Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Legio

Riscrivimi

Post raccomandati

Descrizione: Lettura gratuita, scheda di valutazione, editing, impaginazione testi
Costi (se previsti): la prima valutazione del testo è gratuita, per la realizzazione della scheda e per gli altri servizi è necessario richiedere un preventivo.
Sito web: http://www.riscrivimi.it/index.htm
Facebook: https://www.facebook.com/riscrivimi
Esperienza personale (se esistente): /

 

L'ho trovata per caso in giro per il web.

Ovviamente non ho idea della qualità dei servizi offerti, però si può sempre indagare, no? ;)

Modificato da ElleryQ

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

i due cofondatori hanno pubblicato con piccoli editori, alcuni con contributo, e uno collabora con il Filo...

però i prezzi sono molto concorrenziali

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

la frase

http://www.riscrivimi.it/servizi_rappresentanza.htm

L’agenzia si impegna a presentare il testo presso varie case editrici qualora ritenga, a proprio insindacabile giudizio, che l’opera sia giunta alla migliore stesura possibile

ha un enorme difetto di logica

- suppone che nessuna opera nasca perfetta (e se lo ammettesse come farebbero a chiederti soldi per il cosiddetto "editing"?)

è certo il principale mezzo di sostentamento delle agenzie letterarie questo, ma, dico io, che ci vuole a dire: noi vogliamo che tu ci paghi un tot per presentare il tuo lavoro, se buono, presso gli editori, se invece è cattivo te lo tieni tu e ci ricontatti quando avrai imparato cosa sia lo scrivere. Ricevono il testo, gli danno una occhiata veloce, prendono cinque-sei frasi a caso (porta via non più di 5 minuti) e subito uno poi sa dire se è buono o no, non ci vuole molto; dopodiché se è cattivo lo rifiutano, se invece è buono io gli pago ciò che vogliono

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lem Mac Lem

E' con l'editing che vivono, più che con le rappresentanze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Hanno valutato gratis un romanzo, proponendomi subito l'editing a pagamento. Non ho accettato, si capisce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ad una mia richiesta di informazioni, hanno risposto in questo modo:

" non c'è una lista, non abbiamo alcuna linea preferenziale, per precisa scelta ideologica. Noi lavoriamo al meglio sui testi e poili inviamo al numero maggiore possibile di editori, dai più grandi ai più piccoli "

Quindi deduco che loro valutino il testo e poi mandino indistintamente a tutti gli editori. Ciò che mi chiedo è: se non hanno canali preferenziali con nessun editore, a che mi serve l'agenzia? A inviare le mail siamo capaci pure da soli...

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dal 2013 hanno cambiato strategia.

Credo offrano solo i servizi letterari, senza rappresentanza, ma non vorrei sbagliarmi.

In ogni caso leggono e fanno una valutazione iniziale gratuitamente ( hanno dimostrato di averlo letto).

La scheda di valutazione, 2 pagine, mi è sembrata abbastanza accurata, tenendo conto che è gratuita..

Dopo, propongono l'editing a 388 euro.

Molto garbati e gentili.

Rifiuterò l'editing, anche perchè non dovrebbe portare nemmeno ad una rappresentanza.

Però l'atteggiamento mi è sembrato veramente corretto, trasparente, umano

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Dal 2013 hanno cambiato strategia.

Credo offrano solo i servizi letterari, senza rappresentanza, ma non vorrei sbagliarmi.

In ogni caso leggono e fanno una valutazione iniziale gratuitamente ( hanno dimostrato di averlo letto).

La scheda di valutazione, 2 pagine, mi è sembrata abbastanza accurata, tenendo conto che è gratuita..

Dopo, propongono l'editing a 388 euro.

Molto garbati e gentili.

Rifiuterò l'editing, anche perchè non dovrebbe portare nemmeno ad una rappresentanza.

Però l'atteggiamento mi è sembrato veramente corretto, trasparente, umano

ciao Pippowood, a me neanche un mese fa hanno proposto sia editing che rappresentanza per sei mesi, al costo di 363 euro. ma la rappresentanza era inclusa nel pacchetto. nessuna specifica sulle case editrice con cui erano in contatto. anch'io ho avuto l'impressione che avessero letto davvero il manoscritto e le osservazioni offertemi erano davvero appropriate, anche laddove segnalavano alcune lacune.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vedendo la loro Home page ho l'impressione che non abbiano più rapporti con case editrici ma che curino solo i servizi letterari.

Provate a dare un'occhiata, magari sto sbagliando.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Vedendo la loro Home page ho l'impressione che non abbiano più rapporti con case editrici ma che curino solo i servizi letterari.

Provate a dare un'occhiata, magari sto sbagliando.

