Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Ciao @Lucio Siciliano

che coincidenza! Credo di avere anch'io lo stesso incipit di cui parli! Non posso avere la certezza che sia lo stesso, ovviamente, né tanto meno la voglio avere perché dobbiamo rispettare l'anomimato ma, se fosse lo stesso che ho io, potresti provare a leggerlo una seconda volta perché a una prima lettura tutto sfugge tra le mille citazioni ma a una seconda rilettura si intuisce un filo narrativo. Secondo me è un testo notevole.

  • Confuso 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Jonas Abelton,

Guarda che siamo proprio in topic o meglio ai moderatori del forum spetta l'ultima parola. Il fatto di essere giudici in questo torneo, vuol dire assumersi il compito di valutare dei manoscritti ed è proprio quello che fanno le CE. Ora, nè io e nè tu possiamo dire come tutte le CE selezionano i testi inviati, ognuno ha un suo metodo e ci sono anche quelli che si affidano a un "numero", a una "lettera", a quanti spazi ci sono tra una riga e un'altra del testo, ma questo, pur essendo possibile, non è lo stesso metro di giudizio che vine chiesto a noi. Questo mi sembra condivisibile oppure no?

Vogliamo dare importanza alla "formattazione" del testo perchè le CE fanno così oppure vogliamo giudicare secondo i parametri per i quali è poi richiesto un voto?

2 ore fa, TuSìCheVale ha detto:

Ma immaginate per un attimo se un "lettore professionista" presso una CE scartasse dei romanzi solo perchè non formattati adeguatamente... Sarebbe assurdo!

 

Io non escludo che un "lettore professionista" preso una CE possa fare così, reputo, però, questo metodo assurdo e quindi, per quanto praticato, non giustificabile o sicuramente da non prendere ad esempio. Qui siamo noi a giudicare e quindi a decidere come meglio operare. Tu faresti come queste CE che scartano un romanzo solo perchè fomattato male? Se la risposta è "no", il problema formattazione non esiste.

 

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, TuSìCheVale ha detto:

Tu faresti come queste CE che scartano un romanzo solo perchè fomattato male? Se la risposta è "no", il problema formattazione non esiste.

 

La risposta l''ho scritta praticamente in ogni post che ho scritto, quindi non la sto a ripetere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A proposito della formattazione, secondo me gli organizzatori del torneo hanno dato dei parametri piuttosto standardizzati  (Times New Romans, 12, ecc) semplicemente per evitare che vengano usati font strani e di difficile lettura. Infatti la mancata osservazione di questi parametri non prevede nessuna segnalazione (e questo è detto chiaramente nel regolamento). Giudicare questo aspetto non mi pare il caso, visto che ci è stato chiesto di valutare altro (trama, personaggi, originalità, ecc.) o quanto meno io non lo farò.

Buona lettura a tutti!

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite e-allora-avanti
4 ore fa, Skywalker ha detto:

L'unica cosa sciatta e affrettata sono gli incipit caricati tutti senza la formattasione richiesta: 12 times new roman interlinea doppia. Segno che chi ha partecipato non ha nemmeno fatto lo sforzo di andarsi a leggere il regolamento. Non ho fatto segnalazioni perche' non mi sono messo a cavillare, altrimenti vi assicuro che su 10 esattamente 10 andavano eliminati.

 

Vabè, quello chi se ne frega, detto sinceramente. Tanto puoi riformattare a piacere tu, suvvia...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Lucio Siciliano il mio consiglio è: prendi questo post che hai appena scritto e lo copiaincolli nella pagina della tua valutazione del testo suddetto. Problema risolto.

Ah, e non sono d'accordo con te riguardo all'uso parolacce: quando ci vanno ci vanno. Il personaggio è uno che le dice? Ci devono essere anche nel romanzo. Il romanzo deve essere verosimile, non rispecchiare una sorta di realtà illusoria, tutta bella e immacolata, che ci siamo figurati nella nostra testa, dove tutti sono educati e gli spigoli vengono smussati. Penso che bisogna dare i nomi giusti alle cose. Certo, non vanno usate senza motivo, ma se l'uso è giustificato ci va e basta,

  • Mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, SeeEmilyPlay ha detto:

@Lucio Siciliano il mio consiglio è: prendi questo post che hai appena scritto e lo copiaincolli nella pagina della tua valutazione del testo suddetto. Problema risolto.

