Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Writer's Dream Staff

Lettere Animate Editore

Post raccomandati

Ospite

ragazzi/e, come vi state trovando con la promozione del vostro libro presso questa casa editrice? io ho pubblicato da poco e vorrei sapere un pò come vi siete trovati voi. :asd:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ragazzi/e, come vi state trovando con la promozione del vostro libro presso questa casa editrice? io ho pubblicato da poco e vorrei sapere un pò come vi siete trovati voi. :asd:

 

da poco anche io, pochissimo!!! è presto, credo, per avere riscontri.

staremo a vedere. tuttavia, artisticamente sono più che impegnato e posso dire per certo che la promozione è tutto, più del valore stesso di una qualsiasi opera.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Anche io ho inviato il mio manoscritto tramite il form presente sul sito ed ho subito ricevuto la conferma di avvenuta ricezione: inoltre mi hanno inviato un ebook come "regalo" per averli contattati. Chissà :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

 

ragazzi/e, come vi state trovando con la promozione del vostro libro presso questa casa editrice? io ho pubblicato da poco e vorrei sapere un pò come vi siete trovati voi. :asd:

 

da poco anche io, pochissimo!!! è presto, credo, per avere riscontri.

staremo a vedere. tuttavia, artisticamente sono più che impegnato e posso dire per certo che la promozione è tutto, più del valore stesso di una qualsiasi opera.

 

ecco appunto per questo chiedevo. Mi piacerebbe sapere gli autori di questa casa editrice come stanno notando la promozione della propria opera da parte di questa casa editrice.

Anche in pm.

Lo dico perchè sono un pò perplessa, ma onestamente preferisco aspettare e attendere pareri di altri autori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

 

 

Anche in pm.

 

 Adoro questa cosa: rende il forum davvero utilissimo

 

beh sai può capitare che se ci siano cose negative e si sia ancora sotto contratto magari si pensa anche un attimo a parlarne prima in privato.

Poi magari si può spiegare la situazione anche in pubblico.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Do la mia testimonianza.

Ho inviato il romanzo nel mese di dicembre. Ho ricevuto risposta positiva un mese dopo, con contratto allegato. Nonostante la proposta di pubblicazione sia solo per il formato digitale, accetto, dopo ben 3 mesi. Devo dire che sono stati cordiali, ma soprattutto pazienti... 3 mesi sono 3 mesi...

Nel giro di qualche settimana, la casa editrice ha realizzato una copertina molto affascinante, compiuto l'editing e inviatomi nuovamente il file. Dopo averlo revisionato, ho dato il via alla pubblicazione. Da pochi giorni il mio romanzo è disponibile in formato e-book su moltissimi store e non posso che ritenermi soddisfatto sino ad ora.

Posso parlarvi della loro disponibilità, della loro operosità, del buon rapporto di cooperazione che è nato tra me e la casa. Ogni giorno c'era una scambio di email, ora per i miei dubbi, ora per aggiornarci degli ultimi sviluppi. 

Non so come andrà d'ora in poi. Non so se la promozione avanzata dall'editore sarà sufficiente a vendere qualche copia, ma non mi resta che affidarmi all'abilità mostratami da loro sino ad ora. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Forse arrivo un po' in ritardo, ma proprio oggi la casa editrice Lettere animate ha accettato la pubblicazione di un mio racconto thriller. Sono gentilissimi, dinamici e ben organizzati. E soprattutto rispondono alla velocità della luce! :-)

Inizio dunque la mia esperienza con loro e non posso che consigliarli. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Ok, a distanza di due mesi circa dalla pubblicazione penso di poter dire la mia.

Tutto bene per quel che riguarda la fase di firma del contratto, ovviamente massima gioia e totale fiducia ( anche in base a quello che avevo letto e in particolare su quanto si davano da fare a livello di promozione - ovviamente in base a quanto da loro detto qui e altrove - ).

Spariti per un paio di mesi. Mi faccio sentire io e stavano ultimando la pulitura del testo. Tempo un altro mese e mi mandano la versione completa. Non hanno cambiato una virgola. O forse una o due. Ma il testo quello è. E' stato solo impaginato per diventare ebook. E basta.

Ma vabbè mi dico, so che la loro forza son le copertine e la promozione, sapevo già che non fanno praticamente alcuna correzione di bozze ( e ahimè, avevo già comprato un paio di loro libri e appurato che ci son spesso molti refusi ).

Il libro esce, la copertina mi piace, tutto bene!

E qui, la delusione totale, ammetto.

