Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Ospite

@frantoio

Certo non mi strapperò le penne :asd:

Qui però siamo su un forum (luogo virtuale di discussione), quindi, se non si partecipa argomentando una propria tesi, viene meno l’utilizzo di questo spazio. Sì, comunque mi incuriosiscono i punti di vista differenti. Ascoltare l’eco delle mie parole, per quanto appagante, lo trovo abbastanza riduttivo e proibisce una vera crescita.

Mi fa piacere sapere che hai seppelito l'ascia di guerra e forse quando avrai eliminato anche il termine "idiota" potrai aprirti a un dialogo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 minuti fa, acherusa ha detto:

@frantoio Il motivo dell'acidità? Se non sei in grado di relazionarti con qualcuno, risolvi il problema. Io ho espresso un mio legittimo parere, senza indirizzarlo espressamente a qualcuno. Non "è un prezioso consiglio", e se proprio vuoi usare il sarcasmo affinalo. Altrimenti oltre a fare confusione tra diario, romanzo e pensierino della sera la farai tra ironia, sarcasmo e frecciatina.

 

 

ti voglio bene

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il pregio di un'opera consiste nella sua utilità o nella piacevolezza, o anche in ambedue, quando è possibile; ma il successo, che non sempre ne dimostra la qualità, dipende spesso più dalla scelta del soggetto che dalla sua esecuzione, dall'insieme degli argomenti presentati, piuttosto che dal modo in cui sono trattati (Laclos)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per coloro che desideravano proseguire ocme lettori: a me è appena arrivata la mail da parte di Ioscrittore. Ora sulla mia pagina personale c'è, tra le voci riepilogo e giudizi, anche quella "Partecipa come Lettore".

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Poiché sono curiosa (e anche masochista) ho aderito all'iniziativa. Invieranno 10 manoscritti che potranno essere letti dal 22 maggio al 25 ottobre. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stasera si chiude il termine per caricare il romanzo completo di chi partecipa alla seconda fase. Che il dio degli scrittori vi sia propizio e le assegnazioni favorevoli. In bocca al lupo a tutti i partecipanti(y)

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dalla pagina fb del torneo:
"Grandi novità in casa IoScrittore: esce oggi il noir di Paolo Carlo Borgonovo, romanzo che tra migliaia di partecipanti ha vinto la scorsa edizione del nostro Torneo Letterario!"

Sono curioso. Chissà con quale CE del gruppo lo hanno pubblicato, mi chiedo. Così lo cerco su amazon e vedo che l'editore del vincitore è... "Io Scrittore".

Inizio a farmi un paio di domande e, già che ci sono, a darmi un paio di risposte.
Questo torneo è indetto da uno dei più grandi gruppi editoriali itlaiani, formato da 13 CE, molte delle quali di primissimo livello. Quasi tutte queste CE non accettano inediti da valutare: c'è il torneo, tanto.

Partecipano in migliaia (e gli organizzatori, giustamente, se ne vantano). Vince uno solo.

In un paese normale, dove lavorano professionisti normali e si applicano strategie di marketing e di mercato normali, mi sarei aspettato che il suddetto gruppo editoriale (ripeto: uno dei più grandi d'Italia, anzi, il secondo più grande, scrivono sul loro sito, con uffici stampa, contati e tutto... non stiamo parlando del torneo letterario della parrocchia di San Crispino) cercasse di "vendere bene" il vincitore, di pubblicizzarlo come si conviene e tutto.

Tu vinci, io ti pubblicizzo al massimo e ti faccio uscire con una delle mie CE di punta. Voglio dire... il torneo con più partecipanti in Italia! Con tutta la pubblicità che mi faccio, con tutti quelli che partecipano e ne parlano per mesi... vuoi che non mi rifaccio quantomeno delle spese? Suvvia... se i miei esperti marketing e vendite non sono proprio dei cani, minimo minimo ci vado in pari, anche se faccio uscire il libro in qulache migliaio di copie con Garzanti, Longanesi o Salani o Nord, o quel che sia (poi dipende dal genere, ovvio).

