Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

4 ore fa, JeromeKJ ha scritto:

Una domanda generale: come vi muovete per la valutazione di generi non familiari?

Io parto da presupposto che un testo, a prescindere dal genere, possa interessarmi per come è scritto e per l'argomento che tratta. Nella valutazione mi pongo sempre la domanda: "Continuerei a leggere il libro in base a quello che ho già letto?" In base alla risposta procedo con il giudizio.

Alla prossima.

Edison

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, JeromeKJ ha scritto:

Una domanda generale: come vi muovete per la valutazione di generi non familiari?

 

Personalmente non ho mai letto un "sentimentale" e non penso di avere gli strumenti per fornire una critica costruttiva agli incipit di quel genere.

Io, come tanti, mi pongo la domanda se si fa seguire e mi induce a scorrere le pagine successive. I personaggi escono dalle pagine? sono coerenti alla trama e al genere? I periodi non sono ammazzati da subordinate, coordinate, doppie aggettivazioni e avverbi? Inoltre, riesco a guardare come peccati  veniali il non utilizzo di virgolette, caporali o trattini, usando invece il corsivo, per i dialoghi e simili cose per me veniali, in presenza di una scrittura che ti prende, di una trama e una sottostante idea che emergono man mano si srotola l'intreccio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Non essendo particolarmente ferrato nel genere fantasy, per essere un tantino esaustivo nel giudizio ho fatto alcune ricerche sulle sue peculiarità(magia, quest, villain, mentore..). Poi, lo stile, il lessico, la sintassi, il modo in cui procede la narrazione, lo spessore dei personaggi, gli intrecci.. Un miscuglio di elementi che mi aiutano nella valutazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
20 ore fa, miybalù ha scritto:

Ciao a tutti, anche io sono nuovo... potresti dare un altro indizio? grazie!

Mmmh... Fidanzati

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie a tutti per le risposte!

 

Effettivamente l'unica è focalizzarsi sugli elementi che prescindono dal genere. Al di là della qualità del testo, in questo modo si possono fornire indicazioni utili.

 

Nella mia testa l'obiettivo di questo concorso rimane sempre esclusivamente quello di migliorarci a vicenda. Dare un giudizio affrettato o "ignorante" del genere letterario potrebbe anche spegnere la passione di uno scrittore magari alle prime armi. Aiutarlo a capire dove poter migliorare invece lo porterà a scrivere ancora e meglio.

 

Anche perché penso davvero che chi realmente scrive bene ed ha talento verrà comunque fuori, perseverando. Per gli altri ci sarà un cassetto nel quale riporre il tutto, ma non deve necessariamente essere un cassetto semivuoto o colmo di amarezza.

 

Detto questo, torno a spolverare il mio cassettino 😄

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto e valutato il mio secondo incipit: un altro fantasy. Non ho niente in contrario, se li ricevo, purché siano scritti decentemente, e debbo dire che anche questo, come il primo, lo era. Non mi ha fatto impazzire di gioia, ma neanche di dolore. Avrei preferito, però, che il mondo inventato dall'autore avesse maggiore attinenza col nostro. Non so come la pensino gli scrittori di fantasy, però penso che se un fantasy contiene dei messaggi che ci riguardano da vicino, allora ha un senso; ma se per il novanta per cento è tutta invenzione di creature e mondi fantastici, mi viene da chiedere che senso abbia... Per questo al fantasy sulla pandemia ho dato qualcosa in più. Finora, comunque, ho potuto dare due sufficienze:

 

Fantasy: pandemia nel futuro 6,5

Fantasy: Chamberloc e altre invenzioni. 6

 

Se consideriamo che dopo i primi due incipit, l'anno scorso avrei voluto spararmi, e non a salve, ma con pallettoni in canna doppia, direi che finora le cose stanno procedendo assai meglio. Speriamo bene nei prossimi incipit, perché adesso non mi pare di avere altri fantasy, ma la narrativa generale... Il vero banco di prova, direi😃.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Terminata anche la revisione dei giudizi complessivi per calibrare i voti in maniera equa. Più si va verso il basso della classifica più aumentano gli errori e quindi anche la grammatica influisce sulla media.