Non esiste alcuna promozione.

Nel primo mese dall'uscita il mio libro non è stato nemmeno sponsorizzato sulla loro pagina facebook. Nulla. Zero. 

Digitando su google, il mio libro appare solo perchè mi son sbattuta io a promuoverlo, a mandarlo a blog di lettura e recensioni. 

Parecchio demoralizzata, chiedo spiegazioni alla casa editrice, che mi risponde che loro non credono nella promozione classica e che preferiscono promuovere il marchio e puntano tutto sul pubblicizzare il libro qualche giorno gratis su amazon. Stop.

L'hanno mandato, hanno detto detto, a siti di recensioni. Io online a due mesi non ho trovato nulla, che non sia stato ottenuto tramite i miei soli mezzi.

A questo punto, son tornata sul loro catalogo ed ho notato che pubblicano davvero tantissimo. Tipo tre libri alla settimana.

E in effetti, come si fa a promuovere ciascun libro come si deve, se si pubblica così tanto? 

Io mi son sentita totalmente abbandonata. Si, si riceve la news letter settimanale da loro, ma onestamente, penso sia un pò pochino quando poi, per la promozione fatta, il mio libro è come se non esistesse.

 

Pensando fosse stata una sfiga mia ho contattato alcune autrici ( tramite questo forum e tramite facebook ) ed ho appurato che non sono la sola. Tante altre persone si son trovate male allo stesso modo. Non è stata fatta manco con loro alcuna promozione, la correzione di bozze anche con loro non è avvenuta, e il loro libro è stato comprato solo da parenti e amici perchè in pratica, nessuno può conoscerlo se nessuno ne parla!

e se non lo fa la casa editrice, chi deve farlo?

Io ho dovuto sollecitare la casa editrice solo per farmelo promuovere( dopo un mese ) sulla loro pagina. Cosa che dovrebbe essere ovvia e anche nell'interesse  di chi ti pubblica.

Onestamente a questo punto sarebbe stato meglio autopubblicarmi, dato che avevo scelto una casa editrice appunto per aver visibilità, cosa che non ho in alcun modo ottenuto. E come me, tanti altri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cara Almost, mi dispiace che la pensi così. Io ho pubblicato anche con altre case editrici gratuite ed è così per tutti. Nel mare dell'editoria, è un po' ingenuo pensare di essere letti se i primi a non leggere sono gli stessi scrittori. Io compro le opere altrui e faccio pubblicità per conto mio.

Nessuno ti regala nulla a questo mondo e del resto bisogna pensare di essere umili da non credere di aver scritto un capolavoro. Bisogna ritenersi soddisfatti delle piccole cose, perché ci sono autori che non vengono scelti da nessuna casa editrice. E loro cosa dovrebbero dire? La scrittura è passione, se poi arriva il successo bene, altrimenti sarebbe meglio accontentarsi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ok, a distanza di due mesi circa dalla pubblicazione penso di poter dire la mia.

Tutto bene per quel che riguarda la fase di firma del contratto, ovviamente massima gioia e totale fiducia ( anche in base a quello che avevo letto e in particolare su quanto si davano da fare a livello di promozione - ovviamente in base a quanto da loro detto qui e altrove - ).

Spariti per un paio di mesi. Mi faccio sentire io e stavano ultimando la pulitura del testo. Tempo un altro mese e mi mandano la versione completa. Non hanno cambiato una virgola. O forse una o due. Ma il testo quello è. E' stato solo impaginato per diventare ebook. E basta.

Ma vabbè mi dico, so che la loro forza son le copertine e la promozione, sapevo già che non fanno praticamente alcuna correzione di bozze ( e ahimè, avevo già comprato un paio di loro libri e appurato che ci son spesso molti refusi ).

Il libro esce, la copertina mi piace, tutto bene!

E qui, la delusione totale, ammetto.

Non esiste alcuna promozione.

Nel primo mese dall'uscita il mio libro non è stato nemmeno sponsorizzato sulla loro pagina facebook. Nulla. Zero. 

Digitando su google, il mio libro appare solo perchè mi son sbattuta io a promuoverlo, a mandarlo a blog di lettura e recensioni. 

Parecchio demoralizzata, chiedo spiegazioni alla casa editrice, che mi risponde che loro non credono nella promozione classica e che preferiscono promuovere il marchio e puntano tutto sul pubblicizzare il libro qualche giorno gratis su amazon. Stop.

L'hanno mandato, hanno detto detto, a siti di recensioni. Io online a due mesi non ho trovato nulla, che non sia stato ottenuto tramite i miei soli mezzi.

