Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Legio

Riscrivimi

Post raccomandati

Rileggendo ora la valutazione, i loro commenti mi sembrano tutti pertinenti e abbastanza specifici, comunque, nel dubbio, non proseguirò con loro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pure quanto concerne i miei, forse leggono alla buona il romanzo e si inventano complimenti su misura (o, forse, chissà, lo dicono seriamente, ma ho dei forti dubbi in merito) per ogni opera pervenuta. 

 

Comunque sia sarebbe da segnalare come, a mio avviso, non sia una agenzia di rappresentanza ma un'agenzia di servizi editoriali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Pure quanto concerne i miei, forse leggono alla buona il romanzo e si inventano complimenti su misura (o, forse, chissà, lo dicono seriamente, ma ho dei forti dubbi in merito) per ogni opera pervenuta. 

 

Comunque sia sarebbe da segnalare come, a mio avviso, non sia una agenzia di rappresentanza ma un'agenzia di servizi editoriali.

Rispetto a questa agenzia, invece, ho avuto un'esperienza molto positiva. Prima dell'estate avevo contattato diverse agenzie di servizi e mi sono pervenute varie schede di valutazione. Alcune avevano letto veramente il mio scritto. Molte altre invece, probabilmente solo alcuni passaggi chiave. Tutte le schede di valutazione abbondavano di complimenti...arrivando, poi al fatidico ma... con la richiesta di editing a pagamento.

La scheda di valutazione di questa agenzia, invece, fu molto diretta. Gli interventi pertinenti ed appropriati. Nessun complimento o giochetti psicologici ! Accettai l'editing che si è concluse anche prima dei tempi di attesa paventati. Sono stati attenti sia al lato umano che a quello professionale. Non si sono limitati all'editing sul rigo, ma sono entrati nella trama e nei personaggi, secondo il mio parere hanno fatto un buon lavoro e sempre nel rispetto di ciò che volevo io in qualità di autrice. Ora stiamo curando la rappresentanza. Non è facile di questi tempi pubblicare per un' esordiente, comunque mi sento seguita e guidata. Quindi la consiglierei senz'altro 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

L'agenzia riscrivimi non mia ha fatto alcun complimento., il testo è stato letto e i commenti nella scheda di valutazione sono stati pertinenti è appropriati. Decisi di avvalermi, quindi, nonostante stessi concludendo con un'altra agenzia, con loro.

Sono stati tempestivi, disponibili, attenti al lato umano e professionale. Finito l'editing hanno cominciato con la rappresentanza ed anche ora mi stanno seguendo , a mio avviso, in maniera impeccabile. Mi hanno inviato la lista delle C.E. contattate, la e-mail da loro inviata e tutte le risposte. Certo non è facile pubblicare in particolare con i tempi che corrono, ma   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Pure quanto concerne i miei, forse leggono alla buona il romanzo e si inventano complimenti su misura (o, forse, chissà, lo dicono seriamente, ma ho dei forti dubbi in merito) per ogni opera pervenuta. 

 

Comunque sia sarebbe da segnalare come, a mio avviso, non sia una agenzia di rappresentanza ma un'agenzia di servizi editoriali.

Rispetto a questa agenzia, invece, ho avuto un'esperienza molto positiva. Prima dell'estate avevo contattato diverse agenzie di servizi e mi sono pervenute varie schede di valutazione. Alcune avevano letto veramente il mio scritto. Molte altre invece, probabilmente solo alcuni passaggi chiave. Tutte le schede di valutazione abbondavano di complimenti...arrivando, poi al fatidico ma... con la richiesta di editing a pagamento.

La scheda di valutazione di questa agenzia, invece, fu molto diretta. Gli interventi pertinenti ed appropriati. Nessun complimento o giochetti psicologici ! Accettai l'editing che si è concluse anche prima dei tempi di attesa paventati. Sono stati attenti sia al lato umano che a quello professionale. Non si sono limitati all'editing sul rigo, ma sono entrati nella trama e nei personaggi, secondo il mio parere hanno fatto un buon lavoro e sempre nel rispetto di ciò che volevo io in qualità di autrice. Ora stiamo curando la rappresentanza. Non è facile di questi tempi pubblicare per un' esordiente, comunque mi sento seguita e guidata. Quindi la consiglierei senz'altro 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si. Certo. Credo che sia l'unica cosa che valga la pena pagare ! Si tratta di un lavoro intellettuale e come tale deve essere retribuito. Se il tuo impianto idraulico non funziona bene, l'operaio che viene a casa per fare la revisione, lavorerà gratis

