Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Aurocastro

Silvia Meucci

Post raccomandati

E' un enigma irrisolvibile e la penso esattamente come te. Non scrivo romanzi distopici ma provo le tue stesse sensazioni!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Purtroppo la mail di rifiuto arriva il 99,9% delle volte :(

Penso anch'io che il genere trattato abbia contribuito alla celerità con cui ti hanno risposto.

 

Qualcuno conosce il genere "preferito" dall'agenzia (se ne esiste uno)?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non vorrei ripetere concetti già espressi, ma il problema dei libri "spazzatura" o comunque lontani dalla qualità letteraria intrinseca, non è un problema legato all'assenza di scrittori validi, piuttosto alla presenza di editori che non fanno più gli editori. A questa logica non si sottrae neppure Mondadori (e tanti altri...) che, da buon imprenditore, pensa soltanto a far fruttare il denaro.

È la stessa cosa che succede nel cinema, dove l'industria e i suoi interessi governano e indirizzano le scelte; così anzichè vedere film di qualità (ancora visibili alle mostre di tutta Europa, e quindi non è vero che il cinema soffre di crisi creativa) ci propinano le schifezze da incasso sicuro.

Guardatevi le statistiche francesi in confronto a quelle italiane...

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo sia sempre esistito, nel cinema come nella letteratura, il binomio fra commercial e upmarket/literary (cito queste strane espressioni dato che ci troviamo all'interno della discussione sulla Meucci, almeno non andiamo troppo OT :asd:), il problema è che il livello del commerciale è sceso davvero molto. Basti pensare, indipendentemente dai gusti, alla differenza qualitativa che ci può essere fra le commedie anni '80 e i cinepanettoni di oggi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un editore è un azienda e cerca di far quadrare il bilancio assecondando il più possibile i gusti del pubblico: evidentemente la maggior parte del pubblico (fatto da lettori occasionali) vuole la porcheria. Poi magari con i soldi di dieci porcherie l'editore si ricorda di essere tale e pubblica un romanzo serio.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ovviamente è un'azienda, con l'apostrofo. Distrazione quasi imperdonabile, specie in un forum di scrittura :wah:

 

Mi ricorda quella battuta tratta da Le formiche:

D'agrande volio fare il scritore.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Credo sia sempre esistito, nel cinema come nella letteratura, il binomio fra commercial e upmarket/literary (cito queste strane espressioni dato che ci troviamo all'interno della discussione sulla Meucci, almeno non andiamo troppo OT :asd:), il problema è che il livello del commerciale è sceso davvero molto. Basti pensare, indipendentemente dai gusti, alla differenza qualitativa che ci può essere fra le commedie anni '80 e i cinepanettoni di oggi.

 

Completamente d'accordo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, credo sia un segno un minimo positivo. Magari hanno letto le dieci sinossi e stanno leggendo i dieci primi capitoli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E gli asini volano

No, sono tranquilla della risposta. Arriverà domani.

 

Scusami, non ho detto - anche se ti faccio i miei migliori auguri in proposito - che il tuo è il romanzo del secolo, ma che magari la Meucci o chi per lei ha letto le dieci sinossi e ne ha scartata qualcuna solo perché magari il genere non è di loro interesse (sempre per esempio). Tutto qui. E anche se arrivasse invece una risposta positiva non ci sarebbe ancora da festeggiare, perché l'unica risposta positiva che può arrivare è semplicemente quella di mandare tutto il testo, non altro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah ah lo so che non è il romanzo del secolo Rez, appunto per quello, io stapperei lo spumante anche solo per aver ricevuto la richiesta di far leggere loro

altro testo! Ma è una cosa impossibile, te lo dico con la serenità di chi è sicuro. Non ci spero neanche un briciolo, sono una persona molto concreta io

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusa la curiosità, ma se non ci speri perché l'hai mandato?

E poi perché è impossibile, in questa discussione più di una persona, mi pare (uno sicuro) ha mandato un estratto e poi tutto il testo... Non disperiamo!

 

A proposito: qualcun altro ha avuto una risposta dalla Meucci?

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sai che non so nemmeno io perché l'ho mandato? Avevo deciso di no, perché secondo me avevo ancora bisogno di lavorarci su. Poi a mezzanotte meno qualcosa mi son detta, ci provo? Mal che vada non ci riesco, chiudono prima e pace. Quindi ho provato e ci sono riuscita. Fine della storia. Poi questa discussione mi piace ???? e partecipo, per vedere se qualcuno ci riesce.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 Poi questa discussione mi piace e partecipo, per vedere se qualcuno ci riesce.

 

Magari proprio tu, che ne sai ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so se avete letto nelle precedenti pagine la mia esperienza con questa agenzia, ma volevo rassicurarvi che sono molti seri, veloci e sono quasi certa che le proposte vengano lette direttamente dalla signora Meucci (almeno nel mio caso la volta precedente è stato così)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono finalmente entrato ufficialmente nel club dei rifiutati :)

Appena arrivata e-mail di rifiuto da quest'agenzia. Ero riuscito a inviare il modulo alle 00.02, giusto in tempo per la chiusura.

Indubbiamente molto professionali e cortesi nella risposta e inoltre, finalmente, ho ricevuto la mia prima risposta (negativa). Sono curioso di vedere quante riuscirò a collezionarne nei prossimi mesi, visto che non sono molti quelli che rispondono se non interessati, da quel che ho capito.  :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ecco la mia esperienza con la Meucci: lunedì niente, martedì niente, mercoledì niente, giovedì niente. Mi dico: ma se gli altri sono stati tutti rifiutati, come mai io ancora non ricevo nulla? Non sarà mica che... Davvero? Io? Beh, venerdì è il giorno in cui ricevo una risposta, positiva o negativa. E invece niente. Sabato, in preda alla disperazione e a un leggero sospetto che mi era balenato in mente, mi decido a scrivere per avere notizie: mi risponde dicendomi che aveva già inviato la sua risposta, purtroppo negativa, e che ero io a non averla ricevuta. Beh, non avrò avuto fortuna con quest'agente, ma con i sospetti ci prendo in pieno. :testamuro:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi dispiace Rez, il silenzio faceva ben sperare :(

Quello che racconti (email di rifiuto non pervenuta) è già successo a qualche altro utente. Che dire? Di sicuro SM scorre i manoscritti, ma questo form pieno di domande atte a far perdere tempo e queste email mai ricevute a me non fanno una grande impressione...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

noooo, che brutto così! :( mi spiace.

Comunque mi sa che dice sì a una manciata di persone l'anno... almeno così sembrerebbe. Forse nemmeno quello :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh, nel male mi è passata l'ansia :) Per quanto riguarda il form a me non è piaciuta per niente la storia dei tag, anche perché per fare di fretta magari si sceglie anche la risposta non proprio appropriata... Per il resto, beh, ci speravo ma come mi disse una volta una mia editor "i rifiuti nell'editoria sono all'ordine del giorno". Ora mi tocca pensare ad altro e aspettare quei due/tre mesi necessari per le altre risposte. Speriamo bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un membro per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunitày. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×