Banner_Sondaggio.jpg

Cerca nel Forum

Risultati per i tag 'noir'.

  • Cerca per Tag

    Tag separati da virgole.
  • Cerca per Autore

Tipo di contenuto


Il mondo dell'editoria, senza filtri.

  • Inizia qui la tua avventura nella community
    • Regolamento del Forum
    • Ingresso
    • Bacheca
  • Il mondo dell'editoria
    • Case Editrici
    • Piattaforme Print on Demand
    • Agenzie Letterarie
    • Librerie
    • Freelance
    • Questioni legali
    • Concorsi ed Eventi esterni
    • Varie ed eventuali
  • Officina
    • Narrativa
    • Poesia
    • Contest del Writer's Dream
    • I migliori racconti del WD
    • I nostri libri
  • Documentazione
    • Scrivere
    • Leggere
  • Area Relax
    • Agorà
    • WD Club
    • Il blog del Writer's Dream

Categorie

  • Arte, cinema e fotografia
  • Azione e avventura
  • Biografie, diari, memorie
  • Fantascienza, Horror, Fantasy
  • Gialli e Thriller
  • Letteratura non di genere
  • Letteratura erotica
  • Letteratura Rosa
  • Bambini e ragazzi
  • Società e Scienze sociali
  • Storia
  • Poesia

Categorie

  • Arte, cinema e fotografia
  • Azione, avventura
  • Biografia, diari e memorie
  • Fantascienza, Horror e Fantasy
  • Gialli e Thriller
  • Letteratura Erotica
  • Letteratura Rosa
  • Letteratura non di genere
  • Bambini e Ragazzi
  • Società e Scienze sociali
  • Storia
  • Poesia

Calendari

  • Presentazione in Libreria
  • Concorso Letterario
  • Corso di scrittura
  • Altro
  • Evento del Writer's Dream