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao! Vorrei partecipare alla discussione, nella misura anche io, che sto per pubblicare il mio primo romanzo, mi sono avvalso dei servizi di quest'agenzia. Devo dire che mi sono trovato molto bene. Ho mandato la mia prima bozza in analisi e mi hanno effettuato una lettura del testo senza chiedermi un soldo. Dopo 60 giorni mi hanno inviato una scheda di valutazione di 3 pagine word in cui mi indicavano quali erano, a loro avviso, i punti su cui agire per migliorarlo, da solo, o affidandomi a loro. Così ho scelto di fare l'editing con loro, e devo dire che come esperienza è stata illuminante. Mi hanno ribaltato il testo dalla A alla Z, agendo sui personaggi e la struttura, non solo sullo stile, proprio come mi avevano anticipato nella valutazione. Alla fine, rileggendo il romanzo, quasi non sembrava stessi leggendo un mio testo, tant'era fluido, come dovrebbe essere un testo che va in stampa. Dopodiché mi hanno inviato un listone di case editrici non a pagamento cui l'avrebbero mandato in visione, e così è stato, e io ho potuto scegliere fra le varie proposte arrivatemi... e sono in attesa di pubblicazione. Insomma, esperienza positiva sotto tutti i punti di vista, specialmente umano. Vi dico che ci sono agenzie che mi hanno chiesto soldi alla prima mail, anche solo per aprire il file testo, quindi ben vengano agenzie letterarie come questa, fidatevi!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi permetto di intervenire in questa discussione. La mia esperienza con i due agenti letterari si può definire meravigliosa. In primis perché mostrano la professionalità - che spesso latita in chi offre servizi letterari -; in secondo luogo, la partecipazione e il lavoro sul testo é stata totale. Nel mio caso specifico, l'agenzia ha redatto anche la prefazione della raccolta poetica facilitando la possibile pubblicazione dell'opera. Gli attacchi gratuiti non hanno ragion d'essere in quanto lasciano intravedere pura speculazione intorno a chi - onestamente - svolge il proprio lavoro con grande professionalità. La mia collaborazione con gli agenti letterari la definisco com'è impostata su stima reciproca e grande rispetto per le reciproche competenze. Se si fa un discorso meramente economico, beh, i ragazzi in questione - ossia Riscrivimi - dovrebbero essere ricompensati oltre il loro giustissimo onorario. Alfredo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, ho letto attentamente tutti i post della discussione, e intervengo perché anche io ho lavorato sul mio romanzo con riscrivimi e non mi riconosco in alcuni commenti. Io mi sono affidato a loro per l'editing sul mio testo d'esordio, perchè anche da solo mi rendevo conto che c'era da lavorare su alcuni aspetti. Devo dire che ho mandato il romanzo a tantissime agenzie, alcune mi hanno risposto dopo pochi giorni dicendo che il testo era INTERESSANTE ma che serviva un editing, sparandomi cifre stratosferiche, altre mi hanno chiesto subito soldi, anche per la lettura. ovviamente non avevano nemmeno guardato la breve sinossi che avevo allegato assieme al testo. L'approccio di riscrivimi invece è stato altamente professionale, mi hanno mandato dopo due mesi circa una lunga scheda di valutazione GRATUITA, io lì per lì stentavo a crederci, un lavoro così accurato, fatto senza chiedere un euro, penso ci avessero lavorato su a lungo, perchè vi assicuro che era veramente dettagliata. Alla fine, a fronte di un approccio così professionale, ho scelto di rivolgermi a loro anche per l'editing, e be' devo dire che ho fatto la scelta giusta. Altro che virgolette e punteggiatura, il romanzo è stato vivisezionato da capo a piedi, un lavoro di mesi e mesi, attento e puntuale su ogni minimo intervento. Ci tenevo a dirlo perchè secondo me questo è l'approccio che dovrebbero avere tutte le agenzie. PROMOSSI!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ragazzi (mi riferisco agli ultimi tre interventi), mica siete tanto credibili così uno in fila all'altro, in mezz'ora, al vostro primo intervento nel forum.

:deserto:

Modificato da Tagliacarte
  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Salve, io parlo per me e nessun altro e ci tenevo a raccontare la mia esperienza. Personalmente ritengo che siano gli altri interventi a non essere credibili, poi ognuno può farsi la sua opinione, i forum servono a questo, purché si rimanga in buona fede, ma in molti casi non è mi parso fosse così. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti, ci tengo a postare la mia opinione poichè non sono d'accordo con alcuni commenti letti in questo thread.
La mia esperienza con l, agenzia riscrivimi è stata ben diversa da quelle riportate da alcuni utenti: riassumendo, l agenzia viene accusata di svolgere un lavoro superficiale in fase di editing, occupandosi per lo piú della correzione della punteggiatura.
Nel mio caso ho riscontrato grande professionalitá e puntualitá, il lavoro di editing è stato fatto in maniera scrupolosa e si è rivelato molto efficiente.
Anche in fase di rappresentanza non mi posso di certo lamentare, in quanto nel giro di un mese ho ricevuto piú di dieci proposte di pubblicazione, tutte a spese della casa editrice.
Spero vogliate leggere il mio romanzo non appena verrá pubblicato (ancora qualche mese) in quanto la casa editrice mi ha affiancato un editor,come previsto, il quale mi ha comunicato che ci sará da lavorare,poco ed esclusivamente sulla punteggiatura, questo a dimostrazione che il lavoro di riscrivimi non si è limitato a spostare due virgole, anzi, forse è il particolare a cui è stata data meno importanza.
In ogni caso voglio ancora ringraziare l agenzia per il grande aiuto datomi, e comunicarvi il nome del manoscritto con l augurio di reclutare qualche lettore.
*MESSAGGIO MODIFICATO DALLO STAFF*
Grazie e un in bocca al lupo a tutti

