Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Spritz

Cosa state scrivendo?

Post raccomandati

Sono decisamente bloccata. Mi vengono in mente trame e trame ma non riesco a metterle nero su bianco.

Ho finito un testo che tratta di adozione (circa 40 pagine) che forse diventerà un ebook e una raccolta di racconti che hanno in comune l'ambientazione in tempo di guerra.

Entrambi vanno revisionati, sento che manca qualcosa, ma, davvero, non capisco cosa.

La grande idea che mi è venuta più o meno all'inizio del mese è quella di scrivere un giallo, solo che ho paura di non essere in grado di sviare il lettore e seminare indizi in giro per rendere il libro interessante. Mi interessa in particolare concentrarmi sull'investigatore e su tutto ciò che concerne la sua situazione, ma anche due personaggi a stretto contatto con la vittima sono degni di nota.

Sono un po' scettica sulle mie capacità perché il libro che ho pubblicato è un paranormal romance che nulla ha a che fare con attualità, storia o gialli.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi sento così improduttiva, arida... Prendo la penna, la carta e le ripongo immediatamente... L'emozione di una pagina bianca che non riuscirò a riempire -.-

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io al momento sto scrivendo (si fa per dire, visto che non tocco mai nulla.)

Un racconto con protagonista un ragazzo che vive in due mondi diversi contemporaneamente. (uno è il mondo reale, l'altro è un mondo di fantasia.)

Un racconto dove un gruppo di ragazzi di strada si ribella ai nobili e ai signorotti che "si prendono la libertà di fare quel che cazzo vogliono, tanto loro sono nobili e possono".

Un racconto nato da una domanda fatta ai miei amici. La domanda era "Se voi viveste in un mondo dove diverse persone, comprese voi, hanno dei superpoteri, considerando che nessuno ha il vostro stesso potere, quale potere scegliereste di avere?" o giù di lì. Era nata come domanda fine a se stessa, ma dato che mi ha preso molto l'argomento, mi sono segnato nomi e rispettivi poteri e ho cominciato a trasformare il tutto in un racconto.

Un paio di Fanfiction di MLP che lasciano il tempo che trovano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

dovevo completare il mio secondo romanzo verso l'autunno ma ho già detto all'editore che prima di fine anno sarà impossibile per me. Ho troppi impegni, oltre al lavoro, e un romanzo non posso permettermi di scriverlo di fretta. Per fortuna si stanno avviando altre due importanti collaborazioni giornalistiche e tra un mese partirà pure un mio nuovo programma radiofonico. Il tempo è pochissimo. In ogni caso, con calma, spero che il mio nuovo lavoro possa vedere la luce nei primi mesi del 2013

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto scrivendo/disegnando una sorta di romanzo che ha un taglio da rivista, e viceversa. Praticamente sto raccontando una storia con una tecnica alquanto sperimentale, in cui la narrazione non è incanalata in una sola tecnica (per esempio scrittura o fumetti) ma a seconda di quello che devo narrare o descrivere, utilizzo la scrittura, i fumetti o una singola illustrazione.

Ma anche sulla scrittura non uso lo stesso canale: gran parte della storia è di tipo fantascientifico/fantapolitico, e va bene. Ma per esempio, se devo narrare che sono scesi sulla terra degli alieni con aspetto simile a delle formiche, e che affermano di essere stati mandati da Dio, non racconto questo, ma lo faccio intuire al lettore facendogli leggere una pagina in cui c'è un sensazionale editoriale giornalistico che parla di questa discesa degli alieni.

A un certo punto ci sarà un personaggio che comincia a sospettare che dietro a questa discesa degli alieni c'è qualcosa di losco e segreto: qui invece utilizzo la narrazione scritta tradizionalmente.

Poi questo personaggio incontra un informatore suo amico d'infanzia che gli svela alcuni segreti: qui passo ai fumetti.