A questo punto, son tornata sul loro catalogo ed ho notato che pubblicano davvero tantissimo. Tipo tre libri alla settimana.

E in effetti, come si fa a promuovere ciascun libro come si deve, se si pubblica così tanto? 

Io mi son sentita totalmente abbandonata. Si, si riceve la news letter settimanale da loro, ma onestamente, penso sia un pò pochino quando poi, per la promozione fatta, il mio libro è come se non esistesse.

 

Pensando fosse stata una sfiga mia ho contattato alcune autrici ( tramite questo forum e tramite facebook ) ed ho appurato che non sono la sola. Tante altre persone si son trovate male allo stesso modo. Non è stata fatta manco con loro alcuna promozione, la correzione di bozze anche con loro non è avvenuta, e il loro libro è stato comprato solo da parenti e amici perchè in pratica, nessuno può conoscerlo se nessuno ne parla!

e se non lo fa la casa editrice, chi deve farlo?

Io ho dovuto sollecitare la casa editrice solo per farmelo promuovere( dopo un mese ) sulla loro pagina. Cosa che dovrebbe essere ovvia e anche nell'interesse  di chi ti pubblica.

Onestamente a questo punto sarebbe stato meglio autopubblicarmi, dato che avevo scelto una casa editrice appunto per aver visibilità, cosa che non ho in alcun modo ottenuto. E come me, tanti altri.

davvero una brutta esperienza almost. Mi rendo conto - ma dovrebbero farlo per primi gli editori stessi- che senza un'adeguata promozione, il libro in effetti è come se non esistesse. Penso di aprire un topic al riguardo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Cara Almost, mi dispiace che la pensi così. Io ho pubblicato anche con altre case editrici gratuite ed è così per tutti. Nel mare dell'editoria, è un po' ingenuo pensare di essere letti se i primi a non leggere sono gli stessi scrittori. Io compro le opere altrui e faccio pubblicità per conto mio.

Nessuno ti regala nulla a questo mondo e del resto bisogna pensare di essere umili da non credere di aver scritto un capolavoro. Bisogna ritenersi soddisfatti delle piccole cose, perché ci sono autori che non vengono scelti da nessuna casa editrice. E loro cosa dovrebbero dire? La scrittura è passione, se poi arriva il successo bene, altrimenti sarebbe meglio accontentarsi. 

Ma non mi pare di aver detto di aver scritto alcun capolavoro infatti :)

ma se mi affido a una casa editrice che tra i suoi compiti ha quello di promuovere la mia opera ( ben sapendo che devo metterci del mio e promuoverla anche io con ogni mezzo - cosa che ho fatto - ) e questo non viene fatto in alcun modo, penso sia anche giusto farlo presente, anche per portare la mia esperienza a coloro che apriranno questo thread pensando di pubblicare con loro. Meglio sappiano le cose come stanno. 

Tutto qui.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stessa esperienza di Almost.

Apro anche una parentesi sulle "bellissime copertine": in realtà non esiste lavoro di grafica su di esse. Sono semplici artwork disponibili su deviantart o simili, certi comprati o altri semplici "stock", quindi gratis. 

Capisco tutto quello che volete dire sul fatto che le piccole case editrici sono così, ma allora mi domando:

 

Se una casa editrice digitale non corregge il testo e non pubblicizza, tanto vale auto pubblicarsi, o no?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se una casa editrice digitale non corregge il testo e non pubblicizza, tanto vale auto pubblicarsi, o no?

Una casa editrice non a pagamento costa meno di un POD

  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

 

Se una casa editrice digitale non corregge il testo e non pubblicizza, tanto vale auto pubblicarsi, o no?

Una casa editrice non a pagamento costa meno di un POD

 

Veramente un POD non costa nulla. E' sufficiente acquistare anche una sola copia del proprio libro. Ovviamente non fa editing, ma mi sembra che qui si parlasse proprio di questo caso. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Beh... Già acquistarne una copia è più che non acquistarne nessuna.

Comunque stavo facendo dell'ironia. Anche se probabilmente un po' troppo criptica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho pubblicato anch'io con Lettere Animate. Aspetterò ancora un po' prima di dare il mio giudizio.

Posso solo dire che il mio è un buon libro, editato precedentemente a prescindere dalla firma del contratto. Per quanto riguarda la qualità del testo, sento di poter dormire sonni tranquilli...

Certo, più si è promossi meglio è!