è vero, sul sito non leggo niente. però a me la proposta di rappresentanza l'hanno fatta sul serio. forse la fanno solo per pochi testi tra tutti quelli che ricevono e non vogliono creare troppe aspettative, su internet trovi delle interviste ai titolari in cui invece di rappresentanza si parla... boh. quando tu hai mandato il testo ti hanno offerto solo l'editing?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Si, hanno offerto solo editing, coerentemente con la loro home page

quanto tempo fa? magari hanno cambiato politica da poco, a me la proposta l'hanno fatta meno di un mese addietro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

be', allora non posso sapere quanto la rappresentanza sia per loro un servizio ordinario o un'eccezione, ma certo quando vogliono la propongono (come è successo a me). se sia stato un caso eccezionale o meno non posso dirlo. io, comunque, li contattai per la scheda di valutazione gratuita, che come già accennavo ho trovato parecchio azzeccata, ricevere anche la proposta di rappresentanza è stata una sorpresa, ma non mi ero rivolta loro per questo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La scheda di lettura che mi hanno inviato è puntuale e dettagliata, ricca di suggerimenti costruttivi. A me hanno proposto editing (388 euro) e rappresentanza (50 euro). Sto riflettendo sul da farsi. Qualcuno di voi è stato rappresentato? Con quale esito? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io li ho contattati e in una settimana mi hanno risposto mandandomi una scheda valutazione e una proposta. Devo dire che sono stati gentilissimi. Hanno fatto una scheda ottima e dettagliata. Purtroppo per me un po' troppo carucci sopratutto perchè i mio manoscritto era già stato editato da un'amica editing. A parte questo sono stati professionali e sono d'accordo con chi dice che leggono e non prendono frasi a caso, almeno nel mio caso. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Certo un'agenzia che chiede 50 euro per la rappresentanza non s'è mai vista. La rappresentanza deve essere sempre gratuita. L'editing invece come prezzo è buono ma bisogna vedere se fanno un editing vero o se fanno una correzione col correttore di word, che è ben altra cosa. Troppa gente oggi come oggi dice io faccio editing e non sa nemmeno cosa sia per davvero. è un lavoro che se lo dovessi fare io su un testo non chiederei mai la miseria di 380 euro (a meno che non siano 50 pagine, allora sì). Fate conto che un buon editor chiede anche dieci euro a cartella.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mah comunque ieri ho mandato il mio manoscritto dicendo che cercavo punto un agente e mi è stato risposto così:

Gentile Fabio noi facciamo prevalentemente lavoro sul testo: editing e schede di valutazione. Solamente sui testi che abbiamo curato in tal senso svolgiamo lavoro di rappresentanza, per cui non credo possiamo aiutarla Cordialmente LA REDAZIONE 

 

Della serie che se voglio una rappresentanza devo per forza chiedere la scheda di valutazione o l'editing e quindi pagare? Serietà a palate insomma. Ho risposto che avevo letto sul sito che la prima lettura era gratuita ma mi sarò sbagliato. Vediamo cosa mi risponderanno ma ho come l'impressione che ci lavorino più persone che non hanno adottato una linea comune!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Riporto la mia esperienza con loro. La lettura e la scheda di valutazione fu gratuita (meno di un anno fa), e la scheda non era certo precompilata. mi offrirono pacchetto editing + rappresentanza. rifiutai la rappresentanza (all'epoca ero interessata solo a portare il testo a maturazione) e limarono qualcosa sul prezzo, ma davvero poco (il prezzo per la rappresentanza, da quanto capii, era dovuto alla redazione di una sinossi che avrebbero poi mandato agli editori. parlo di 20 euro. quindi non si pagava il servizio di rappresentanza in sè, ma la sinossi).

 

accettai l'editing. chi lo curò fece un'osservazione molto pertinente, che la scheda di valutazione non menzionava proprio, indicandomi sostanzialmente di tagliare diverse parti. a parte questi tagli, l'editing si concretizzò più sulla formattazione (virgolette-trattini) che non sulle singole parole, le frasi o i periodi. questo, a detta dell'editor, perchè il testo era già buono.

 

a distanza di tempo ho continuato a lavorare sul testo, sta volta aiutata da uno scrittore che (a pagamento) mi aiuta a mettere a fuoco i limiti del testo e a superarli. ebbene il suo parere supera di molto quello datomi dall'agenzia, i problemi non erano tanto o solo inerenti alla lunghezza del testo, o da parti superflue da tagliare, bensì da ristrutturare (mettere in scena invece di riassumere, show don't tell, impostare una sottotrama, dare ai dialoghi un crescendo conflittuale al posto di quello da pura conversazione, seminare immagini apparentemente a caso e riprenderle in seguito attribuendo loro in significato, ecc...)