L'esperienza merita, è stancante ma ho imparato molto, e in futuro cercherò di migliorare la mia scrittura sulla base dell'analisi che ho operato sugli altri.

 

FS – indizio: guerra mai finita (media 8) – brillante l’idea, sarebbe da capire se prosegue nello stesso modo o se svolta, un libro intero scritto così non so quanto si possa leggere, l'incipit è folle e geniale;

NG – indizio: strumento a corde (media 7,7) – non male, personaggi ben delineati, non mi dispiacerebbe leggere il seguito, è abbastanza curato, qualche parolaccia di troppo;

NG – indizio: famiglia in vacanza (media 7) – manca qualche dialogo ma nel complesso scorre, sufficiente voglia di continuare a leggere, con qualche accorgimento avrebbe buon potenziale;

NG – indizio: villa arzilla (media 6,5) – descrizioni accattivanti, l’estro creativo c’è, la storia è farraginosa, manca chiarezza;

NG – indizio: rimorsi di coscienza (media 6,5) – idea interessante, manca la suspense che si percepisce invece nella sinossi, ritmo troppo lento, non incentiva a proseguire;

MTS – indizio: radio impazzita (media 6,5) – idea interessante, linguaggio un po’ troppo melenso, indecisa se mi piacerebbe continuare la lettura;

NG (in realtà FS) – indizio: un albero di troppo (media 6,2); suggestive le ambientazioni, linguaggio da limare, tante ripetizioni, non colpisce;

NG (forse storico?) – indizio: notizie dal Cinquecento (media 5,5); pesante, molto pesante;

Avventura – indizio: messaggio da decifrare (media 5,5) – poco originale, sia l’inizio della storia che le descrizioni delle scene e degli ambienti sono degli stereotipi;

NG – indizio: ragazzino orfano (media 3,7) – non ci siamo, pieno di errori, si legge a fatica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Buon pomeriggio a tutti.

Anche io quest'anno ho partecipato al concorso " Io scrittore".

Da inesperta mi sono attenuta alle regole richieste, ed invece avrei fatto prima passare da qui.

Non avevo letto della fase di dover leggere e giudicare. Io sono agli inizi. prima pubblicazione e so di avere delle lacune derivate da problemi personali di salute. E dover giudicare è stato difficile.

Sono stata sul piccolo consiglio e un parere. ma giudicare? non credo di averne le capacità.

Sono arrivati i dieci racconti e mi sono persa. 

- Uno aveva la sinossi più lunga del racconto. E già li mi sono persa. Perché nella sinossi parlava di una cosa e nel racconto un'altra.

- Il secondo mi ha fatto venire mal di testa, ma non per essere cattiva. Ma aveva esclusivamente punti esclamativi usati a go go. Ogni parola di discorso era mixato ( passatemi il termine) tra caporali e virgolette altee tutte con tre o quattro punti esclamativi finali. In alcuni punti alternati con i punti di domanda. Non capivo più quando il protagonista pensava o parlava.

una pagina in minuscolo e quella dopo in corsivo.

- il terzo: Scritto semplice e scorrevole, fino alla quarta riga. Poi ho iniziato ad avere problemi di respirazione. In tutto il testo non c'era una virgola o un punto. Ed era un peccato perchè la storia era interessante e molto caria.

- Il quarto, quinto, sesto, dicevano di essere thriller/ mistero. Ma mi sono parsi scritti dalla stessa mano ( possibile?) e per di più pareva di leggere dei fascicoli della polizia.

- l'ottavo  dal nick era di una donna. categoria romanzo rosa. E tutto pareva che un rosa. Aveva un ampia variazione di termini e sinonimi. Ma  tra le parole, frasi ne fuoriusciva una rabbia da biografia. Non da rosa. Ho faticato leggerlo. Scritto pesantemente.

