Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Aurocastro

Meucci Agency

Post raccomandati

Hai fatto benissimo! Mi dispiace, ma io non credo che accettino 15 persone al mese. 

Secondo me ne prendono 1 o 2. 

E comunque hai ragione tu, è un criterio frustrante e allucinante. Anche io non le invierò più niente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
12 ore fa, Roy Batty dice:

Salve,

io, coerentemente con quanto promesso a me stesso, dopo vari mesi di inutili e frustranti tentativi ho deciso di non inviare a febbraio. A gennaio mi sono permesso di scrivere un’e-mail privata alla dottoressa Meucci per avere un confronto su un metodo che trovo ingiusto. Avevo anche pensato di pubblicare in questa sezione il nostro intenso carteggio (ringrazio comunque la dottoressa per l’attenzione che mi ha dedicato), ma lei non mi ha dato il permesso ed essendo comunicazioni private credo giusto rispettare la sua volontà. 

Pubblico solo la mia prima e-mail, scritta di getto appena dopo capodanno, come testimonianza di ciò che penso:

 

Dieci, nove, otto...

Come ogni anno, puntuale e inesorabile, il countdown di San Silvestro. I botti, fuori, sono la colonna sonora. La TV, accesa su niente, è la scenografia.

Io guardo e ascolto ma non partecipo a questa migrazione temporale che porta tutti – fermi, con un bicchiere in mano – da una cifra a quella dopo, dai ricordi alle speranze, dalle delusioni alle illusioni.

Io non ho il bicchiere in mano, ho altro a cui pensare: sono un centometrista ai nastri di partenza, piegato sui blocchi, a forma di tasti.

Tre, due, uno… Ecco, tra i botti, lo sparo dello starter. Via!

Buon anno dottoressa Meucci! Le scrivo perché il mio 2016 non è cominciato bene: ancora una volta quei cento metri non gli ho vinti. Eppure a mezzanotte e un minuto ho tagliato anch’io il traguardo. Non sono stato abbastanza veloce, e non è la prima volta. Ma sarà l’ultima: io i cento metri non li correrò più. Basta, non voglio più essere come il sarto valutato per la velocità con la quale prende le misure, il sommelier scelto per la rapidità nello stappare una bottiglia, il chirurgo celebrato perché riesce a infilarsi càmice, soprascarpe e mascherina in un secondo, il politico votato per lo scatto con il quale sale sul palco del comizio, il vigile urbano integerrimo per la rapidità nel redigere il verbale o l’amante al quale darsi solo perché slaccia in fretta il reggiseno.

Come dice? Siamo troppi e il "metodo Meucci” è un filtro inevitabile per non essere sommersi da decine di aspiranti scrittori. Capisco. Ma se San Pietro – un giorno spero lontano – dovesse decidere di aprirmi le sue porte non per come ho vissuto ma per la velocità con la quale ho bussato, beh, che si tenga il suo paradiso a cui preferirò l’inferno, dove sapranno valorizzare i miei infiniti limiti, molto peggiori ma anche molto più originali rispetto alla semplice lentezza con la quale compilare un form.

Saluti dal mio inferno.

 

L’unica cosa che mi sembra giusto aggiungere, anche nell’interesse della dottoressa Meucci, è che ogni mese il loro sito accetta automaticamente quindici “candidature”. In effetti, non sono poche, siamo noi che siamo tanti, anche se le mie perplessità sul “metodo Mucci” rimangono.

 

sarebbe comunque interessante sapere la sintesi delle risposte della Meucci, quella si può pubblicare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Morgana M. dice:

Hai fatto benissimo! Mi dispiace, ma io non credo che accettino 15 persone al mese. 

Secondo me ne prendono 1 o 2. 

Sei ingiustificatamente ingenerosa. Per quanto il meccanismo possa non piacere, dalle testimonianze di tutti coloro che hanno avuto un contatto con la Meucci lei si è sempre mostra corretta e disponibile e anche il fatto che abbia fornito una risposta a Roy ne è ulteriore riprova. Per non parlare, poi, della già citata capacità di dare una risposta sul testo proposto nell'arco di una settimana, anche se distruggendo sogni. Ma quello che penso al riguardo l'ho già espresso pagine fa.