 

insomma, oggi che ho una visione molto meno disincantata di quell'opera, posso dire che il consiglio di fondo dato dall'agenzia era giusto, ma davvero preliminare. l'editing non superava i problemi del testo nè lo rendeva pronto a una presentazione agli editori da cui potesse uscire un riscontro positivo.

 

non saprei fare un confronto co l'editing fornito da altre agenzie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi hanno risposto dicendomi che avevano capito che chiedevo una rappresentanza senza la lettura (ma chi chiederebbe una cosa simile? Mah) e che entro 60 giorni mi risponderanno. Vedremo. Però Sirene devo dirtelo: quello che ti hanno fatto (tagliare, cambiare trattini e cose così) non è editing, è formattazione. Editing è ben altro. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

sì sì, infatti. a me l'editor disse che sul testo non lavorò perchè andava già bene e l'unico intervento da fare era tagliare. poi non so se lo credesse veramente o se lo abbia detto per sbrigarsela. so solo che, confrontandomi con un altro professionista, sono emersi problemi che nè la scheda di valutazione, nè l'editing avevamo preso in considerazione.

 

quello che ho imparato dallo scrittore che mi segue oggi è che esistono due tipi di editing: uno narrativo (che tratta della struttura, l'intreccio, la trama, come disporre gli eventi narrati in sequenza, ecc...) e uno sul rigo (che interviene frase per frase). In una casa editrice avvengono entrambi questi editing, ma con una differenza sostanziale: per quello narrativo, l'editor dà delle indicazioni di massima allo scrittore che deve tornare sul proprio testo da solo e rimandarlo una volta rivisto; per quello sul rigo, interviene direttamente l'editor che poi passa allo scrittore le sue correzioni per il vaglio finale (l'ultima parola non è dell'editor, ma dello scrittore).

 

la sua impressione personale (quindi non prendetela come oro colato) è che molte agenzie letterarie che offrono editing si concentrino sul secondo tipo di editing, quello sul rigo, che è noioso ma anche poco impegnativo (puoi correggere una frase anche senza avere una visione d'insieme delle storia) e soprattutto dimostrabile (un autore può vedere subito le differenze e credere di aver speso bene i propri soldi). il problema è che una bella storia non si costruisce su un insieme di belle frasi, e che pertanto, in questi casi, la lingua risulta meglio confezionata, ma la storia (che non è solo l'idea o il soggetto, ma soprattutto la struttura) resta lacunosa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

che bel lavoro, quello che sei riuscita a fare con questo scrittore è davvero editing. Purtroppo temo che i più si limitino ad una correzione bozze, in alcuni casi nemmeno tanto approfondita.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oggi mi hanno ri-contattato mandandomi una simil scheda di valutazione. Sono entusiasti dell'opera e nonostante non vogliano, perché non ritengono necessario farlo, ricorrere all'editing, mi chiedono circa 500 euro per analizzare meglio la struttura del romanzo che, a dir loro, avrebbe dei punti deboli nei dialoghi e nella consequenzialità degli eventi narrati (che, in tutta onestà, non capisco cosa intendano, visto che la storia comincia con A e finisce con Z seguendo l'ordine temporale).

Cioè vogliono redigere una nuova scheda di lettura, più approfondita, grazie alla quale io potrei mettere mano e rendere il mio libro migliore di quello che è per circa 500 euro.

 

Bah!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poco tempo fa ho richiesto una prima lettura (gratuita). Hanno risposto dicendomi che avevano trovato il testo molto coinvolgente e, dopo una serie di complimenti e qualche appunto sulla sovrabbondanza di dialoghi, sostenendo che il testo non aveva bisogno di editing ("perché secondo loro non ho problemi di scrittura, in sé per sé, anzi") ma soltanto di una valutazione più precisa, che mi permettesse di lavorare da sola sui difetti che sarebbero emersi. Al costo di 300 euro.

Non so cosa pensare. I complimenti mi hanno fatto piacere, ma di fronte alla proposta di valutazione mi è venuto qualche dubbio, perché leggo in giro cose del tipo "ti fanno i complimenti solo per poi farti usufruire del servizio" (atteggiamento deludente, in ambito letterario), quindi non so cosa pensare. E non so nemmeno se, a fronte di una scheda di valutazione, loro possano offrirmi la rappresentanza.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Denise, pure a me hanno scritto che non ho problemi di scrittura in sé per sé, proprio come a te, con la medesima formula.

In sostanza: alla larga da questa pseudo agenzia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sarei davvero curiosa di confrontare le due valutazioni, soprattutto la parte relativa ai complimenti, per verificare se ci son differenze.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×