Vai al contenuto
  • Chi sta leggendo   0 utenti

    Nessun utente registrato visualizza questa pagina.

Post raccomandati

Quando andai in finale non avevo giudizi così buoni. Sono 11, di cui 2 tiepidi, 5 positivi e 4 che mi hanno emozionato.

Misteri di zIoScrittore. Va bene lo stesso.

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Tutto sommato bene, mi aspettavo di peggio xD 
È divertente però leggere tutto il contrario di tutto: c'è chi dice che le descrizioni sono appropriate e le capacità descrittive non mancano e chi che non descrivo abbastanza, o ancora per qualcuno i dialoghi sono efficaci, per altri artificiosi.

 

Mi è capitato un maestro di punteggiatura (che comunque ringrazio perché mi ha fornito un paio di spunti interessanti), e un altro che praticamente mi consiglia di svelare uno snodo centrale della trama (a cui accenno brevemente nella sinossi) già nel prologo, eliminando poi completamente i diversi POV che sono alla base del mio romanzo. 
 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Quando arriveranno i voti veri e propri? Ben due mi hanno massacrato per la IMPAGINAZIONE. Neanche gli errori (che non c'erano) ma l'impaginazione... dopo aver scritto "geniale" uno e "fantastico" l'altro in riferimento alla trama :( 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto dieci giudizi... E per lo più buoni, qualcuno addirittura entusiasta del mio romanzo. Come diavolo è, allora, che mi han fatto fuori? I voti, per giunta, non riesco a leggerli! Arriveranno anche quelli? Sarà pure giusto sapere che voti ho ricevuto, almeno per capire qual era la soglia da "sfondare", se così si può dire... Comunque, i giudizi sono abbastanza utili, pensavo peggio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Dopo aver letto i giudizi sul mio incipit e le reazioni di molti, in questo forum e su altri, mi vengono da fare due osservazioni, entrambe riguardanti la formula discutibile del concorso. Per prevenire ci potrebbe obiettare che avrei dovuto aver chiaro il regolamento, e quindi conoscere i rischi, dico che dalla sua lettura non si evince un aspetto, ovvero che il numero delle valutazioni ricevute può variare in un modo inaccettabile. Non ho idea di come si potrebbe ovviare, ma non sta a noi partecipanti garantire delle pari condizioni.

La seconda osservazione riguarda la presenza dei trolls. Perché, a fronte di valutazioni irrispettose quando non anche offensive, gli organizzatori non accettano la segnalazione di chi le ha subite? A questi ignobili soggetti dovrebbe essere immediatamente chiuso l'account.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ciao,

sono dispiaciuto per non avere superato il turno (dovrei esserci abituato, ma non è così), ma sono molto più dispiaciuto per avere ricevuto solo sette giudizi su dieci.

Quello che mi piace poco è l'assenza dei voti in quanto non riesco a capire dai commenti dei miei lettori se mi avevano dato un sei, un otto o un quattro. Per quanto in passato io abbia ricevuto giudizi da schizofrenico (es: "meraviglioso, fantastico, un capolavoro", voto sei, "non mi è piaciuto", voto sette) e giudizi in aperta contraddizione con lo spirito del torneo (es. "Il genere a cui appartiene il tuo incipit non mi interessa", voto cinque), il numero è sempre un metro adeguato per capire quanto abbia colpito il mio modo di scrivere.

Alla prossima.

 

Edison 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

C'è una cosa che non sopporto, quando ti vogliono riscrivere delle frasi... giudicate i testi, non mettetevi nella testa di un altro scrittore. Siamo diversi, per fortuna. Alla valutazione che diceva che sbagliavo a scrivere "gli" e  non "loro" agevolo questo parere della Crusca, forse impara qualcosa

http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/consulenza-linguistica/domande-risposte/uso-per

 

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto nove giudizi: otto corretti, esplicativi, quasi tutti positivi, elogio della scrittura e dell'atmosfera, dei personaggi ben costruiti. Anche le critiche sono state costruttive su punti che già conoscevo, ma anche quelle non rinunciano a esaltare comunque i punti di forza dell'incipit.

Peccato aver trovato non un troll bensì un trollone , che ci tiene a farmi sapere che la "fortuna mi ha giocato un bruttissimo scherzo" perché lui ha, "purtroppo per l'autore", letto la sinossi. Se non l'avesse letta tutto sarebbe stato differente. Dalla sinossi ha potuto appurare che il romanzo trattava un argomento che lui "detesta, lo considero inutile, stupido, da minus habens. Roba da matti trovarlo in un romanzo!!"