Trovato 71 risultati

  1. Nome: Clown Bianco Edizioni Generi trattati: racconti e romanzi di genere, con particolare attenzione al giallo e al noir. Modalità di invio dei manoscritti: https://clownbianco.com/info/ Distribuzione: https://clownbianco.com/distribuzione/ Sito web: https://clownbianco.com/ Facebook: https://www.facebook.com/clownbianco/?fref=ts Clown Bianco è una realtà editoriale che si propone di pubblicare racconti e romanzi di genere, con particolare attenzione al giallo e al noir. Clown Bianco Edizioni nasce dall’Associazione culturale Clown Bianco, fondata a Ravenna da un gruppo di professionisti del settore editoriale. Non pubblica a pagamento, sceglie le storie e gli autori su cui investire con un servizio di editing, impaginazione, pubblicazione e distribuzione.
  2. Nome: La Signoria Editore Generi trattati: Pulp, Fantasy, Fantascienza, narrativa non di genere, narrativa per ragazzi Modalità di invio dei manoscritti: https://info81639.wixsite.com/lasignoriaeditore/invio-manoscritti Distribuzione: Tecnolibri S.r.l. Sito: http://www.lasignoriaeditore.it/ Facebook: https://www.facebook.com/lasignoriaeditore/ ---------------------------------------------------------------------------------------------------- Sono loro particolarmente riconoscente perché mi hanno pubblicato. In ogni caso, se non ci fossero bisognerebbe inventarli. Non richiedono alcun contributo per la stampa. Non obbligano all'acquisto di copie del tuo o di altri libri. Si occupano della correzione, dell'editing, della realizzazione della copertina in via totalmente gratuita. Ti organizzano eventi e presentazioni e forniscono all'autore supporto grafico per la realizzazione di pagine web e facebook. Il contratto che ti faranno sottoscrivere è già sul loro sito e non nasconde segreti o trappole. I manoscritti possono essere consegnati (in cartaceo) in alcune librerie (indicate sul sito) o inviate a mezzo mail all'indirizzo mail manoscritti@lasignoriaeditore.it In ogni caso è richiesto che il manoscritto rispetti le norme redazionali indicate sul loro sito e che la copia digitale sia in formato .odt Rispondono in circa sessanta giorni, sia che accettino di pubblicare il tuo romanzo, sia per indicarti come migliorarlo. Sono presenti sugli scaffali di diverse librerie e distribuiti capillarmente su tutto il territorio italiano. Il libre, se non è presente, può essere ordinato praticamente ovunque.
  3. Il frammento che segue costituisce la presentazione di uno dei personaggi del romanzo noir che sto scrivendo. Si tratta un comprimario, un elemento importante ma secondario, e il mio intento è quello di sperimentare o, meglio, esercitarmi a far "crescere" tale personaggio in controtendenza rispetto ad alcuni dei protagonisti principali, la cui connotazione "eroica" verrà, al contrario, scemando progressivamente, sino a diluirsi nella informe normalità del vivere quotidiano, da dove il primo proviene e nella quale è stato forgiato. Il grande inganno di Satana non è la menzogna, ma la verità. Invece. Se una parola poteva esprimere la cifra dell'esistenza di Giovanni sino a quel momento, quella parola doveva essere: "invece". Era un ragazzo mite e sano, abbastanza intelligente. Avrebbe potuto con facilità continuare gli studi e realizzarsi in una più elevata posizione sociale, invece… Claudia, che era stata la l'amichetta del cuore sin dalle scuole elementari, avrebbe potuto percorrere con lui quella strada che porta alla felicità di una coppia solida e innamorata, invece… Ultimate le superiori, grazie a un colpo di fortuna, Giovanni venne subito assunto nella fabbrica dove, prima di lui, aveva lavorato suo padre (probabilmente, il "colpo di fortuna" fu la rinuncia a parte della liquidazione, ceduta in cambio dell'assunzione del figlio). Claudia (invece) si iscrisse al DAMS di Bologna. Inizialmente, ella prendeva il treno tutte le mattine di buon'ora per poi tornare a pomeriggio inoltrato, dopo le lezioni. Alla sera però, benché entrambi molto stanchi, i due non rinunciavano al piacere di passare insieme quel paio d'ore prima di andare a dormire. In quei momenti, si concedevano l'uno ai sogni dell'altra e i loro progetti, entusiastici nella loro semplicità, proiettavano aspettative gioiose sul futuro della coppia. Trascorso circa un anno, Claudia dovette cominciare a sostenere esami o seguire lezioni importanti e perciò, qualche volta, iniziò a fermarsi a Bologna per la notte. << Devo essere lucida… >> -diceva, << …non posso sobbarcarmi la stanchezza di tre viaggi in treno in poche ore. Io e altre due ragazze di Padova studiamo assieme e così ci fermiamo lì a dormire. >>. << Ovvio, Amore mio, però chiamami prima di andare a letto. >>. Gli esami e le lezioni "importanti" divennero sempre più frequenti fino a che, una sera, in cui Claudia appariva particolarmente taciturna e stanca, Giovanni le chiese: << Claudia… >>. << Si? >> << Ma dov'è che dormite a Bologna? >>. << Ci ospita un compagno di corso che ha una casa che occupa lui solo. Uno simpatico, mezzo matto… vedessi che tipo! >>. Giovanni quel tipo non lo vide mai. Una volta, (invece) rivide Claudia. Era un venerdì Santo e la vide attraversare il sagrato del Duomo, per accompagnare alla messa gli anziani genitori. Da moltissimo tempo nessuno l'aveva più vista nel quartiere. Da dietro, Giovanni fece per raggiungerla, e quando oramai stava per toccarle timidamente una spalla per richiamarne l'attenzione, si accorse che il suo Amore -il suo primo e, sino a quel momento, unico Amore- teneva qualcosa tra le braccia, e non era un ramoscello d'ulivo. Con gli anni, egli dimenticò lo sguardo di Claudia. (Invece), non poté mai dimenticare gli occhi di quel neonato che lo fissavano, mentre lui, inebetito e immobile, attendeva che sparissero dentro alla chiesa, inghiottiti dal buio oltre al portone. Come sempre, la domenica successiva venne la Pasqua. A differenza del Salvatore, quell'Amore non risorse. Così, quasi come gettare una sporta di calce su un cadavere nella fossa comune dei sentimenti, Giovanni sparse alcool in abbondanza sui miseri resti di quell'Amore deceduto. Purtroppo, ciò non valse a coprire il fetore della decomposizione che aveva ammorbato l'immenso spazio vuoto rimasto nella sua vita.