E attenzione: non conta proprio niente la qualità del romanzo. Basta una copertina colorata e una bella striscia di plastica (tutta gialla magari) con sopra scritto: "7000 partecipanti, un solo vincitore!" (sì, lo so... non erano 7mila, ma cazzo... Mad Men l'avete visto, no? Un pubblicitario esagera sempre. E si alcolizza. Ma questa è un'altra storia). 
E invece no.
E invece succede che il tizio vince, arriva primo su migliaia. Arriva primo su migliaia nel torneo del secondo gruppo editoriale italiano. E viene pubblicato con la sottomarca di scarto del gruppo stesso: "Io Scrittore", roba che non sta manco sul sito. Andate sulla home di Gems.. lì dove c'è la lista di tutte le Ce del gruppo. C'è la Ce "Io Scrittore"? No. E sapete perché non c'è? Perché è una sottomarca. Qualcosa di cui vergognarsi, tipo.
Come se la Mulino Bianco indicesse un torneo per gli aspiranti biscottai italiani e poi facesse uscire il biscotto di quello che vince (tra migliaia di aspiranti biscottai) non sugli scaffali dei supermercati con il marchio "Mulino Bianco - il biscotto vincitore delle selezioni bla bla", ma lo facesse uscire negli hard discount con la sottomarca "Biscotti del guercio", dove sulla scatola ci sta un pirata con la benda che ammolla un biscotto al suo pappagallo.

Nel primo caso Mulino Bianco avrebbe venduto migliaia di confezioni di biscotti del vincitore. Nel secondo invece ne venderà 24, metà delle quali acquistate per sbaglio da gente che credeva fossero biscottini per cani e gatti. O pappagalli.
Ora, io immagino 'sto tizio. Vinci il torneo e sei tutto contento, e poi ti pubblicano con... "Io Scrittore". Quanto avrà bestemmiato?
Chissà se magari gli hanno anche chiesto un contributo per stampare un par de centinaia di copie in cartaceo... che il settore è in crisi, si sa... ;)
 

  • Mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Bango Skank ha detto:

Dalla pagina fb del torneo:
"Grandi novità in casa IoScrittore: esce oggi il noir di Paolo Carlo Borgonovo, romanzo che tra migliaia di partecipanti ha vinto la scorsa edizione del nostro Torneo Letterario!"

Sono curioso. Chissà con quale CE del gruppo lo hanno pubblicato, mi chiedo. Così lo cerco su amazon e vedo che l'editore del vincitore è... "Io Scrittore".

Inizio a farmi un paio di domande e, già che ci sono, a darmi un paio di risposte.
Questo torneo è indetto da uno dei più grandi gruppi editoriali itlaiani, formato da 13 CE, molte delle quali di primissimo livello. Quasi tutte queste CE non accettano inediti da valutare: c'è il torneo, tanto.

Partecipano in migliaia (e gli organizzatori, giustamente, se ne vantano). Vince uno solo.

In un paese normale, dove lavorano professionisti normali e si applicano strategie di marketing e di mercato normali, mi sarei aspettato che il suddetto gruppo editoriale (ripeto: uno dei più grandi d'Italia, anzi, il secondo più grande, scrivono sul loro sito, con uffici stampa, contati e tutto... non stiamo parlando del torneo letterario della parrocchia di San Crispino) cercasse di "vendere bene" il vincitore, di pubblicizzarlo come si conviene e tutto.

Tu vinci, io ti pubblicizzo al massimo e ti faccio uscire con una delle mie CE di punta. Voglio dire... il torneo con più partecipanti in Italia! Con tutta la pubblicità che mi faccio, con tutti quelli che partecipano e ne parlano per mesi... vuoi che non mi rifaccio quantomeno delle spese? Suvvia... se i miei esperti marketing e vendite non sono proprio dei cani, minimo minimo ci vado in pari, anche se faccio uscire il libro in qulache migliaio di copie con Garzanti, Longanesi o Salani o Nord, o quel che sia (poi dipende dal genere, ovvio).

E attenzione: non conta proprio niente la qualità del romanzo. Basta una copertina colorata e una bella striscia di plastica (tutta gialla magari) con sopra scritto: "7000 partecipanti, un solo vincitore!" (sì, lo so... non erano 7mila, ma cazzo... Mad Men l'avete visto, no? Un pubblicitario esagera sempre. E si alcolizza. Ma questa è un'altra storia). 
E invece no.
E invece succede che il tizio vince, arriva primo su migliaia. Arriva primo su migliaia nel torneo del secondo gruppo editoriale italiano. E viene pubblicato con la sottomarca di scarto del gruppo stesso: "Io Scrittore", roba che non sta manco sul sito. Andate sulla home di Gems.. lì dove c'è la lista di tutte le Ce del gruppo. C'è la Ce "Io Scrittore"? No. E sapete perché non c'è? Perché è una sottomarca. Qualcosa di cui vergognarsi, tipo.
Come se la Mulino Bianco indicesse un torneo per gli aspiranti biscottai italiani e poi facesse uscire il biscotto di quello che vince (tra migliaia di aspiranti biscottai) non sugli scaffali dei supermercati con il marchio "Mulino Bianco - il biscotto vincitore delle selezioni bla bla", ma lo facesse uscire negli hard discount con la sottomarca "Biscotti del guercio", dove sulla scatola ci sta un pirata con la benda che ammolla un biscotto al suo pappagallo.

