Blog

Sospensione delle tariffe agevolate per gli editori


Come fa un piccolo editore a fronteggiare un balzo nelle spese che va da 1,35€ a ben 7€, per la spedizione di un pacco? La prima cosa che mi viene in mente è l’aumento del prezzo dei libri. Evento disastroso, considerando che la piccola e media editoria è una via di fuga per chi cerca buone letture a prezzo decisamente più contenuto rispetto alle abbondanti schifezze delle major.
Evento ancor più disastroso considerando che, se i prezzi aumenteranno, i già pochi lettori diventeranno un rigagnolo ancora più esiguo.
Diciamo che quest’anno l’uovo di Pasqua più che una sorpresa contiene una beffa…

Mi diceva Aldo Moscatelli (I Sognatori) che noi non l’abbiamo sentito, ma c’è stato un boato tra gli editori. E ci credo. Se per le major non cambierà nulla, la piccola e media editoria sarà costretta a ricorrere a misure d’emergenza per non sprofondare.
Siamo sicuri che i prezzi aumenteranno? Personalmente ne dubito. Ne dubito perché non è una misura di sicurezza che impedirà l’affondamento: semmai lo velocizzerà. Ci sono altre strade, dice Livia DiPasquale (Tanit) sul Liblog. E io ci metto la mano sul fuoco che le altre strade di cui parla Livia sono gli ebook.

Magari ho il paraocchi e vedo solo quest’alternativa, ma credo che a breve ci troveremo di fronte a una grossa, grassa svolta.
E se questo decreto velocizzerà l’avvento degli ebook… beh, non potrò dirmi dispiaciuta. Proprio per niente.

Related Posts
1 Comment

Leave Your Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.