 

Ora un appunto:

 

La nota spiacevole è arrivata da questo forum, ma potrebbe anche trattarsi semplicemente di aspettativa delusa. Mi spiego. A pochi giorni dalla pubblicazione ho pubblicato, nell'apposita sezione, la scheda del romanzo. Risultato? Solamente un richiamo (tuttavia giusto e doveroso) da parte di una moderatrice.

Non che mi aspettassi chissà cosa, ma un commento, un augurio, uno "schiaffo", beh, mi avrebbe fatto piacere.

Morale della favola. La bontà di una casa editrice serve comunque a poco senza l'appoggio delle persone. La verità è che tanti hanno voglia di "dire", pochi di "ascoltare"...

Scusate la franchezza.

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sulla questione promozione ho aperto un apposito topic http://www.writersdream.org/forum/topic/22312-e-poi-c%C3%A8-la-promozione/. Chiedo scusa se con questo mio vado OT, ma vorrei convogliare là la questione promozione, spesso sottovalutata, ma alla fine cruciale.

Per tornare più in topic posso dire che LA su facebook un po' di promozione la fa. Magari più alla CE che ai singoli titoli che negli ultimi mesi si sono moltiplicati parecchio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dire che noi non facciamo promozione è assurdo. Assurdo proprio.

Quindi alcuni dei nostri titoli sono in classifica su diversi store a fortuna? Ok, è fortuna.

Pure la grafica arriviamo a contestare. Certo che molte le compriamo, altre contattiamo gli autori e chiediamo se possiamo usarle, ma pensate che le grosse CE facciamo a mano le copertine? o comprino le foto? Comunque viene fatto un lavoro di lavorazione grafica e viene fatto tanto e tanto altro.

Non voglio fare polemica ancora però direi che può bastare così.

I nostri contratti sono annullabili in qualsiasi momento chiunque non si trovi bene può rescindere il contratto e autopubblicarsi.

Chiedo anche allo staff del WD di rimuovere la mia azienda da questo forum. 

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Direi che sarebbe il caso di accettare le critiche portate da esperienze personali. In alcuni casi portati qui la promozione non è stata fatta ( se non inserendo l'ebook nei vari store ). Poi so che ci sono casi di autori che son presenti in classifica ( mi viene in mente Elena Cecconi che è sicuramente  un' autrice che ha avuto un discreto successo - non so se sia presente qui sul forum - ), e questa cosa mi ha fatto sicuramente riflettere.

O in alcuni casi la promozione si fa ( vedendo che un libro ha potenziale maggiore rispetto ad altri o se tramite passarola si vede che comincia a vendere ) o in quei casi l'autrice ha fatto tanto di suo. Delle due l'una, perchè si, pensare che si scalino le classifiche a fortuna nessuno lo pensa ( anche se a volte, può anche capitare ).

Ma mi spiace veder una risposta così piccata rispetto a una critica ( portata da dati oggettivi, a me è proprio stato detto che la promozione classica non la fate e che puntate sul mettere il libro gratis per farlo salire in classifica ).

Poi la promozione sul marchio Lettere Animate, quella la fate bene e giornalmente. Ma solo sul marchio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A quasi 10 mesi dall'uscita del mio ebook con Lettere animate mi sento di dare la mia testimonianza. A mio parere non dovete vederla come una casa editrice tradizionale, ma come una scuderia di autori. un po' come era la Ferrari agli inizi della carriera (era la scuderia di piloti Alfa Romeo). Lettere animate mette sotto contratto degli autori e cerca di promuoverli in blocco con delle operazioni. La raccolta di racconti, il bookshoot, ecc. Che non facesse editing era assodato e che le copertine sono prese da immagini di pubblico dominio è riconosciuto, ma a me non sembra un problema insormontabile. Ho letto eBook di piccole CE con errori, ma se la storia tiene ci passo sopra. Molto peggio avere tra le mani una storia senza errori, ma che mi concima i piedi.

Se uno si aspetta di dare il libro alla CE e lasciare a loro la promozione, beh...avete sbagliato epoca. Oggi ci sono milioni di aspiranti scrittori motivati a prendere il vostro stesso piccolo lettore e bisogna lottare, fare a gomitate, per emergere. Ho amici che hanno pubblicato con Einaudi e mi assicurano che la promozione ( a meno di essere un big) è quasi inesistente. Un mio caro amico ha pubblicato con Gargoyle e si sbatte per fare presentazioni, articoli sui giornali locali, incontri eppure il riscontro nelle vendite è basso.