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti, ci tengo a postare la mia opinione poichè non sono d'accordo con alcuni commenti letti in questo thread.

La mia esperienza con l, agenzia riscrivimi è stata ben diversa da quelle riportate da alcuni utenti: riassumendo, l agenzia viene accusata di svolgere un lavoro superficiale in fase di editing, occupandosi per lo piú della correzione della punteggiatura.

Nel mio caso ho riscontrato grande professionalitá e puntualitá, il lavoro di editing è stato fatto in maniera scrupolosa e si è rivelato molto efficiente.

Anche in fase di rappresentanza non mi posso di certo lamentare, in quanto nel giro di un mese ho ricevuto piú di dieci proposte di pubblicazione, tutte a spese della casa editrice.

Spero vogliate leggere il mio romanzo non appena verrá pubblicato (ancora qualche mese) in quanto la casa editrice mi ha affiancato un editor,come previsto, il quale mi ha comunicato che ci sará da lavorare,poco ed esclusivamente sulla punteggiatura, questo a dimostrazione che il lavoro di riscrivimi non si è limitato a spostare due virgole, anzi, forse è il particolare a cui è stata data meno importanza.

In ogni caso voglio ancora ringraziare l agenzia per il grande aiuto datomi, e comunicarvi il nome del manoscritto con l augurio di reclutare qualche lettore.

*MESSAGGIO MODIFICATO DALLO STAFF*

Grazie e un in bocca al lupo a tutti

Carlo Andrea, come è anche scritto nel regolamento, lo spam è vietato. Potrai pubblicizzare il tuo romanzo nella sezione apposita (qui), seguendo ovviamente il relativo regolamento di sezione.

 

Per il resto, grazie di aver condiviso con noi la tua esperienza con questa agenzia. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo dire, invece, di essere contenta di questi ultimi interventi. Almeno non sono rimasta sola  a dire bene di quest'agenzia. Anche il mio primo scritto verrà pubblicato a breve e questo grazie ai servizi resi da "riscrivimi".

Li ho trovati, come già detto, estremamente affidabili e preparati. Il mio testo era un lavoro che doveva necessariamente essere editato. Ero consapevole di ciò, stavo cercando qualcuno che riuscisse a portarlo ad un livello superiore, mi occorreva per farla breve  "un editing pesante" ! Quando ricevetti le varie schede di valutazione scelsi loro perché seppero centrare il  nodo della questione e soprattutto  perché seppero propormi una scheda scritta bene!!! Altre agenzie mi avevano proposto, a cifre esorbitanti, editing pesanti, ma non erano state in grado nemmeno di redigere una scheda grammaticamente e sintatticamente corretta!

 Inoltre,la presentazione del mio lavoro fatta dall'agenzia in questione è ottima. Ciò è molto importante perché tanti editori leggono solo quella o comunque cominciano a fare delle selezioni partendo proprio da quella, non è un caso, quindi, che ci siano un certo numero di autori  che siano riusciti ad ottenere una proposta di  pubblicazione soddisfacente considerando che siamo solo degli  esordienti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Njagan

Naturalmente ci fa piacere ricevere tante testimonianze riguardo l'agenzia e anche che presto gli autori pubblicheranno. :)

Magari senza spammare il vostro libro potreste aiutare ancora di più gli utenti indicando le CE con cui presto pubblicherete, se questo non è un problema ovviamente.

Ho letto infatti che non è dato sapere con quali CE sia in contatto l'agenzia. Questo, a mio parare, oltre la richiesta di editing ormai appurata, aiuterebbe gli utenti nell'eventuale scelta.

Tuttavia, tengo a precisare che interventi come questi in risposta della semplice domanda "si tratta di editing a pagamento?":

Si. Certo. Credo che sia l'unica cosa che valga la pena pagare ! Si tratta di un lavoro intellettuale e come tale deve essere retribuito. Se il tuo impianto idraulico non funziona bene, l'operaio che viene a casa per fare la revisione, lavorerà gratis?

risposte come queste, dicevo, possono suscitare sterili discussioni. Ognuno con i propri soldi decide cosa fare. E tutti possiamo avere opinioni diverse su cosa sia giusto pagare o meno.

