Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Aurocastro

Meucci Agency

Post raccomandati

6 minuti fa, cheguevara ha scritto:

ritengo che solo per una felicissima ed improbabile coincidenza La Meucci possa imbattersi in qualche opera veramente valida e meritevole di pubblicazione

 

Infatti, siccome pare che la Meucci legga anche questa discussione, o almeno ne conosca l'esistenza visto che è stata indicata anche sul suo sito come approfondimento per chi volesse saperne di più, credo sia il caso di sottolineare quanto questo sistema sia inutile se lo scopo è cercare autori validi che magari non hanno altri canali.

È di certo utile a lei per avere solo pochi testi da valutare, ma ci sono tantissimi altri metodi che andrebbero presi in considerazione, basterebbe già avere il tatto di evitare la corsa notturna.

Nell'era digitale ci si aspetterebbe qualcosa di più.

  • Mi piace 4
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, konradin ha scritto:

Nell'era digitale ci si aspetterebbe qualcosa di più.

 

Il sito che va giù proprio al momento dell'apertura delle selezioni (peraltro atteso, dopo due mesi, come la nuova venuta di Cristo) è degno del miglior romanzo Orwelliano. 

  • Mi piace 5
  • Non mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma infatti loro non è che lasciano aperte le candidature perchè gli interessano manoscritti, hanno bisogno però di accendere le speranze degli aspiranti scrittori che in questo modo si spazientiscono e si decidono a comprare la valutazione a pagamento(che sarà comunque un rifiuto). E' a metà fra una truffa e una semplice presa in giro.

 

 

  • Mi piace 3
  • Grazie 1
  • Non mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, AnnaL. ha scritto:

Risposto a me e @Kikki a una settimana dall'invio con cortese mail standard di rifiuto... 

Toccherà anche a me in giornata? 🤔 Oppure mi lasceranno macerare nell'attesa ancora un poco? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio fascicolo era stato accettato per la valutazione a mezzanotte del 1 settembre. Come a tutti gli altri, anche a me il sito si era impallato, ma in qualche modo tra i vari errori di caricamento il modulo era stato inviato.

A sette giorni dall'invio, ricevo la risposta standard di rifiuto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Vorrei sapere se nella mail di rifiuto, la Meucci Invita a una valutazione a pagamento. È un rifiuto senza motivazioni? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Annabel ha scritto:

Vorrei sapere se nella mail di rifiuto, la Meucci Invita a una valutazione a pagamento. È un rifiuto senza motivazioni? 

Ciao @Annabel

nella mail che ho ricevuto io, lo scorso gennaio,non c'era nessun invito a servizi di valutazione a pagamento e il rifiuto era senza motivazioni.

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
53 minuti fa, Annabel ha scritto:

Vorrei sapere se nella mail di rifiuto, la Meucci Invita a una valutazione a pagamento. È un rifiuto senza motivazioni? 

Per quanto mi riguarda rifiuto senza motivazioni e senza invito ad una valutazione a pagamento.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Annabel ha scritto:

Vorrei sapere se nella mail di rifiuto, la Meucci Invita a una valutazione a pagamento. È un rifiuto senza motivazioni? 

nessuna motivazione e nessun invito a una valutazione a pagamento. Direi che la risposta è standard, niente di personalizzato

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma quando scrivono  che rifiutano perché il manoscritto 'non rientra nel genere di opere che sono capaci di rappresentare' non capisco cosa intenda. Nel senso, è un'agenzia che si occupa di un determinato genere di scritti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao, @jayhonjo. Nel loro sito riportano al riguardo tali parole: Per cortesia, non inviare proposte di libri per bambini/ragazzi e fantasy, perché non lavoriamo questi generi, né opere di poesia, dato che quest’ultima ha un diverso canale di divulgazione.

 

Spero di esserti stato utile :)

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, jayhonjo ha scritto:

Ma quando scrivono  che rifiutano perché il manoscritto 'non rientra nel genere di opere che sono capaci di rappresentare' non capisco cosa intenda. 

