Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite Spritz

Cosa state scrivendo?

Post raccomandati

Ho finito un raccontino un po' umoristico ( anche se il finale non mi convince  :nein: )

Poi devo finire un raccontino horror 

E ora vorrei iniziare a scrivere, per la prima volta, qualcosa di fantasy. Probabilmente un romanzo. Ho paura :fuma:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho scritto un racconto breve ambientato parecchio nel passato. E ora ho voglia di scriverci un libro.  :perchè:

 

Non finirò mai il mio romanzo.  :perchè:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho così tanti progetti che mi frullano nella testa in questo momento che non so dove mettere penna prima! Per ora, però, quello che mi spinge di più a scrivere è un romanzo semi-autobiografico che racconta di un ragazzino omosessuale che si invaghisce fortemente del suo migliore amico, il quale cade nel giro delle droghe "leggere" e dell'alcolismo, e il protagonista, credendo di amarlo, lo segue in ogni sua scelta, giusta o sbagliata che sia, non capendo che sta buttando giù sia la sua vita che quella dell'amico che tanto vorrebbe accanto per il resto della sua vita. 

 

Ok, riassumendolo in così poche righe sembra una schifezza.  :alone:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Lynnet Blumstein

Io ho appena iniziato una storia romance con ambientazione steampunk nella quale due tizi hanno una storia d'amore "sfalsata" rispetto al tempo perché lei ci viaggia attraverso e si incontrano in vari momenti diversi e hanno un figlio che non può invecchiare. Non so dove andrò a parare con la conclusione però.

Non proprio originalissima, ma ammetto che mi prende u.u

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite *Lili*

Ho ripreso in mano un vecchio racconto che avevo postato per un Penna e Spada e lo sto migliorando :ohh:

Dovrei anche portare avanti il romanzo, ma preferisco fare una cosa per volta :sss:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando non ho il cervello infognato di pensieri scrivo gli ultimi capitoli della storia che ho postato su THe iNCIPIT. Dopodiché dovrò riprendere il racconto del goblin cleptomane, il nano ubriaco, l'elfo tossicomane e l'anguana idrofoba :fuma:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stavo giusto per postarti questa immagine...  :asd:

anche se mi sa che è alto meno di due metri. 

 

 

Io sto finendo il racconto per uno dei contest delle Olimpiadi Letterarie: parla di un ragazzino convinto che il mondo finirà alla mezzanotte del 31 dicembre 1999, e di come lui si prepari a questo evento mentre tutti gli altri sono impegnati col cenone di Capodanno...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

stavo giusto per postarti questa immagine...  :asd:

anche se mi sa che è alto meno di due metri. 

 

 

Io sto finendo il racconto per uno dei contest delle Olimpiadi Letterarie: parla di un ragazzino convinto che il mondo finirà alla mezzanotte del 31 dicembre 1999, e di come lui si prepari a questo evento mentre tutti gli altri sono impegnati col cenone di Capodanno...

 

Non deluderlo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un romanzo horror con tendenze all'autodistruzione (mia)

un romanzo giallo che non so se renderlo sottoforma di racconto lungo anche se secondo me si presta meglio al romanzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Devo scrivere un racconto erotico, e ironico, che abbia come tema: minestra... e non è una burla!

Per ora ho solo il titolo: "ConsUmmè"

Si accettano spunti e suggerimenti...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho iniziato ad importunare qualche (una)  casa editrice con il mio romanzo di fantascienza finito di scrivere un paio di mesi or sono. Tratta di una nave aliena che sorvola la Terra ma che, nel bene e nel male, non si fila di striscio nessuno...

 

Adesso sto lavorando ad un altro romanzo, sempre di sci-fi la cui trama è ancora in divenire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sette persone. Quattro storie.  Le storie dei protagonisti, apparentemente slegate, convergono in un piccolo autobus turistico diretto all'aeroporto. E' un tranquillo giorno di Settembre, in quel di Miami e ciascuna delle persone a bordo dello  "Small Bus & big Tours - Miami"  è immersa nei propri pensieri. Finchè qualcuno non nota che un aereo diventa, improvvisamente, troppo grande. L'enorme aeromobile sorvola la strada a bassa quota e si schianta dalle parti di Palmetto Bay.

Poi un altro cambia improvvisamente rotta e precipita in centro.

Poi un altro ancora.

A bordo del bus c'è appena il tempo di chiedersi se si tratti di attentati, quando metà dei passeggeri cadono a terra in preda alle convulsioni.

Insieme all'autista.

