Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

E' da un po' che manco e noto con dispiacere che l'atmosfera si è incupita. Perché non si possono dare degli indizi generici quando gli scorsi anni lo si è sempre fatto? Mi sfugge qualcosa? Io non credo ci sia nulla di male nell'indicare il genere al quale l'incipit si riferisce, il voto e un indizio vago. Qualche anno fa una persona del forum aveva il mio romanzo e io non capii l'indizio fin quando me lo disse lui (a torneo finito e perché sono stata una finalista, altrimenti non l'avrei mai saputo). Quindi questa severità perché? 

  • Mi piace 2
  • Non mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Isadora ha scritto:

Mi sfugge qualcosa? Io non credo ci sia nulla di male nell'indicare il genere al quale l'incipit si riferisce, il voto e un indizio vago.

Sì, @Isadora ti sfugge questo:

che è stato solo l'ultimo di una serie di interventi dello staff.

Sinceramente non sappiamo con quali altre parole cercare di spiegare il concetto.

È stato fatto anche in passato? Male, probabilmente i toni erano meno esagitati e nessuno se n'è accorto. Non è comunque un buon motivo per reiterare il comportamento ;).

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Coe ha scritto:

Assalitemi ora, ricopritemi di freccine rosse come i bimbi piccoli. Tanto sto per cancellarmi. Ciao ciao belli 

Secondo me un post che si chiude così si qualifica da solo e non merita alcun tipo di risposta.

  • Mi piace 5
  • Confuso 1
  • Grazie 1
  • Non mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

Secondo me un post che si chiude così si qualifica da solo e non merita alcun tipo di risposta.

Però hai citato una citazione; l'utente che ha scritto quelle parole era un altro ;).

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In questa sezione Io Scrittore, ho ricevuto e visto ricevere tante frecciatine rosse! 

Un torneo dove si gioca davvero agli indiani, a chi prenderà più colpi e a chi resterà in piedi nonostante il dubbio: Le valutazioni sono state sincere?

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, Marcello ha scritto:

Però hai citato una citazione; l'utente che ha scritto quelle parole era un altr;)

Appunto, volevo dirlo a lui...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, Marcello ha scritto:

Sì, @Isadora ti sfugge questo:

che è stato solo l'ultimo di una serie di interventi dello staff.

Sinceramente non sappiamo con quali altre parole cercare di spiegare il concetto.

È stato fatto anche in passato? Male, probabilmente i toni erano meno esagitati e nessuno se n'è accorto. Non è comunque un buon motivo per reiterare il comportamento ;).

Capisco ma faccio fatica a condividere il concetto. Ricordo che il gioco degli indizi, se così vogliamo chiamarlo, è stato fatto fino allo scorso anno e nssun amministratore ha mai avuto da ridire, quindi cosa sarà mai successo di così grave da arrivare a proibirlo? Uno o più utenti hanno passato il limite? Bene, dopo un paio di richiami all'ordine li si può mandare fuori, ci sta. Ma questo clima da censura non fa onore a questo sito, parere mio. Da sempre chi scrive lo fa in totale libertà, sempre nel rispetto dei limiti, ma senza censure o pudicismi vari. Infine, se nel forum si parla di scrittura e IoScrittore è un concorso, che senso ha parlare di scrittura in generale se non riferito al concorso stesso? Dubbi miei, per carità, ma forse non è un caso che quest'anno molti si siano iscritti nel gruppo sulla pagina gemella del concorso, ma con toni decisamente più leggeri. Forse molti provengono proprio da qui. Da frequentatrice di entrambi i siti mi spiace che quest'anno ci sia questo clima. Peccato. 

  • Mi piace 9
  • Grazie 1
  • Non mi piace 4

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, Isadora ha scritto:

il gioco degli indizi, se così vogliamo chiamarlo,

Il problema è proprio che non lo possiamo chiamare così. 

Non è un gioco, è un tentativo di aggirare le norme di un concorso, o scouting editoriale (come preferisce chiamarlo GeMS):

 

Chi si iscrive partecipa sotto pseudonimo in una doppia veste: quella di lettore e di scrittore. Giudica quindi le opere degli altri partecipanti e riceve giudizi utili per migliorare la propria.

