Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Ospite

Cosa state leggendo?

Post raccomandati

Volendo scoprire Henning Mankell fuori dal "canone giallo" sto leggendo Comedia Infantil. L'impressione è che qui voglia un po' fare il Marquez di Scandinavia, è ambientato in Africa ma lo visualizzo più ai Caraibi, vuoi il contesto colonialista, vuoi i nomi (finore incontrati) tutti portoghesiggianti. Anche piuttosto ripetitivo. Vabbè sono solo a pag 50 e la storia ha ancora da farsi, certo che però, come incentivo alla lettura lascia un po' a desiderare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Un classico del Novecento: La luna è tramontata di Steinbeck.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Vincenzo Iennaco ha scritto:

vuoi il contesto colonialista, vuoi i nomi (finore incontrati) tutti portoghesiggianti

Be' non è strano: Mankell viveva metà dell'anno a Maputo (l'ex Lourenço Marques) in Mozambico, ex colonia portoghese, dove aveva fondato un laboratorio teatrale per ragazzi e il teatro Avenida.

Lessi il libro appena uscito e a me piacque moltissimo: forse uno dei suoi libri "africani" più belli. 

Io però ero profondamente innamorato di questo autore e rischio di non essere obiettivo ;).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo un lungo percorso (tra tanti impegni e viaggi), ho terminato la lettura di Qualcosa sui Lehman di Stefano Massini (ringrazio un’altra volta @queffe per il prezioso suggerimento) che mi è piaciuto un sacco, non solo per il contenuto (adoro le saghe familiari) ma anche per lo stile (scrittura in versi) particolare che mi aveva conquistato sin dalle prime pagine. È stata una delle letture più interessanti di quest’anno, da 5 stelle. Ora passo al maestro Joe R. Lansdale, che ho apprezzato in passato, e al suo “L’ultima caccia”, consigliatomi qualche  tempo fa dal gemelloh cattivoh @simone volponi (Che ringrazio e colpevolizzo al contempo per essermi avvicinata al maestro. xD )

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Marcello ha scritto:

Be' non è strano: Mankell viveva metà dell'anno a Maputo (l'ex Lourenço Marques) in Mozambico, ex colonia portoghese, dove aveva fondato un laboratorio teatrale per ragazzi e il teatro Avenida.

Sì, ho letto anche che questo libro aveva un posto speciale nel suo cuore. Ovviamente la mia era solo un'impressione iniziale che lascia il tempo che trova. Non si può giudicare un libro avendone letto nemmeno un quarto.

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Emy ha scritto:

maestro Joe R. Lansdale, che ho apprezzato in passato, e al suo “L’ultima caccia”

Delizioso! Il maestro è il top <3

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
7 ore fa, Kikki ha scritto:

Sto leggendo Il ritmatista di Brendan Sanderson e ho appena scoperto che esiste un seguito, ma non riesco a trovarlo. @M.T. tu mi sai aiutare? Mi piacerebbe molto leggerlo. Se ricordo bene tu sei un grande appassionato di Sanderson, giusto?

Sì, Sanderson è uno degli autori fantasy che preferisco (ho appena finito Giuramento, terzo volume delle Cronache della Folgoluce :superbava:, mi son costretto ad andare piano per non finirlo subito, ma anche così, le 1360 pagine mi son volate via...).

Sul Ritmatista. Sì, ci dovrà essere un seguito, The Aztlanian, se non verrà cambiato il titolo, ma al momento Sanderson non sta portando avanti l'opera perché ha altri lavori in corso (da quanto leggo sul suo sito, sta portando a termine il quarto libro della Folgoluce, tomo di più di mille pagine, e il secondo volume di Skyward; dovrebbe poi concludere la serie di Alkatraz). I tempi per l'uscit del secondo volume del Ritmatista sono lunghi, temo.

Se sei in astinenza di Sanderson e vuoi occupare l'attesa, allora potrei suggerirti le Cronache della Folgoluce, visto che ora sono tornati in libreria i primi due volumi della serie (editi da Fanucci; il terzo è invece di Mondadori): dovrebbero portare via un po' di tempo :P 

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Kikki ha scritto:

Sto leggendo Il ritmatista di Brendan Sanderson e ho appena scoperto che esiste un seguito, ma non riesco a trovarlo. @M.T. tu mi sai aiutare? Mi piacerebbe molto leggerlo. Se ricordo bene tu sei un grande appassionato di Sanderson, giusto?

@Kikki, dobbiamo pazientare ancora... purtroppo. Mi è piaciuto tanto, a te come sembra? 