Si tratta di una tipica formula di rifiuto standard, usata ad esempio anche dalle case editrici quando dicono che il testo non rientra nel loro catalogo. Può voler dire qualsiasi cosa: che il testo è scritto male, che è interessante ma in quel momento sanno che gli editori non cercano quel tipo di opera, che è troppo di nicchia, che la storia e brutta...

Impossibile capire perchè è stato rifiutato senza una valutazione e la Meucci, a meno che non abbia cambiato di recente, non offre servizi a pagamento.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

È questo che mi chiedo: se la Meucci che è una delle agenti top dell'editoria italiana rifiuta il manoscritto, questo  cosa dice del nostro testo? Ha ancora senso cercare di sottoporlo ad altre agenzie, magari pure a pagamento? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
17 ore fa, jayhonjo ha scritto:

È questo che mi chiedo: se la Meucci che è una delle agenti top dell'editoria italiana rifiuta il manoscritto, questo  cosa dice del nostro testo? Ha ancora senso cercare di sottoporlo ad altre agenzie, magari pure a pagamento? 

 

Ha sempre senso, il mondo dell'editoria è troppo complesso e ci sono troppi fattori in ballo. La stessa Meucci lo precisa e augura di trovare una strada a chi le sottopone un testo nelle sue risposte.

Per non parlare della storia della letteratura e dell'arte che sono piene di capolavori rifiutati.

Nessuno, nemmeno tutti quelli che si definiscono (e magari lo sono pure) professionisti del settore, ha la risposta.

L'editoria è la meno esatta della scienze.

  • Mi piace 2
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricevuta la risposta negativa. Sono affranta! Mi riprenderò, tanto, come dice sempre mia madre "conta la salute!" (y)

 

  • Mi piace 5
  • Divertente 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 8/9/2020 alle 11:46, Mary Westmacott ha scritto:

Si tratta di una tipica formula di rifiuto standard, usata ad esempio anche dalle case editrici quando dicono che il testo non rientra nel loro catalogo. Può voler dire qualsiasi cosa: che il testo è scritto male, che è interessante ma in quel momento sanno che gli editori non cercano quel tipo di opera, che è troppo di nicchia, che la storia e brutta...

Impossibile capire perchè è stato rifiutato senza una valutazione e la Meucci, a meno che non abbia cambiato di recente, non offre servizi a pagamento.

Un'altra cosa da tenere presente analizzando questa risposta è che il testo magari è valido e non è detto che non rientri nelle aspettative di mercato, non rientra però tra le richieste degli editori con i quali l'agente o il consulente editoriale è in contatto. questa è la risposta che ho ricevuto più volte.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Esatto. Ogni agenzia ha le sue case editrici di riferimento e ha anche i suoi autori rappresentati. Difficilmente prenderà un altro scrittore che ha uno stile o tratta tematiche simili a quelle di un suo autore già in scuderia.

Ma qui si rischia di andare OT.

Per rispondere a @jayhonjo (anche se ti ha già risposto in maniera esaustiva Konradin) la risposta della Meucci non è vincolante per provare a sottoporre il testo ad altre agenzie o case editrici.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' succeso anni fa e ne ho già parlato. Pero credo valga la pena di ripeterlo per consolare gli amici sopra. Io riuscii nell'invio della mezzanotte, e dopo una settimana mi chiese l'intero manoscritto, potete immaginare come stavo, poi rifiutò. Motivò la cosa, "scrivi benissimo, ma non ho trovato la storia così originale", tempo dopo, forse addirittura 1 anno, trovari un'altra agenzia che, almeno all'epoca, era di pari livello e valutava gratuitamente. In realtà poi le cose con questa seconda agenzia non sono andate bene ma per altri motivi, non voglio andare in OT, quello che conta è che si possono e devono tentare più strade, che la prima sia quella giusta è piuttosto raro.

  • Mi piace 8
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×