Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

12 minuti fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

Non siete molto zen, lasciatevelo dire. Non ha molto senso discutere su come ognuno ha deciso di dare i suoi voti, tanto ognuno li dà come vuole, è questa la regola di base del torneo, forse non l'avevate capito... Se il tuo giudice è folle e delira, tu non puoi farci proprio niente, ti devi adattare, vi sarà già successo di non poter controllare una situazione... arrendetevi e non ve la prendete. Se il vostro romanzo è bello, rimane bello al di là del giudizio del folle che vi ha scritto, che ne so, che avete messo troppi personaggi e siccome a lui piace l'io narrante che straborda, si è annoiato a morte a leggere degli altri personaggi e praticamente vi ha rovinato con con un 3, o con un due e mezzo. Capita! Il romanzo rimane bello, comunque, è lui il folle, non vi abbattete. Comprate un tappetino e un mattoncino da yoga. Om.

Concordo parola per parola ^^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 minuti fa, afe ha scritto:

 

@Keysersoze Non faccio conti quando giudico e l'ho ribadito più volte anche su fb (che frequento di più perchè è più facile interagire e rispondere ai commenti)

Ma so che la stragrande maggiornaza li fa, basta leggervi qui... e, per par condicio, di là.

Alla prima partecipazione mi sono iscritta perchè ci credevo, alle altre solo per avere dei giudizi e vedere se tra i consigli rievuti ce n'era qualcuno di utile.

 

Ci risentiremo il 18 giugno e mi saprai dire quanta gente si sarà impegnata a darti un giudizio serio e argomentato.

Faccio una previsione. 2 giudizi seri (forse, e lo spero, 3), che magari mi avranno dato una sufficienza stiracchata, ma che si riveleranno utili.

Gli altri? Giudizio scarno, al limite delle battute minime per spedirlo, voto medio basso perché la stragrande maggioranza degli autori non ha lo spirito giusto per concorrere a un torneo di questo tipo e fa i conti in tasca agli altri... come state ampiamente dimostrando.

 

Ricordo ancora il primo torneo, quando mi era capitato uno storico (genere che non amo) scritto divinamente e molto interessante. L'unico che avrei voluto leggere per intero e a cui mi pare di ricordare ho assegnato un 10 pieno o forse poco ci mancava.
Pensi che sia passato tra i 300? Finché c'è gente che guarda l'erba del vicino... i più meritevoli non passeranno mai. Passeranno i mediocri/discreti/ qualche molto buono e ottimo che ha avuto un gran fattore C di essere capitato in un girone di giudici che non si lasciano corrodere dall'invidia.

Queste sono le regole del gioco, nel bene e nel male

è la mia quarta partecipazione. Sinceramente trovato giudizi assurdi, alcuni dei quali anche con voti altissimi, ricordo un dieci in cui mi riempiva di complimenti e io pensavo  :"questo è fuori", né ricordo un altro bastardissimo che prese un paio di refusi del mio incipit e con molta classe mi perculo alla grande :) Geniale. C'è di tutto, i giudizi sono quello che sono, ognuno li fa a modo suo. Poi è chiaro sei costretto a leggere cose che non ti piacciono, magari scritte anche male, questo incattivisce. Però la lettura dei giudizi resta la parte più emozionante di tutto il torneo. Alle volte basta anche uno solo,  e capisci che ne è valsa la pena anche per quel solo giudizio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 minuti fa, Keysersoze 1 ha scritto:

Però la lettura dei giudizi resta la parte più emozionante di tutto il torneo. Alle volte basta anche uno solo,  e capisci che ne è valsa la pena anche per quel solo giudizio.

 

Potrei abbracciarti ora, @Keysersoze 1

Concordo in pieno.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io penso che chi ha inventato questo concorso sia un genio. In fondo è in grado di attrarre l'attenzione delle persone, di coinvolgerle, di tirare fuori il meglio e il peggio. Oltretutto mette in mano alle persone il potere di vita e morte sugli altri: per una volta lo scrittore può sfogarsi ed essere lui che bacchetta gli altri senza pietà. E qui secondo me sta il grande errore: cercare equità e giustizia in un mattatoio umano. Al 99% conta avere la fortuna di incappare in lettori intellettualmente onesti. Altrimenti vieni triturato come una chianina è trasformata in polpette. A mio avviso discreto laboratorio di beta reader spietati, ottimo sfogatoio per chi cerca vendetta. Fatevi una risata e non vi aspettate niente. Magari riuscite anche a divertirvi e quando leggerete i giudizi spietati eviterete magari di buttare via il lavoro discreto a cui vi siete dedicati. 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ah, ah! Allora avrai di sicuro il mio, @Ginevra 81 

L'importante è crederci... :forzuto:

E poi che ne sai che anche il tuo non è di livello altissimo?