Nel frattempo, scegliendo accuratamente la pagina giusta, descrivo il mondo del futuro non narrandolo, ma inserendo dei finti spot pubblicitari che fanno capire al lettore in che ambiente si trova la storia. Finti spot tipo questo:

diventa_scrittore_by_franco_iannarelli-d5dmsd5.jpg

...Insomma mi sono imbarcato in una gran faticaccia, perché devo realizzare questa specie di pulp-novel in maniera che risulti sorprendente ma comprensibile all'ipotetico lettore. E tenere ben salde le redini della storia anche perché, parallelamente alla storia fantascientifica, c'è la storia del finto autore della storia fantascientifica che rimane invischiato a una spregiudicata proprietaria di una casa editrice, che gli farà tante promesse per il romanzo ma alla fine lo coinvolgerà in faccende poco pulite. E questo lo racconterò postando nelle pagine, tra un capitolo e un altro, le finte email che i due si scambieranno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Curioso. Potrebbe essere interessante, una gran confusione oppure semplicemente troppo. Chissà :D

Io sto scrivendo, ehm..."Domande di sociologia: riassunto" :fiuu:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Spritz

Anche io sto... scrivendo :sss:

Sì, a differenza di quanto dissi a tempo, *coff coff* ho ripreso a scrivere, poco poco, ma sempre più di niente. Alla fine il progetto di romanzo comico-fantasy (anche se definirlo fantasy mi fa rabbrividire) ha preso il sopravvento, soprattutto grazie ad alcune scene che mi sono piaciute tantissimo e che hanno trainato questa voglia. In una di queste due ragazzi strafatti di erba fanno ubriacare la Morte che era venuta per uccidere uno di loro.

dovevo completare il mio secondo romanzo verso l'autunno ma ho già detto all'editore che prima di fine anno sarà impossibile per me. Ho troppi impegni, oltre al lavoro, e un romanzo non posso permettermi di scriverlo di fretta. Per fortuna si stanno avviando altre due importanti collaborazioni giornalistiche e tra un mese partirà pure un mio nuovo programma radiofonico. Il tempo è pochissimo. In ogni caso, con calma, spero che il mio nuovo lavoro possa vedere la luce nei primi mesi del 2013

Vil, io scommetto che se andrai avanti così, a farti conoscere dalla gente tra giornalismo e radio, presto o tardi ti vedremo pubblicato con qualcuno di veramente importante ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io sto... scrivendo :sss:

Sì, a differenza di quanto dissi a tempo, *coff coff* ho ripreso a scrivere, poco poco, ma sempre più di niente. Alla fine il progetto di romanzo comico-fantasy (anche se definirlo fantasy mi fa rabbrividire) ha preso il sopravvento, soprattutto grazie ad alcune scene che mi sono piaciute tantissimo e che hanno trainato questa voglia. In una di queste due ragazzi strafatti di erba fanno ubriacare la Morte che era venuta per uccidere uno di loro.

dovevo completare il mio secondo romanzo verso l'autunno ma ho già detto all'editore che prima di fine anno sarà impossibile per me. Ho troppi impegni, oltre al lavoro, e un romanzo non posso permettermi di scriverlo di fretta. Per fortuna si stanno avviando altre due importanti collaborazioni giornalistiche e tra un mese partirà pure un mio nuovo programma radiofonico. Il tempo è pochissimo. In ogni caso, con calma, spero che il mio nuovo lavoro possa vedere la luce nei primi mesi del 2013

Vil, io scommetto che se andrai avanti così, a farti conoscere dalla gente tra giornalismo e radio, presto o tardi ti vedremo pubblicato con qualcuno di veramente importante ;)

Ciao Spritz, che bello rileggerti! Innanzitutto mi fa piacere che, pur continuando a portare avanti i tuoi progetti per il futuro legati agli studi, tu abbia comunque ripreso ad affiancare una bella passione come la scrittura. Continua così! :thumbup:

Per il resto non posso che ringraziarti, anche se in realtà sono molto più realista! Le collaborazioni, se partiranno (tradotto: se avrò un minimo di vantaggio, economico o altro), sarà dall'anno prossimo e in ogni caso si tratterebbe di un ambito più professionale e meno legato alla sfera dei sogni, diciamo così. :-)

Purtroppo devo fare i conti con la mia salute che spesso mi costringe a rifiatare un po' e a staccare dagli impegni. Ho un lavoro che è molto logorante, non tanto dal punto di vista fisico, ma bensì da quello psicologico e questo si riversa nel mio stress. Quindi, anche le attività legate alla scrittura vanno avanti, e con decisione, però con i miei tempi, non posso sovraccaricarmi troppo!

In uscita ho un saggio (oddio, devo ancora spedire l'intero manoscritto ma l'editore è entusiasta) e credo molto in questo progetto. Poi nel 2013, anno in cui la mente sarà rivolta a progetti di ben altra portata (MI SPOSO!!!!), forse butterò giù il nuovo romanzo di narrativa che è già pronto e "editato" nella mia testa.