- Gli ultimi tre veramente bellini. A parere mio ovviamente. Quelli di un uomo, un ragazzo e una ragazza giovane. Alcuni errori tipo mancanza di virgole e maiuscole. In quello della ragazza venivano usate le virgolette alte sia per i dialoghi che i pensieri. Le storie sono veramente belle.

 

Ho conosciuto due altri partecipanti su fb. Mi hanno preoccupato. Sono alla terza partecipazione e mi hanno detto che loro e altri, mettono apposta voti bassi a coloro che per loro scrivono bene  ed a tutti quelli che gli arrivano così da " scremare" e avere più possibilità di essere tra i primi. 

Mi è venuta l'angoscia. 

 

un abbraccio a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Coloro che sui social network ammettono di comportarsi in modo scorretto, andrebbero, nel possibile, segnalati allo staff di Ioscrittore.it a mezzo E-mail. Sono un cancro da estirpare. Gente del genere è lo specchio dei mali che affliggono questa brutta umanità d'oggi. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Orosirena Bravissimi! Complimentoni a questi fenomeni che hai conosciuto su Facebook. Avevo già letto che alcuni lo fanno, quindi non mi stupisce. Non credo nel karma, ma spero vivamente che gente che si comporta in modo talmente basso e vile non ottenga molto di buono dalla vita. 

 

Io credo di essere cascata un po' male, ma ho appena finito di leggere il settimo incipit, che per adesso è il migliore. Media 6,5, NG. Indizio: rock americano.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 7/5/2020 alle 19:04, Annabel ha scritto:

Anch'io ho letto un incipit con una bella sinossi. Per ora soltanto due mi piacciono davvero molto, ne restano tre da leggere:) ma per il momento ho dato un voto decisamente alto al genere sentimenti, di un secolo fa, e narrativa generale, attuale. Ho lasciato due fantasy da vedere... meglio di sera, faranno più effetto!:pirata3:

 

Il 8/5/2020 alle 17:24, GianlucaPAmati ha scritto:

Scusate, mi è partito un messaggio. Sono nuovo e ancora poco pratico. 

Anche io sono iscritto al torneo per la prima volta con il mio unico romanzo. Ho letto tutti gli incipit, alcuni belli, altri meno belli, uno su tutti un mezzo capolavoro. 

 

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 minuti fa, Fabio80 ha scritto:

Coloro che sui social network ammettono di comportarsi in modo scorretto, andrebbero, nel possibile, segnalati allo staff di Ioscrittore.it a mezzo E-mail. Sono un cancro da estirpare. Gente del genere è lo specchio dei mali che affliggono questa brutta umanità d'oggi. 

E' quello che ho fatto, per quanto possa contare... arriveranno a questi? dopo tutto non hanno ne foto ne nome su fb... Gli ho risposto che se facessero tutti così nessuno scriverebbe più. E mi hanno bloccata. Ma due o tre ho mandato il cod http a "Io scrittore". Non so se possa servire. Ma l'ansia resta...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

@Orosirena sono sicura che non servirà. Lo scorso anno partecipai assieme al mio fidanzato, ci arrivarono commenti copia-incolla di una cattiveria inaudita e superflua. Anche a me erano capitati incipit che non mi erano piaciuti, ma mi ero messa di santa pazienza a spiegarne i motivi e a dare consigli, pur rimanendo nel "recinto" di una mia modesta opinione, e sperando di poter essere d'aiuto. L'unico motivo per cui ho deciso di partecipare di nuovo è proprio perché, tra i giudizi, mi arrivò comunque qualcosa di molto costruttivo e che mi ha incoraggiata a riprendere la storia e rivederne alcuni aspetti.