Certo che ti invidio, ero così felice che per una volta ne avevo un paio buoni invece di uno solo...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Ginevra 81 ha scritto:

Ho concluso la lettura degli incipit, sette su dieci di un livello altissimo! Sono spacciata :(

Tranquilla:P Innanzitutto, come ricorda Emily, non è da escludere che anche il tuo sia di ottimo livello, e poi, il Torneo non funziona con la formula"Vinca il migliore".

Non sapendo in che mani potrà cadere il nostro amato pargolo creativo è capitato, e sempre capiterà c,he incipit considerati splendidi siano cassati senza pietà e arrivino in finale opere davvero scarse. Dipende dalla composizione della giuria che ci tocca in sorte. Ergo, da un considerevole Fattore C.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Ginevra 81 ha scritto:

Ho concluso la lettura degli incipit, sette su dieci di un livello altissimo! Sono spacciata :(

Intanto questo commento fa di te una bella persona. Speriamo siano tutti come te. Credo che il torneo vada preso con una buona dose di leggerezza. Io sono stato contento di aver partecipato, perché sono pigro e le scadenze mi stimolano. E poi è bello scrivere.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho trovato soltanto due incipit su dieci di mio gradimento, ma purtroppo qualcosa lì accomuna a tutti gli altri: mancanza di originalità.

Io non so cosa cerchi un editore, ma quello che gli si propone assomiglia troppo spesso a scopiazzature di libri già letti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il discorso sull'originalità a mio parere è molto complicato. Se prendiamo i libri attualmente in libreria quanti possono essere definiti originali al 100%? Quanti si può dire che non somiglino a qualcos'altro? In fondo ogni genere (giallo, fantasy, ecc.) ha i suoi schemi narrativi e canoni da seguire e (estremizzando il concetto) già di per sé questo potrebbe essere una fonte di penalizzazione. E con gli incipit il discorso si complica ulteriormente. Certo, nella migliore delle ipotesi, sono a conoscenza dello sviluppo a grandi linee della trama grazie alla sinossi, ma per lo più evinco se un testo sia originale dalle prime 20 pagine. E questo è sufficiente? Io non credo, soprattutto se parliamo di romanzi lunghi. Poi chiaro... se con mancanza di originalità si intendono scopiazzature belle e buone, personaggi stereotipati, cliché vari ed eventuali allora sono d'accordo. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 27/5/2020 alle 11:54, Ginevra 81 ha scritto:

Ho concluso la lettura degli incipit, sette su dieci di un livello altissimo! Sono spacciata :(

Beata te... Io ho visto un solo incipit degno di andare avanti davvero. Tutto il resto è noia... No, non ho detto gioia... Ma noia noia noia... Maledetta noia...🎶🎵🎼

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Alex Corey

Io penso che la formula di IoScrittore sia originale e divertente: basterebbe qualche piccolo accorgimento per renderla più trasparente e stimolante. 

In primo luogo, farei conoscere i voti che, alla fine della fiera, determinano le classifiche; quindi, permetterei di interagire con i propri recensori per uno scambio di opinioni tra aspiranti scrittori. Durante il passato concorso ho ricevuto commenti che sembravano scritti da analfabeti di ritorno e altri che parevano uscire dalla penna di Arbasino (ironici, brillanti, arguti): mi sarebbe piaciuto scambiare impressioni con questi ultimi, anche se critici. 

Infine, metterei una piccola tassa d'iscrizione (20€) per sfrondare troll e perdigiorno. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Lysander basti pensare quali titoli ricordiamo, quanti scrittori abbiamo ammirato e aspettato per leggere ancora un loro capolavoro. Forse sono rimasta io troppo indietro, chissà!:facepalm:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 25/5/2020 alle 13:44, Pierrot Lunaire ha scritto:

Non puoi accusarmi senz'altro di abbassare i voti per passare in fase finale per il semplice fatto che la media di voti che ho dato è 8 e non ho nessuna intenzione di cambiarla perché voi vi ponete come i giudici supremi e giudicate con il vostro paraocchi limitato il lavoro degli altri. Se metti un 2, sei tu che vuoi svalorizzare gli altri per passare in fase finale. Dal momento che io sono un umile aspirante scrittore, non me la sento di essere così duro con il lavoro degli altri e di essere così categorico nei miei giudizi. Siete soltanto gente avvelenata, soprattutto in quel luogo così frivolo che si trova su facebook. Assalitemi ora, ricopritemi di freccine rosse come i bimbi piccoli. Tanto sto per cancellarmi. Ciao ciao belli 