Nel primo caso Mulino Bianco avrebbe venduto migliaia di confezioni di biscotti del vincitore. Nel secondo invece ne venderà 24, metà delle quali acquistate per sbaglio da gente che credeva fossero biscottini per cani e gatti. O pappagalli.
Ora, io immagino 'sto tizio. Vinci il torneo e sei tutto contento, e poi ti pubblicano con... "Io Scrittore". Quanto avrà bestemmiato?
Chissà se magari gli hanno anche chiesto un contributo per stampare un par de centinaia di copie in cartaceo... che il settore è in crisi, si sa... ;)
 

Solo per precisare, quello di cui parli è uno dei 9 e-book (considerano comunque 10 vincitori) che viene pubblicato col marchio Ioscrittore. Il vincitore del cartaceo è un altro e sarà pubblicato da una delle CE del gruppo, anche se non sappiamo ancora quale. Durante il torneo il titolo era "Slave, da qualche parte nel buio", ma può essere che la CE decisa di cambiarlo, chi sa.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Bango Skank Sulla mia scrivania ho una copia dei vincitori di alcune edizioni "Il Falsario di Reliquie" e "Acqua morta", pubblicati da TEA. Oltretutto per il secondo autore è uscito anche il secondo romanzo della serie proprio in questi giorni. Insomma, meglio un lumicino di speranza che il nulla assoluto degli invii a chi neppure legge. 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
23 minuti fa, lidiadel ha detto:

Solo per precisare, quello di cui parli è uno dei 9 e-book (considerano comunque 10 vincitori) che viene pubblicato col marchio Ioscrittore. Il vincitore del cartaceo è un altro e sarà pubblicato da una delle CE del gruppo, anche se non sappiamo ancora quale. Durante il torneo il titolo era "Slave, da qualche parte nel buio", ma può essere che la CE decisa di cambiarlo, chi sa.

In questo caso è assai diverso, anche se non si può certo dire che brillino per "comunicazione".
"Grandi novità in casa IoScrittore: esce oggi il noir di Paolo Carlo Borgonovo, romanzo che tra migliaia di partecipanti ha vinto la scorsa edizione del nostro Torneo Letterario!"
perché scritta così sembra il vincitore assoluto.
In ogni caso trovo un po' mortificante uscire in ebook con quel marchio e in cartaceo col print on demand... veramente una roba da piccole piccole CE.
Non vorrei sembrare il "presuntuosetto di turno" che si permette di dare consigli alle grandi CE, però dico io... molto meglio fare come fanno altri, con una "lista" di 10 finalisti e la pubblicazione assicurata a 1 solo di questi. Se poi ci sono altri romanzi che interessano, si pubblicano in cartaceo anche quelli, ma in modo serio, con un marchio vero.
Se qualcuno dovesse finire tra i 10 finalisti e non dovessere vincere, ha "bruciato" un romanzo (a meno di non riuscire a "non firmare nulla" fino a che non esce il vincitore assoluto, come ho letto che alcuni finalisti dello scorso anno han fatto).
Nel senso che: meglio un cartaceo con una piccola CE che un ebook e un print on demand targati "io scrittore".
13 CE ragazzi... 13 CE e pubblicano print on demand chi vince... questo è proprio triste.

  • Mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, lidiadel ha detto:

Solo per precisare, quello di cui parli è uno dei 9 e-book (considerano comunque 10 vincitori) che viene pubblicato col marchio Ioscrittore. Il vincitore del cartaceo è un altro e sarà pubblicato da una delle CE del gruppo, anche se non sappiamo ancora quale. Durante il torneo il titolo era "Slave, da qualche parte nel buio", ma può essere che la CE decisa di cambiarlo, chi sa.