 

Questo penso sia l'unico motivo per partecipare a questo torneo, per il resto è inutile sperare in qualcosa, data l'aria che tira (basta leggere i post sulla pagina del Cazzeggio per rendersene conto).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A tutti i vostri commenti circa troll, scorrettezze, sadici senza bandiera che si divertono a demolire gli autori, rispondo: Non ti curar di loro ma guarda e passa.

Invito valido oggi come allora.

Ragazzi noi su WD- lasciatemelo dire- siamo mediamente più corretti e provvisti di tatto di altri.( non entro nelle competenze in quanto aspiranti autori).

Continuiamo ad essere così, senza aspettare che altri ricambino la correttezza. Poi, ve lo dico per esperienza, si troveranno nel percorso molti autori che si comportano bene quanto noi

(  c'è un mio post precedente in cui parlo dell'utlità di molti commenti nella scorsa edizione). e pazienza se userò tatto con uno che invece di segnalare errori si diverte a demolire. Non è un problema mio, ma suo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, jacopa Del Gado ha scritto:

noi su WD- lasciatemelo dire- siamo mediamente più corretti

io forse credo ancora nell'isola che non c'è, anzi, è proprio così, lo so. Penso che per scrivere bene devi essere un artista e per essere un artista dei avere un animo nobile. In conclusione, sono fermamente convinta che nessuno di questi pseudo scrittori che solo pensano di operare così scorrettamente, abbiano proposto qualcosa che possa solo lontanamente essere presa in considerazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

La presenza di troll o di arrivisti che puntano a screditare chi, a loro avviso, appare come un "pretendente" al superamento del turno preliminare, inficia in parte la qualità della competizione. La buona sorte assume un ruolo determinante perchè il ritrovarsi elementi del genere come lettori, risulta sfavorevole ai fini della classifica che verrà stilata. Il mio modus operandi, tuttavia, non cambia perchè la sto vivendo come un'esperienza dalla quale non mi attendo null'altro che qualche giudizio.  Mi capiterà qualche "collega" serio, equilibrato ed onesto? Sono speranzoso senza illudermi, soprattutto alla luce delle esperienze dirette.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto tutte le pagine di questo blog per le  nuove assegnazioni dell 2020.

Credo di aver già  fatto il pieno: una ridda di giudizi , commenti e indizi.

Ho scoperto di essere stato letto e valutato da un frequentatore/trice del blog.  Come si può pensare, da sole poche pagine dell'incipit, che un testo non possa presentare, in seguito, spunti, idee, risvolti, colpi di scena, e non essere meritevole di proseguirne  la lettura? Ho valutato un incipit di un  thriller, nelle prime dieci pagine accade ben poco, solo una descrizione di luoghi molto accurata e perfettamente scritta. Il mio giudizio è stato molto  positivo e non mi sono soffermato sul fatto della lungaggine iniziale; credo abbia ottime potenzialità per entrare nel novero dei romanzi finalisti. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Gcl79 ha scritto:

La presenza di troll o di arrivisti che puntano a screditare chi, a loro avviso, appare come un "pretendente" al superamento del turno preliminare, inficia in parte la qualità della competizione. La buona sorte assume un ruolo determinante perchè il ritrovarsi elementi del genere come lettori, risulta sfavorevole ai fini della classifica che verrà stilata. Il mio modus operandi, tuttavia, non cambia perchè la sto vivendo come un'esperienza dalla quale non mi attendo null'altro che qualche giudizio.  Mi capiterà qualche "collega" serio, equilibrato ed onesto? Sono speranzoso senza illudermi, soprattutto alla luce delle esperienze dirette.

 

Te lo auguro, ho visto molta superficialità e arrivismo..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Mina Vagante ha scritto:

Terminata anche la revisione dei giudizi complessivi per calibrare i voti in maniera equa. Più si va verso il basso della classifica più aumentano gli errori e quindi anche la grammatica influisce sulla media.

L'esperienza merita, è stancante ma ho imparato molto, e in futuro cercherò di migliorare la mia scrittura sulla base dell'analisi che ho operato sugli altri.