Mi avrà messo 1, dato che lo zero non era contemplato, visto il livore.:)

Impossibile passare così. Ma lo sapevamo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Io di valutazioni ne ho ricevute 8, suddivise in parti uguali.

 

Le prime 4 (sono proprio le prime a video, il che mi fa pensare che i giudizi compaiano in ordine di voto decrescente) sono positive a un livello quasi imbarazzante. Sono un concentrato di complimenti, tanto acritici quanto graditi. Vorrei essere capace io di scrivere complimenti così belli, mi limito a ringraziare di cuore chi li ha espressi: fanno davvero piacere.

Immagino che il passaggio alla fase successiva sia dovuto al voto di questi 4 prodi.

 

Gli altri 4 giudizi sono medio-negativi. Quanto a suggerimenti pratici due di questi si eliminano a vicenda, in quanto mi suggeriscono sistemazioni di segno opposto (uno mi consiglia di essere meno lapidario, l'altro mi consiglia invece di usare uno stile più freddo, da verbale di polizia). Il terzo non è proprio considerabile, a parte una sintassi molto incerta (ad essere generosi) mi contesta che nell'incipit non ci sia alcun cadavere (latitanza considerata ingiustificabile in un poliziesco) e che non si capisca dove voglio andare a parare, per cui ho considerato questa affermazione come un punto a mio vantaggio, trattandosi di un giallo. L'ultimo è solo uno sfogo nei confronti dell'editoria che preferisce pubblicare storie di genere (come la mia) anziché lavori meno convenzionali e quindi più validi (suppongo come il suo).

 

E' interessante come i giudizi si siano per buona parte incentrati sulla figura del personaggio principale, decisamente atipico e poco identificabile. Ho avuto l'impressione, ma naturalmente potrei sbagliare, che i giudizi positivi siano stati espressi da lettrici, a differenza dei giudizi negativi.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
3 ore fa, Irene51 ha detto:

n un concorso non può esistere questo tipo di sfortuna, perché è poco serio. Gente con 11 giudizi e io con 5??? Su, dai, è proprio questione di serietà. E così resterò col dubbio eterno, perché 4 giudizi su 5 sono positivi. Il troll è un imbecille che avevo messo in budget,

Credo tu abbia ragione sulla serietà o meglio sulla aleitorietà del sistema. Sinceramente io ho partecipato più per avere dei pareri sul mio testo che altro. Pareri anonimi quindi sinceri in modo da capire come vengono recepite alcune cose del mio testo. Se fossi passata alla seconda fase probabilmente mi sarei ritirata perché il mio romanzo non raggiunge i 160.000 caratteri richiesti ed è un po' più breve. Insomma è un concorso che va preso per quello che è, con i suoi pregi e difetti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

A me i commenti non sono stati utili. Tanti complimenti è un paio fissati con le virgole fuori posto e una che si chiede come mai la protagonista si chiama Ailis anche se italiana (con tutti i Ridge che sono nati in Italia grazie a Beautiful😃).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, Lucio Siciliano ha detto:

Ho ricevuto dieci giudizi... E per lo più buoni, qualcuno addirittura entusiasta del mio romanzo. Come diavolo è, allora, che mi han fatto fuori? I voti, per giunta, non riesco a leggerli! Arriveranno anche quelli? Sarà pure giusto sapere che voti ho ricevuto, almeno per capire qual era la soglia da "sfondare", se così si può dire... Comunque, i giudizi sono abbastanza utili, pensavo peggio.

I voti non arriveranno. Ho chiesto e qualcuno mi ha risposto che quelli... li conoscono loro e che dobbiamo fidarci. Il problema, e gliel'ho fatto notare, è che ci sono pochi giudizi netti e chiari che possano farci capire se è un quattro o un otto. Gli altri vagano tra una miriade di sfumature possibili. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
9 ore fa, theco ha detto:

Io di valutazioni ne ho ricevute 8, suddivise in parti uguali.

 

Le prime 4 (sono proprio le prime a video, il che mi fa pensare che i giudizi compaiano in ordine di voto decrescente) sono positive a un livello quasi imbarazzante. Sono un concentrato di complimenti, tanto acritici quanto graditi. Vorrei essere capace io di scrivere complimenti così belli, mi limito a ringraziare di cuore chi li ha espressi: fanno davvero piacere.

Immagino che il passaggio alla fase successiva sia dovuto al voto di questi 4 prodi.

