Vai al contenuto

"Il Battito del Colibrì: le forme del tempo vissuto

    

Altro
G.A.M.T.

Dettagli evento


Con piacere annuncio l'incontro organizzato dalla Società Dante Alighieri di Parma all'interno del ciclo di attività culturali e sociali "I Lunedì della Dante".
Col prof. Gino Reggiani discuteremo degli elementi filosofici che stanno alla base del mio libro "Nel Battito del Colibrì".
L'evento si terrà al primo piano dell'istituto storico ISREC di Parma, in Vicolo delle Asse, n. 5 (traversa di Borgo del Parmigianino).

SINOSSI

Passato, Presente e Domani sono i tre protagonisti che incarnano la coscienza di un uomo. Il primo è un vecchio rugoso ed elegante, custode della memoria e della storia. Il secondo, che subisce in prima persona ciò che l’uomo vive, è un ragazzino vestito con un pigiama che cambia sempre colore a seconda delle emozioni. Il terzo, Domani, è un manichino dalle forme appena abbozzate, sempre triste perché non riesce a dare senso al proprio essere.

I protagonisti osservano il mondo reale all’interno di uno stanzone bianco e risentono in modo diverso degli eventi a cui assistono. Una serie di circostanze sfortunate porta Passato a diventare grande e violento, mentre Presente risponda al dolore con l’apatia. Entrambi vorrebbero una vita migliore eppure, nonostante i moniti di Domani, non riescono a costruire un futuro felice. A un certo punto, Passato diventa così forte da sottomettere i fratelli e impadronirsi della coscienza dell’uomo. Le cattive memorie cancellano ogni sentimento positivo, la voglia di crescere scompare e la depressione riempie il vuoto di un’esistenza alla deriva.

Solo l’intervento di un amore inaspettato permette a Presente di risollevarsi e colorare il suo pigiama di tinte bellissime.

BIOGRAFIA

Giuseppe Turchi, nato a Parma nel 1989, è diplomato come perito informatico ed è laureato in filosofia. Nel 2016 pubblica il suo primo romanzo breve, Nel battito del Colibrì, con la casa editrice free Edizioni La Gru (libro presentato durante la rassegna culturale ‘Un autore al mese per Solignano’) e un articolo scientifico sulla rivista RIFAJ dal titolo Per un naturalismo pluralistico e (realmente) non antiscientifico.


Commenti raccomandati

Non ci sono commenti da visualizzare.

Ospite
Stai commentando come visitatore. Se sei registrato effettua l'accesso.
Aggiungi un commento...

×   Hai incollato contenuto con formattazione.   Ripristina formattazione

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo link è stato automaticamente integrato nel sistema.   Mostra come link classico

×   Il vecchio contenuto è stato recuperato..   Pulisci l'editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

×