Come ha già scritto qualcuno questa sterile contrapposizione tra questo forum e la pagina Facebook é infantile e inutile. Come lo é in generale parlare di "noi e voi", una contrapposizione sterile da politica becera. Detto ciò non vedo come si possa dire che dare un 2 significhi essere avvelenati o categorico, se lo si fa con coscienza e motivatamente é un giudizio, brutto, ma pur sempre un giudizio. Mi sono capitati incipit belli, uno ad esempio aveva qualche svista grammaticale (una consecutio sbagliata e l'uso del piuttosto che come disgiuntivo) che benché per me siano errori gravi ho premiato per idea, e capacità narrativa. Quando invece ho letto cose sgrammaticate, senza idea, non coinvolgenti e parecchio confuse ho dato voti bassi, non perché volessi essere cattiva ma perché quell'opera va riscritta totalmente. Io non credo che sia costruttivo essere morbidi per far vivere d'illusioni le persone, non credo sia uno strumento educativo e valutativo serio, ed é per questo che il mondo é pieno di gente priva di umiltà che non sa incassare i no e i giudizi negativi e sbraita, grida al complotto e fomenta l'intolleranza (dove per intolleranza si intende l'incapacità di accettare l'idea diversa dalla nostra) 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

E' da un po' che manco e noto con dispiacere che l'atmosfera si è incupita. Perché non si possono dare degli indizi generici quando gli scorsi anni lo si è sempre fatto? Mi sfugge qualcosa? Io non credo ci sia nulla di male nell'indicare il genere al quale l'incipit si riferisce, il voto e un indizio vago. Qualche anno fa una persona del forum aveva il mio romanzo e io non capii l'indizio fin quando me lo disse lui (a torneo finito e perché sono stata una finalista, altrimenti non l'avrei mai saputo). Quindi questa severità perché? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Isadora ha scritto:

Mi sfugge qualcosa? Io non credo ci sia nulla di male nell'indicare il genere al quale l'incipit si riferisce, il voto e un indizio vago.

Sì, @Isadora ti sfugge questo:

che è stato solo l'ultimo di una serie di interventi dello staff.

Sinceramente non sappiamo con quali altre parole cercare di spiegare il concetto.

È stato fatto anche in passato? Male, probabilmente i toni erano meno esagitati e nessuno se n'è accorto. Non è comunque un buon motivo per reiterare il comportamento ;).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Coe ha scritto:

Assalitemi ora, ricopritemi di freccine rosse come i bimbi piccoli. Tanto sto per cancellarmi. Ciao ciao belli 

Secondo me un post che si chiude così si qualifica da solo e non merita alcun tipo di risposta.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, SeeEmilyPlay ha scritto:

Secondo me un post che si chiude così si qualifica da solo e non merita alcun tipo di risposta.

Però hai citato una citazione; l'utente che ha scritto quelle parole era un altro ;).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

In questa sezione Io Scrittore, ho ricevuto e visto ricevere tante frecciatine rosse! 

Un torneo dove si gioca davvero agli indiani, a chi prenderà più colpi e a chi resterà in piedi nonostante il dubbio: Le valutazioni sono state sincere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
54 minuti fa, Marcello ha scritto:

Però hai citato una citazione; l'utente che ha scritto quelle parole era un altr;)

Appunto, volevo dirlo a lui...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, Marcello ha scritto:

Sì, @Isadora ti sfugge questo:

che è stato solo l'ultimo di una serie di interventi dello staff.

Sinceramente non sappiamo con quali altre parole cercare di spiegare il concetto.

È stato fatto anche in passato? Male, probabilmente i toni erano meno esagitati e nessuno se n'è accorto. Non è comunque un buon motivo per reiterare il comportamento ;).

Capisco ma faccio fatica a condividere il concetto. Ricordo che il gioco degli indizi, se così vogliamo chiamarlo, è stato fatto fino allo scorso anno e nssun amministratore ha mai avuto da ridire, quindi cosa sarà mai successo di così grave da arrivare a proibirlo? Uno o più utenti hanno passato il limite? Bene, dopo un paio di richiami all'ordine li si può mandare fuori, ci sta. Ma questo clima da censura non fa onore a questo sito, parere mio. Da sempre chi scrive lo fa in totale libertà, sempre nel rispetto dei limiti, ma senza censure o pudicismi vari. Infine, se nel forum si parla di scrittura e IoScrittore è un concorso, che senso ha parlare di scrittura in generale se non riferito al concorso stesso? Dubbi miei, per carità, ma forse non è un caso che quest'anno molti si siano iscritti nel gruppo sulla pagina gemella del concorso, ma con toni decisamente più leggeri. Forse molti provengono proprio da qui. Da frequentatrice di entrambi i siti mi spiace che quest'anno ci sia questo clima. Peccato. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
12 minuti fa, Isadora ha scritto:

il gioco degli indizi, se così vogliamo chiamarlo,

Il problema è proprio che non lo possiamo chiamare così. 