Non voglio essere polemico, ma il modello di editoria ottocentesca è finito. Prendete Lettere per quello che è, una scuderia di autori.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Posso parlare della mia esperienza personale con LA. Ho pubblicato con loro a fine febbraio e alla fine di giugno ho venduto quasi 800 copie, risultato impensabile per un autore esordiente come me.

Fin dall'inizio c'è sempre stato un rapporto chiaro con loro, che rispondono sempre immediatamente ad ogni domanda. Inoltre, sono sempre disponibili a collaborare e a pensare INSIEME ad ogni forma di promozione di un prodotto che bisogna ricordare non è cartaceo bensì digitale, e che quindi va pubblicizzato in maniere differente.

Ho letto che qualcuno ha criticato perfino le copertine e la cosa mi ha davvero stupito. Prima della pubblicazione ricordo una decina di scambi di email (con altrettante diverse versioni) per riuscire a tramutare in maniera efficace la MIA idea in una copertina impattante, il tutto con professionalità e infinita pazienza (risultato: http://ecx.images-amazon.com/images/I/51TqICS8WJL._AA258_PIkin4,BottomRight,-36,22_AA280_SH20_OU29_.jpg).

Per quanto mi riguarda io posso solo parlare bene di Lettere Animate, perché ogni settimana mi tiene informato di tutte le iniziative con una newsletter, informandomi di tutte le loro promozioni. Ultimamente ha fornito agli autori anche le chiavi di accesso per una piattaforma con la quale è possibile intereagire direttamente con loro e proporre forme di promozione.

Infine, il fatto che pubblicizzi molto il suo marchio sulla propria pagina facebook può essere considerata solo una cosa positiva, in quanto non dà visibilità solo alla CE ma anche a tutti gli autori e conseguentemente alle loro opere.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Posso parlare della mia esperienza personale con LA. Ho pubblicato con loro a fine febbraio e alla fine di giugno ho venduto quasi 800 copie, risultato impensabile per un autore esordiente come me.

Fin dall'inizio c'è sempre stato un rapporto chiaro con loro, che rispondono sempre immediatamente ad ogni domanda. Inoltre, sono sempre disponibili a collaborare e a pensare INSIEME ad ogni forma di promozione di un prodotto che bisogna ricordare non è cartaceo bensì digitale, e che quindi va pubblicizzato in maniere differente.

Ho letto che qualcuno ha criticato perfino le copertine e la cosa mi ha davvero stupito. Prima della pubblicazione ricordo una decina di scambi di email (con altrettante diverse versioni) per riuscire a tramutare in maniera efficace la MIA idea in una copertina impattante, il tutto con professionalità e infinita pazienza (risultato: http://ecx.images-amazon.com/images/I/51TqICS8WJL._AA258_PIkin4,BottomRight,-36,22_AA280_SH20_OU29_.jpg).

Per quanto mi riguarda io posso solo parlare bene di Lettere Animate, perché ogni settimana mi tiene informato di tutte le iniziative con una newsletter, informandomi di tutte le loro promozioni. Ultimamente ha fornito agli autori anche le chiavi di accesso per una piattaforma con la quale è possibile intereagire direttamente con loro e proporre forme di promozione.

Infine, il fatto che pubblicizzi molto il suo marchio sulla propria pagina facebook può essere considerata solo una cosa positiva, in quanto non dà visibilità solo alla CE ma anche a tutti gli autori e conseguentemente alle loro opere.

 

Ecco si tu sei l'altro caso che mi ha fatto riflettere, in quanto il tuo libro ha effettivamente venduto. E a questo proposito mi viene da chiederti quanto ti sa sbattuto tu per promuovere il tuo libro e quanto abbia fatto la casa editrice. Son curiosa proprio di questi casi autoriali per capire meglio il fenomeno.

Cioè a parte promuoverti sulla loro pagina facebook ( ricordo che io ho dovuto sollecitare per settimane anche solo per ottenere un post insieme ad altri libri ad un mese dall'uscita del mio libro ) e metterti il libro gratis qualche giorno, cosa hanno fatto? e cosa hai fatto tu?

La piattaforma infopoint mi pare sia ancora molto a livello embrionale, sicuramente una buona iniziativa, ma risulta avere notevoli problemi in quanto ad oggi molte persone non riescono a visualizzare manco quante copie hanno venduto.

 

 Lettere animate mette sotto contratto degli autori e cerca di promuoverli in blocco con delle operazioni. La raccolta di racconti, il bookshoot, ecc. Che non facesse editing era assodato

Se uno si aspetta di dare il libro alla CE e lasciare a loro la promozione, beh...avete sbagliato epoca.