Pertanto siano benvenuti iscrizioni da parte di utenti che (magari) non sono interessati tanto al forum quanto a riportare l'esperienza personale in un unico topic, ma attenzione che per questo non siete esenti dal rispettare il nostro regolamento (linkato più su da Alexander).

In bocca al lupo per la pubblicazione :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Naturalmente ci fa piacere ricevere tante testimonianze riguardo l'agenzia e anche che presto gli autori pubblicheranno. :)

Magari senza spammare il vostro libro potreste aiutare ancora di più gli utenti indicando le CE con cui presto pubblicherete, se questo non è un problema ovviamente.

Ho letto infatti che non è dato sapere con quali CE sia in contatto l'agenzia. Questo, a mio parare, oltre la richiesta di editing ormai appurata, aiuterebbe gli utenti nell'eventuale scelta.

Tuttavia, tengo a precisare che interventi come questi in risposta della semplice domanda "si tratta di editing a pagamento?":

Si. Certo. Credo che sia l'unica cosa che valga la pena pagare ! Si tratta di un lavoro intellettuale e come tale deve essere retribuito. Se il tuo impianto idraulico non funziona bene, l'operaio che viene a casa per fare la revisione, lavorerà gratis?

risposte come queste, dicevo, possono suscitare sterili discussioni. Ognuno con i propri soldi decide cosa fare. E tutti possiamo avere opinioni diverse su cosa sia giusto pagare o meno.

Pertanto siano benvenuti iscrizioni da parte di utenti che (magari) non sono interessati tanto al forum quanto a riportare l'esperienza personale in un unico topic, ma attenzione che per questo non siete esenti dal rispettare il nostro regolamento (linkato più su da Alexander).

In bocca al lupo per la pubblicazione :)

 

Riportare l'esperienza personale è il motivo per cui queste discussioni sono tanto seguite, quindi, senza retorica, benvenuti a chi interviene solo per testimoniare!!!! Opinioni su l'editing a pagamento sono state riportate nelle forme e nei modi più diversi utilizzando termini ed espressioni anche più forti di una semplice domanda. (sono circa sei mesi che leggo un po' tutti gli interventi sull'argomento)Non mi sembrava sterile esprimere la mia opinione sul lavoro intellettuale svolto da un professionista. Riguardo alle case editrici, l'autore di prima, insieme al nome del testo l'aveva citata , ma subito è stata cassata, quindi non aggiungerei altro. Anche perché la casa editrice adatta ad un autore potrebbe non essere adatta ad un altro autore,Spesso l'incontro tra chi scrive e chi pubblica  è dettato veramente dal destino.( A questo punto chiariamo che  ognuno è libero di credere o meno al destino) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao a tutti, ciao a tutte,

 

seguo da mesi questo blog, ma non mi ero mai iscritto per pigrizia e perché a tutte le domande che mi son posto nel tempo, questo sito ha sempre dato risposta. Ringrazio quindi tutti gli utenti e le utenti.

Oggi mi son però deciso a prender la parola attirato da questa discussione, che in poche ore è montata in termini di commenti.

Collaboro anche io con 'Riscrivimi' - e qui qualche 'complottista' starà sorridendo malizioso: lo faccia, mi sono iscritto al blog apposta per dir di loro - e voglio portarvi a conoscenza la mia esperienza.

Per dover di cronaca e verità. 

 

In dicembre inviai a 'Riscrivimi' un mio manoscritto, un romanzo breve bisognoso di cure e attenzioni. Immediatamente gliene diedero: in pochi giorni ricevetti un'analisi critica dell'opera precisa e professionale, senza sborsare alcun centesimo. In quella stessa mail si offrirono d'editarlo, di scriver la sinossi e di rappresentarlo per sei mesi, al prezzo complessivo di 624 euro.

Mi informai su di loro leggendo le righe di questo blog e fui sul punto di rifiutare, poi diedi uno sguardo ad altri siti e vidi che i commenti erano di tutt'altro tono: alla fin della fiera, accettai la proposta.

Cominciarono subito a darci giù pesantemente con l'editing, stravolgendo il testo sia strutturalmente che grammaticalmente, svolgendo un lavoro davvero eccellente. Che tuttora continua, avviandosi verso la fase finale. Per quel che mi riguarda sono soddisfatto, come dovrebbe esserlo ogni autore che si rivolga ad un agenzia letteraria. Sia ben chiaro però che non ve li consiglio né sconsiglio: non è nelle mie corde, anche perché quel che ho/abbiamo scritto qui dovrebbe bastare a procurarvi un'opinione.

 

Cià! 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Njagan

@Veronica76: Certo, riguardo l'utente che citi hai ragione: si presenta con il suo nome e cognome, scrivere anche il nome della CE è da considerarsi spam.

Magari se avesse contattato uno staffer per chiedere autorizzazione a scrivere il nome della CE sarebbe stato diverso. Ma per far questo si presuppone di aver letto il Regolamento.