Non è un gioco, è un tentativo di aggirare le norme di un concorso, o scouting editoriale (come preferisce chiamarlo GeMS):

 

Chi si iscrive partecipa sotto pseudonimo in una doppia veste: quella di lettore e di scrittore. Giudica quindi le opere degli altri partecipanti e riceve giudizi utili per migliorare la propria.

IoScrittore non è un concorso né un premio letterario, è piuttosto una grande operazione di scouting e la partecipazione è sempre coperta da anonimato  (cit. Regolamento IoScrittore 2020).

 

18 minuti fa, Isadora ha scritto:

Ma questo clima da censura non fa onore a questo sito, parere mio.

Che prestarsi a ingannare l'organizzazione di un concorso, e con lei tutti i partecipanti che intendono attenersi alle norme, sia più onorevole che dire "scusate ragazzi, questo non si può fare", è davvero un parere tuo, che lo staff di Writer's Dream non condivide.

 

27 minuti fa, Isadora ha scritto:

mi spiace che quest'anno ci sia questo clima. Peccato. 

Su questo invece siamo d'accordo: è un vero peccato.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 minuti fa, Marcello ha scritto:

Il problema è proprio che non lo possiamo chiamare così. 

Non è un gioco, è un tentativo di aggirare le norme di un concorso, o scouting editoriale (come preferisce chiamarlo GeMS):

 

Chi si iscrive partecipa sotto pseudonimo in una doppia veste: quella di lettore e di scrittore. Giudica quindi le opere degli altri partecipanti e riceve giudizi utili per migliorare la propria.

IoScrittore non è un concorso né un premio letterario, è piuttosto una grande operazione di scouting e la partecipazione è sempre coperta da anonimato  (cit. Regolamento IoScrittore 2020).

 

Che prestarsi a ingannare l'organizzazione di un concorso, e con lei tutti i partecipanti che intendono attenersi alle norme, sia più onorevole che dire "scusate ragazzi, questo non si può fare", è davvero un parere tuo, che lo staff di Writer's Dream non condivide.

 

Aggirare le norme mi sembra un parolone, sinceramente. Nessuno, credo, ha voglia di farsi squalificare per un indizio. Ovvio che NON SI PUO': 

1) indicare lo pseudonimo di chi stiamo valutando (né il nostro)

2) Indicare il titolo delle assegnazioni (né del nostro romanzo)

Ma a mio avviso si può benissimo indicare il genere dell'assegnazione (saremo tremila circa, quindi non credo che sia facile riconoscersi in base al genere scritto), e un indizio vago. Faccio un esempio, se per I Promessi Sposi dicessi "Storico - Indizio: matrimonio", potrebbe riconoscersi solo il buon Manzoni? Non credo.  

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dal Regolamento di IoScrittore: Il partecipante si impegna a non divulgare pubblicamente il proprio romanzo e le opere degli altri partecipanti fino al termine delle valutazioni.

Con divulgazione si intende la pubblicazione dell’opera – anche solo in brani o stralci – su blog, siti, magazine, canali social o qualunque altro mezzo di comunicazione.

Il partecipante si impegna a non rendere nota la propria identità.

 

Questo noi tutti abbiamo accettato e sottoscritto partecipando.

 

Quindi, per quanto io stessa in un primo momento, scoprendo il divertente “giochetto” degli indizi mi ci sono buttata a pesce, sguazzando nelle acque torbide bramando di intercettare il mio, col senno di poi, non posso che porgere i miei più sentiti complimenti allo staff di WD, che si dimostra una volta di più serio e professionale, non prestando il volto a qualsivoglia attività atta a violare il “rispetto”, a prescindere di chi o di cosa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Spidocchiatore ha scritto:

Dal Regolamento di IoScrittore: Il partecipante si impegna a non divulgare pubblicamente il proprio romanzo e le opere degli altri partecipanti fino al termine delle valutazioni.

Con divulgazione si intende la pubblicazione dell’opera – anche solo in brani o stralci – su blog, siti, magazine, canali social o qualunque altro mezzo di comunicazione.

Il partecipante si impegna a non rendere nota la propria identità.