 

1 ora fa, simone volponi ha scritto:

Delizioso! Il maestro è il top <3

Mi sta piacendo un sacco, poi ti dico a fine lettura!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Emy Anche a te, Emy, se t'interessano le Cronache delle Folgoluce in volume cartaceo, ora i tomi sono di nuovo tutti disponibili.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, M.T. ha scritto:

@Emy Anche a te, Emy, se t'interessano le Cronache delle Folgoluce in volume cartaceo, ora i tomi sono di nuovo tutti disponibili.

Grazie @M.T.! Purtroppo lo spazio a casa non mi permette gli acquisti di tomi così voluminosi, per questo sono passata al digitale qualche anno fa. Dopo il Ritmatista ho preso La via dei re e Parole di luce, però ho in programma di lettura prima Terramare di Ursula LeGuin che ho in attesa da un bel po'. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Adesso, Emy ha scritto:

Dopo il Ritmatista ho preso La via dei re e Parole di luce

:)

 

1 minuto fa, Emy ha scritto:

ho in programma di lettura prima Terramare di Ursula LeGuin

Valida; linguaggio di decine di anni fa, ma contenuto buono.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, M.T. ha scritto:

Valida; linguaggio di decine di anni fa, ma contenuto buono.

Mi ha incuriosito molto, e credo che mi sarà utile ai fini della scrittura del (per ora solo in progettazione) romanzo fantasy. E poi a me le cose linguisticamente (e non solo) vintage piacciono. :) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Emy ha scritto:

Mi ha incuriosito molto, e credo che mi sarà utile ai fini della scrittura del (per ora solo in progettazione) romanzo fantasy. E poi a me le cose linguisticamente (e non solo) vintage piacciono. :) 

Goro Miyazaki, figlio del famoso Hayao Miyazaki, ci ha fatto anche un film d'animazione,  I racconti di Terramare.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, Emy ha scritto:

Terramare di Ursula LeGuin

bellissimo bellissimo! Io lo amo, lo leggo e lo rileggo, mi piace proprio :)

Il ritmatista mi piace e non riesco a staccarmi, ma se ci penso con lucidità mi sembra di non aver ben chiare molte cose, tipo: questi gessetti selvatici o come si chiamano, da dove spuntano fuori? Chi li crea? Chi è il nemico in questa storia? Io non ci sono ancora arrivata e sono al 62% su kindle... @M.T. di Sanderson ho letto Mistborn, anche quello divorato :libro:

Sono una grossa mangiatrice di libri...

 

 

Modificato da Kikki
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
38 minuti fa, M.T. ha scritto:

Goro Miyazaki, figlio del famoso Hayao Miyazaki, ci ha fatto anche un film d'animazione,  I racconti di Terramare.

Sai che con gli asiatici non ho proprio un rapporto idilliaco, ma cercherò di informarmi di più. :) 

 

15 minuti fa, Kikki ha scritto:

bellissimo bellissimo! Io lo amo, lo leggo e lo rileggo, mi piace proprio :)

Lo inizio dopo L'ultima caccia di Lansdale :) A dire il vero l'ho anche sfogliato un pochino. :) 

 

16 minuti fa, Kikki ha scritto:

ma se ci penso con lucidità mi sembra di non aver ben chiare molte cose, tipo: questi gessetti selvatici o come si chiamano, da dove spuntano fuori? Chi li crea? Chi è il nemico in questa storia? I

Ero come te! Non riuscivo a smettere di leggere per capire le cose. Arrivata alla fine, ce l'avevo con Sanderson perché non c'era il seguito. xD

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Kikki ha scritto:

Il ritmatista mi piace e non riesco a staccarmi, ma se ci penso con lucidità mi sembra di non aver ben chiare molte cose, tipo: questi gessetti selvatici o come si chiamano, da dove spuntano fuori? Chi li crea? Chi è il nemico in questa storia? Io non ci sono ancora arrivata e sono al 62% su kindle

Se lo avessi capito da subito, addio sorpresa (ma il bello di Sanderson è che ti riesce a colpire e poi ti fa dire "eh, ma era logico, gli indizi c'erano"; facile con il senno di poi, quando scopri tutto :P )

 

1 ora fa, Kikki ha scritto:

Sono una grossa mangiatrice di libri...

1146, 1207, 1360: queste sono le lunghezze dei tre della Folgoluce. Quanto ti durerebbero :P ?

 

1 ora fa, Kikki ha scritto:

di Sanderson ho letto Mistborn, anche quello divorato :libro:

Bello :) . La Folgoluce di più :D 

 

1 ora fa, Emy ha scritto:
1 ora fa, M.T. ha scritto:

Goro Miyazaki, figlio del famoso Hayao Miyazaki, ci ha fatto anche un film d'animazione,  I racconti di Terramare.

Sai che con gli asiatici non ho proprio un rapporto idilliaco, ma cercherò di informarmi di più. :) 

Non è male, anzi, darei un giudizio positivo. Molto di più della miniserie tv che fecero qualche anno fa su Terramare.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grande Nudo di Gianni Tetti

Uno dei libri più violenti, forti e fighi che abbia letto.