IoScrittore non è un concorso né un premio letterario, è piuttosto una grande operazione di scouting e la partecipazione è sempre coperta da anonimato  (cit. Regolamento IoScrittore 2020).

 

18 minuti fa, Isadora ha scritto:

Ma questo clima da censura non fa onore a questo sito, parere mio.

Che prestarsi a ingannare l'organizzazione di un concorso, e con lei tutti i partecipanti che intendono attenersi alle norme, sia più onorevole che dire "scusate ragazzi, questo non si può fare", è davvero un parere tuo, che lo staff di Writer's Dream non condivide.

 

27 minuti fa, Isadora ha scritto:

mi spiace che quest'anno ci sia questo clima. Peccato. 

Su questo invece siamo d'accordo: è un vero peccato.

  • Mi piace 4
  • Grazie 2
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, Marcello ha scritto:

Il problema è proprio che non lo possiamo chiamare così. 

Non è un gioco, è un tentativo di aggirare le norme di un concorso, o scouting editoriale (come preferisce chiamarlo GeMS):

 

Chi si iscrive partecipa sotto pseudonimo in una doppia veste: quella di lettore e di scrittore. Giudica quindi le opere degli altri partecipanti e riceve giudizi utili per migliorare la propria.

IoScrittore non è un concorso né un premio letterario, è piuttosto una grande operazione di scouting e la partecipazione è sempre coperta da anonimato  (cit. Regolamento IoScrittore 2020).

 

Che prestarsi a ingannare l'organizzazione di un concorso, e con lei tutti i partecipanti che intendono attenersi alle norme, sia più onorevole che dire "scusate ragazzi, questo non si può fare", è davvero un parere tuo, che lo staff di Writer's Dream non condivide.

 

Aggirare le norme mi sembra un parolone, sinceramente. Nessuno, credo, ha voglia di farsi squalificare per un indizio. Ovvio che NON SI PUO': 

1) indicare lo pseudonimo di chi stiamo valutando (né il nostro)

2) Indicare il titolo delle assegnazioni (né del nostro romanzo)

Ma a mio avviso si può benissimo indicare il genere dell'assegnazione (saremo tremila circa, quindi non credo che sia facile riconoscersi in base al genere scritto), e un indizio vago. Faccio un esempio, se per I Promessi Sposi dicessi "Storico - Indizio: matrimonio", potrebbe riconoscersi solo il buon Manzoni? Non credo.  

  • Mi piace 5
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dal Regolamento di IoScrittore: Il partecipante si impegna a non divulgare pubblicamente il proprio romanzo e le opere degli altri partecipanti fino al termine delle valutazioni.

Con divulgazione si intende la pubblicazione dell’opera – anche solo in brani o stralci – su blog, siti, magazine, canali social o qualunque altro mezzo di comunicazione.

Il partecipante si impegna a non rendere nota la propria identità.

 

Questo noi tutti abbiamo accettato e sottoscritto partecipando.

 

Quindi, per quanto io stessa in un primo momento, scoprendo il divertente “giochetto” degli indizi mi ci sono buttata a pesce, sguazzando nelle acque torbide bramando di intercettare il mio, col senno di poi, non posso che porgere i miei più sentiti complimenti allo staff di WD, che si dimostra una volta di più serio e professionale, non prestando il volto a qualsivoglia attività atta a violare il “rispetto”, a prescindere di chi o di cosa.

  • Mi piace 4
  • Grazie 5
  • Non mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Spidocchiatore ha scritto:

Dal Regolamento di IoScrittore: Il partecipante si impegna a non divulgare pubblicamente il proprio romanzo e le opere degli altri partecipanti fino al termine delle valutazioni.

Con divulgazione si intende la pubblicazione dell’opera – anche solo in brani o stralci – su blog, siti, magazine, canali social o qualunque altro mezzo di comunicazione.

Il partecipante si impegna a non rendere nota la propria identità.

 

Questo noi tutti abbiamo accettato e sottoscritto partecipando.

 

Quindi, per quanto io stessa in un primo momento, scoprendo il divertente “giochetto” degli indizi mi ci sono buttata a pesce, sguazzando nelle acque torbide bramando di intercettare il mio, col senno di poi, non posso che porgere i miei più sentiti complimenti allo staff di WD, che si dimostra una volta di più serio e professionale, non prestando il volto a qualsivoglia attività atta a violare il “rispetto”, a prescindere di chi o di cosa.

