzia Letteraria: Rappresentare gli autori che ritiene idonei e rifarsi, in percentuale, sulle Royalties riconosciute all'autore dalla vendita del libro. Tutte le altre pseudo agenzie letterari sono solo e unicamente gruppi di lettura a pagamento. Null'altro: mercenari che sfruttano l'ingenuità di esordienti che potrebbero essere anche dei novelli Dante. Diffidate, diffidate. Diffidate sempre da chi mascherato da agenzia letteraria chiede soldi per leggere la vostra opera. Sono mercenari.

 

Mi permetto solo di far notare che questo agente non chiede nessun compenso per la lettura e la valutazione del testo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×