  4. Immagine di copertina: Titolo: Gold Love Death Autore: Nicolò Orlandini Casa editrice: Porto Seguro Editore ISBN: 978-8899993696 Data di pubblicazione (o di uscita):9/11/17 Prezzo: 14,90 Genere: Western, Noir, Thriller Pagine: 263 Quarta di copertina o estratto del libro: A Gold Hill, capitale economica della Confederazione e snodo cruciale del passaggio di tutto l’oro dalle miniere dello stato, si muovono una serie di personaggi spinti dalla brama di potere, ricchezza o prestigio. Il gentile sindaco Mason; Wilson Slifer, l’amato prete misericordioso; l’affascinante Nora Tuckett, segretaria del governatore e custode di un terribile segreto; il giovane e ambizioso sceriffo Bill McMannan. Fanno da contorno ambigui malviventi che si fronteggiano fra loro per il predominio sui traffici d’oro. Su tutti spicca il fantomatico Alchimista, il più ricercato e temuto bandito della contea che sta preparando il colpo più importante della sua carriera criminale. Un thriller cinico e spietato ambientato in un vecchio West immaginario, dove tutti sono corrotti o corruttibili in un inquietante parallelismo con i fatti di cronaca dei giorni nostri. "La vita è una sequenza infinita di scelte, ricordato questo, prova a vederla cosi: quando arrivi ad essere felice tutte le scelte che hai fatto di sbagliato non contano più, perché in un modo o nell'altro, ti hanno permesso di arrivare a quel momento ed essere felice. Se invece non sei felice hai la possibilità di cambiare la tua situazione scegliendo ancora ed ancora." (Don Slifer) Link all'acquisto: AMAZON: https://www.amazon.it/Gold-love-death-Nicolò-Orlandini/dp/8899993696/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1510330243&sr=8-1&keywords=gold+love+death LIBROCO: https://www.libroco.it/ricerca-libri.php?tipo_sezione=tutte&tipo_search=titolo&search=gold+love+death&x=0&y=0
  5. Nome: Chiado Editore Generi trattati: narrativa, saggi, polizieschi, thriller, biografie, poesie, libri d’infanzi, libri di illustrazioni. Modalità di invio dei manoscritti: https://www.chiadoeditore.it/invio-opere Distribuzione: https://www.chiadoeditore.it/distribuzione Sito: https://www.chiadoeditore.it/ Facebook: https://www.facebook.com/ChiadoEditore Chiado Editore è specializzata nella pubblicazione di autori italiani contemporanei, da quelli più affermati ai più promettenti artisti emergenti del nostro tempo. Dato il successo raggiunto in Portogallo e Brasile, abbiamo ampliato i nostri orizzonti verso nuovi Paesi e lingue differenti e si possono trovare le opere pubblicate dalle nostre sezioni internazionali tramite i rispettivi siti web. Pubblichiamo anche in America Latina, Belgio, Francia, Germania, Lussemburgo, Regno Unito, Spagna e Stati Uniti d’America. La politica editoriale di Chiado Editore punta a democratizzare il mondo editoriale, creando le migliori opportunità per gli Autori e offrendo ai Lettori straordinarie opere di ogni genere, ad un giusto prezzo e senza pregiudizi. Se un Autore desidera pubblicare il suo libro con noi, non deve fare altro che inviarcelo con una breve biografia. Il nostro Consiglio Editoriale lo analizzerà e se sarà compatibile con la nostra linea editoriale, non esisteremo a presentare una proposta di pubblicazione. Tutti gli Autori famosi inizialmente erano sconosciuti. Chiado Editore sa che è così e per questo motivo presta la massima attenzione ai manoscritti che riceve, analizzandoli senza pregiudizio alcuno.Comunichiamo sempre all’Autore le nostre intenzioni, che ci sia, o meno, interesse nel pubblicare il manoscritto. Scrivere un libro è una grande sfida, ma anche una sensazione unica e irripetibile!
  6. Titolo: Tutto quello che non serve Autore: Valerio Baselli Collana: Tomahawk Casa editrice: AUGH! Edizioni ISBN: 978-88-9343-159-0 Data di pubblicazione: 20 giugno 2017 Prezzo: 13,00€ cartaceo - 5,99€ elettronico (l'ebook uscirà a settembre) Genere: Narrativa non di genere Pagine: 182 Quarta di copertina Tutto quello che non serve è un romanzo ambientato nel mondo della finanza. La storia ha due personaggi principali: Daniele e Riccardo. Estremamente diversi, quasi opposti per background culturale, indole e aspirazioni, si ritrovano colleghi alla Sterling Investment Bank. Daniele è un matematico pieno di talento, con alle spalle una storia d’amore terminata all’improvviso senza perché. Cerca la logica in ogni cosa e trova nei numeri e nelle formule matematiche quell’equilibrio che gli sfugge nella vita. Riccardo, invece, è un trader cinico e determinato a ottenere successo sul lavoro, costi quel che costi. La sua filosofia di vita lo condurrà a fare delle scelte in cui il rischio diventerà un’indispensabile adrenalina di cui non riuscirà più a fare a meno. Sullo sfondo della crisi greca e delle speculazioni sui mercati internazionali, le loro esistenze si intrecciano tra cambiamenti, successi e fallimenti. In un crescendo di pathos, tra climax psicologici ed emotivi, Valerio Baselli racconta le dinamiche del mondo finanziario con straordinaria semplicità e ci conduce in un universo spietato in cui ogni decisione implica un atto di responsabilità verso se stessi e gli altri. Link all'acquisto Sito editore: http://www.aughedizioni.it/tomahawk/quello-non-serve/ IBS: https://www.ibs.it/tutto-quello-che-non-serve-libro-valerio-baselli/e/9788893431590 Amazon: https://www.amazon.it/dp/8893431599/ref=sr_1_1?s=books&ie=UTF8&qid=1500452114&sr=1-1 Mondadori Store: http://www.mondadoristore.it/Tutto-quello-che-non-serve-Valerio-Baselli/eai978889343159/ Hoepli: http://www.hoepli.it/libro/tutto-quello-che-non-serve/9788893431590.html Pagina Facebook: https://www.facebook.com/tuttoquellochenonserve/