Ah, e non sono d'accordo con te riguardo all'uso parolacce: quando ci vanno ci vanno. Il personaggio è uno che le dice? Ci devono essere anche nel romanzo. Il romanzo deve essere verosimile, non rispecchiare una sorta di realtà illusoria, tutta bella e immacolata, che ci siamo figurati nella nostra testa, dove tutti sono educati e gli spigoli vengono smussati. Penso che bisogna dare i nomi giusti alle cose. Certo, non vanno usate senza motivo, ma se l'uso è giustificato ci va e basta,

Purtroppo io credo che l'uso di molte espressioni volgari non sia affatto giustificato. Tante volte nasconde la difficoltà di fare meglio a livello narrativo, e l'autore pensa di uscirsene fuori con un vaffa o con qualche altro insulto. In quanto alla difficoltà che lamentavo, nasce dal fatto che magari uno si trova a dover dare un brutto voto a qualcuno che ha studiato, e che magari scrive in buona fede. Infatti dicevo: come si fa a dare un giudizio "costruttivo" in casi del genere? Può darsi che il tempo porti consiglio... Buona valutazione a tutti!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
45 minuti fa, e-allora-avanti ha detto:

 

Vabè, quello chi se ne frega, detto sinceramente. Tanto puoi riformattare a piacere tu, suvvia...

E se ti dicessi che ho trovato dei testi scritti in verticale, tipo settimana enigmistica?

  • Divertente 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite e-allora-avanti
14 minuti fa, Skywalker ha detto:

E se ti dicessi che ho trovato dei testi scritti in verticale, tipo settimana enigmistica?

C'era un perché stilistico legato alla narrazione o no? Se c'era ok, altrimenti glielo si fa presente, e probabilmente il giudizio ne risentirà

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho fatto la lettrice per una CE, e la direttrice di una collana, ma non ho mai avuto problemi con il leggere romanzi formattati male. Il problema è che se già butta male alla prima pagina, potrebbe essere la goccia che fa traboccare il vaso.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ma la domanda importante è: state partecipando al Gioco degli Indizi sulla pagina Facebook il cazzeggio di IoScrittore:P

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

io sto leggendo la pagina per vedere se qualcuno ha il mio ma niente da fare...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Xal ha detto:

Ma la domanda importante è: state partecipando al Gioco degli Indizi sulla pagina Facebook il cazzeggio di IoScrittore:P

 

Ho visto ora, è un gruppo a iscrizione.

Si danno indicazioni molto dettagliate sui propri romanzi in gara e su quelli assegnati, fino quasi a svelarli. Spero che nessun organizzatore di GEMS lo veda o radia tutti (ammesso che siano iscritti al gruppo col loro vero nome, cosa che sconsiglierei di fare) :asd:

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
14 minuti fa, Jonas Abelton ha detto:

 

Ho visto ora, è un gruppo a iscrizione.

Si danno indicazioni molto dettagliate sui propri romanzi in gara e su quelli assegnati, fino quasi a svelarli. Spero che nessun organizzatore di GEMS lo veda o radia tutti (ammesso che siano iscritti al gruppo col loro vero nome, cosa che sconsiglierei di fare) :asd:

 

Io non scrivo nulla del mio, ma ho notato anch’io che certi indizi sono troppo specifici. Il regolamento però non dice nulla a riguardo, non puoi svelare il tuo pseudonimo e non pubblicare pubblicare nessuna parte del testo, teoricamente nemmeno una frase. Ma gli indizi sono parole sparse, tipo: thriller, nave, Genova. Teoricamente non va contro il regolamento.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/5/2019 alle 18:21, Ljuset ha detto:

 

Qualcuno mi spiega perchè bisognerebbe dare tanta importanza alla sinossi nella valutazione di un testo letterario?

Quando hai a disposizione solo le prime venti pagine di un romanzo (come nella prima fase del torneo) la sinossi è fondamentale: ti permette di capire  se la promessa dell'incipit viene mantenuta. Magari l'incipit è ottimo ma poi la storia stagna e non va da nessuna parte, o ancora si snoda in una serie di banalità e forzature, oppure al contrario in modo assurdo e incoerente. Al contrario magari 'incipit non è folgorante ma leggendo la sinossi capisci che la storia è molto ben congegnata e cresce fino a un finale pazzesco. 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Guarda, Lucio, io posso parlare della mia partecipazione al Torneo del 2017, forse addirittura 2016, in cui invidiavo quelli che avevano trovato incipit da discreti a strtosferici. Io, non solo, non ne ho trovato manco mezzo- al più dignitosi e mesti compitini scritti correttamente ma senz'anima- ma devo aver beccato sicuramente almeno un troll. Non si spiega altrimenti, se non con una provocazione al massimo, l'orrore sintattico-ortografico-lessicale, a tacer dello stile, voce narrante ecc...è stato O_Oindescrivibile

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
6 ore fa, Lucio Siciliano ha detto:

A proposito di deliri da reparto psichiatria, vi racconto quello che è successo aprendo il primo incipit.. Mi ha dato il benvenuto un testo che è tutto un insieme di citazioni filosofiche e letterarie. Con tanto di note al margine del testo, che dovrebbero chiarire alcuni punti dello stesso! La cosa più incredibile è la completa mancanza della narrazione. Non ci sono né dialoghi né personaggi. L'unica cosa che ho afferrato, a livello narrativo, è che l'autore vuol parlare di un fantomatico scrittore, e lo fa utilizzando spunti e riferimenti di mille altri testi. Ora, quello che mi chiedo è questo: come si fa a valutare costruttivamente un testo così? Quello che posso dire all'autore è: scusa, ma la narrazione dov'è? Non posso neanche fargli esempi di come potrebbe essere migliorata, visto che non sussiste proprio! Io capisco che un autore voglia sperimentare, ma l'esperimento deve essere sostenuto da un adeguato impianto narrativo. Costui potrebbe essere anche Umberto Eco redivivo, vista la mole delle citazioni e delle informazioni che produce, ma senza la narrazione, mi sento di dire che questo testo è una follia! Qualcuno ha esperienze del genere? O si trova nella stessa difficoltà?

Anch'io ne ho un paio simili. 
Io li segnalo perché non sono romanzi ma veri e propri saggi scientifici.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ho finito oggi. Su 10:

5 improponibili.

2 scritti abbastanza bene ma lenti e da sistemare.

2 effettivamente validi ma lontanissimi dai miei gusti.

1 che mi è piaciuto molto, anche se di nuovo lontano da ciò che amo leggere. Però mi ha colpito sul serio la bravura dell’autore. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Amy, 

1 ora fa, Amy ha detto:

Io ho finito oggi. Su 10:

5 improponibili.

2 scritti abbastanza bene ma lenti e da sistemare.

2 effettivamente validi ma lontanissimi dai miei gusti.

1 che mi è piaciuto molto, anche se di nuovo lontano da ciò che amo leggere. Però mi ha colpito sul serio la bravura dell’autore. 

Probabilmente hai letto il mio. 

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io ne ho uno che non rispetta l'impaginazione standard. Visto che è stato accettato, dovrei segnalarlo lo stesso? Grazie

  • Non mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Amy quello che ti è piaciuto molto di che genere è? 

I miei finora sono pessimi, ne ho valutati 4. Escludo che qualsivoglia utente di WD possa esserne l'autore.

@Patti se è stato accettato, cosa ti importa se non rispetta l'impaginazione standard? Non mi pare così importante... non segnalerei.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo la mail da parte della redazione, mi accorgo solo adesso che i mei incipit sono passati da 15 a 10. Per fortuna non hanno tolto quelli che ho già valutato. In compenso hanno fatto scomparire due thriller che non vedevo di leggere.

 

La mia solita fortuna :-) 

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Amy ha detto:

Io ho finito oggi. Su 10:

5 improponibili.

2 scritti abbastanza bene ma lenti e da sistemare.

2 effettivamente validi ma lontanissimi dai miei gusti.

1 che mi è piaciuto molto, anche se di nuovo lontano da ciò che amo leggere. Però mi ha colpito sul serio la bravura dell’autore. 

 

Nella scorsa edizione, trovai almeno tre giudici che nonostante avessero scritto che la storia era buona e funzionava alla grande, mi assegnarono un'insufficienza perché il genere era lontano dai loro gusti.

Spero che anche tu non commetta lo stesso errore :-) perché è veramente triste sentirsi dire che "Sei bravo davvero, ma non amo il thriller".

Pensare che io allora detestavo gli storici e ne beccai ben due, di cui uno scritto in dialetto siciliano, e la cosa buffa fu che proprio quest'ultimo si prese l'unico 10.

 

Ma eravamo in finale e forse mi sentivo "più buono". 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 8/5/2019 alle 13:01, Amy ha detto:

L’importante è rimanere onesti nel giudizio. Per ora ho letto quattro incipit e ho dato tutti 1 e 2. Ci sono poi sinossi di quattro righe con errori incredibili. Non capisco perché, sul serio. Spero di trovarne almeno uno decente.

Io minimo 3, dai, ed era un disastro. 1 e 2???

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

I generi che avevo erano 4 thriller, 2 di narrativa generale,1 fantascienza, 1 rosa, 1 fantasy e 1 storico.  

No a 1 di narrativa generale e 1 di fantascienza scritti bene ma che non mi sono piaciuti ho messo comunque voti dal 7 all’8.

Invece il mio preferito è un thriller sperimentale. Il genere non dovrebbe influire sulle votazioni, certo che ognuno di noi è più competente a giudicare un genere letterario che ama, avendo almeno centinaia di esempi letti con cui paragonare l’incipit.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Volevo chiedervi una cosa, ma ognuno ha ricevuto più o meno 10 incipit da leggere, ma scusate non sono esperta di questo concorso, ma lo stesso incipit può andare a più persone ? Quindi quanti giudizi riceve un incipit? Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×