Certo non è per tutti... a tratti può risultare quasi disturbante (e sto neanche a un terzo...)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho finito 'Orlando' di Virginia Woolf e l'ho trovato molto inventivo e coinvolgente. Ora ho iniziato 'Libro degli Angeli e dell'Io Celeste', un saggio di Igor Sibaldi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In questo momento sto finendo di leggere "I pilastri della terra" di Ken Follett. È un libro molto bello e i molteplici personaggi, che si vanno ad intrecciare grazie ad intrighi, disastri, storie d'amore, sono caratterizzati tutti in maniera superba. Li vediamo evolvere a mano a mano e scopriamo sempre più cose su di loro. Il personaggio che più mi piace è senza dubbio Aliena, che nonostante tutto riesce a rialzarsi ogni volta che cade. Non si abbatte mai ed è pronta a qualsiasi cosa pur di portare a termine la promessa fatta al padre, ma anche per riprendersi la dignità che sente di aver perso dopo tutte le disavventure passate. Mi piacciono molto anche le descrizioni sulle chiese e le loro costruzioni, perché ti danno la possibilità di capire la bellezza che Tom e Jack vedono in quelle pietre, in quegli equilibri. William è descritto magistralmente, spesso le azioni che compie sono così dettagliate che riescono a suscitare una forte ripugnanza e odio. 

Beh nient'altro da aggiungere, davvero bello! 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Prosa: Una barca nel bosco. E il naufragar m'è giovane e agile (altro che redbull, un sorso di Mastrocola).

Poesia: Il dio delle zecche. E il naufragar m'è Dolci (e amaro).

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io di Sanderson avevo preso Elantris, che se non sbaglio è il primo che ha scritto e quello con cui si è fatto notare (ed ero curiosa proprio per questo). L'inizio è originale e mi piaceva molto, ma siccome è abbastanza lungo mi sono persa, prima o poi ci ritorno.

@Bango Skank Se ti piacciono i libri violenti e cattivi, da mal di stomaco, ti consiglio Sick City, di Tony O'Neill. Però l'avevo letto molti anni fa, non ti assicuro che si trovi ancora...

Io al momento ho abbandonato Comma 22 (mi è scaduto il prestito perché ero troppo lenta, ma prima o poi lo continuo). Ho riletto invece I turbamenti del giovane Torless, di Musil. L'avevo letto molti anni fa, ma si vede che non era il momento giusto e ci avevo capito poco. Ora invece l'ho apprezzato di più, anche se rimane una lettura impegnativa, perché è molto psicologico e non sempre si riesce a seguire le circonvoluzioni mentali del protagonista. Mi sono accorta comunque che anche se non l'avevo capito né apprezzato all'epoca, qualcosa mi era rimasto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Allora... al momento ho finito di leggere un "adult fantasy" parte 1 di Jay Kristoff "Nevernight" ma la verità è che non mi è piaciuto, l'ho trovato noioso e non me lo aspettavo visto che dovunque ne decantano lodi etc.

Ora, tecnicamente, dovrei prendere gli altri due, ma non mi sento motivata, non mi ha lasciato niente...

Che suggerite?

Ammetto che adoro i thriller e già penso che prossimamente saccheggerò alcuni titoli, eppure sto cercando di riavvicinarmi al genere fantasy, solo che... cerco qualcosa di accattivante... 

Comunque leggevo i vostri commenti, qualche titolo mi incuriosisce... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
22 minuti fa, Romins ha scritto:

Allora... al momento ho finito di leggere un "adult fantasy" parte 1 di Jay Kristoff "Nevernight" ma la verità è che non mi è piaciuto, l'ho trovato noioso e non me lo aspettavo visto che dovunque ne decantano lodi etc.

Ora, tecnicamente, dovrei prendere gli altri due, ma non mi sento motivata, non mi ha lasciato niente...

Che suggerite?

Se non ti ha convinto, lascerei perdere. Al massimo, prendilo in biblioteca se lo trovi, così eviti di spendere soldi per qualcosa che non sai se ti piacerà.

 

24 minuti fa, Romins ha scritto:

sto cercando di riavvicinarmi al genere fantasy, solo che... cerco qualcosa di accattivante... 

Brandon Sanderson: al momento, per me, è il miglior autore fantasy.

Prova con Il Ritmatista: autoconclusivo, non molto lungo, ma molto bello. @Emy e @Kikki te lo possono confermare.