 

Gli altri 4 giudizi sono medio-negativi. Quanto a suggerimenti pratici due di questi si eliminano a vicenda, in quanto mi suggeriscono sistemazioni di segno opposto (uno mi consiglia di essere meno lapidario, l'altro mi consiglia invece di usare uno stile più freddo, da verbale di polizia). Il terzo non è proprio considerabile, a parte una sintassi molto incerta (ad essere generosi) mi contesta che nell'incipit non ci sia alcun cadavere (latitanza considerata ingiustificabile in un poliziesco) e che non si capisca dove voglio andare a parare, per cui ho considerato questa affermazione come un punto a mio vantaggio, trattandosi di un giallo. L'ultimo è solo uno sfogo nei confronti dell'editoria che preferisce pubblicare storie di genere (come la mia) anziché lavori meno convenzionali e quindi più validi (suppongo come il suo).

 

E' interessante come i giudizi si siano per buona parte incentrati sulla figura del personaggio principale, decisamente atipico e poco identificabile. Ho avuto l'impressione, ma naturalmente potrei sbagliare, che i giudizi positivi siano stati espressi da lettrici, a differenza dei giudizi negativi.

Ti è andata bene. A me il troll di turno ha scritto: "il solito giallo con omicidio". Un giallo senza omicidio non è un giallo, ma soprattutto non puoi giudicarlo "solito" leggendo solo l'incipit. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Mi accorgo solo adesso che fra i 300 c'è Like Romeo and Juliet. Sono sicura che sia stato tra i finalisti di un importante concorso, ma non riesco a trovarlo. Punto su questo romanzo, il solo, credo, che abbia ricevuto giudizi molto positivi da giornalisti, editor e scrittori noti. Qualcuno di voi si ricorda qualcosa? 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
10 ore fa, futurio ha detto:

Dopo aver letto i giudizi sul mio incipit e le reazioni di molti, in questo forum e su altri, mi vengono da fare due osservazioni, entrambe riguardanti la formula discutibile del concorso. Per prevenire ci potrebbe obiettare che avrei dovuto aver chiaro il regolamento, e quindi conoscere i rischi, dico che dalla sua lettura non si evince un aspetto, ovvero che il numero delle valutazioni ricevute può variare in un modo inaccettabile. Non ho idea di come si potrebbe ovviare, ma non sta a noi partecipanti garantire delle pari condizioni.

La seconda osservazione riguarda la presenza dei trolls. Perché, a fronte di valutazioni irrispettose quando non anche offensive, gli organizzatori non accettano la segnalazione di chi le ha subite? A questi ignobili soggetti dovrebbe essere immediatamente chiuso l'account.

Concordo sulla necessità di avere tutti lo stesso numero di "giudici". I miei 5 sono un "insulto" rispetto agli 11 di qualcun altro. Non lo dico perché non sono passata, ma per senso di equità e pari "opportunità". Sui troll mettiamoci una pietra sopra: pochi sono offensivi con parole dirette; i più sono solo troll che annientano con la speranza di fare piazza pulita di una decina di antagonisti. Io invece vorrei che ci rendessero noti i voti, perché pochissimi giudizi sono chiari e inequivocabili: molto bello - molto brutto. Infine mi piacerebbe pubblicassero la graduatoria completa, per vedere a che punto si sia piazzato il mio lavoro. Tra l'altro, il romanzo che ho presentato è stato tra i cinque finalisti dell'Alberto Tedeschi del 2018... Qui hanno fatto fuori un thriller che solo un anno fa la Mondadori aveva giudicato tra i migliori inediti italiani. Boh!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho letto con interesse i miei 9 giudizi. Erano scritti in maniera abbastanza seria e circostanziata, alcuni erano quasi "professionali". Qualcuno era positivo (piacevole ovviamente, ma non tanto utile), altri più critici. Nel complesso (filtrando un bel po') ne ho ricavato suggerimenti utili per capire come quello che ho scritto viene percepito/recepito e per cercare di migliorarlo.

Tralasciando i commenti stravaganti e i pareri puramente personali dei giudici, devo dire che ho notato un certo "bias" di fondo: come se chi leggesse fosse abituato ad altri generi e non riuscisse a giudicare in maniera "neutra" quello che aveva davanti. Esempio: non mi si possono chiedere più sentimenti, storie d'amore e introspezione in un romanzo di fantascienza! :lol: Ci saranno anche, ma non saranno la parte principale come potrebbe essere in un NG, e non proprio nell'incipit!

Comunque, esperienza divertente e istruttiva.

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
13 ore fa, Lucio Siciliano ha detto:

Dimenticavo: Ios mi chiede se voglio continuare a partecipare come lettore. Che significa? Che potrei ricevere testi in valutazione?

