Blog

I grandi pubblicavano a pagamento


“Anche Jane Austen pagava per pubblicare i suoi libri. Come la mettiamo?”
“Ai tempi di Jane Austen c’era la schiavitù. Come la mettiamo?”*

Questa perla di saggezza per ricordarvi che:

a) i tempi di Pavese, Pasolini e la Austen (ordine cronologico sparso) erano altri tempi, e quello che era normale allora non lo è più oggi;
b) non siete Pavese, Pasolini e la Austen, o perlomeno: potreste anche esserlo, ma non è che potete deciderlo da soli. Lasciate che a farlo siano i lettori.

*Risposte alternative:
“Ai tempi di Jane Austen c’era la pena di morte. Come la mettiamo?”
“Ai tempi di Jane Austen le donne non potevano ereditare. Come la mettiamo?”
“Ai tempi di Jane Austen i bisogni si facevano nel vaso da notte. Come la mettiamo?”

Related Posts
7 Comments
  • Reply

    Scommettiamo che l’autore di questa affermazione non sapeva chi fosse Jane Austen fino a qualche secondo prima?

  • Lemming
    Reply

    IO non ho mai scucito un soldo per pubblicare, anzi, vengo pagata(poco ok, ma finchè il mio bunker non è pronto, non posso guadagnare i miliardi, per motivi di sicurezza).
    E io sono la classica autrice che chi legge pensa “e questa chi cazzo sarebbe?”
    Come la mettiamo?

  • Reply

    Beh, Manzoni ha pubblicato le varie versioni dei Promessi sposi a pagamento…
    E poi non aveva soldi per pagare le medicine alla moglie.
    Come la mettiamo?

  • Reply

    Una voce di corridoio riferisce che la Divina Commedia sia stata stampata previo contributo di 100 fiorini per cantica, oltre a 30 zecchini per balzelli regali… Dante si rovinò!

  • Reply

    “Jane Austen pagava per pubblicare. Come la mettiamo?”

    Jane Austen è morta. Come la mettiamo?

  • Reply

    “Anche Jane Austen pubblicava a pagamento”
    Lovecraft invece viveva (tirava a campare, ok) di scrittura.
    1-1 palla al centro.
    Eap, prego, fate altri nomi.

  • Reply

    Jane Austen pubblicava anche anonimamente. Non so quanti scrittori esordienti di oggi accetterebbero di fare altrettanto.

Leave Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.