 

Lo avevo tra i miei romanzi, favoloso :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Per dovere di cronaca nonostante fossi tra i 300 non ho inviato il romanzo completo. Non avrei sicuramente vinto dal momento che non si tratta di un romanzo di spessore e se invece per pura fortuna fossi entrato nei dieci finalisti non avrei voluto pubblicare l'e-book bruciandomi con IOS un capitolo di una trilogia poi difficilmente smerciabile a qualche altro editore. Resta il piacere di aver entusiasmato anche solo con l'incipit.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Pepenero ha detto:

 Ciao a tutti, oggi ho ricevuto le opere complete del torneo. 

Anch'io ricevuti ora i 10 file .rtf dei romanzi

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

heightbox  . Hai sicuramente ponderato la tua scelta, ma ti assicuro che leggendo i 10 ... rimango interdetto, di più non posso dire. Alla fine del tutto però mi sfogherò!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Cazzeggiando sul cazzeggio di facebook ho notato un post di una concorrente, il genio si lamentava di un romanzo assegnatole arrivato in finale, dispiacendosi di avergli dato un 6 politico.

Più che lamentarsi di chi da 1 (io l'ho fatto e ne sono stra orgoglioso) lamentatevi di queste anime belle.

Domandina che ne dite di postare qualche orrore ricevuto nella prima fase? 

Sarebbe anche da sputtanare smascherare l'uomo edito lui, le sue bici e le montagne.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao IoConcorrenti di IoScrittore, come vanno le cose? State valutando le schife...cioè le assegnazioni? :D Come sono quest'anno, meglio, peggio? E' da parecchio che non bazzico da queste parti, anche perché se non sei nel gioco poi ti manca la motivazione per "spettegolare" sui concorrenti, e quindi mi sono defilata. Torno a fare capolino per informarvi che il mio romanzo tra i 10 vincitori di IoScrittore 2016, uscirà a breve (27 luglio), perciò vi lascio la copertina e il bokktrailer, così mi dite! In bocca al lupo a tutti/e per il prosieguo del Torneo. 

https://www.amazon.it/ricostruzione-del-cuore-Coralba-Capuani-ebook/dp/B073RGW3LR/ref=sr_1_4?ie=UTF8&qid=1499780749&sr=8-4&keywords=coralba+capuani

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
30 minuti fa, Isadora ha detto:

Ciao IoConcorrenti di IoScrittore, come vanno le cose? State valutando le schife...cioè le assegnazioni? :D Come sono quest'anno, meglio, peggio? E' da parecchio che non bazzico da queste parti, anche perché se non sei nel gioco poi ti manca la motivazione per "spettegolare" sui concorrenti, e quindi mi sono defilata. Torno a fare capolino per informarvi che il mio romanzo tra i 10 vincitori di IoScrittore 2016, uscirà a breve (27 luglio), perciò vi lascio la copertina e il bokktrailer, così mi dite! In bocca al lupo a tutti/e per il prosieguo del Torneo. 

 

Ciao Isadora, e complimenti per la vittoria nella scorsa edizione, per prima cosa.
In bocca al lupo per il tuo romanzo!
Una curiosità: anche il tuo uscirà col marchio "io scrittore" in ebook e in print on demand per il cartaceo?
Se sì, hai provato a chiedere se c'era la possibilità di inserire il tuo romanzo in una collana di qualche CE tra le 13 del gruppo? Nel caso, cosa ti hanno risposto? Nel senso: immagino vi abbiano affidato un editor e che vi abbiano fatto firmare un contratto per cui le vostre opere future da qui a 3 o 5 anni dovranno essere lette da loro... dovrebbero "puntare", in un certo qual senso, su di voi: siete i 10 vincitori su migliaia di partecipanti, e personalmente ho pochi dubbi sulla "qualità media" delle 10opere che vincono (come ho sempre detto, dato il sistema di giudizio non saranno magari le 10 migliori in assoluto, ma sono senza meno 10 testi che hanno convinto i lettori).
Insomma: visto e considerato che la Gems non prende inediti da leggere (tanto hanno questo concorso) qualcuno all'interno vi ha spiegato perché con 13 CE a disposizione fanno uscire 9 vincitori su 10 in print on demand?
Grazie mille
 

  • Mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Christopher

Qualcuno mi sa dire quando si aprono e si chiudono le iscrizioni del prossimo?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, Christopher ha detto:

Qualcuno mi sa dire quando si aprono e si chiudono le iscrizioni del prossimo?

Ciao, le iscrizioni credo che siano già aperte, e chiuderanno con l'inizio della prima fase (se è come quest'anno a inizio febbraio!)

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×