Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

skyboy

Come conoscere la tiratura del proprio libro?

Post raccomandati

Ciao a tutti,

da una settimana è uscito il mio primo romanzo. è una favola moderna, e s'intitola **********RIMOSSO DALLO STAFF************ : altro non è che la storia di un Labrador Nano che - inaspettatamente - riuscirà, se pur a modo suo, a conquistare il mondo.

vengo al dunque. come per molti di voi, pure io sto cercando di fare promozione in prima persona: questo vuol dire, basandosi unicamente sulle mie forze, contatti, risorse (esigue, per lo più). sto cercando di fare del mio meglio, e sono certo che tutti voi sapete di cosa sto parlando.

ma veniamo al dunque: l'editore mi ha detto che la tiratura del libro non si può conoscere prima di un anno, sebbene - nel caso fossero costretti ad una ristampa - sarei il primo a venirlo a sapere (è oggi carnevale?).

"ma tant'è - mi dico - armiamoci di pazienza e vediamo che succede fra un anno."

fatto sta che ieri, mio padre, è andato in libreria e il librario (a suo dire) sostiene che con il programma del suo computer è possibile verificare quali sono le copie vendute e quelle prenotate.

il numero, neppure ve lo dico perché se fosse vero, dovrei offrire una cena (oh, zio mc, sia chiaro) a ognuno di voi.

e allora mi chiedo: com'è possibile conoscere la tiratura del proprio libro?

lo chiedo più che altro perché sono curioso quanto una scimmia.

grazie mille!

Modificato da Frà
LO SPAM (PUBBLICITA') E' PROIBITO IN OGNI SUA FORMA

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Signor Ford

DAL REGOLAMENTO

1.9. è categoricamente vietato lo spam (pubblicità) in ogni sua forma e in qualsiasi area del forum. Se lo spam è inviato tramite messaggio privato o via mail la pena verrà raddoppiata.
Non è possibile nei topic, se non preventivamente autorizzati, farsi pubblicità, anche in maniera indiretta. Ti invito a prestare maggior attenzione al regolamento. Inoltre, non è consentito pubblicizzare opere pubblicate con case editrici che non siano nella lista free del forum.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La tiratura sono le copie che vengono stampate non quelle vendute. La tiratura non dovrebbe quindi essere un mistero, l'editore sa quante ne ha fatte stampare (se poi sia vero o meno non saprei). Sul numero di vendite la so in modo vago, ma dubito che un programma di un libraio possa saperlo (poi magari è ignoranza mia), sa quelle che ha venduto lui, altrimenti dovrebbe avere un programma condiviso e aggiornato da ogni libreria d'Italia. E mi sa che l'unica a saperlo è la casa editrice che fa i conti fra tiratura e resi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Jack Shark

Gli editori quelli veri, la tiratura la indicano nel contratto.

Premesso questo, che ti importa della tiratura se quando è finita l'editore provvede a stamparne una seconda?

O forse tu e l'editore vi riferivate ai dati di vendita?

Perché in quel caso, un libraio può farsi una vaga idea della tiratura solo nel caso in cui l'editore si appoggi a un solo distributore, ma non può in alcun caso sapere quante copie sono state vendute se non le proprie.

I resoconti delle copie vendute, in genere sono annuali, ma so di qualche contratto che prevede un resoconto semestrale, e so di alcuni casi in cui il resoconto è previsto solo alla scadenza del contratto.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Che io sappia è corretta l'indicazione di un anno per conoscere le vendite di un libro.

Nel mio caso nel contratto di entrambi i libri c'era l'indicazione della tiratura (500 copie) e non sono state fatte ristampe.

Da quelle, sottraendo i resi del distributore (unico, nel caso della casa editrice che mi pubblica) che vengono fatto un anno dopo l'uscita del libro, si ottiene il numero di copie vendute.

Un po' come il vecchio giochino del peso lordo, netto e tara ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Confermo quanto detto da Jack. La tiratura viene specificata nel contratto. Nel mio caso, l'editore mi ha informata di questo dato già prima della firma del contratto, quando al telefono gli ho chiesto informazioni sulla loro linea d'azione. Anche questo è un dato fondamentale quando si valuta un contratto editoriale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto ad aprile il documento con le vendite del mio primo libro (uscito nel 2010, sono coautore su quattro firme); riporta con precisione le vendite, discriminando in base allo sconto con cui sono state cedute (ci guadagno poco, con gli sconti pochissimo). Nel contratto non ho notato la tiratura (ricontrollerò) ma so che lo ristampano "ad libitum", quando c'è richiesta. Si tratta di una casa editrice specializzata in didattica e simili, rigorosamente free. Circa il due per cento va a ciascuno dei quattro autori. In questi due anni sono state vendute circa seicento copie e circa cinquecento, rispettivamente il primo e il secondo anno. In realtà, non c'è modo di accertarsi quante copie si stampino, né se il numero di copie vendute riportato sia corretto: noi autori andiamo "in fiducia", visto che è difficile trovar da pubblicare lavori di questo tipo (didattica della matematica). Il secondo libro è uscito a marzo, e il contratto lo firmiamo praticamente a manoscritto impaginato e in stampa: sarei curiosa nel prossimo futuro di accertare la tiratura, ancora meglio di verificare le vendite. :mazza:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

e non serve nemmeno tutelarsi in tal senso da contratto... nemmeno chiedendo la bollinatuira SIAE... sul volume dovrebbe esserci scritto il distributore e questi, su richiesta dell'autore è tenuto per Legge a comunicare vendite e resi. A me il distributore ha fornito un tabulato dettagliatissimo con addirittura la specifica libreria per libreria... il tutto purtroppo mi è servito solo come definitiva conferma della fregatura che ho preso...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Gli editori quelli veri, la tiratura la indicano nel contratto.

Infatti. Ho appena firmato il mio primo contratto, e c'è scritto a chiare lettere la prima tirature a quante copia ammonta (250), quante sono destinate in regalo per me (20), quante rimangono in archivio alla casa editrice (5)... E ovviamente tutte le percentuali di guadagno.

Poi credo che con l'editore si debba instaurare un rapporto di fiducia, meglio ancora se di amicizia. Se vieni a chiederlo qui a noi invece che alzare la cornetta e chiederlo a lui, mi sa che c'è qualcosa che non va... :fuma:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
...credo che con l'editore si debba instaurare un rapporto di fiducia, meglio ancora se di amicizia...

La fiducia in quello che, di fatto, non è altro che un rapporto commerciale è meglio riporla in questioni diverse da un contratto, altrimenti il contratto stesso non avrebbe scopo di esistere. Anche il miglior contratto possibile, stipulato con una controparte disonesta, non ti tutela e non costituisce garanzia, e io (come tanti altri) ne so qualcosa...

Se poi andrà tutto bene, nel tempo, si potrà instaurare anche un rapporto di amicizia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×