Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Aurocastro

Meucci Agency

Post raccomandati

Ancora tutto tace. Spero di non aver fatto confusione con l'invio. Avevo avuto un problema con l'email per cui mi diceva di scrivere al webmaster, ma sono riuscito in un secondo tentativo a inviare cambiando email, infatti ho avuto la conferma di ricezione. Ora non so se sia il caso di scrivere al webmaster, ma soprattutto non ricordo la mail del webmaster. Ok, un po' di ansia, ecco. :wtf:

 

A.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Mirtillasmile

@Antonio Sofia rilassati. Fai un bel respiro. In fin dei conti sono solo 8 giorni.

La politica della Meucci è di rispondere a tutti, se a te ancora tutto tace o è perché devi ancora essere letto o perché il tuo lavoro è in sospeso. Tranquillo!

 

Ma quante persone legge mensilmente la Meucci?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie @Mirtillasmile. Ma sì, esageravo un po'. Gli anni del precariato sono palestre di sospensione che irrobustiscono anche quando te li metti alle spalle. E poi, nonostante i quarant'anni le icone del Meme sono irresistibili. Vi avviso se ci sono aggiornamenti. :idontgiveafuck:

 

A.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Dolcenera

A me ancora nulla, ma il mio invio è stato diverso da quello del form. Non so nemmeno se scrivere per vedere che non si sia perso o aspettare e non rompere le scatole. Mi sa che aspetterò...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Mirtillasmile il mio è un thriller-noir... ma credo che il suo destino sia segnato essendo ambientato in America. A quanto mi è parso di capire (non dalla Meucci ma in generale) è un grosso punto a sfavore, soprattutto se sei un esordiente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio romanzo è uno scritto in prima persona di una diciottenne, in particolare di una settimana del suo quinto anno di scuola. Diversi eventi si susseguono in modo determinante per il suo futuro. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Valerio91 sinceramente non credo. Io  ho scritto un romanzo con venature noir ambientato negli USA e l'ho pubblicato. Non demordere. Se vuoi  sapere altro mandami un messaggio pvt, altrimenti finiamo in OT :-)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Conclusa l'avventura... dopo attenta lettura ecc. ecc. non sono pensano di poterne assumere la rappresentanza. Vabbè, ho sognato per un po' e comunque ho superato un primo step e questo mi da coraggio. Però non aver superato il secondo mi fa girare le... mi sfugge la parola ma credo abbiate capito! :D

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si, certo @Antonio Sofia, ma come ho già detto l'illusione è peggio della delusione. Non mi abbatto e mi stanno arrivando ancora proposte, ma le ipotesi di "guadagno" (con i tempi che corrono) sono leggerissimamente diverse: è pur vero che gli zeri non contano, ma dipende se li metti davanti o dietro alla cifra! :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sasa866 Credo (ma non per presunzione) che il racconto sia al "mio" meglio. Lo dimostrano anche le proposte che ho ricevuto. Però effettivamente, parlando anche con chi lavora con la Meucci, non ama i romanzi storici e fantasy... il mio non è proprio "storico" (c'è comunque una parte ambientata nel 1640) e neppure "fantasy" (non ci sono troll ed elfi), ma di fatto è un thriller paranormale con streghe e demoni, quindi non propriamente nelle corde dell'agenzia. Infatti mi aveva già stupito la richiesta di visione del manoscritto, ma avendo pensato di aver scritto un capolavoro... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Steve666 nooo! Ho letto le ultime pagine della discussione incrociando le dita per te... Però di sicuro che ti abbiano chiesto di leggere l'intero manoscritto  è un ottimo segno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Qualcuno farà la posta al form della Meucci Agency questo mese? Io ci provo! Sono tre ore che studio il mitico form e preparo il materiale :lol:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io ho appena finito di prepararmi tutto, speriamo bene!! :D

Anche se a quanto ho capito i fantasy non hanno molta speranza... io provo comunque.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Attrezzatissimo alla gara di velocità, sono riuscito a piazzare la scheda nella sessione del mese scorso.

Ne è seguito un piacevole scambio di email credo direttamente con la titolare dell'Agenzia, che si è mostrata cortesissima e molto interessata al manoscritto. Un interesse che, inevitabilmente (siamo umani), ha suscitato in me un certo numero di speranze.

Abortite dopo circa un mese e mezzo, purtroppo, con una email laconica dove mi si notificava semplicemente che l'agenzia non riteneva il testo conforme ai suoi criteri di rappresentanza.

Non avere dettagli sul motivo lascia un po' l'amaro in bocca, ma questa è la loro procedura, e quando uno applica con loro già lo sa.

Mi sono accorto poi, guardando il tipo di romanzi e le autrici che rappresentano, che un testo come il mio è troppo "biologicamente" lontano dal loro target per poter essere preso in considerazione. In ogni caso va bene, non ho speso nulla, se non i 25 secondi per mandare il form compilato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 minuti fa, Mirtillasmile ha detto:

@Davide Genova che genere era il tuo romanzo?

 

Ciao Mirtilla.

Bella domanda... nel loro form, davanti a una lista interminabile di generi (molti dei quali a me ignoti), me la sono cavata con un "storia d'amore".

Di mio non la definirei così, sebbene al centro vi sia effettivamente una storia d'amore. Che viene tinteggiata e descritta però con toni oscuri, molto molto duri, volutamente realistici, scomodi, "fastidiosi" e turbativi. Come sempre quando si cerca di descrivere la realtà attuale e di mostrare al lettore "dove siamo" (in questo caso nella gestione dei rapporti affettivi). Qualcosa di molto lontano dal tipo di romanzi che ho visto poi promozionati sul sito dell'Agenzia, tutti (opinione personale) di quel genere un po' leziosetto e tranquillizzante, innocuo come solo testi di puro intrattenimento possono essere (ripeto: IMHO).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×