 

Abbiamo prova contraria che siano più di 1 o 2 al mese ad essere accettat in lettura proprio qui in questo thread, quando leggiamo 4/5 utenti o più che sono riusciti in dati mesi e trepidanti attendono tutti insieme il responso tenendosi virtualmente per mano. La Meucci appare, nel panorame editoriale italiano, come una persona seria e spalar gratuitamente letame su di lei solo perché ha posto un filtro tecnologico non è cosa bella, lei almeno le rispote le da e non lascia rosolare in un limbo eterno di attesa.

 

 

Modificato da Tagliacarte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ci ho provato anch'io e sono riuscito a completare il form in meno di un minuto. Dopo una settimana mi hanno risposto: non sono degno di loro...

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alessandro Furlano

Quando lo passai io rispose il 7 a tutti quelli che avavano passato la selezione del dito veloce presenti qui sul forum, quindi una settimana esatta.

Tutti "no grazie", s'intende.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie, comincerò a stare in apnea da sabato sera in poi.  Da quanto ho capito anche chi ha avuto l ' okay per spedire l ' intero romanzo, comunque non è riuscito a farsi rappresentare dall ' agenzia Meucci.  Forse un "no" dopo sette giorni è migliore di un "no" consumato nel tempo... Non so, speriamo bene. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 ore fa, Tagliacarte dice:

Sei ingiustificatamente ingenerosa. Per quanto il meccanismo possa non piacere, dalle testimonianze di tutti coloro che hanno avuto un contatto con la Meucci lei si è sempre mostra corretta e disponibile e anche il fatto che abbia fornito una risposta a Roy ne è ulteriore riprova. Per non parlare, poi, della già citata capacità di dare una risposta sul testo proposto nell'arco di una settimana, anche se distruggendo sogni. Ma quello che penso al riguardo l'ho già espresso pagine fa.

 

Abbiamo prova contraria che siano più di 1 o 2 al mese ad essere accettat in lettura proprio qui in questo thread, quando leggiamo 4/5 utenti o più che sono riusciti in dati mesi e trepidanti attendono tutti insieme il responso tenendosi virtualmente per mano. La Meucci appare, nel panorame editoriale italiano, come una persona seria e spalar gratuitamente letame su di lei solo perché ha posto un filtro tecnologico non è cosa bella, lei almeno le rispote le da e non lascia rosolare in un limbo eterno di attesa.

 

 

Come vuoi Tagliacarte, hai ragione tu.

Eppure non riesco  ad avere il tuo stesso entusiasmo per questo sistema di selezione delle richieste. Vorranno i più veloci? Chi ha il copia incolla più facile sarà degno di una risposta?  

Io però ho chiuso con la Meucci.

Dirigerò altrove le mie energie.

E non avercela con me se mi sembra tutta una pagliacciata. 

 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Come già scrissi, io sono tra i fortunati che, dopo aver inviato la sinossi, ho ricevuto anche la richiesta dl manoscritto intero. Per vari motivi ho parlato con lei anche al telefono (dalla voce direi che fuma parecchio). Dai pochi scambi il mio parere è che sia una persona che sa il fatto suo, ha poco tempo per qualunque cosa e sa scegliere quindi le priorità. Manoscritti inediti di sconosciuti che rendono zero a fronte di tempo da dedicare direi che sono piuttosto in basso in classifica. Credo farei lo stesso, nella sua posizione. Anzi, forse neanche accetterei invii gratuiti, visto che me lo potrei permettere.

Quindi giudicare il suo modo di fare selezione mi sembra sbagliato, oltre che inutile.

Per la cronaca: il mio manoscritto fu rifiutato ma per fortuna poco dopo ho avuto una proposta da una CE del gruppo Mondadori, per cui direi che è andata bene lo stesso.

In tutto le ho mandato tre volte tre sinossi diversi. E sono entrato sempre al primo tentativo.