Nessuno ha mai violato niente e dare della persona che non rispetta il regolamento a me ed altri che partecipano più o meno dalle prime edizioni mi sembra piuttosto offensivo. Si vuole attuare la politica del silenzio? Bene, lo si faccia. Ma non si rinneghi quanto si è fatto fino al 2019, altrimenti per lo stesso principio se chi partecipa al gioco degli indizi viola il regolamento ora, allora la stessa violazione è stata compiuta anche su Writer's Dream fino al 2019, passando per di più sotto silenzio. Non capisco questa acredine e questo clima di caccia alle streghe, questo volevo dire. E mettetevelo in testa:  non c'è nessuna violazione del regolamento!

  • Mi piace 6
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Spidocchiatore ha scritto:

Dal Regolamento di IoScrittore: Il partecipante si impegna a non divulgare pubblicamente il proprio romanzo e le opere degli altri partecipanti fino al termine delle valutazioni.

Con divulgazione si intende la pubblicazione dell’opera – anche solo in brani o stralci – su blog, siti, magazine, canali social o qualunque altro mezzo di comunicazione.

Il partecipante si impegna a non rendere nota la propria identità.

 

 

L'hai scritto anche tu:

1) il partecipante si impegna a non divulgare pubblicamente il proprio romanzo e le opere degli altri partecipanti

2) Con divulgazione si intende la pubblicazione dell’opera anche solo in brani o stralci – su blog, siti, magazine, canali social o qualunque altro mezzo di comunicazione.

3) Il partecipante si impegna a non rendere nota la propria identità.

Dove starebbe la violazione del regolamento?

Perché dichiari di avere un thriller tra cinquemila thriller? Perché nell'indizio scrivi "persona morta ammazzata"? Dai, su, siamo seri. La verità è che si è voluto proibire il "gioco" per non ricalcare quello della più famosa pagina. 

  • Mi piace 6
  • Confuso 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento di moderazione

 

La discussione è temporaneamente chiusa per permettere agli animi di raffreddarsi. Lo staff si riunirà per decidere se riaprirla e per prendere eventuali provvedimenti.

  • Mi piace 5
  • Non mi piace 5

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento di moderazione

 

@Isadora sei intervenuta in una discussione dove gli animi accesi si erano già calmati da parecchi giorni, dopo i ripetuti interventi dello staff volti a chiarire che non era permesso in questa sede cercare di aggirare il regolamento del concorso in oggetto, che prevede l'anonimato assoluto. Sei stata messa al corrente dei precedenti interventi dello staff, benché ciò non fosse necessario, e ti è stato spiegato di nuovo in maniera chiara e diretta, citando pure il regolamento del concorso stesso, che il forum non intendeva prestarsi a escamotage intesi a violare l'anonimato del suddetto concorso. Con tutto ciò hai continuato imperterrita, con atteggiamento deliberatamente polemico, a sostenere che pubblicare elementi degli incipit che i partecipanti sono tenuti a leggere e votare non costituisca una violazione dell'anonimato. Tale atteggiamento ha inasprito di nuovo gli animi, costringendo lo staff a prendere la decisione di dover chiudere temporaneamente la discussione.

Per questi motivi ricevi un richiamo da tre punti, che comporta la sospensione dell'accesso al forum per trenta giorni.

Alla scadenza della sospensione sarai riammessa, con la speranza che, conclusasi per quella data la prima fase del concorso, la tua verve polemica si sarà nel frattempo stemperata. 

La discussione viene riaperta con la preghiera a tutti di mantenerla in toni civili e nel solco già chiaramente delineato dai precedenti interventi.

Ricordo che non è consentito rispondere pubblicamente a un intervento di moderazione.

Grazie a tutti per la comprensione.