 

FS – indizio: guerra mai finita (media 8) – brillante l’idea, sarebbe da capire se prosegue nello stesso modo o se svolta, un libro intero scritto così non so quanto si possa leggere, l'incipit è folle e geniale;

NG – indizio: strumento a corde (media 7,7) – non male, personaggi ben delineati, non mi dispiacerebbe leggere il seguito, è abbastanza curato, qualche parolaccia di troppo;

NG – indizio: famiglia in vacanza (media 7) – manca qualche dialogo ma nel complesso scorre, sufficiente voglia di continuare a leggere, con qualche accorgimento avrebbe buon potenziale;

NG – indizio: villa arzilla (media 6,5) – descrizioni accattivanti, l’estro creativo c’è, la storia è farraginosa, manca chiarezza;

NG – indizio: rimorsi di coscienza (media 6,5) – idea interessante, manca la suspense che si percepisce invece nella sinossi, ritmo troppo lento, non incentiva a proseguire;

MTS – indizio: radio impazzita (media 6,5) – idea interessante, linguaggio un po’ troppo melenso, indecisa se mi piacerebbe continuare la lettura;

NG (in realtà FS) – indizio: un albero di troppo (media 6,2); suggestive le ambientazioni, linguaggio da limare, tante ripetizioni, non colpisce;

NG (forse storico?) – indizio: notizie dal Cinquecento (media 5,5); pesante, molto pesante;

Avventura – indizio: messaggio da decifrare (media 5,5) – poco originale, sia l’inizio della storia che le descrizioni delle scene e degli ambienti sono degli stereotipi;

NG – indizio: ragazzino orfano (media 3,7) – non ci siamo, pieno di errori, si legge a fatica.

Forse quello dell'orfano ce l'ho anche io. È quello della stazione? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Ospite Pierrot Lunaire

Non capisco le persone che dicono "questo libro mi è piaciuto" e poi mettono 7 o 6. Mica siamo a scuola. Se un libro mi piace metto 8,9 o 10.

Non leggo thriller o gialli, ma ho tentato di essere oggettivo e ho messo 8,5 a un MTS (indizio: festa di beneficenza). Non posso dire altro.

 

E poi un NG che sembra uno storico. Voto: 8,5 Indizio: Nilo. Originale, grande impegno e passione dietro; e penso che vada premiato. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
Il 8/5/2020 alle 20:59, Spidocchiatore ha scritto:

Va bene, questo gioco mi piace, quindi mi unisco al coro, com’è giusto che sia dal momento che ne usufruisco.

Ho valutato finora 5 incipit, sfiorando in tutti i 3000 caratteri consentiti, cercando di segnalare più sviste possibili sperando, nel caso passino alla fase successiva, siano utili per correggere il tiro qualora gli autori ritengano di farlo, a loro insindacabile giudizio, dal momento che io non sono nessuno e potrei anche sbagliare. I voti per il momento li sto mettendo approssimativi, più che altro per salvare le lunghe valutazioni, quelli definitivi li metterò dopo aver valutato tutti e 10 gli incipit, così da costruire una gerarchia corretta. Sto valutando anche le sinossi, a prescindere che siano brevi o lunghe, essendo la prima cosa che si legge, ovvero il biglietto da visita, sto inoltre lasciando da parte i miei gusti personali, focalizzando l’attenzione sul merito (o demerito) del come è scritto. A differenza dell’anno scorso finora non ho letto nulla di veramente pessimo né di copiato e/o pubblicato.

 

1 NG molte ripetizioni, d eufoniche, aggettivi possessivi a sproposito, cambi di tempo (passato-presente) tuttavia, chiudendo un occhio su queste sviste, la trama non è male e i personaggi sembrano ben caratterizzati, potrebbe evolversi in modo interessante. Indizio: scuola.

 

2 NG parole inesistenti sul vocabolario, probabilmente dialettali, la trama non è male, il personaggio ben delineato anche se già sfruttato altrove e meglio. Indizio: polizia.