Sì... ti farebbero diventare un lettore/giudice a tempo pieno e naturalmente senza prospettive! Dieci romanzi in due mesi? 

  • Divertente 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
2 ore fa, Irene51 ha detto:

Io invece vorrei che ci rendessero noti i voti, perché pochissimi giudizi sono chiari e inequivocabili: molto bello - molto brutto. Infine mi piacerebbe pubblicassero la graduatoria completa, per vedere a che punto si sia piazzato il mio lavoro


Non capisco perché mantenere la segretezza sui voti (a meno che non debbano nascondere qualcosa che altrimenti non tornerebbe). Lo spirito del torneo non è proprio quello di migliorarsi confrontandosi con il giudizio di un gruppo di lettori? E come faccio a farlo basandomi su opinioni generali e spesso criptiche? Magari il mio punto debole è l'originalità, mentre sui personaggi i voti sono alti... ma semplicemente non lo saprò mai. 

Approvo anche la graduatoria completa!

  • Mi piace 2

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
33 minuti fa, Lysander ha detto:


Non capisco perché mantenere la segretezza sui voti (a meno che non debbano nascondere qualcosa che altrimenti non tornerebbe). Lo spirito del torneo non è proprio quello di migliorarsi confrontandosi con il giudizio di un gruppo di lettori? E come faccio a farlo basandomi su opinioni generali e spesso criptiche? Magari il mio punto debole è l'originalità, mentre sui personaggi i voti sono alti... ma semplicemente non lo saprò mai. 

Approvo anche la graduatoria completa!

Io avevo partecipato all'edizione del 2017 e allora i voti li comunicavano. Non so perché abbiano cambiato formula, ma è sbagliata. Tu, per esempio, a che voto credi corrisponda questo criptico: " Storia interessante e ben scritta, ma io avrei sviluppato di più ecc.?" Cos'è... un sei, un sette, un otto, che cosa? Saperlo fa molta differenza! Purtroppo il problema sta tutto nel fatto che la gente non ha capito cosa significhi recensire. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ho ricevuto solo sette valutazioni e sei di queste più che giudizi potrebbero esser definite tweet. Facendo il conteggio sono 3768 caratteri spazi inclusi, mentre io ne ho usati 1100 solo per l'assegnazione votata uno perché già pubblicata, agli altri ho cercato di spiegare meglio che potevo il mio pensiero usando - se non tutto - almeno gran parte dello spazio concessomi. Capisco che c'è crisi, ma le parole non costano nulla!

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Il mio incipit ha ricevuto 9 giudizi:

1)      Molto dettagliato, con osservazioni sulla trama, sulla punteggiatura, con esempi, considerazioni e consigli. Fossero tutti così.

2)      4 righe:  un pazzo. È deluso dal fatto che abbia scritto troppo nella sinossi, svelando la trama e bruciandogli il giallo.  Chiude positivamente, il che va bene ai fini dell’autostima, ma è inutile per migliorare la scrittura.

3)      Una vera recensione nelle cui maglie ho recuperato spunti e osservazioni interessanti. Severo, preciso, attento. Questo lettore è tra i migliori incontrati.

4)      3 righe per scrivere che pensava fosse intrigante, ma poi con troppi personaggi messi in gioco si è perso ed è andato in confusione. Peccato. Utilità: nessuna.

5)      Commento non lungo come il n°1 o il n°3, tuttavia preciso e puntuale con osservazioni di merito che ho apprezzato e fatte mie.

6)      5 righe per evidenziare che all’ottima capacità di scrittura si contrappone una scaletta di presentazione con troppi personaggi. Utilità del giudizio: molto basso.

7)       5 righe anche in questo caso. Il lettore è entusiasta, lo definisce il miglior incipit letto e mi fa gli auguri. Ringrazio e passo oltre.

8)      Giudizio abbastanza articolato che ripercorre l’incipit e le sensazioni prodotte durante la sua lettura. Una sola evidenza utile al fine del miglioramento.

9)      Commento breve, ma con la segnalazione di problema fastidioso agli occhi del lettore.

 

Questo è quanto. In 4 casi su 9 i giudizi non hanno apportato nulla. In 5 casi su 9 sono stati oro colato. Solo 2 giudizi mi hanno fornito con chiarezza gli elementi su cui lavorare, negli altri casi ho dovuto incrociarli e ne ho ottenuto dei consigli preziosi.  Ad esempio, ho fatto una scelta azzardata di punteggiatura in relazione ai pensieri del protagonista e i lettori mi hanno punito: con parole e sfumature differenti è stato un elemento comune e negativo dei giudizi. Questo esempio vale anche per altre due tecnicismi. Quindi bene, anzi, molto bene.   