  7. Nome: Fazi editore Generi trattati: Narrativa Modalità di invio dei manoscritti: https://fazieditore.it/invio-manoscritto/ Distribuzione: nazionale Sito: https://fazieditore.it/ Facebook: https://www.facebook.com/fazieditore A causa della grande quantità di materiale da valutare che ci arriva ogni giorno, cambiano le regole per l’invio dei manoscritti. Verranno presi in considerazione soltanto i manoscritti ricevuti nei mesi di gennaio – febbraio e luglio – agosto. Durante questi mesi, inviateci il vostro tramite il modulo di questa pagina, allegando: • una breve presentazione dell’autore e una sinossi • le prime 30 pagine del vostro libro Vi ricordiamo che la casa editrice non prende più in considerazione i manoscritti inviati in formato cartaceo. I manoscritti che troveremo di nostro interesse riceveranno una risposta entro quattro/sei mesi dalla data d’invio. Ci piacerebbe rispondere a tutti, ma purtroppo non ci è possibile.
  8. Nome: Bakemono Lab Generi trattati: Modalità di invio dei manoscritti: progetti@bakemonolab.com Distribuzione: Non specificato. Sito: https://www.bakemonolab.com/ Facebook: https://www.facebook.com/bakemonolab/ Dal sito: "La collana Classic è indirizzata ai più piccoli. Attraverso storie musicali, filastrocche bilingue e racconti multiculturali i giovani lettori possono confrontare linguaggi diversi e chiavi di lettura non consuete per imparare ad esprimere la propria interiorità. La collana Deluxe è rivolta a un pubblico più adulto. In questi volumi sono le illustrazioni a parlare, a invadere le pagine e a suggestionare la fantasia dei lettori. I romanzi brevi che compongono la Collana di narrativa Tanabata raccontano quotidianità crude e spiazzanti ma, al contempo, sono ricchi di sfumature oniriche e surreali, di tinte noir e gotiche. La Collana Eiga è dedicata agli amanti del cinema. Attraverso saggi critici e monografici i lettori entrano nel mondo delle immagini in movimento, riscoprendo film classici, autori di nicchia e non. Potete spaziare dalla commedia al dramma, dal musical all'horror. Sul sito, scrivono: "La valutazione è gratuita, la pubblicazione anche". Passo la palla agli amministratori per i contatti di rito.
  9. Nome: Crime Line Generi trattati: genere Giallo, Thriller, Mystery, Pulp, Hardboiled, Crime e Noir in tutte le loro sfumature e sottogeneri. Modalità di invio dei manoscritti: https://collanacrimeline.wixsite.com/crimeline/contatti Distribuzione: Libri Diffusi, che lavora con FastBook spa, pertanto il cartaceo sarà ordinabile sugli store on-line (Amazon, Ibs, Libreria Universitaria, Giunti) e in moltissime librerie fisiche, tra cui quelle del gruppo Feltrinelli, Ubik e Mondadori. Sito: https://collanacrimeline.wixsite.com/crimeline Facebook: https://www.facebook.com/collanacrimeline/
  10. Titolo: Il Giorno Prima di Morire Autore: Alessandro Furlano Collana: InNoir Casa editrice: @Genesis Publishing ISBN Kindle: 978-618-5290-77-1 ISBN ePub: 978-618-5290-76-4 ISBN Cartaceo: 978-618-5290-79-5 Data di pubblicazione (o di uscita): 04/09/2017 Prezzo: 3.99 € ebook; 10,60 cartaceo Genere: Thriller / Noir / Poliziesco Pagine: 208 Quarta di copertina o estratto del libro: 1985. Un gruppo di quattro ragazzini di un paesino del Monferrato, trascorre le lunghe giornate estive bighellonando per il paese, tra noia e piccole “ragazzate”. Un giorno uno di loro, Andrea Mossi, sparisce e non verrà più ritrovato. 2015. Alessio Dova, uno dei tre bambini superstiti, è oggi un giornalista di cronaca de La Stampa di Torino. Con l’aiuto dell’amico Commissario, Ivo De Rolandis, deve rintracciare gli altri due amici, persi di vista da anni, e difendersi dai fantasmi di un passato solo apparentemente dimenticato. Al ritmo di flashback e di musica rock i personaggi e le storie di oggi e di allora si devono incastrare per raggiungere la salvezza. In una storia di amicizia, bullismo, amore, vite sprecate, violenza e speranza, il passato è tornato. E ha sete di vendetta. Link all'acquisto: Link Amazon
  11. Ti faranno del male – Andrea Ferrari. Titolo: Ti faranno del male Autore: Andrea Ferrari Casa editrice: Edizioni Leucotea (Leucotea Project) ISBN-10: 8899067767 ISBN-13: 978-8899067762 Data di pubblicazione: 20/04/2017 Prezzo (cartaceo): 12.90 euro, scontato su alcuni siti. Prossimamente anche l' e-book. Genere: Narrativa, Biografico, Noir Pagine: 102 Quarta di copertina: Andrea vive in un appartamento protetto del servizio di salute mentale, dentro cui trascorre le proprie giornate quando non lavora come magazziniere o riflette sulla sua condizione vagando per la città. Ormai le donne sono per lui una chimera, non coltiva amicizie e ha una condizione economica precaria. L'uomo è rinchiuso in se stesso e affranto; neanche la pubblicazione del suo primo romanzo, gli dona speranza. Dopo essersi ritrovato, suo malgrado, a vivere in tre diversi ospedali psichiatrici, l'arrivo di Carolina cambierà la sua vita. Questa ragazza dalle vedute antisemite e dai comportamenti particolari, lo condurrà verso situazioni difficili da affrontare. Un romanzo che esaspera la naturale condizione dell'uomo: perché se tutto può andare per il verso sbagliato, quasi sicuramente accadrà. L'opera, seppur inventata, tratta in alcuni casi argomenti ed emozioni vissuti in prima persona dall'autore. Per l'acquisto: Il romanzo sarà a breve (una settimana circa dopo la pubblicazione) disponibile in tutte le librerie. Le più veloci a farlo arrivare in caso di prenotazione, saranno Le Feltrinelli. Altrimenti è disponibile ai seguenti link: Amazon IBS Link utili: Edizioni Leucotea - Pagina del libro Pagina Facebook del libro Sito dell'autore Comunicato stampa
