Banner_Sondaggio.jpg

Knives

Lettore
  • Numero contenuti

    40
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

10 Piacevole

Su Knives

  • Rank
    Sognatore

Visite recenti

1.150 visite nel profilo
  1. Confermo tutto quello scritto finora sul sig. Calzone, è raro trovare persone alla mano come lui nel mondo dell'editoria. Ho ricevuto una proprosta di pubblicazione ma non so se accetterò visto che vorrei aspettare alcuni riscontri prima. Indubbiamente sono una piccola realtà ma seri, il che non è mai scontato
  2. Considera che sono finito su questo thread seguendo l'latra parte. Cioè stavo spulciando nel sito di un agente letterario (presente anche qui) e ho visto che la D&M fra le Ce cn cui i suoi autori hanno pubblicato. Credo che pensare che una volta rappresentati da un agente si sia arrivati o si possa ambire a CE più 'oneste' o migliori sia una pia illusione, anche quella zona è un altro Far West
  3. Ho controllato nel sito gli autori che ha pubblicato e 3 CE sono stati pubblicati da editori a pagamento mentre un altro, non a pagamento, c'ero arrivato senza intermediazione. Ergo, secondo me, con una piccola si riesce a pubblicare anche senza agente. Non oso immaginare pero quello che ha pagato la CE e in più ha dovuto anche versare il 20% delle royalities per delle copie comprate, sostanzialmente, da lui
  4. Si grazie della segnalazione. Mi sono messo a spulciarne una per una e Il Quadrotto è una di quelle che avevo già segnato, visti anche i commenti. Peccato che non facciano anche rappresentanza
  5. Secondo voi ha senso mandare il proprio lavoro a Thesis se si è già stati rifiutati da goware? Diciamo che questo rapporto CE/agenzia lo vedo un po' contorto
  6. Sì in effetti suona un po' male, mi scuso ma non avevo considerato i freelance, diciamo che avevo in mente un'altra tipologia di agenzia, una più strutturata che lo fa di mestiere. Nel mio caso specifico parliamo di un testo sulle 173 cartelle, cartella più, cartella meno, quindi un romanzo standard, niente di particolarmente corposo. Il thread più che altro l'ho aperto perché c'è un dislivello di prezzi incredibile fra un'agenzia e l'altra. Tralasciando magari quelle più blasonate che te lo aspetti anche, non vorrei dovermi ritrovare a contattare singolarmente ogni singola agenzia quando appunto basterebbe un semplice listino visto che come dici alla fine l'unica cosa che fa la differenza lo fa il numero di caratteri. Se c'era già un thread con tematiche simili potete anche brasare questo e accorpare il messaggio iniziale. Ho cercato qualcosa di simile ma non ho trovato nulla
  7. Il titolo potrebbe trarre in inganno. Diciamo che essendo un argomento non molto romantico mi scuso in anticipo se posso risultare troppo venale riguardo al vile denaro. Stavo pensando di rivolgermi ad un agenzia per avere qualche riscontro in più sul mio testo e/o trovare rappresentanza. Detto che quelle totalmente free per una semplice lettura si contano sulle dita di una mano monca, senza dover mandare mille mail alle rispettive agenzie, visto che in molti casi, quasi si vergognassero anche loro, non hanno un tariffario preciso ma fanno preventivi solo dopo aver ricevuto il materiale, mi chiedevo (e qui arriva la parte materialista) se voi conoscevate, siete già venuti a contatto, con agenzie con un range di costo sui 150 euro max. Vi anticipo, Neanch'io vorrei lesinare sulla qualità, ci mancherebbe, il problema è che avendo uno stipendio da mortale usufruire di un servizio di 500 euro a botta sarebbe cosa alquanta complicata se intendo anche sopravvivere. E' (scusate questo E' ma non ho il tasto bindato per i forum) brutto dirlo ma anche uno scrittore deve mangiare, e io sono anche una buona forchetta.
  8. Rifiutato. Se non altro risposta arrivata dopo 3 mesi. Molto celeri. Mi dispiace un po' di più rispetto ad altri perché hanno un catalogo che mi piace molto e calza molto con il mio scritto, quindi credo che non gli sia proprio piaciuto per nulla. Peccato.
  9. Più che altro perché chiedere di scrivere un'ipotetica quarta di copertina che fra tutte le cose che puoi chiedere è tipo la seicentesima in ordine di importanza quando ancora non sanno se e quando ti pubblicheranno e non hanno ancora letto una riga del libro. Se vogliono avere un'idea del libro la sinossi c'è apposta.
  10. Io invece credo di aver fatto un po' di casino. Avevo compilato il form sul sito e mi avevano chiesto di inviargli il manoscritto completo ma invece che fare reply e compilare un allegato alla loro mail ho inviato una mail ex-novo senza compilare il loro allegato. Ho paura che mi cestitino a priori anche perché mi è arrivata una nuova mail automatico in cui mi danno ulteriori e diverse indicazioni Percorso tortuoso
  11. Anch'io scartato dopo neanche un mese. Record.
  12. Risposero anche a me, negativamente ovviamente. Anche se non lo hanno letto, sicuramente una cortesia maggiore e inaspettata rispetto a tante altre big. Detto che Adelphi è nel mio personale olimpo delle CE per chi ha pubblicato e pubblica. Penso la CE più autorevole in Italia. Fuck Mondadori
  13. Credo che un po' tutte le CE abbiano dei periodi in cui mettono mano a tutte le valutazioni . Da questo anche le molte risposte nel giro di un arco relativamente corto a diverse persone quando nel mezzo ci sono molti mesi di silenzio. Ovviamente le mie sono speculazioni in generale e non si riferiscono direttamente al modus operandi della suddetta CE, che non conosco, pero spiegherebbe questo genere di situazioni. Tornando più nello specifico a me è arrivato il rifiuto da parte della casa editrice Il Ciliegio il 22 Maggio 2017 e avevo inviato il tutto il 9 Giugno 2016. Ad ogni modo devo dire che sono stati cortesi: prima la mail di avvenuta ricezione (quasi subito dopo l'invio), e poi la mail di rifiuto un paio di giorni fa, quando onestamente neanche pensavo avrei più ricevuto nulla. Parlando più in generale e leggendo anche in altri topic delle altre CE credo proprio che ci stiamo avvicinando (se non ci siamo già) ai 12 mesi di attesa in qualsiasi caso.
  14. Non credo abbiano preferenze. Pero pubblicano anche tanta poesia che credo sia l' ultima cosa che in genere una CE pubblica. Personalmente sono restio ad inviare loro del materiale perché credo che siano limitati molto nel territorio pur essendo (all' apparenza) un' ottima realtà. Sono rimasto comunque sorpreso di vedere i loro libri anche su Amazon e su IBS (anche se qui nessuno aveva la copertina ad identificarlo).
  15. Il primo romanzo che ho comprato in vita mia.... Il primo che lessi volantariamente a diciasette anni fu Oggi si vola (un romanzo minore di Faulkner) Insieme a Mentre morivo e Palme selvagge è fra i miei preferiti di sempre anche per un valore nostalgico/affettivo personale Parlando del romanzo in sè per sè direi che è quello più equilibrato di Faulkner in assoluto dal punto di vista della scrittura.