Il mio metodo è questo: un'oretta prima scrivo su una pagina word i testi che servono per compilare i campi, poi faccio delle prove per sveltire le dita e, mentre si avvicina l'ora x, aggiorno di continuo la pagina, per poter beccare il primo momento utile.

In bocca al lupo a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Credo che queste polemiche siano futili. Un'agenzia ha il sacrosanto diritto di scegliere le procedure che vuole ed evidentemente alla Meucci va bene così. Esistono altre agenzie che esaminano gratuitamente manoscritti. Perdere tempo con le lamentele mi sembra veramente inconcludente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusami tanto Pedro Nessuno,  se è lecito domandare e quindi rispondere,  come hai firmato con una c.e. del gruppo Mondadori?  Io da sola riesco solo ad avvicinare piccole c.e.? E, avendo già pubblicato con una di esse, non ho intenzione di ripetere l 'esperienza.  Piuttosto mi lancio nel self publishing!  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Veronica 76 dice:

Scusami tanto Pedro Nessuno,  se è lecito domandare e quindi rispondere,  come hai firmato con una c.e. del gruppo Mondadori?  Io da sola riesco solo ad avvicinare piccole c.e.? E, avendo già pubblicato con una di esse, non ho intenzione di ripetere l 'esperienza.  Piuttosto mi lancio nel self publishing!  

 

Il self publishing in ebook mi ha aiutato: ho pubblicato su amazon e grazie alle vendite ho avuto richieste di lettura da parte di un paio di CE (una grande). Ma non è per loro che ho firmato. Quella con cui ho trovato l'accordo, semplicemente, ha ricevuto il mio manoscritto secondo i metodi tradizionali.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Okay,  grazie.  Il fatto  è  che spesso ho persino difficoltà a trovare gli indirizzi email corretti.  Comunque, sono contenta che l' autopublicazione ti abbia aiutato. Io sto ancora aspettando la risposta della Meucci.  La scadenza è domenica, mi è parso di capire che sarà un ' no',  visto che per i 'sì' è più immediata. Poi proverò con qualche altra agenzia, mi manca l ' intraprendenza, avrei bisogno di un agente.  Buona serata. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
On 5/2/2016 at 18:30, PedroNessuno dice:

 

Il self publishing in ebook mi ha aiutato: ho pubblicato su amazon e grazie alle vendite ho avuto richieste di lettura da parte di un paio di CE (una grande). Ma non è per loro che ho firmato. Quella con cui ho trovato l'accordo, semplicemente, ha ricevuto il mio manoscritto secondo i metodi tradizionali.

 

Ho finalmente il privilegio di conoscere, anche se sotto pseudonimo ma già non è poco, quell'uno su diecimila che continuava a ripetermi, non Calvin Candie ovviamente: Chessygrin :, bensì un ex collega "finita" a fare la editor a Mondadori. Ossia che, dei circa diciottomila manoscritti che ricevono all'anno - pressappoco una media di ottanta al giorno, e s'intende solo quelli inviati spontaneamente dagli autori, dunque esclusi i rappresentati -, non più di due o tre vengono selezionati per la pubblicazione. Considerando poi che, di quei quasi ventimila, ne vengono letti "integralmente" - si fa per dire, perché in realtà da Mondadori vieni letto integralmente solamente dopo che hai firmato il contratto... dai correttori di bozze!:facepalm: - centocinquanta/centottanta, per lo più estratti a campione di mese in mese a gruppi di dieci o quindici.

Perciò complimenti doppi, PedroNessuno! Per aver colpito gli editor con il tuo lavoro e per quel pizzico di fortuna - che comunque è sempre indispensabile per riuscire nel nostro mestiere - che ti ha fatto superare la prima scrematura "random". Ah, dimenticavo il successo del self-publishing, quindi complimenti tripli! Tienici aggiornati sul prosieguo della tua pubblicazione, se ti va, magari circostanziando un po' più sull'esperienza e sulle tue impressioni a riguardo.;)

E, sempre se ne hai voglia e logicamente in privato, non mi dispiacerebbe avere il titolo del tuo libro e sapere dove lo posso trovare, adesso in e-book e, ancora meglio, quando uscirà in cartaceo. Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, AnarchAngel dice:

 

Ho finalmente il privilegio di conoscere, anche se sotto pseudonimo ma già non è poco, quell'uno su diecimila che continuava a ripetermi, non Calvin Candie ovviamente: Chessygrin :, bensì un ex collega "finita" a fare la editor a Mondadori. Ossia che, dei circa diciottomila manoscritti che ricevono all'anno - pressappoco una media di ottanta al giorno, e s'intende solo quelli inviati spontaneamente dagli autori, dunque esclusi i rappresentati -, non più di due o tre vengono selezionati per la pubblicazione. Considerando poi che, di quei quasi ventimila, ne vengono letti "integralmente" - si fa per dire, perché in realtà da Mondadori vieni letto integralmente solamente dopo che hai firmato il contratto... dai correttori di bozze!:facepalm: - centocinquanta/centottanta, per lo più estratti a campione di mese in mese a gruppi di dieci o quindici.

Perciò complimenti doppi, PedroNessuno! Per aver colpito gli editor con il tuo lavoro e per quel pizzico di fortuna - che comunque è sempre indispensabile per riuscire nel nostro mestiere - che ti ha fatto superare la prima scrematura "random". Ah, dimenticavo il successo del self-publishing, quindi complimenti tripli! Tienici aggiornati sul prosieguo della tua pubblicazione, se ti va, magari circostanziando un po' più sull'esperienza e sulle tue impressioni a riguardo.;)

E, sempre se ne hai voglia e logicamente in privato, non mi dispiacerebbe avere il titolo del tuo libro e sapere dove lo posso trovare, adesso in e-book e, ancora meglio, quando uscirà in cartaceo. Grazie

Ti ringrazio per le parole. A quanto pare ho vinto alla lotteria. Felice per me.

Dopotutto la probabilità che tu citi è parecchio inferiore a quella di una effettivva vincita milionaria. Nondimeno accade che pure in quel caso un fortunato sia estratto. È il motivo per cui si gioca, suppongo, il motivo per cui si scrive, aggiungo.

Preciso, come già specificato, che parlo del gruppo Mondadori, non di Mondadori stessa. Forse anche i numeri cambiano.

Per la richiesta di lettura devo deludere, ahimè, l'aspettativa: avendo firmato un contratto l'ebook è stato ritirato e non verrà pubblicato prima del 2017.

Spero di non essere uscito dal tema del topic, ho solo voluto rispondere, essendo stato chiamato in causa.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora sarò io a rientrare.  Oggi è sette, nessuna risposta.  È chiaro che, essendo domenica, aspetterò domani.  Ma se neanche domani riceverò nulla.  Posso azzardare una richiesta informazioni secondo voi?  E se sì,  a quale indirizzo email?  

Comunque io sono una sognatrice e  mi auguro che la storia di Pedro Nessuno sia vera. Crederlo mi dà speranza. Pur se da sola,  mi cadono le braccia.  Le case editrici, quelle medio - grandi, non rispondono mai. Il tuo dattiloscritto,  una volta inviato,  sembra inghiottito da un buco nero, che amarezza... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Veronica76: anch'io provo la stessa sensazione... anzi, più che un buco nero, io direi un muro di gomma... porte chiuse, chiuse, chiuse. 

Anch'io mi auguro che la storia di Pedro Nessuno sia vera.

Aggiungo: in passato ho pubblicato romanzi e racconti con case editrici importanti. A distanza di dodici anni, devo ricominciare tutto da capo, proprio come un'esordiente... non pensate mai che, una volta pubblicato un romanzo, siete a posto. Questo succede solo a rarissimi fortunati.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non so,  ' sta storia della fortuna! Vorrei veramente crederci.  Purtroppo l' Italia è il paese del contatto.  Nessuno ti prende in considerazione,  anche se hai scritto realmente la divina commedia,  come si legge nel form della Meucci,  ma basta una semplice telefonata e, come d 'incanto, sei una promessa della letteratura italiana.  Ciao xenia. Mi ha fatto piacere risentirti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite
17 ore fa, Veronica 76 dice:
17 ore fa, Veronica 76 dice:

Comunque io sono una sognatrice e  mi auguro che la storia di Pedro Nessuno sia vera.