  • Mi piace 8
  • Non mi piace 8

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che nessuno intende resuscitare la "discussione" avrei una domanda da fare. Come mai ci impiegano così tanti giorni a pubblicare i risultati? Circa due settimane, mi pare. Se è vero che i dati vengono elaborati dal computer attraverso dei parametri precisi, non dovrebbero essere disponibili dopo poco tempo? Mi scuso se la questione fosse stata già posta in passato, sono nuovo a questo torneo e non me la sono sentita di visualizzare tutti  i post delle passate edizioni, solo spulciato quelli di quest'anno. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non posso esprimere pubblicamente la mia opinione su quello che è successo.

È vietato espimerla.

...

...

...

Dittatura?

Nel 2020.

Ok.

Allibita...

 

  • Mi piace 10
  • Divertente 2
  • Non mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sir Joe quando si deciderà per i trecento finalisti, verrà annunciato in diretta sulla pagina Facebook. Credo che i tempi per elaborare tutti gli incipit siano brevi, ma l'attesa rende il concorso probabilmente più avvincente, chissà!

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
40 minuti fa, Annabel ha scritto:

@Sir Joe quando si deciderà per i trecento finalisti, verrà annunciato in diretta sulla pagina Facebook. Credo che i tempi per elaborare tutti gli incipit siano brevi, ma l'attesa rende il concorso probabilmente più avvincente, chissà!

Quoto anche io questa ipotesi. Di oculata strategia di marketing trattasi

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Annabel ha scritto:

@Sir Joe quando si deciderà per i trecento finalisti, verrà annunciato in diretta sulla pagina Facebook. Credo che i tempi per elaborare tutti gli incipit siano brevi, ma l'attesa rende il concorso probabilmente più avvincente, chissà!

Almeno ci fornissero sostegno psicologico! Scherzo. Non credevo che fosse anche stressante. Vedere tutte quelle valutazioni degli incipit, là dove ci sono state, non ha fatto che alimentare l'ansia (solo un po' dai!). Avevo chiesto suggerimenti sul fatto che nel frattempo avrei spedito il romanzo a una casa editrice diversa da quella dove ho già pubblicato, ma nessuno mi ha risposto "hai fatto male, non dovevi, potevi aspettare almeno l'esito dei 300". Insomma io l'ho fatto giusto per scrollarmi di dosso un po' di tensione. Tra l'altro non servirà a nulla, ma dovevo fare proprio qualcosa. I veterani delle passate edizioni che dicono? Siete tutti così navigati che nulla vi tange?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Se con tre edizioni posso considerarmi una veterana, allora lo sono. Sarà per temperamento, sarà perché immagino di aver dato il peso che meritano ai vari elementi in gioco, io sono tranquilla. Magari, non serafica, dai ci si spera sempre e sempre la speranza è accompagnata da un filo di apprensione.

Io lo vedo come una ghiotta occasione, piuttosto prolungata, di far parte di una comunità, ricevere e dare contributi ad altri autori, riconoscermi nei loro errori, invidiarli, a volte, e a volte congratularmi con me stessa per aver scansato grossolani errori.

 

Tale spirito mi ha portato lo scorso anno ad arrivare, senza aver contemplato la possibilità dell'ipotesi, tra i 300, ed era l'anno in cui mi ero iscritta solo per il divertimento della cosa in sé e per ricevere stimoli a non mollare e utili confronti.

Prendila con questo spirito e vedrai che andrà meglio di quanto tu possa mai aver sperato.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sir Joe non aspettarti nulla da questo concorso, anzi, sii consapevole del fatto che, almeno due valutatori ti diranno che il tuo incipit è difettoso... :fuck:

Forse avranno ragione e forse no. Quindi, in ogni caso, continua a scrivere imperterrito!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
11 ore fa, Annabel ha scritto:

@Sir Joe non aspettarti nulla da questo concorso, anzi, sii consapevole del fatto che, almeno due valutatori ti diranno che il tuo incipit è difettoso... :fuck:

Forse avranno ragione e forse no. Quindi, in ogni caso, continua a scrivere imperterrito!