  12. Nome: A&B editrice Generi trattati:Thriller, Noir, narrativa non di genere, saggistica Modalità invio manoscritti: http://www.aebeditrice.com/it/contatti.php Distribuzione: Dehoniana libri Sito: http://www.aebeditrice.com/it/ Non sono riuscita a trovare molto, sembra interessata agli esordienti, ma non so se sia a pagamento o no. Appartiene al gruppo editoriale Bonanno. Chiunque abbia notizie un po' meno vaghe delle mie è benvenuto.
  13. Fino a
    Presentazione del libro "Fra Fuori dal grigio" (Chiado Editore) di Salvatore Amato. Presso l'Associazione Culturale Exodus, in via delle Acacie 14 00171, (Repubblica di Centocelle), Roma, dalle 17:30 finché ci andrà, si terrà la presentazione del libro "Fra Fuori dal grigio", interverrà un rappresentante della Casa Editrice, seguito poi dall'autore che parlerà del libro, delle motivazioni del suo concepimento, del messaggio che voleva lanciare e come lo ha fatto, dopo l'autore una bravissima attrice teatrale interpreterà i quattro personaggi del romanzo e leggerà alcuni estratti dello stesso, scelti tra quelli che lo caratterizzano di più. L'ingresso e lo sfizioso rinfresco sono completamente gratuiti, in più verrà dato un piccolo omaggio a tutti coloro che parteciperanno all'evento. Durante l'intera manifestazione è possibile acquistare delle copie del libro, l'acquisto non è assolutamente obbligatorio... Anche se ben accetto Il divertimento è assicurato e completamente gratuito, vi aspetto.
  14. Nome: La Ponga Generi pubblicati: narrativa, mainstream o di genere: fantascienza, noir, fantasy o qualsiasi altra forma un romanzo possa prendere. Modalità di invio testi (se disponibile): Sito in lavorazione Distribuzione: Sito in lavorazione Sito: http://www.lapongaedizioni.com/ Facebook: https://www.facebook.com/lapongaedizioni Mi chiamo Omar e volevo segnalare la mia esperienza (positiva) con questa casa editrice. Ho trovato il nominativo su Internet e vedendo che è vicino a casa (Monza), ho deciso d'inviare la sinossi di un mio lungo racconto, insieme al primo capitolo. Dopo una decina di giorni sono stato contattato via mail da Valerio, che diceva di essere interessato e d'inviare l'intero manoscritto. L'ho fatto e dopo circa un mese mi ha inviato una valutazione completa del testo. Essendo che abitiamo vicini, ci siamo trovati per un caffè per parlare della pubblicazione. Valerio è stato chiaro fin dall'inizio. Non vogliono contributi di nessun genere ma la loro politica aziendale è la seguente: Pubblicano in ebook, poi passano al cartaceo solo se il riscontro del mercato è positivo. Preferiscono stampare poche opere ma che ritengono valide. Ho accettato e così mi ha inviato un contratto editoriale che ho fatto valutare. Seri, non chiedono nessun contributo. Dopodichè ho lavorato con l'editor per quanto riguarda la correzione del testo ed abbiamo impiegato quasi due mesi di contatti pressochè quotidiani. Si sono occupati di tutto, dalla copertina all'impaginazione, coinvolgendomi però in tutto quello che facevano. Tra pochi giorni uscirà il mio racconto, "Notturno Parigino". PRO Non chiedono contributi; Editing serio e curato; Velocità di risposta; Contatto molto personale (per la firma del contratto ci siamo trovati per bere un mirto); Vendono sugli store italiani ed internazionali (IBS; Unilibro, Amazon ecc..) Tengono conto delle opinioni dell'autore; CONTRO Inesperienza (devono farsi le ossa); Pubblicano solo su ebook e poi passano al cartaceo (però lo mettono bene in chiaro al primo contatto); Stampano poche copie e le piazzano sul mercato in modo calibrato; Sono ancora poco conosciuti. La mia esperienza è stata positiva, dopo aver conosciuto altre CE (tra cui Albatros) che mi volevano solo spennare. Credono in quello che fanno e hanno passione. Quando avrò pubblicato vi dirò come si sono comportati in fatto di promozione e se hanno mantenuto le promesse. Saluti Omar
  15. Editore: Augh! Collana: Tomahawk Anno edizione: 2017 Pagine: 182 p., Rilegato EAN: 9788893431590 Cartaceo 13€ Trama Il romanzo, un noir finanziario, narra le vicende di due giovani men che trentenni, Daniele e Riccardo, che lavorano nella banca di investimenti Sterling. Il primo è uno svagato e inelegante matematico precariamente impegnato nella ricerca accademica; il secondo un trader feroce, la cui visione del mondo non prevede mezze misure e si riduce, in definitiva, alla legge della giungla. Nasce in breve, a onta delle differenze, un legame amichevole piuttosto solido. Dopo aver condiviso per circa un anno spazi aziendali e tempo libero, prenderanno strade diverse.. La parte conclusiva della narrazione, che non anticipo, scioglierà i “nodi della vicenda. Contenuti Il sistema bancario e la sua disumanità speculativa. La solitudine, melanconica, o al contrario adrenalinica, dei giovani “in carriera”. La vacuità di un divertimento che prevede il consumo del lusso: si tratti di cibi e bevande o di donne. Ma porrei in