Personalmente, ti suggerirei (come ho già fatto sopra ad altri) Le Cronache della Folgoluce, ma sono tre tomi da più di mille pagine di una decalogia che l'autore sta portando avanti; al momento, credo ti serva qualcosa di più veloce e immediato per capire se il modo di scrivere dell'autore ti piace.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finito L'ultima caccia del mastro Lansdale (ringrazio ancora il gemelloh cattivoh @simone volponi per l'ottimo suggerimento), che mi è piaciuto molto, ho iniziato Donne che corrono con i lupi di Clarissa Pinkola Estés (suggeritomi da anni e poi regalato dalla mia migliore amica). In coda di lettura ho diversi saggi in inglese, Terramare di Ursula LeGuin e College Green di Amina Black (la nostra @Miss Ribston), che mi terranno compagnia nei prossimi mesi. 

  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, M.T. ha scritto:

@Emy e @Kikki te lo possono confermare.

Confermo! @Romins, non sono una gran fan del fantasy, mi sono avvicinata al genere a piccoli passi nell'ultimo anno (avevo letto, eoni fa, solo la saga di Harry Potter ma l'esperienza era finita lì), ma Sanderson mi ha conquistato e letteralmente fatto innamorare del genere che voluto continuare ad approfondire con Terramare di Ursula LeGuin. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Emy ha scritto:
10 ore fa, M.T. ha scritto:

@Emy e @Kikki te lo possono confermare.

Confermo! @Romins, non sono una gran fan del fantasy, mi sono avvicinata al genere a piccoli passi nell'ultimo anno (avevo letto, eoni fa, solo la saga di Harry Potter ma l'esperienza era finita lì), ma Sanderson mi ha conquistato e letteralmente fatto innamorare del genere che voluto continuare ad approfondire con Terramare di Ursula LeGuin. 

scusa @M.T. ma io direi Terramare per iniziare, o anche Nessun Dove di Gaiman magari anche solo per il fatto che al Ritmatista manca il seguito e rimani in sospeso! E questo mi fa pensare a Rothfuss e a quanto l'ho odiato dopo aver amato i suoi libri!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 ore fa, Romins ha scritto:

Allora... al momento ho finito di leggere un "adult fantasy" parte 1 di Jay Kristoff "Nevernight" ma la verità è che non mi è piaciuto, l'ho trovato noioso e non me lo aspettavo visto che dovunque ne decantano lodi etc.

Io non sono arrivato oltre la metà, in particolare mi ha colpito l'originalità della trama:

ATTENZIONE SPOILER

.....

.....

.....

.....

.....

.....

Dunque, c'è questa Arya Stark che vede il padre, ufficiale delle guardie reali, condannato a morte con una falsa accusa di tradimento. Lei sfugge per un pelo ai soldati che vogliono ucciderla, a un certo punto incontra un assassino di professione e grazie al suo aiuto riesce a "iscriversi" alla migliore scuola di assassini del reame per imparare a uccidere bene e vendicarsi di chi le ha ucciso i genitori. Ma questo non era "Le cronache di ghiaccio e di fuoco" di Martin? Mi sono confuso io o si è confuso Kristoff? :D

Comunque quando arriva alla scuola di assassini e inizia a litigare con la compagna di corso non ce l'ho più fatta a proseguire.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
5 ore fa, Kikki ha scritto:

scusa @M.T. ma io direi Terramare per iniziare, o anche Nessun Dove di Gaiman magari anche solo per il fatto che al Ritmatista manca il seguito e rimani in sospeso! E questo mi fa pensare a Rothfuss e a quanto l'ho odiato dopo aver amato i suoi libri!

Terramare lo recupererei in seguito non perché non sia bello ma perché risente un po' del linguaggio di qualche decina d'anni fa e non tutti lo apprezzano per questo.

Nessun dove andrebbe meglio perché autoconclusivo; Il Ritmatista si capisce che ha un seguito, ma la storia si legge bene anche da sola. Con Sanderson potrebbe provare con Il Conciliatore, autoconclusivo.

 

Rothfuss è come Martin: lungo. Sanderson ha la scusante che lavora su più fronti ed è prolifico; un libro l'anno comunque lo fa uscire. Gli altri due da quand'è che non pubblicano qualcosa?

Poi ognuno ha i suoi tempi (anche se alcuni sono molto lunghi).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho finito "Manna e miele, ferro e fuoco" di Giuseppina Torregrossa a cui non avrei dato due soldi considerata la copertina e il titolo, ma visto che cerco di uscire dalla mia zona di confort, almeno per quanto riguarda la lettura, l'ho letto. E ho fatto bene! Ci sono parti storiche, interessanti, ma che non sempre rispecchiano la realtà dei fatti e ho trovato una prosa che spesso mi ha ricordato il realismo magico. Mi è piaciuto molto e ora voglio cercare altri libri di questa scrittrice.

 

Intanto ho iniziato "Carne e ossa" di Kathy Reichs, libro trovato per caso ieri nella libreria di un'amica. Ne ho letto solo poche pagine, ma sono già rimasta sorpresa dalla prosa informale.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×