 

Questo noi tutti abbiamo accettato e sottoscritto partecipando.

 

Quindi, per quanto io stessa in un primo momento, scoprendo il divertente “giochetto” degli indizi mi ci sono buttata a pesce, sguazzando nelle acque torbide bramando di intercettare il mio, col senno di poi, non posso che porgere i miei più sentiti complimenti allo staff di WD, che si dimostra una volta di più serio e professionale, non prestando il volto a qualsivoglia attività atta a violare il “rispetto”, a prescindere di chi o di cosa.

Nessuno ha mai violato niente e dare della persona che non rispetta il regolamento a me ed altri che partecipano più o meno dalle prime edizioni mi sembra piuttosto offensivo. Si vuole attuare la politica del silenzio? Bene, lo si faccia. Ma non si rinneghi quanto si è fatto fino al 2019, altrimenti per lo stesso principio se chi partecipa al gioco degli indizi viola il regolamento ora, allora la stessa violazione è stata compiuta anche su Writer's Dream fino al 2019, passando per di più sotto silenzio. Non capisco questa acredine e questo clima di caccia alle streghe, questo volevo dire. E mettetevelo in testa:  non c'è nessuna violazione del regolamento!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Spidocchiatore ha scritto:

Dal Regolamento di IoScrittore: Il partecipante si impegna a non divulgare pubblicamente il proprio romanzo e le opere degli altri partecipanti fino al termine delle valutazioni.

Con divulgazione si intende la pubblicazione dell’opera – anche solo in brani o stralci – su blog, siti, magazine, canali social o qualunque altro mezzo di comunicazione.

Il partecipante si impegna a non rendere nota la propria identità.

 

 

L'hai scritto anche tu:

1) il partecipante si impegna a non divulgare pubblicamente il proprio romanzo e le opere degli altri partecipanti

2) Con divulgazione si intende la pubblicazione dell’opera anche solo in brani o stralci – su blog, siti, magazine, canali social o qualunque altro mezzo di comunicazione.

3) Il partecipante si impegna a non rendere nota la propria identità.

Dove starebbe la violazione del regolamento?

Perché dichiari di avere un thriller tra cinquemila thriller? Perché nell'indizio scrivi "persona morta ammazzata"? Dai, su, siamo seri. La verità è che si è voluto proibire il "gioco" per non ricalcare quello della più famosa pagina. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento di moderazione

 

La discussione è temporaneamente chiusa per permettere agli animi di raffreddarsi. Lo staff si riunirà per decidere se riaprirla e per prendere eventuali provvedimenti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Intervento di moderazione

 

@Isadora sei intervenuta in una discussione dove gli animi accesi si erano già calmati da parecchi giorni, dopo i ripetuti interventi dello staff volti a chiarire che non era permesso in questa sede cercare di aggirare il regolamento del concorso in oggetto, che prevede l'anonimato assoluto. Sei stata messa al corrente dei precedenti interventi dello staff, benché ciò non fosse necessario, e ti è stato spiegato di nuovo in maniera chiara e diretta, citando pure il regolamento del concorso stesso, che il forum non intendeva prestarsi a escamotage intesi a violare l'anonimato del suddetto concorso. Con tutto ciò hai continuato imperterrita, con atteggiamento deliberatamente polemico, a sostenere che pubblicare elementi degli incipit che i partecipanti sono tenuti a leggere e votare non costituisca una violazione dell'anonimato. Tale atteggiamento ha inasprito di nuovo gli animi, costringendo lo staff a prendere la decisione di dover chiudere temporaneamente la discussione.

Per questi motivi ricevi un richiamo da tre punti, che comporta la sospensione dell'accesso al forum per trenta giorni.

Alla scadenza della sospensione sarai riammessa, con la speranza che, conclusasi per quella data la prima fase del concorso, la tua verve polemica si sarà nel frattempo stemperata. 

La discussione viene riaperta con la preghiera a tutti di mantenerla in toni civili e nel solco già chiaramente delineato dai precedenti interventi.

Ricordo che non è consentito rispondere pubblicamente a un intervento di moderazione.

Grazie a tutti per la comprensione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Visto che nessuno intende resuscitare la "discussione" avrei una domanda da fare. Come mai ci impiegano così tanti giorni a pubblicare i risultati? Circa due settimane, mi pare. Se è vero che i dati vengono elaborati dal computer attraverso dei parametri precisi, non dovrebbero essere disponibili dopo poco tempo? Mi scuso se la questione fosse stata già posta in passato, sono nuovo a questo torneo e non me la sono sentita di visualizzare tutti  i post delle passate edizioni, solo spulciato quelli di quest'anno. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×