Per quanto riguarda te, per esempio, il discorso è diverso: scrivi con un nick quindi, senza titolo del libro che presto pubblicherai, puoi tranquillamente parlare della CE, o delle CE che ti sono state proposte.

È vero anche che una CE può essere adatta a un solo autore e non ad altri ma questo puoi lasciarlo giudicare agli utenti. A fronte di una spesa di circa trecento euro* si può ponderare meglio l'investimento se si tratta di una grande, media o piccola casa editrice.

Mi pare di capire che tu e l'utente di prima avete la stessa CE in comune. E vorrei farti ancora una domanda, se non ti spiace: quante (e quali) case editrici ti sono state proposte?

Infine devo invece contraddirti: sul lavoro intellettuale la vediamo in modo differente. Per me ciò che più conta è il lavoro dell'autore, poi chi si occupa del libro avrà anche una percentuale sul contratto (credo) e quindi da ciò potrebbe ricevere il pagamento del "suo" lavoro intellettuale. Ma può essere che l'agenzia si fermi all'editing e non entri nel merito del contratto...

Ecco, tutte queste informazioni potrebbero essere utili a tutti :)

N. B.: ti consiglio di non abusare della punteggiatura (tre punti esclamativi) come da Regolamento ;)

*EDIT: leggo ora dall'ultima testimonianza anche seicento euro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per quella che è la mia esperienza, l'agenzia non entra nei termini del contratto, questo è il mio accordo con loro. Una volta stabilito il contatto con l'editore e trovato l'accordo autore-editore, l'agenzia si defila, lasciando all'autore la totalità della percentuale sulle vendite a lui spettante. Per questo ritengo corretto il discorso del pagamento dell'editing. Molto schietto come ragionamento, trasparente. Il discorso delle vendite del libro rimane fra la casa editrice e lo scrittore. Per quel che concerne le case editrici con cui hanno collaborato, io le vidi dal loro profilo FB: Curcio editore, Carabba, Ciesse e tante altre. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Effettivamente, così come le poni tu, le discussioni possono diventare sterili e prometto di non intervenire più qualsiasi cosa tu scriva. E' chiaro che abbiamo opinioni diverse sull'editing a pagamento e lo abbiamo abbondantemente esposto in tutte le salse. L'autore di prima ed io non abbiamo concluso il contratto di pubblicazione con la stessa casa editrice. L'elenco delle C.E. cui è stato proposto il mio manoscritto, così come credo gli scritti degli altri autori di Riscrivimi, consta di ben 150 nominativi ed è per questo non lo ha riportato nessuno. Si tratta di una rappresentanza più che soddisfacente dello scenario editoriale italiano. Vi sono società piccole, medie e grandi... Ora, quale casa editrice si interesserà del tuo lavoro dipende soprattutto da cosa, come scrivi, e soprattutto da quali sono i tuoi progetti,l'agenzia non può fare miracoli, in modo particolare per uno sconosciuto. Inoltre, evita di fare sorrisetti se riprendi un utente perché ha abusato della punteggiatura. Se lo stai richiamando il sorrisetto appare falso, come credo lo siano molti di questi post. Infine, non si era detto che la punteggiatura non conta niente e che non vale la pena pagare per il lavoro sul rigo di correzione di bozze? Il tuo appunto sui punti esclamativi stona un po'.

Detto questo auguro un genuino in bocca al lupo a tutti coloro che stanno per pubblicare e a quelli che, spero a presto, concluderanno un contratto di pubblicazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Njagan

Per quella che è la mia esperienza, l'agenzia non entra nei termini del contratto, questo è il mio accordo con loro. Una volta stabilito il contatto con l'editore e trovato l'accordo autore-editore, l'agenzia si defila, lasciando all'autore la totalità della percentuale sulle vendite a lui spettante. Per questo ritengo corretto il discorso del pagamento dell'editing. Molto schietto come ragionamento, trasparente. Il discorso delle vendite del libro rimane fra la casa editrice e lo scrittore. Per quel che concerne le case editrici con cui hanno collaborato, io le vidi dal loro profilo FB: Curcio editore, Carabba, Ciesse e tante altre.

Ti ringrazio per il tuo intervento che è molto costruttivo.

Fornisci dettagli importanti che di sicuro aiuteranno nella scelta dell'agenzia.

La ragione per cui interveniamo nelle discussioni è proprio per mantenerle a livelli civili ed evitare tesi "gomblottiste" come giustamente diceva l'utente più su.

Effettivamente, così come le poni tu, le discussioni possono diventare sterili e prometto di non intervenire più qualsiasi cosa tu scriva. E' chiaro che abbiamo opinioni diverse sull'editing a pagamento e lo abbiamo abbondantemente esposto in tutte le salse.