 

Personalmente sono piuttosto propenso a credere che sia vero. So come vanno le cose in Mondadori - non so se sia cambiato qualcosa dopo la fusione con RCS e la creazione di Mediagroup, ma non penso - e posso assicurarvi che, tra quel centinaio di fortunati che ogni anno vengono letteralmente "capati dal mazzo", due o tre che arrivano allo step finale ci sono. E uno di questi potremmo ben averlo ospite del nostro salotto, no?! : Chessygrin : Tornando seri e on topic - si dice così, no? -, il resto dei titoli pubblicati sono di personaggi famosi, di giornalisti/scrittori già affermati, di autori d'agenzia, di puttani o puttane - ebbene sì, ancora oggi c'è chi si prostituisce, in senso figurato e non, per un'auspicata celebrità letteraria! - e di raccomandati. E qui mi ricollego a quanto detto da Veronica76. Perché, se si verifica questo

42 minuti fa, Veronica 76 dice:

basta una semplice telefonata

non serve neanche la fortuna per superare le varie scremature. Per la semplicissima ragione che, se hai qualcuno che "telefona" per te, non c'è alcuna scrematura che devi superare. Questo succede alla Mondazzoli, è di casa da Feltrinelli e presso la GeMS è pratica più comune della venere solitaria! Insomma, ovunque io abbia avuto o mantenga contatti con chi ci lavora - per la GeMS ho lavorato io stesso -, perciò so come vanno le cose. Non sempre chi afferma che <<in Italia funziona così>> lo fa per qualunquismo o con intenti di dietrologia. Nel nostro campo, purtroppo, è sacrosanta verità. E la meritocrazia, intesa come successo ottenuto per merito, è ridotta al lumicino, soprattutto per gli esordienti/emergenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Oh, me lo auguro pure io che la storia di Pedronessuno sia vera.

Tanto per: ho già pubblicato 3 romanzi con CE medie,ho vinto concorsi nazionali piuttosto importanti con tutti e tre, sono stato tradotto e pubblicato anche all'estero, ho partecipato a festival europei, e col self publishing (tentato perché dei piccoli editori non ne potevo più) ho venduto qualche migliaio di copie, con un marketing pensato prima. Anche i libri li scrivo pensando a come essere commerciale e interessante per le CE.

Quindi direi che una discreta gavetta l'ho fatta.

Poi, si, ho avuto una botta di culo, dopo 6 anni di porte in faccia.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buongiorno a tutti,

chi di voi ieri ha provato a essere uno dei dieci candidati del mese?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho spedito tutto alle 00.01 (le dita più veloci del West) e sono passato. Ma alle 00.03 il form era già chiuso, ormai è una battaglia. Ora non mi resta che attendere : Blink :

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, Draka dice:

Io ho spedito tutto alle 00.01 (le dita più veloci del West) e sono passato. Ma alle 00.03 il form era già chiuso, ormai è una battaglia. Ora non mi resta che attendere : Blink :

 

Anch'io a mezzanotte e un minuto, e dunque siamo in due a essere passati ;)

Vediamo che succede da qui a una settimana...

Nessun altro?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Solo io trovo più snervante l'attesa di questi giorni del form da compilare in sessanta secondi? Poi ho sempre timore che vada a finire come l'ultima volta (la prima, questa è la seconda) che ho contattato la Meucci. Tutti gli utenti del forum, piano piano, ricevono una risposta e io no, facendomi illudere sul fatto che forse trova buono il mio romanzo. Le scrivo dopo quasi dieci giorni e mi risponde qualcosa tipo "no, caro, ti ho risposto già. negativo" e i miei sogni di gloria vanno a farsi friggere :(

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Si avvicina l'ora X :)

strano però che nessuno abbia ancora ricevuto risposta, scorrendo la discussione ho letto di rifiuti giunti dopo poche ore o entro un paio di giorni...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×