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
1 ora fa, Irene51 ha detto:

Tu, per esempio, a che voto credi corrisponda questo criptico: " Storia interessante e ben scritta, ma io avrei sviluppato di più ecc.?" Cos'è... un sei, un sette, un otto, che cosa?


Potrebbe essere qualsiasi cosa! Il giudizio da solo è troppo fuorviante.

Tra parentesi, nelle indicazioni c'era scritto di evidenziare punti di forza e debolezza dell'incipit e così ho fatto nelle mie valutazioni. Credevo (erroneamente) che, grazie ai voti, l'autore avrebbe capito se quei difetti riscontrati nel testo avessero influito sul giudizio o se fossero dei semplici consigli. Se avessi saputo prima dell'assenza dei voti, avrei  incluso gli stessi alla fine del giudizio.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
19 ore fa, Irene51 ha detto:

Allora hai avuto il mio stesso troll: anche il mio ha sparato un giudizio di due righe esatte, accusandomi di aver scritto il solito giallo con morto (devo ancora leggerne uno senza morto) e di scarsa correttezza, probabilmente proprio perché all'interno di un dialogo il mio personaggio usa un italiano colloquiale. Gli imbecilli prolificano! Gli incipit seguono solo il criterio della fortuna. 

Già, forse proprio lo stesso. Il problema è che il mio non è un vero noir, ma inizia come tale...è un "finto noir" ma in realtà è un mainstream generazionale. E questo, a detta di molti lettori, è fuorviante, perché chi cerca il noir / thiller puro rimane deluso, e a chi non piace il genere non interessa nemmeno iniziarlo... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Alla fine comunque, vedendo quanti hanno ricevuto apprezzamenti positivi senza passare, pare evidente che il superamento della fase 1 è un processo semi-stocastico che richiede qualità E fortuna. Perché mi pare che basti un troll o qualcuno che valuti soggettivamente, appunto ad abbassarti la media per restare fuori (300 su 3000 vuol dire un 10% quindi in base a quello che ho visto nei miei se si è scritto qualcosa di poco più che decente si dovrebbe passare). A queste condizioni rimane un po' di amaro in bocca. 

Capisco che gli organizzatori si riservino un approccio di analisi più professionale solo per i 300 selezionati, ma almeno aggiungere una media senza migliore/peggiore... o far valutare singolarmente anche i giudizi che si discostino troppo dalla media degli altri. 

Se ho 10 giudizi di media 8 e uno di media 2, è evidente che qualcosa non va in quel giudizio. Vale anche l'opposto ma a quel punto conta poco perché tanto sei comunque fuori. 

 

I due che ho letto io e che sono passati erano ben scritti ma nulla di trascendentale, passaggio meritato ma credo che giochi a favore non aver "infastidito" nessun lettore. 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
15 minuti fa, zorrozagni ha detto:

Già, forse proprio lo stesso. Il problema è che il mio non è un vero noir, ma inizia come tale...è un "finto noir" ma in realtà è un mainstream generazionale. E questo, a detta di molti lettori, è fuorviante, perché chi cerca il noir / thiller puro rimane deluso, e a chi non piace il genere non interessa nemmeno iniziarlo... 

 

Questo è un problema che condivido con te. La lista dei generi in IoS è troppo corta e anche discutibile. Non posso dire particolari visto che sono ancora in gara, ma anche nel mio caso il testo gioca più che altro sull'apparenza e sui cliché di genere, ma in realtà affronta un tema diverso. Almeno un paio di giudizi hanno rilevato la scarsa attinenza dell'incipit con il genere dichiarato, ma non avrei saputo come fare diversamente.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti
4 ore fa, Irene51 ha detto:

Sì... ti farebbero diventare un lettore/giudice a tempo pieno e naturalmente senza prospettive! Dieci romanzi in due mesi? 

Appunto, a me - personalmente - questa cosa che il gruppo fa passare per un'attività interessante e altamente formativa sembra semplicemente una presa in giro per gli esclusi e uno sfruttamento. Solo il "miglior lettore" (eletto sulla base di quali presupposti, poi) vince un e-reader e dei libri. E tutti gli altri? Dico, qui non si tratta di un'attività poco impegnativa e divertente: si parla di leggere in maniera attenta e critica almeno dieci romanzi interi, di chissà quante pagine, e per di più durante l'estate. E fornire dei giudizi non da troll. Mi sembra roba da incipit di fantascienza. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere un utente per inserire un commento.

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra community. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

×