Forse non ci siamo capite. Io sono un Admin ma sono anche una persona. Se per te avere idee differenti significa portare avanti discussioni sterili, mi spiace per te. In genere io prima di "acquistare" qualcosa mi informo e se è il caso chiedo pareri. Questo come persona.

Come Admin sono intervenuta esclusivamente per evitare che con l'arrivo di diversi utenti a distanza di poco tempo questo topic diventasse un gigantesco flame giacché abbiamo ricevuto delle segnalazioni in merito.

Inoltre, evita di fare sorrisetti se riprendi un utente perché ha abusato della punteggiatura. Se lo stai richiamando il sorrisetto appare falso, come credo lo siano molti di questi post. Infine, non si era detto che la punteggiatura non conta niente e che non vale la pena pagare per il lavoro sul rigo di correzione di bozze? Il tuo appunto sui punti esclamativi stona un po'.Detto questo auguro un genuino in bocca al lupo a tutti coloro che stanno per pubblicare e a quelli che, spero a presto, concluderanno un contratto di pubblicazione.

Vedi ti sfuggono tre cose molto importanti.

Innanzitutto ho messo lo smile e non il sorrisino come dici tu per far comprendere che i miei modi erano pacati, giacché per iscritto è difficile far sentire l'intonazione di una affermazione.

Seconda cosa il mio era un intervento di moderazione, pertanto come da Regolamento:

- 1.3. Non è tollerato un atteggiamento polemico, offensivo, ostile, denigratorio, provocatorio, petulante o sprezzante nei confronti degli utenti, dello Staff e del suo operato. Critiche, consigli e reclami vanno posti nella sezione Segreteria o, in casi più gravi o delicati, via messaggio privato agli amministratori o via mail all’indirizzo forum@writersdream.org.

E terza cosa, sempre da Regolamento che ricordo hai accettato nel momento in cui ti sei iscritta:

- 1.12. È vietato l’uso di abbreviazioni e l’abuso della punteggiatura (mai più di tre puntini di sospensione, un solo punto interrogativo, un solo punto esclamativo). Anche le abbreviazioni più semplici sono bandite.

E il mio era solo un richiamo verbale prima.

Adesso per i due articoli citati prenderai i richiami conseguenti.

Grazie per l'attenzione e buona fortuna :)

A tutti coloro che gentilmente vorranno riportare le proprie esperienze in questo topic raccomando per l'ultima volta di leggere il nostro Regolamento.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ragazzi (mi riferisco agli ultimi tre interventi), mica siete tanto credibili così uno in fila all'altro, in mezz'ora, al vostro primo intervento nel forum.

:deserto:

Devo dire che ho leggendo i commenti di oggi ho avuto la tua stessa impressione (un po' tanti di seguito e un po' tutti entusiastici)

 

Ma senza pensare a complotti, segnalerei per il bene degli utenti alcune delle CE che compaiono sulla pagina fb dell'agenzia: Arduino Sacco Editore, Alter Ego, Ciesse, Cavinato. A parte Alter Ego, che su questo forum risulta a doppio binario, le altre sono free. Certo non parliamo di grandi case editrici, ma questo non vuol dire, l'importante è farsi idea di fin dove si può arrivare tramite questa agenzia. 

 

Ho letto in uno dei commenti lasciati oggi da Veronica 76 che l'agenzia avrebbe mandato il suo manoscritto a un elenco di 150 editori, per questo non potevano essere elencati tutti qui. Io riporto un'osservazione che ho sentito fare a V. Balzarotti dell'Ali (sulla cui serietà non credo ci siano dubbi) in una conferenza: un'agenzia seria non invia a random un testo a tutti gli editori che ha in contatto, ma ne seleziona al massimo una decina. Di più non serve all'autore e diventa un pessimo biglietto da visita per l'agenzia (se ogni autore viene proposto a 100 editori, 100 editori si trovano con una proposta della stessa agenzia a settimana o al mese, dato il numero di autori-clienti, e un'agenzia che propone troppo non è selettiva, quindi la CE la svaluta). 

 

Poi ognuno si farà la sua idea

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io non la vedo così, la maggior parte delle case editrici oggi non hanno una linea editoriale precisa, così come poteva essere 50 anni fa. Il 90 % pubblica narrativa e ha una collana in cui inserisce tutto, per cui a mio avviso, se si parla di narrativa, è bene rivolgersi a un ampio numero di editori, per valutare, nell'interesse dell'autore, la proposta migliore. Poi è logico che se vai a proporre qualcosa di mirato, allora devi andare a cercare la collana specifica. Questa è la mia opinione, per me che scrivo di narrativa, vorrei avere la gamma più ampia possibile di opportunità