 

3 MTS avverbi in mente a go-go, puntini sospensivi ad libitum, non usa le caporali per i dialoghi, (ne le virgolette, ne il trattino :asd:). Tuttavia si denota un certo impegno e l’ambientazione dove, presumo, andrà a parare l’MTS è davvero interessante, mi piacerebbe sapere come va a finire. Indizio: morti.

 

4 RS uno tra i due che mi è piaciuto di più, emozionante e coinvolgente, notevole proprietà di linguaggio e documentazione storica, peccato per le d eufoniche, le ripetizioni soventi, e altre piccole sviste. Spero sinceramente che passi il turno in quanto è una storia che merita di essere letta e nel mio piccolo cercherò di aiutarla coi voti. Indizio: donna sfortunata.

 

5 NG l’altro tra i due che mi è piaciuto di più, un po’ meno del precedente ma comunque notevole, sicuramente entrambi molto meglio del mio, grande (se non enorme) abuso di avverbi in mente, tuttavia, tenendo conto del fatto che l’autore ignora questa antipatia diffusa per tali avverbi (come del resto la ignoravo io prima di approdare qui) lo scritto denota grande cura e attenzione quasi maniacale per i dettagli, pertanto e per molto altro avrà sicuramente da parte mia una buona valutazione. Indizio: albero.

Ciao!

Si potrebbe avere qualche indizio in più sul quinto NG? Da quello che hai scritto mi sembra di riconoscerlo in uno dei miei in lettura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
8 ore fa, Pierrot Lunaire ha scritto:

 Non capisco le persone che dicono "questo libro mi è piaciuto" e poi mettono 7 o 6. Mica siamo a scuola. Se un libro mi piace metto 8,9 o 10.

Non leggo thriller o gialli, ma ho tentato di essere oggettivo e ho messo 8,5 a un MTS (indizio: festa di beneficenza). Non posso dire altro.

 

E poi un NG che sembra uno storico. Voto: 8,5 Indizio: Nilo. Originale, grande impegno e passione dietro; e penso che vada premiato. 

Concordo pienamente! Purtroppo il giudizio è molto soggettivo, ma da alcuni commenti che leggo credo di capire che qualcuno giochi alla fiera del "ribasso", come se disprezzando o non apprezzando pienamente altri romanzi, pur molto validi, si potesse salire in graduatoria con il proprio. Capisco ancor meno chi mette un voto più che positivo e asserisce che quel romanzo non continuerebbe mai a leggerlo perché ha uno svolgimento lento. Questo lo si intuisce da solo dieci pagine? Occorre essere dei fenomeni o dei chiaroveggenti; speriamo che non gli capiti allora nella seconda tornata del concorso. Sarebbe come giudicare una pizza dopo i primi dieci minuti che è stata posta in forno, dicendo che non piace . Scusate il paragone!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Kateuan ha scritto:

...

Sarebbe come giudicare una pizza dopo i primi dieci minuti che è stata posta in forno, dicendo che non piace . Scusate il paragone!

Si presume che l'incipit sia l'assaggio da cui comprendere la qualità, l'originalità, ecc. ecc. del resto del testo.

Per questo molte CE per la valutazione chiedono le prime tot pagine, per questo la scrematura in ioscrittore si gioca sugli incipit, per questo si consiglia caldamente agli scrittori di mettere il massimo impegno nella stesura dell'incipit, per questo il lettore in libreria legge le prime pagine e poi decide, per questo sul maggiore store di ebook  si mette a disposizione l'estratto che sono poi le prime pagine.

Tanto è, può piacere o no.

Per esperienza di lettore, ho trovato eccome incipit brillanti che preludono a romanzi deludenti, a volte invece il romanzo ha preso quota come un diesel (con la rampa che parte almeno a un terzo o arrivederci!), ma in generale (al 90% sempre secondo la mia esperienza) è vero che il buon giorno si vede dal mattino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

×