A parte che non tutti gli autori scrivono racconti, quindi automaticamente chi non scrive racconti ha diritto a meno promozione? che discorsi sono? Che non facesse editing ok, ma non fa manco correzione bozze. Impagina solo in formato ebook. E questo non era assodato, proprio per niente.

La frase in grassetto non ha senso di esistere, perchè, parlo ovviamente per me, mi son sbattuta per promuovermi, come è giusto che sia, conoscendo anche la situazione tristissima dell'editoria italiana e di quanto poco la gente legga.

Ma se una si deve sbattere da sola, che senso ha rivolgersi a una casa editrice? se la si sceglie proprio perchè osanna tanto le proprie capacità di marketing e di vendita, quando poi, è appurato che non avviene nulla.

O almeno, se vogliamo considerare il bookshot la sola abile strategia di promozione( che è si buona, ma non l'hanno inventata loro eh, autopromuovendosi su amazon si può fare uguale ed è anzi consigliata ) vuol dre che c'è qualche problema di fondo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Direi che sarebbe il caso di accettare le critiche portate da esperienze personali. In alcuni casi portati qui la promozione non è stata fatta ( se non inserendo l'ebook nei vari store ). Poi so che ci sono casi di autori che son presenti in classifica ( mi viene in mente Elena Cecconi che è sicuramente  un' autrice che ha avuto un discreto successo - non so se sia presente qui sul forum - ), e questa cosa mi ha fatto sicuramente riflettere.

O in alcuni casi la promozione si fa ( vedendo che un libro ha potenziale maggiore rispetto ad altri o se tramite passarola si vede che comincia a vendere ) o in quei casi l'autrice ha fatto tanto di suo. Delle due l'una, perchè si, pensare che si scalino le classifiche a fortuna nessuno lo pensa ( anche se a volte, può anche capitare ).

Ma mi spiace veder una risposta così piccata rispetto a una critica ( portata da dati oggettivi, a me è proprio stato detto che la promozione classica non la fate e che puntate sul mettere il libro gratis per farlo salire in classifica ).

Poi la promozione sul marchio Lettere Animate, quella la fate bene e giornalmente. Ma solo sul marchio.

Buongiorno,

visto che sono stata citata nel tuo post, ho voluto rispondere. La risposta vale per la discussione in generale, non certo solo per te!

Sono Elena Cecconi. Non ero presente sul forum, anche se l'ho consultato l'anno scorso, per avere qualche informazione, avendo un romanzo nel cassetto da pubblicare.

Scelsi di inviarlo solo a Lettere Animate, che era la CE free più quotata allora (e mi sembra di capire che lo sia ancora adesso) e dissi "O la va, o la spacca".

Hanno risposto nei tempi. Il mio romanzo sarebbe stato pubblicato. Per me solo questo era la realizzazione di qualcosa di grande.

Conoscevo e conosco tutt'ora i miei limiti e sapevo che non sarei diventata una scrittrice famosa, sognano ad occhi aperti pensavo "chissà se riuscissi a vendere 100 copie... sarebbe stupendo parlare di Thomas e Martina con 100 persone!!" Impensabile. 

Invece il successo è arrivato e di conseguenza anche le critiche. Essendo una novellina, totalmente inesperta nel mestiere, sono andata nel panico. Ho riletto il romanzo, era pieno di refusi ed errori. 

Quello che ho fatto io, a differenza di molti, è stato parlarne con la mia CE in privato. Insieme abbiamo risolto le nostre divergenze e i limiti di entrambi.

Premetto che sono una lettrice accanita e da anni frequento pagine e blog del genere che più preferisco, il rosa. Sicuramente è uno dei generi che va per la maggiore e quindi sono stata facilitata anche da questo. Ma bisogna un attimino ridimensionarsi e guardare in faccia la realtà. I miei romanzi sono arrivati al nr 2 di iTunes e nr 6 di Amazon non perché 20 ragazze o 200 di una pagina fb hanno comprato il mio romanzo nel corso di 6 mesi, ma perché c'è un grosso lavoro dietro. Non solo mio.

Avete letto o leggete bene le newsletter che arrivano ogni venerdì? No perché a me non sembra.

Molte volte Roberto da consigli su come pubblicizzarsi, tipo non pubblicare su pagine a caso o essere troppo opprimenti. E invece vedo che molti fanno il contrario. Io fossi in loro avrei smesso da un pezzo di dare consigli a persone che poi non li prendono per niente in considerazione, ma anzi, fanno di testa propria e sono pronti solo a giudicare l'operato degli altri.