Non credo che arriverò mai a una big, ma di certo continuerò a scrivere e pubblicare. Poi se il mio nome, tra radio e collaborazioni giornalistiche, diverrà un po' più noto, allora chi lo sa che non possa avvantaggiarmi anche in funzione di un contratto editoriale importante ma onestamente qui stiamo facendo "fantascienza" :-)

a prestooo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bravo Vil, vedo che nonostante la salute porti avanti progetti interessanti, continua così..:)

Anch'io continuo a scrivere, spero di concludere a breve il nuovo romanzo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Bravo Vil, vedo che nonostante la salute porti avanti progetti interessanti, continua così.. :)

Anch'io continuo a scrivere, spero di concludere a breve il nuovo romanzo..

grazie anche a te Panzer, e spero di leggere presto qualcos'altro di tuo!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io scribacchio qualche racconto stupido ogni tanto, in attesa della Grande Ispirazione, quella che mi porterà a scrivere il mio primo romanzo.

Inoltre mi esercito molto e leggo classici moderni per confrontare i vari stili e affinare quello mio personale. :asdf:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ripreso a scrivere. :)

Per ora mi sto dedicando a Il quaderno rosso (titolo provvisorio), uno dei "romanzi" che avevo in testa da millemila anni ma che non ho mai avuto il coraggio di mettere per iscritto.

Buttar giù qualche capitolo non può che farmi bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Provo a scrivere due righe di combattimento per un gdr.

E, avendo già ampiamente espresso il mio odio per i combattimenti, aggiungo che la cosa mi viene facile.

Molto, molto, molto facile. :mavaf:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo il primo romanzo pubblicato, il secondo allo step "correzione bozze" per un editore torinese, il terzo in visione a diversi editori, sto recuperando materiale per il quarto. In particolare mi sto consultando con un noto avvocato...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho iniziato un romanzo fantasy oggi. Non è un fantasy classico perché volevo conciliare il wuxia con il fantasy occidentale. Ma non so se sia possibile...

Nel frattempo ho da portare a termine la prima stesura di un romanzo narrativo introspettivo che non so quando terminerò.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In questo momento sto creando la documentazione per un nuovo romanzo Fantasy.

Ho però intenzione di cimentarmi in un romanzo di fantascienza ( essendo un'altra mia grande passione ). Sarebbe il mio primo tentativo per cui non ho idea da dove cominciare :facepalm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto cercando idee per un romanzo un pò troppo impegnativo forse per me ç__ç si tratta di una storia alla "cime tempestose"

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto cercando idee per un romanzo un pò troppo impegnativo forse per me ç__ç si tratta di una storia alla "cime tempestose"

Interessante.. Ti auguro di riuscire a trovare le idee giuste..:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto cercando idee per un romanzo un pò troppo impegnativo forse per me ç__ç si tratta di una storia alla "cime tempestose"

Scrivi, Manu, scrivi! :oOo: *adora Cime Tempestose*

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie Panzer :)

Vorrei evitare l'inciucio amoroso, quello che mi interessa è l'ambientazione e quel qualcosa che ti mette l'ansia addosso ma poi ti addolcisce la pillola, la Bronte era un genio (@latigrepalmare: anche io lo adoro *.*)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Puoi farlo senza addolcire la pillola? :ohh:

xD

Io oggi, ovviamente durante una lezione universitaria, ho scritto una bozza di quel che dovrebbe essere l'inizio del nuovo capitolo di una mia storia lunga, all'inizio della terza parte. Non scrivo capitoli nuovi (cioè, ne ho scritti, ma sono stati ficcati in mezzo in altri punti della storia) da circa nove mesi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora mi sembra il momento di riprendere Ray ;) in bocca al lupo

ps. ma a me piace addolcire la pillola *.* per far credere che le cose non siano come sembrano e poi dare la mazzata finale xD

Modificato da Manuela82

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' che starei revisionando il resto, anche perché sono stato fermo per sei-sette mesi (da gennaio a dopo gli esami) e preferisco rivedere tutto prima di andare avanti. Ma sto procedendo troppo lentamente.

per far credere che le cose non siano come sembrano e poi dare la mazzata finale xD

:sornione: Ora ci capiamo xD

Modificato da Ray

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×