Tranquilla, lo farò! Nulla mi sembra esagerato. Vanificherebbe i miei sforzi. In fondo credo che ognuno ne ricaverà qualcosa di buono, dall'imparare a restare umili, al saper ascoltare gli altri o che dovrà girare al largo da questi concorsi. A me è servito per costringermi a un metodo di lavoro rigoroso che doveva produrre più di duecento pagine tra l'adesione e l'invio. Trovo ora utile osservare tutta la fauna di cui faccio parte e scoprire di quante sottospecie sia costituita. C'è tutto un microcosmo di personalità che riflettono la società attuale e che fa piacere leggere perché inducono a pensare. Restano problemi irrisolti, come quello della valutazione, che è una questione di lana caprina anche per i docenti, figuriamoci per i partecipanti a un contest come questo. Gli anglosassoni hanno ristretto le valutazioni alle prime lettere dell'alfabeto. Questo costringe il valutatore a usare anche la A. Quando si è provato da noi a molti non è tornata l'idea di dare il massimo, perché privava dell'eccellenza, come se per quella non ci potesse stare una lode. Il fatto è che il nostro sistema appiattisce i giudizi e alla fine premia la mediocrità. Sto divagando, chiedo scusa. Insomma, stiamo a vedere che succede. Keep on touch!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
16 ore fa, Sir Joe ha scritto:

I veterani delle passate edizioni che dicono? Siete tutti così navigati che nulla vi tange?

Io ho sempre partecipato dal 2010, pertanto credo di essere uno dei "più veterani" del concorso. Partecipo ogni anno e continuerò a farlo per avere dei giudizi sulla mia opera, per dare giudizi che reputo responsabili sulle opere altrui e per puro piacere personale. Ho la convinzione che il concorso non sia né l'assoluto, né la perfezione. Inoltre una bocciatura non comporta il non vedere mai il proprio libro pubblicato altrove.

In base a queste semplici regole, ti invito a non pensarci troppo e a non farti condizionare dai giudizi che riceverai. Se c'è una cosa che questo torneo ti fa capire, è che non è possibile fare contenti tutti i tuoi lettori.

Alla prossima.

 

Edison 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Sir Joe sono anch'io una nuova partecipante quindi la mia opinione lascia un po' il tempo che trova xD ma secondo me il tempo che prendono forse serve a "bilanciare" i risultati, verificare le segnalazioni e cose simili...magari anche a valutare i giudici, visto che a quanto pare ci sia anche il riconoscimento al miglior lettore (anche se non ho capito come funzioni).

Approfitto per chiedere: qualcuno sa spiegarmi qualcosa sulla la parte del torneo che riguarda i lettori, a parte che c'è in palio un e-reader?:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Finalmente, dopo i primi sette incipit veramente da dimenticare, uno decente e un po' originale, scritto anche in maniera simpatica, oltre che corretta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 11/5/2020 alle 18:50, Gcl79 ha scritto:

Ho avuto modo di constatare la rabbia con cui molti si fiondano sugli scritti esaminati. Fioccano medie voti allucinanti, dell'ordine del due o tre. Avevo letto in giro che il modus operandi di molti candidati fosse questo, ma verificarlo mi ha spiazzato. Non voglio entrare nel merito delle opere nelle quali codesti elementi si siano imbattuti, sicuramente avranno i loro metri di giudizio che appaiono avulsi dai miei principi. Resto, tuttavia, allibito da cotanta acredine e spocchia. Riuscirei ad affossare un concorrente(appioppandogli un due o un tre) soltanto se mi sentissi preso in giro, se quel che leggo risultasse, con evidenza, una stupida caricatura(caricata solo per il gusto di far leggere idiozie). Scusate per la riflessione ma avevo voglia di esprimere il mio punto di vista che avalla le ombre da molti ampiamente manifestate illo tempore. 

 

Io sono uno dei "codesti elementi", non frequento questo forum, ma sono curioso di vedere quel che succede. Bene, ho fioccato 2 e 3, ma anche 9. Tranquillo, non per eliminare concorrenti, non intendo partecipare alla fase finale, nella remota ipotesi che passassi. Al 9 ho scritto, concludendo la mia valutazione: "non comprerò il tuo libro, perché il genere non m'interessa, ma è ben scritto, la storia fila, perciò ti faccio i migliori auguri". Ad altri ho educatamente consigliato di dedicarsi ad altre passioni,  ad altri ancora ho dato commenti che spero saranno loro utili. Da lettore, non da pseudo-scrittore. Quindi? Cosa mi rispondi?