primo piano l'amicizia tra i due, ne parlerò più avanti. Il vissuto triste o banale dei protagonisti, che il lettore apprende poco a poco, talvolta mediante l'espediente narrativo del sogno. Mentre la crisi greca fa sentire i suoi effetti sui mercati, Daniele ricerca algoritmi finanziari vantaggiosi e Riccardo si lancia in speculazioni sempre più ardite, indifferente al danno dei risparmiatori. Riuscirà a essere trasferito nella sede di Londra, trampolino indispensabile per la scalata ai vertici del grande trading. Anche la vita di Daniele cambierà, in meglio. Ambientazione e personaggi L'ambientazione è convincente, anche se per così dire ristretta; la vicenda infatti si svolge per la maggior parte a Milano e in interni: la sede della banca, abitazioni, locali pubblici. I protagonisti, che narrano in prima persona la loro esperienza lavorativa e personale, sono presentati e seguiti con efficacia e coerenza. Le mie preferenze sono andate alla figura del matematico, più originale e ricca di sfumature, mentre quella del finanziere, pur ben delineata, risulta un po' troppo iconica. Peculiare, come anticipavo, la loro amicizia. Quando Daniele, reduce dall'inspiegato abbandono della sua ragazza di sempre, si presenta nella banca, non fa meraviglia che Riccardo lo prenda sotto tutela. Non può essere un rivale, la totale inesperienza lo rende maneggevole ed è uno spasso farlo muovere nell'ambiente disinibito delle sue serate. Il rapporto paternalistico in pratica non cambia, ma dopo qualche tempo nasce tra loro una reale empatia. Nella storia si muovono diversi personaggi secondari, in genere ben delineati anche se fuggevoli. Occupano un po' più a lungo la scena Carlo, il divertente coinquilino di Daniele, e la tranquillizzante Matilde. Stile e forma Il romanzo ha una struttura per così dire “pendolare”. I protagonisti infatti espongono a turno le loro vicende e riflessioni. Pur avendo dei precedenti, la scelta narrativa non è molto praticata e provoca un iniziale disagio, presto tuttavia superato dal buon ritmo della scrittura. Il divario caratteriale dei protagonisti la rende in definitiva appropriata. La rappresentazione delle angosce oniriche, che contribuisce a dar loro spessore, invece non sempre riesce gradevole e opportuna. Lo stile è asciutto e scorrevole, con qualche punta di originalità caratterizzante. Corretta la forma; non ho notato refusi, buona la veste tipografica. Giudizio finale Sostanzialmente positivo. Il testo si legge con gradimento, malgrado la notorietà dello spunto: letteratura e cinema hanno reso familiare la crudeltà della finanza. L'esperienza professionale dell'autore emerge in più punti, ma riesce quasi sempre a non appesantire la narrazione. Le spiegazioni sui meccanismi finanziari e le tecniche speculative si inseriscono infatti con naturalezza nei dialoghi e risultano interessanti per il lettore. Meno le considerazioni “politiche”, talvolta un po' scontate. «(…) La politica non dovrebbe essere certo al servizio della finanza» dice Daniele. «(…) Mi fai tenerezza. Dani, è già così. È da parecchio tempo, forse da sempre, apri gli occhi». Peraltro Riccardo rappresenta, come detto, uno stereotipo: i suoi giudizi sono in carattere con il personaggio.
  16. Il breve frammento che trascrivo di seguito è tratto dal mio secondo romanzo noir editato dallo staff. Verso la fine del racconto, si incrina la dura corazza della giovane ragazza ucraina, già vittima della infame tratta e piegata dalla costante coercizione del proprio sfruttatore editato dallo staff --- Quel diafano rivolo di trasparente umore, che lento scendeva dagli occhi di lei, balenava così sincero sul labbro accogliente che mosse Dellacroce ad arrestarne la caduta con gesto subitaneo e istintivo. Non fu l’intento in sé a strappare l’attenzione della ragazza dal proprio dolore, ma un profumo: il tenue profumo che emanava la mano dell’ispettore. E’ assodato che poche cose hanno la potenza evocativa di un profumo, e in quel delicato sentore di sapone di Marsiglia sottolineato dalla nota di tabacco speziato, la giovane trovò la familiarità consolatoria dell’odore di un padre. Un padre assicurante e amorevole come lei non aveva mai avuto. In quel soccorso sensoriale, durato l’attimo di un respiro, la ragazza trovò la chiave per attingere alle risorse più segrete del proprio animo. Capì che la vita, non quella, ma una vera vita era possibile, qualunque ne fosse il prezzo! Tale era l’incoraggiamento che aveva scovato nel proprio, recondito, magazzino della speranza. Al mondo ci sono anche cose buone, come le mani di un padre che non si è mai avuto. Delle mani ordinarie, di un uomo semplice come Dellacroce. Quante volte Sauro si era chiesto da dove gli venisse quel vezzo, al limite del manierismo, di usare sempre quelle piccole saponette che conosceva già da bambino, senza mai cedere alle lusinghe della crema in dispenser! Così come gli era familiare, innato, il piacere di sfregare a lungo e con cura le mani con quelle piccole saponette gialle… Se nei piani dell’universo il senso di ciò fosse stato la forza infusa da quel sottile afrore, alla sfortunata ragazza, Dellacroce non l’avrebbe saputo mai. È vero, egli aveva notato la giovane riprendere le redini del proprio spirito, ma non avrebbe mai potuto immaginare quale ruolo potesse aver avuto in ciò quel suo impercettibile gesto.