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Io non la vedo così, la maggior parte delle case editrici oggi non hanno una linea editoriale precisa, così come poteva essere 50 anni fa. Il 90 % pubblica narrativa e ha una collana in cui inserisce tutto, per cui a mio avviso, se si parla di narrativa, è bene rivolgersi a un ampio numero di editori, per valutare, nell'interesse dell'autore, la proposta migliore. Poi è logico che se vai a proporre qualcosa di mirato, allora devi andare a cercare la collana specifica. Questa è la mia opinione, per me che scrivo di narrativa, vorrei avere la gamma più ampia possibile di opportunità

Posizione legittima, mi domando però a cosa serva in questa ottica l'agenzia... mi spiego, arrivare a pubblicare da esordienti con Rizzoli senza un agente è possibile (c'è una persona di questo forum che c'è riuscita) ma non esattamente la norma. Per arrivare a pubblicare con le piccole CE sopracitate un agente non è altrettanto indispensabile. Ma per arrivare a essere rappresentati da Riscrivimi si è prima passati per editing e valutazione (la prima sì gratuita, gli approfondimenti no. Comprensibile, perchè la percentuale che un agente può aspettarsi dalle vendite di quel genere di CE non è altisonante, e se quelli di Ricrivimi si mantenessero solo con quelle avrebbero già chiuso).

 

E allora: se ti rivolgi a Riscrivimi per i suoi servizi editoriali posso capirlo (anche se io personalmente li ho trovati deludenti, ma è una mia opinione), mentre se uno accetta di pagare l'editing allettato da una possibile pubblicazione che derivi dai loro contatti, be'... direi che ci si può arrivare anche senza. Tra l'altro, stilare un elenco di CE così ampio e non circoscritto è possibile anche senza essere del mestiere (un sito come questo te lo consente, ad esempio)

 

Dipende sempre da cosa si cerca e cosa ci si aspetta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sei tu però a stabilire i limite della questione. Se un'agenzia in 5 di anni di vita, senza alcun fondo di partenza, è arrivata ad avere all'attivo oltre 50 pubblicazioni, fra cui una anche molto importante, con Armando Curcio editore, "Fantasmi", mi chiedo dove sarà fra altri 5 anni, e penso assai in alto. Inoltre pubblicare da esordiente con Rizzoli non ti dà la garanzia di successo, anzi, puoi vendere 5 copie e poi vantarti di aver pubblicato con Rizzoli, ma sempre cinque copie sono. Io personalmente non miro né a Mondadori né a Feltrinelli, resto coi piedi per terra. Ho bisogno che sul mio libro si faccia un lavoro profondissimo, e lo stanno facendo ottimamente, e poi vediamo qual è la risposta del mercato. Non credo ci sia qualcuno che possa dirti a priori pubblicherai con questo o con quello. Poi, un conto è mandarli io i testi, un conto è che li mandi un'agenzia, che dà all'editore la garanzia di revisione e qualità, per cui credo serva e come rivolgersi a Riscrivimi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Sei tu però a stabilire i limite della questione. Se un'agenzia in 5 di anni di vita, senza alcun fondo di partenza, è arrivata ad avere all'attivo oltre 50 pubblicazioni, fra cui una anche molto importante, con Armando Curcio editore, "Fantasmi", mi chiedo dove sarà fra altri 5 anni, e penso assai in alto. Inoltre pubblicare da esordiente con Rizzoli non ti dà la garanzia di successo, anzi, puoi vendere 5 copie e poi vantarti di aver pubblicato con Rizzoli, ma sempre cinque copie sono. Io personalmente non miro né a Mondadori né a Feltrinelli, resto coi piedi per terra. Ho bisogno che sul mio libro si faccia un lavoro profondissimo, e lo stanno facendo ottimamente, e poi vediamo qual è la risposta del mercato. Non credo ci sia qualcuno che possa dirti a priori pubblicherai con questo o con quello. Poi, un conto è mandarli io i testi, un conto è che li mandi un'agenzia, che dà all'editore la garanzia di revisione e qualità, per cui credo serva e come rivolgersi a Riscrivimi.

Devo dire che sei molto informata sull'agenzia (sai che sono partiti senza fondi, esistono da 5 anni, hanno all'attivo oltr 50 pubblicazioni), tutte cose che sul loro sito non compaiono. Si potrebbe quasi (e dico quasi) pensare che tu non sia un autore, bensì uno che lavora per loro. Ma certamente queste info le hai avute lavorando sul tuo romanzo da chi ti sta seguendo.

 

Sulla casa editrice Curcio Editore, grande o meno che la si consideri, c'è una discussione su questo forum dove emergono esperienze di chi si è sentito richiedere un contributo per la pubblicazione. Tutto da verificare, ovviamente, ma non me la sentirei, a fronte di tante testimonianze in tal senso, di giudicarlo un gran traguardo.