L'editing non è stato fatto nemmeno per i miei libri, ma sono arrivati dove sono. Le copertine sono state scelte da me personalmente insieme a loro. 

Nessuna promozione è stata fatta apparentemente, come del resto per i vostri romanzi, ma è da questo che giudicate il loro lavoro? Per promozione intendete un post in una pagina di fb con 5.000 follower, molti dei quali autori o parenti di? Io credo che il loro lavoro sia ben altro.

Per chi non lo sapesse, la qui presente Elena Cecconi ha rifiutato un contratto con la Newton Compton per continuare la collaborazione con Lettere Animate. Bisogna conoscere e riconoscere i propri limiti. Così come Lettere Animate fa ogni giorno.

 

Poi volevo dire due parole proprio alla mia CE. Per qualche critica togliete la vostra azienda da un forum così importante? Io non vi avrei trovato. Accettate le critiche e continuate come state facendo adesso. Chi vuole l'editing può pagarselo, costa sempre meno di una pubblicazione a pagamento, altrimenti c'è sempre l'autopubblicazione ;-) 

 

Scusate la franchezza, ma è d'obbligo!!

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Avete letto o leggete bene le newsletter che arrivano ogni venerdì? No perché a me non sembra.

Molte volte Roberto da consigli su come pubblicizzarsi, tipo non pubblicare su pagine a caso o essere troppo opprimenti. E invece vedo che molti fanno il contrario. Io fossi in loro avrei smesso da un pezzo di dare consigli a persone che poi non li prendono per niente in considerazione, ma anzi, fanno di testa propria e sono pronti solo a giudicare l'operato degli altri.

 

A livello di promozione i consigli dati son stati sicuramente recepiti, anche se non si discostavano molto dal "andate in giro a promuovere il libro di facebook e twitter, non siate opprimenti e mettete il link del vostro libro sotto immagini o frasi ad effetto". Ma il discorso è sempre quello. E chi non ha sto gran gro di conoscenze? ok i consigli, ma ribadisco, una casa editrice deve promuovere, non solo consigliare gli autori su come promuoversi. Poi sull'operato di altre persone non posso approfondire, ovviamente, non so di chi o cosa tu stia parlando nel caso specifico.

 

L'editing non è stato fatto nemmeno per i miei libri, ma sono arrivati dove sono.

 

 

Nessuna promozione è stata fatta apparentemente, come del resto per i vostri romanzi, ma è da questo che giudicate il loro lavoro? Per promozione intendete un post in una pagina di fb con 5.000 follower, molti dei quali autori o parenti di? Io credo che il loro lavoro sia ben altro.

 

E si, se non si fa correzione di bozze e manco promozione, un pò viene da giudicare. E' anche normale penso :)

Per questo mi chiedevo, quale sia quest'altro lavoro. Lo chiedo a voi come lo chiesi all'epoca alla mia casa editrice ( e qui apro una parente: il fatto di criticare automaticamente deve portare a rescindere il contratto? perchè invece di dedicare tanto sforzo a rispondere piccati qui ed a scrivere una newsletter un pochino delirante - di cui ovviamente per privacy evito di parlare - non si poteva chiarire i dubbi emersi? spiegare in cosa consiste la promozione per voi? boh, davvero, non capisco ) la quale mi rispose che non fanno promozione che non sia bookshot e inserire i link dei libri nelle raccolte di racconti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

 

 

Avete letto o leggete bene le newsletter che arrivano ogni venerdì? No perché a me non sembra.

Molte volte Roberto da consigli su come pubblicizzarsi, tipo non pubblicare su pagine a caso o essere troppo opprimenti. E invece vedo che molti fanno il contrario. Io fossi in loro avrei smesso da un pezzo di dare consigli a persone che poi non li prendono per niente in considerazione, ma anzi, fanno di testa propria e sono pronti solo a giudicare l'operato degli altri.

 

A livello di promozione i consigli dati son stati sicuramente recepiti, anche se non si discostavano molto dal "andate in giro a promuovere il libro di facebook e twitter, non siate opprimenti e mettete il link del vostro libro sotto immagini o frasi ad effetto". Ma il discorso è sempre quello. E chi non ha sto gran gro di conoscenze? ok i consigli, ma ribadisco, una casa editrice deve promuovere, non solo consigliare gli autori su come promuoversi. Poi sull'operato di altre persone non posso approfondire, ovviamente, non so di chi o cosa tu stia parlando nel caso specifico.