  17. Nome: L'erudita Genere: Il catalogo spazia dalla narrativa alla saggistica, dalla poesia ai racconti Invio Manoscritti: http://www.lerudita.it/invio-manoscritti/ Distribuzione: librerie fiduciarie (http://www.lerudita.it/librerie-e-partner/) o attraverso piattaforme on-line Sito: http://www.lerudita.it Facebook: https://www.facebook.com/lerudita/?ref=br_rs Attualmente è un marchio della Giulio Perrone Segnalataci da un utente, contattata, ha risposto alle nostre richieste. Casa editrice nata da poco che si professa non a pagamento, ha tre collane principali (di cui una divisa in diverse sotto-collane) e navigando sul loro sito si trovano diverse iniziative concorsuali, anche per poesia. Sicuramente da tenere d'occhio, mostrano un grande entusiasmo Operano editing, non richiedono contributi per pubblicare di alcuna forma, il loro motto è
  18. Nome: GonZo Editore Sito web: https://gonzoeditore.com/ Distribuzione: non specificata Modalità di invio dei manoscritti: https://gonzoeditore.com/contatti/ Facebook: https://www.facebook.com/gonzoeditore/ Ho scritto per avere informazioni, mi ha risposto il direttore editoriale in persona, con simpatia e gentilezza. Sono un gruppo di giovani, mi pare di aver capito tutti under 35. Casa Editrice relativamente nuova, di Firenze. Unico genere non ammesso : romanzi rosa. Mi hanno fatto una splendida impressione e mi hanno assicurato che non chiedono contributi agli autori di nessun genere. Hanno appena aperto le iscrizioni per un concorso letterario gratuito. Riferimento Marco Michail.
  19. Titolo: L'ultima estate di Cuba Autore: Stefano Malisoni Casa editrice: LibroMania Asin: B0731BSYGR Data pubblicazione: 21 giugno 2017 Prezzo: euro 1,99 Genere: noir Quarta di copertina: Uno deve essere qualcosa, oppure inventarselo. Questa era l'unica risposta che riusciva a darsi Francisco Correnti quando si chiedeva cosa l'avesse spinto a trasferirsi dal Texas a Cuba e comprare quella piantagione di tabacco. Non aveva mai avuto la passione per la terra, non era un imprenditore e a Cuba c’era la rivoluzione. Semplicemente non aveva alcuna intenzione di opporsi allo scorrere degli eventi. Un perché vero c’era stato ed erano gli occhi color miele di Linda, passata per un attimo e scappata subito via verso porti più sicuri. Incapace di scegliere la direzione della sua vita o semplicemente ubbidiente alla realtà Francisco soccorre per caso Amanda. Le loro strade s’incrociano e insieme affrontano la Cuba rivoluzionaria, i fantasmi del passato e un’amicizia che a tratti diventa amore. Tradizioni popolari, riti magici e suggestioni voodoo fanno da sfondo al ritratto di due donne, una antitesi dell’altra, ma complementari un po’ come le due anime che convivono nel corpo di Francisco. Anticonformista e libero, ma radicale e incisivo nei gesti. Link acquisto: https://www.amazon.it/dp/B0731BSYGR/ref=sr_1_2?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1498386216&sr=1-2&keywords=libromania
  20. Buongiorno a tutti. Ho un problema - dubbio e avrei bisogno di un parere tecnico (medico-legale) per non scrivere cavolate. Purtroppo non ho mai sgozzato nessuno su di un prato innevato (per mancanza di neve, ovviamente!) e quindi ho alcuni dubbi riguardo alla "reazione" del sangue sulla neve. Posto che in quanto liquido "caldo" dovrebbe sciogliere almeno in parte la neve su cui cade, i miei problemi iniziano riguardo al colore che dovrebbe assumere. Il sangue tende a scurire con il tempo, ossidandosi... ma in quali tempistiche? E queste tempistiche vengono accelerate o rallentate dalla neve? In pratica il sangue sul cadavere e quindi non a contatto con la neve dovrebbe scurirsi prima o dopo di quello che è invece caduto a terra? Sapete darmi anche delle tempistiche approssimative prima che il sangue coaguli e si solidifichi? Mi servirebbe per capire se si può risalire con precisione (più o meno) all'ora del decesso confrontando le due reazioni diverse. Rispondendo a questo post mi risparmierete figuracce (sono in fase di revisione e non voglio scrivere stupidaggini!) e vi ringrazio anche a nome di colui/colei che non dovrò più usare come test alla prossima nevicata.
  21. Titolo: Cliché Noir Autore: Riccardo Gramazio Casa Editrice: Lettere Animate Anno di pubblicazione: 2017 Prezzo: 2,99 Euro (Ebook), 10 Euro (Cartaceo) Genere: Pulp, Noir, Thriller, Commedia Nera Pagine: 160 TRAMA: Un grossista da colpire, una squadra da allestire e parecchi soldi da intascare. Un viaggio scomodo da nord a sud per raggiungere la fittizia Purple Beach, città in cui risiede l’Alieno, il grande e meticoloso capo banda. Personaggi ambigui, violenti e dai tratti folli. Imprevisti, aneddoti, sangue e immoralità in abbondanza. Cliché noir è un omaggio sincero alla tradizione pulp, un romanzo che spiazza e diverte al contempo. LINK: Amazon Mondadori IBS PAGINA AUTORE: PAGINA AUTORE Grazie per l'attenzione...
  22. http://www.writersdream.org/forum/forums/topic/35103-il-tunnel-il-cerchio-la-sconosciuta/?do=findComment&comment=617611 http://www.writersdream.org/forum/forums/topic/35103-il-tunnel-il-cerchio-la-sconosciuta/?do=findComment&comment=617612 Dopo la passeggiata sul lungomare, quella mattina, come da suo solito programma, Ulrich andò in chiesa e si inginocchiò a pregare in prima fila, davanti all’altare: « Vi vedo turbato, signorino Ulrich. Sono settimane che vi vedo ridotto in questo stato ». Il ragazzo interpellato alzò il capo con lentezza, avendo riconosciuto in quelle parole la voce del parroco: « Va tutto bene, padre. » rispose, con un tono che non avrebbe convinto nemmeno lui stesso. « Siete in ansia per via delle vostre nozze imminenti? » domandò il parroco, accanto al ragazzo. Ulrich sorrise di un sorriso velato di tristezza: « Credo che sia così, padre... prego un altro po’ ». Al che, Ulrich ricevette un paio di pacche sulla spalla, dopodiché il parroco si allontanò, dirigendosi