Dopo un viaggio breve e movimentato il mezzo si arena in un'aiuola. I protagonisti escono a fatica dal mezzo e fanno conoscenza con un mondo che non sarà mai più come prima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto scrivendo il seguito del mio primo romanzo. Il primo è "Il Dominio Dei Mondi - L'EGEMONIA DEL DRAGO", Questo che sto scrivendo ora è "Il Dominio Dei Mondi - LA POLVERE", prossimamente sui vostri schermi  :asd:

Mi sono talmente appassionata a questa storia che ho deciso di continuarla. Il fatto è che mentre crei una storia, i personaggi a cui dai vita, con il tempo ti sembrano sempre più reali. Cominciano a far parte di te, vuoi che continuino a vivere e vuoi farli conoscere, perché le emozioni che accendono in te, sai che le trasmetteranno anche agli altri. Così, fermarmi al primo, mi stava lasciando un po' sospesa a mezz'aria. Così ho deciso di volare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scrivo il mio primo libro intitolato The Dawn Of New World, è il primo di una trilogia,sono arrivato alla 189 pagina, se scrivo due pagine al giorno per 85 giorni lo finirò con ben 359 pagine di fantasy (o fantascienza dipende dai punti di vista).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sto scrivendo ca$$ate in tag Ho finito un fantasy con venature dark (mi piace il termine "venature dark"  :indicare: ) di quello con vampiri, demoni, licantropi e cc ecc... Ma badate bene, non alla Twilight! Troppo sdolcinato. Il mio è dolce il giusto e adeguatamente brutale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io sto scrivendo un... non lo so. C'è il fantasy, c'è la fantascienza, c'è il distopico e c'è il sovrannaturale. C'è pure il poliziesco e il giallo.

Sono tre storie di tre individui diversi che per un motivo e per un altro convergono in un'unica storia. Non so come definirlo.

Probabilmente saranno tre o quattro volumi, un solo libro non mi basta per concludere tutto.

 

Non sto scrivendo niente e ne sono felice :saltello:

 

 

T'invidio. Ma vedrai che, prima o poi, cadrai di nuovo nel tunnel come tutti noi...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono alle prese, per la prima volta da quando ho mai impugnato una penna (o scritto con tastiera forse dovrei dire), con romanzo che ho dovuto per forza scrivere (uno dei protagonisti mi ha praticamente obbligato puntandomi contro una pistola alla Capitan Harlock) contenente elementi dispotici, fantascientifici, fantastici e religiosi. Già, tutti insieme.

Solo per la documentazione ho dovuto imparare cosa fossero i ponti di einstein-rosen, buchi neri primordiali, il vuoto di Casimir, la radiazione di Hawking insieme a qualche spruzzo di teoria della relatività.

E questo una che ha sempre avuto cinque (nel migliore dei casi) in fisica.

Se lo sapesse il mio disperatissimo prof delle superiori non so come reagirebbe...

Io sto scrivendo un... non lo so. C'è il fantasy, c'è la fantascienza, c'è il distopico e c'è il sovrannaturale. C'è pure il poliziesco e il giallo.

Sono tre storie di tre individui diversi che per un motivo e per un altro convergono in un'unica storia. Non so come definirlo.

Black, mi sa che siamo sulla stessa barca...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sono alle prese, per la prima volta da quando ho mai impugnato una penna (o scritto con tastiera forse dovrei dire), con romanzo che ho dovuto per forza scrivere (uno dei protagonisti mi ha praticamente obbligato puntandomi contro una pistola alla Capitan Harlock) contenente elementi dispotici, fantascientifici, fantastici e religiosi. Già, tutti insieme.

Solo per la documentazione ho dovuto imparare cosa fossero i ponti di einstein-rosen, buchi neri primordiali, il vuoto di Casimir, la radiazione di Hawking insieme a qualche spruzzo di teoria della relatività.

E questo una che ha sempre avuto cinque (nel migliore dei casi) in fisica.

Se lo sapesse il mio disperatissimo prof delle superiori non so come reagirebbe...

Io sto scrivendo un... non lo so. C'è il fantasy, c'è la fantascienza, c'è il distopico e c'è il sovrannaturale. C'è pure il poliziesco e il giallo.

Sono tre storie di tre individui diversi che per un motivo e per un altro convergono in un'unica storia. Non so come definirlo.

Black, mi sa che siamo sulla stessa barca...

Anch'io per il lavoro che sto eseguendo adesso mi sto documentando sulla fisica quantistica e quant'altro. Ho tirato in ballo un argomento delicatissimo come il teletrasporto, probabilmente scriverò un sacco di minch....te, ma tanto è un fantasy.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×