 

Quella che dici sulla Rizzoli (pubblichi con loro ma vendi 5 copie) può valere per qualunque CE, con la differenza che Rizzoli, almeno, non deve sudare per la distribuzione. Cosa che un piccolo editore, invece, si trova a fare. Che la grande distribuzione o la grande CE sia garanzia di successo, certamente no. Ma lo è forse il contrario? Spesso una piccola CE deve sgomitare così tanto per arrivare in libreria che il tempo da dedicare alla promozione non rimane. E oltre al tempo servono i contatti con le agenzie stampa: Rizzoli a un quotidiano nazionale ci arriva, per una piccola è molto più arduo.

 

Sulla garanzia di qualità e revisione di un testo che arriva da un'agenzia, bè... rispondo "dipende dall'agenzia". Sempre facendo l'esempio di Ali (visto che ho avuto modo di sentir parlare un loro responsabile), sono gli editori che organizzano l'editing vero e proprio, e uno stesso testo mandato a CE diverse può subire una revisione completamente opposta. Quello che fa un agente di Ali in sede preliminare è dire all'autore: punta più su questo aspetto, riscrivi quest'altra parte, ma l'editing sul rigo lo si lascia alla CE. 

 

Io non nego di dare più credito al loro modus operandi che a quello di Riscrivimi, ma ognuno è libero di farsi le sue idee e muoversi di conseguenza.

 

Francamente, però, penso si debba parlare di com'è questa agenzia oggi, non di dove sarà tra 5 anni, visto che nessuno ha la palla di vetro. E visto che gli utenti di questo forum devono valutare oggi se affidarsi loro o meno. Per quello che è questa agenzia oggi, sappiamo che i suoi clienti hanno pubblicato con piccole case editrici e che alcuni, su questo forum, hanno espresso riserve sui loro servizi editoriali. Poi sappiamo che alcuni, nel giro di un giorno, si sono precipitati (o persino iscritti) in questo forum per parlarne benissimo.

 

Dubbi di veridicità a parte, per mettere a fuoco la tua esperienza io vorrei aspettare di sapere con che CE hai pubblicato, cosa che ci saprai dire tra un po'. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sinceramente qualcosa non mi torna: tu dici di aver trovato Riscrivimi deludente (PAROLE TUE), e non sai niente di loro e della loro storia? Non sai da quanto sono vivi, che pubblicazioni fanno etc... allora due sono le cose: 
1) hai lavorato con loro senza informarti
2) non sai proprio di chi stiamo parlando, e stai buttando fango per conto di qualcuno.
TANA, sì, penso proprio che ora la gente possa farsi un'idea, ciaociao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Sinceramente qualcosa non mi torna: tu dici di aver trovato Riscrivimi deludente (PAROLE TUE), e non sai niente di loro e della loro storia? Non sai da quanto sono vivi, che pubblicazioni fanno etc... allora due sono le cose: 

1) hai lavorato con loro senza informarti

2) non sai proprio di chi stiamo parlando, e stai buttando fango per conto di qualcuno.

TANA, sì, penso proprio che ora la gente possa farsi un'idea, ciaociao

Per valutare il mio pensiero penso dovresti leggere tutta la discussione per intero, leggendo anche i commenti su questa agenzia che ho lasciato in passato 

 

Mi sono servita di loro per la scheda gratuita e poi per l'editing a pagamento, rifiutando la rappresentanza (ho già spiegato il motivo). Non mi ripeto perchè trovi tutto nelle pagine precedenti. Ho accettato di rivolgermi loro per l'editing visto il prezzo (allora più basso, rispetto a quello di altre agenzie), e a seguito della scheda di valutazione che, a confronto di altre agenzie da cui l'ho avuta gratuitamente, dimostrava almeno una lettura da parte del titolare. 

 

Non mi sono informata oltre,all'epoca, perché volevo provare sul campo per farmi un'idea in prima linea. E da qualche parte dovevo partire. Sono partita da loro, in parte inconsapevolmente.

 

Il giudizio che ne è seguito (e che puoi leggere nelle pagine precedenti nel dettaglio) è maturato vedendo il risultato dell'editing e poi confrontandomi con un altro professionista che ha ribaltato completamente la storia che stavo (e sto) scrivendo. Tutto questo l'ho dichiarato qui  in passato e se vuoi saperne di più ti basta scorrere le pagine di questa discussione.

 

Il deludentI (non deludentE) si riferiva anche agli altri commenti che nel tempo sono arrivati su questa agenzia e che ho trovato il tempo di leggere sempre in questo forum. 

 

Nè io nè gli altri utenti, credo, abbiamo interesse a sputare fango, ma a far sì che le nostre esperienze possano aiutare altri a decidere se servirsi di loro o meno. Come tutte le esperienze, si tratta di pareri soggettivi e non assoluti. 

 

Io prendo atto della tua impressione positiva, ma prendo atto anche dei tempi in cui è saltata fuori, dei nuovi utenti precipitati in blocco a sposare la medesima tesi nello stesso giorno, e del fatto che (se autentica) di un'esperienza in fieri, non ancora conclusa, si tratta. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×