alla sagrestia. « Se fosse davvero così, signorino, il Messo avrebbe mandato Lucio, su ordine del Padrone, e non certo me: io non mi occupo di faccende d’amore o di lussuria che sia. I sentimenti, dopotutto, sono faccende banali per gente banale. Potete mentire al chierico, ma non a me ». Ulrich, con uno scatto, fu in piedi; la voce era provenuta dal fondo dell’ampia navata della chiesa, fiocamente illuminata dalle fiammelle delle candele e da un grigiastro raggio di luce, che si insinuava tra i vetri opachi della finestra incastrata dietro all’altare. Ulrich, tremante, mosse qualche passo incerto per quella navata, mentre si guardava intorno: era solo. Completamente solo. Fatta eccezione per colui che aveva parlato: « Fatti avanti, villico! » ordinò Ulrich, con il cuore che palpitava come impazzito, soggiogato dalla paura. « Ma come siamo scortesi! Io non sono un villico, né un popolano, né un mercante, né un signore: io sono un umile servo, notaio delle questioni di guerra, emissario del signor Slate ». Nel mentre in cui quelle parole venivano pronunciate, dalle ombre del fondo della navata venne avanti un uomo; un uomo alto e smilzo, con folti capelli castani che gli incorniciavano il volto magro e scavato, sul quale spiccavano dei luccicanti occhi verdi. Era calmo e incredibilmente a suo agio; procedette speditamente, facendo risuonare ogni singolo passo sul pavimento petroso della chiesa. Tra le mani teneva stretta una pergamena arrotolata, una penna e un calamaio, esattamente come la leggenda voleva che fosse. Ulrich, nel vedere l’emissario venire verso di lui, indietreggiò di istinto, fino a che non sbatté la schiena contro l’altare: « Non avrete paura di me, spero. Dopotutto siete stato voi a chiamare... il signor Slate risponde sempre... al contrario di altri... » disse l’emissario, alludendo, con le ultime parole, alla statua crocifissa alle spalle di Ulrich. Il ragazzo tentò di sorridere, ma non ci riuscì, e quel suo vano tentativo scatenò il riso dell’uomo, che era giunto a pochi passi da lui: « Io sono Palladio » si presentò, quando terminò la risata: « e sono qui per la stipula del contratto tra voi, signorino Ulrich, e sua eccellenza il signor Slate ».
  23. Fino a
    Mattia Cuelli presenta il thriller "La cagna" al Mondadori Megastore di via San Pietro all'Orto, Milano. Con l'autore dialogherà il critico letterario Claudio Ardigò.
  24. Fino a
    Mattia Cuelli presenta il thriller "La cagna", in uscita il 1° ottobre per Clown Bianco Edizioni.
  25. - Mmh - mmmh -mmh -ummh … come faceva? - Mmh - ummh - mmh … quella canzone che ti piaceva tanto - No, non ti ho disturbata per questo. Ultimamente non parliamo spesso … e mi piace pensare qualche volta ai bei tempi, senza problemi, senza litigi. - Ho fatto di testa mia questa volta. - E’ finita. Intendo ... finita per davvero. Il cielo velato negava a tratti il sole di mezzogiorno, ma l’afa rimaneva insopportabile. L’uomo fu costretto ad interrompersi, per riprendere fiato. - Peccato tu non ci fossi al processo. Dovevi vederlo: appena entrato ho intuito che non c’era alcuna possibilità. Il suo corpo flaccido vibrava nel grasso suino che lo faceva sudare anche senza muovere un passo. Le mani artigliavano il tavolo durante la requisitoria, nell’attesa di poter impugnare il martelletto e battere la piena assoluzione. -Hai capito ora quando dicevo che era tutto inutile? Non c’è giustizia per chi vale meno di niente, per chi non ha ville, non ha barche o amici importanti. Si guardò attorno, furtivo. Riverberi abbacinanti di pietre e marmi sfocavano il pomeriggio estivo e le persone si scioglievano in ombre indefinite. - Ironico, no? Mi dicevi che ero pazzo, che ero fuori di me dalla rabbia. Ma alla fine ho avuto ragione. Bella soddisfazione, vero? - E’ per questo che ci siamo lasciati? - No, no, no. Lei era morta. E la sua perdita aveva scavato una fossa tra noi. - Due estranei che sapevano condividere solo rabbia e dolore. - Ma almeno io ho cercato uno scopo. La tua vita si è fermata all’incidente. Incidente, certo ... Rimase immobile per un istante. Un silenzio quasi irreale lo avvolgeva, interrotto solo dal crepitio della ghiaia sotto le scarpe lise. Poi strinse i pugni fino a rendere bianche le nocche. - Perché non mi hai fermato? - Perché mi hai cacciato da casa? - Perché non hai detto niente della tua malattia? Lacrime di sudore scandivano il tempo, scendendo regolari dal viso verso terra. D’improvviso si alzò il vento. E con lui foglie e lontani echi di sirene cominciarono a vorticare attraverso la canicola. - Non sono stato io a cambiare, lo capisci? E’ stato l’incidente, è stata la sua morte a cambiarci. - Colpa di quel verme. E del suo branco di arricchiti. Hanno le barche, loro. Hanno le ville, loro. - E io senza nemmeno te. Non ho più nessuno. - Ho vissuto solo per questo. Ohhh … Dovevi vedere come mi implorava, coi suoi occhi bovini. “Ti prego, ti prego, basta” diceva. Incominciò a sogghignare. Poi una risata bassa, confusa. A tratti respirava, continuando a ridere, sempre più forte, fino a raggiungere isterici toni di falsetto che riverberverarono metallici fra le pareti. - Lui non sapeva … in fondo l’ho accontentato: l’ho lasciato vivo. Storpio, ma vivo. - Gli altri, no. Dovrà vivere anche lui nella solitudine e nella disperazione. - Che si compri un’altra famiglia! Le sirene ululavano sempre più vicine. Si asciugò il sudore sulla fronte con la manica ingiallita della camicia. - Ora devo proprio andare. Ma presto sarò da te. - Ma davvero non ricordi la canzone? Attese in silenzio. Baciò il giglio che aveva in mano e lo posò sulla lapide. E se ne andò.