 

L'editing non è stato fatto nemmeno per i miei libri, ma sono arrivati dove sono.

 

 

Nessuna promozione è stata fatta apparentemente, come del resto per i vostri romanzi, ma è da questo che giudicate il loro lavoro? Per promozione intendete un post in una pagina di fb con 5.000 follower, molti dei quali autori o parenti di? Io credo che il loro lavoro sia ben altro.

 

E si, se non si fa correzione di bozze e manco promozione, un pò viene da giudicare. E' anche normale penso :)

Per questo mi chiedevo, quale sia quest'altro lavoro. Lo chiedo a voi come lo chiesi all'epoca alla mia casa editrice ( e qui apro una parente: il fatto di criticare automaticamente deve portare a rescindere il contratto? perchè invece di dedicare tanto sforzo a rispondere piccati qui ed a scrivere una newsletter un pochino delirante - di cui ovviamente per privacy evito di parlare - non si poteva chiarire i dubbi emersi? spiegare in cosa consiste la promozione per voi? boh, davvero, non capisco ) la quale mi rispose che non fanno promozione che non sia bookshot e inserire i link dei libri nelle raccolte di racconti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

scusate ho provato ad esercitarmi nel multiquote ed ho ovviamente fatto un casino!

le mie risposte sono quelle dentro il quote dove c'è scritto elena cecconi, ho provato ad aggiustare ma non ne vengo a capo, se un mod può dirmi come cancellare il post doppio mi fa un favore, non riesco a trovare la barra per modificare/eliminare il post :(

scusate :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Scusa Almost ma abbiamo spiegato più volte che promozione facciamo. E non è solo il bookshot.

Facciamo inserzioni a pagamento su internet e nei social, è ovvio che lo facciamo di tutto il catalogo, e non libro per libro, Mandiamo una newsletter ogni settimana a oltre 70 riviste on-line con le novità (poi possono prenderle in considerazione o no), i bookshot, i freebookshot, le antologie, ora stiamo facendo le interviste e video interviste agli autori (scusa tu perché non hai aderito alle interviste?) che verranno promosse sui social ( a pagamento), dal 4 settembre ci sarà una persona dedicata alla promozione per tutti!

Insomma a noi ci sembra che facciamo abbastanza, se tutto questo non basta, allora non siamo bravi.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite

Scusa Almost ma abbiamo spiegato più volte che promozione facciamo. E non è solo il bookshot.

Facciamo inserzioni a pagamento su internet e nei social, è ovvio che lo facciamo di tutto il catalogo, e non libro per libro, Mandiamo una newsletter ogni settimana a oltre 70 riviste on-line con le novità (poi possono prenderle in considerazione o no), i bookshot, i freebookshot, le antologie, ora stiamo facendo le interviste e video interviste agli autori (scusa tu perché non hai aderito alle interviste?) che verranno promosse sui social ( a pagamento), dal 4 settembre ci sarà una persona dedicata alla promozione per tutti!

Insomma a noi ci sembra che facciamo abbastanza, se tutto questo non basta, allora non siamo bravi.

( evito i multiquote che faccio casini )

Io non voglio far la parte di quella che ha scritto il capolavoro del secolo ( perchè non l'ho scritto ). Quando ho pubblicato con voi le mie aspettative, a promozione avvenuta, sarebbero state esaudite anche avessi venduto solo tre copie.

Perchè se la promozione viene fatta ( da entrambe le parti, come è giusto che sia ) e il libro non viene comprato perchè magari non è un genere che piace, perchè non attira, perchè il prologo non risulta interessante, amen. Quelli son fatti dell'autore, ed è giusto che sia così.

Ma se si promuove il catalogo, che comprende 150 autori ed oltre, oggettivamente a me sembra che a venir promossa sia la casa editrice, e non gli autori.

Anni fa rifiutati una proposta di pubblicazione cartacea ( non a pagamento, ovviamente ) appunto perchè avevo saputo fossero carenti nella promozione. E ora mi ritrovo con un ebook che nessuno conosce ( a meno che non si metta a sbirciare attentamente dal catalogo ), in pratica. Surreale :)

Sul perchè non ho aderito non volevo entrare nei dettagli, ma banalmente ho fatto richiesta di free book shot da settimane ( tramite il vostro neonato portare infopoint e successivamente tramite mail ) e attendevo che venisse attuato, prima di partecipare ad altre iniziative.

Ma appunto, immagino che avendo una così ampia scuderia, i tempi siano sempre molto lunghi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×