 

Il 15/5/2020 alle 01:39, Marcello ha scritto:

No, @Sir Joe : la sinossi è proprio il riassunto. È quella che spedisci all'editore, o a un'agenzia, per spiegare i contenuti dell'opera e ne deve contenere ogni elemento. Quindi in un "giallo" deve svelare tutto: dagli indizi alle prove, dal nome dell'assassino all'eventuale colpo di scena finale.

Le poche righe che trovi in quarta di copertina di un libro servono invece a invogliare il cliente all'acquisto e si chiamano proprio "quarta di copertina".

 

Ti correggo: le sinossi sono di due tipi, forse è sbagliato chiamarle allo stesso modo, ma è così. Quella di quarta e quella che invii all'editore. La prima è una sorta di annuncio per attrarre il lettore, la seconda deve essere molto diversa e dettagliata, ma certamente non come l'hai descritta. Suvvia, un minimo di mestiere.

  • Divertente 2
  • Non mi piace 7

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Claudio Bolle dici: Ad altri ho educatamente consigliato di dedicarsi ad altre passioni! 

Io invece dico che, non sarai tu a togliergli anche il più piccolo spiraglio di passione per la scrittura. Noi non siamo nessuno, possiamo valutare davvero un romanzo? Lo facciamo per mestiere? In ogni caso non dovremmo mai spezzare i sogni della gente.

  • Mi piace 3
  • Grazie 1
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 minuto fa, Annabel ha scritto:

@Claudio Bolle dici: Ad altri ho educatamente consigliato di dedicarsi ad altre passioni! 

Io invece dico che, non sarai tu a togliergli anche il più piccolo spiraglio di passione per la scrittura. Noi non siamo nessuno, possiamo valutare davvero un romanzo? Lo facciamo per mestiere? In ogni caso non dovremmo mai spezzare i sogni della gente.

 

Senti, se uno scrive una trama trita e ritrita, piena di errori (non sciocchezze come le È accentate  o qualche virgola, o un paio di refusi) con personaggi insistenti, un linguaggio elementare, è meglio che si dedichi ad altro. Se uno fosse irrimediabilmente stonato lo incoraggeresti a cantare? No, scherziamo, siamo buoni, avanti tutti. E chi merita? Si arrangi. Quelli da 2 e 3 se vogliono scrivere, facciano pure, ma non partecipino a concorsi senza avere almeno riletto (o fatto correggere) il loro testo. Che rimarrebbe comunque scadente, perché mancano le idee.

  • Mi piace 4
  • Non mi piace 6

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Claudio Bolle vedo che questi sono tra i tuoi primi interventi, ma che sei iscritto da molto senza essere passato in Ingresso. Ci piacerebbe che i nuovi utenti, o comunque gli utenti che non l'hanno ancora fatto, si presentassero in Ingresso prima di interagire con il forum. Ti lascio qui il link diretto in modo che sia più semplice trovarla :) Grazie.

  • Mi piace 2
  • Grazie 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Claudio Bolle ha scritto:

Ad altri ho educatamente consigliato di dedicarsi ad altre passioni


Ho provato spesso anch'io indignazione di fronte ad alcuni testi che sembrano essere stati inviati per sbaglio. Ma se c'è una cosa che proprio non sopporto è l'arroganza. Quindi ho cercato di non esserlo nei miei giudizi. Non so nulla della persona che ha scritto l'incipit: potrebbe essere molto giovane e inesperta, oppure qualcuno che per la prima volta si è lanciato in qualcosa mai fatto prima. Tutto quello che posso fare è dare dei consigli sinceri, capire dove ci potrebbero essere margini di miglioramento e cosa invece è da rivedere completamente. Sto esprimendo un parere che, per quanto alcune limitazioni dei testi siano oggettive, è sempre un parere e non verità assoluta. Se gli incipit che ti sono stati assegnati sono scritti così male, è praticamente certo che non passeranno il turno, ma almeno l'autore potrà avere qualcosa di utile su cui lavorare (se tiene al proprio romanzo). Ritengo che la stroncatura fine a stessa, condita da espressioni tipo "dedicati ad altre passioni", sia del tutto superflua e inutile. E non lo dice una "buonista", ma una che ha dato più di un 4. 
 

  • Mi piace 10
  • Non mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×