Lord Paranoia

Sostenitore
  • Numero contenuti

    1.387
  • Iscritto

  • Ultima visita

  • Giorni vinti

    4

Lord Paranoia ha vinto il 8 settembre 2012

Lord Paranoia ha inserito il contenuto più apprezzato di quel giorno!

Reputazione Forum

113 Popolare

Su Lord Paranoia

  • Rank
    Sostenitore
  • Compleanno 30 agosto

Contatti & Social

  • Sito personale
    http://lordparanoia.blogspot.com

Informazioni Profilo

  • Genere
    Maschio
  • Provenienza
    Roma

Visite recenti

5.528 visite nel profilo
  1. Sinossi mio Libro

    Secondo me non è una questione di essere logorroici. Hai 4 personaggi. Una storia che apparentemente parrebbe lineare: una donna infelice, una coppia felice solo in apparenza e quella che conosce "la verità". Suppongo tu abbia un punto di inizio e una fine. Ora, hai delle premesse e una situazione che deve avverarsi attraverso una serie di eventi. A mio parere serve un po' di più per voler scrivere un romanzo. Prova a definire bene i personaggi magari facendo uno schema degli eventi che accadono e che vuoi raccontare. Allungare il brodo non serve. Credo che tendenzialmente in un libro tutto quello che viene raccontato debba avere un motivo di trama. Se inizi a inserire scene senza una finalità narrativa, rischi di annoiare o confondere chi ti leggerà. In bocca al lupo
  2. Solitario Inverso

    commento. Evocazione della luce: la dimensione del sole tornare altrove vedersi brillare costruire l’azzurro di un cielo splendente. Perdere il verso di una poesia d’amore guardare altrimenti sentire il tremendo costruire la luna all’ombra di Sé. Mi troverò così a difendere il buio a rivedere il profondo a cancellare l’inverso a formare l’amore a fermare e affermare questo imperfetto e sincopato pianto. Evocazione delle ombre: la dimensione dei sogni tornare ancora una volta e sempre amarsi per sempre costruirsi parole: ti ricorderai di te?
  3. Oggetti smarriti

    Trovo brillante questa composizione. Innanzitutto ciò che mi salta all'occhio è questo ritmato evocare una serie di oggetti, frammentati da un elemento che ribadisce con forza un vissuto: le occasioni sono inserite tra le chiavi e gli orologi ed è molto curioso. Le chiavi aprono le porte e gli orologi dettano il tempo che ci viene illustrato nel verso seguente, tra questi due oggetti esiste qualcosa di Significante, ovvero ciò che accade tra lo spazio e il tempo. Gli oggetti smarriti sono di per sé simbolici ed evocano quindi un futuro, una speranza. Personalmente trovo leggermente scontato il finale sull'addio. Si, forse è vero che si perde anche la nostalgia quando tutto finisce, ma siamo poi così sicuri che invece non diventi ancora più prepotente l'aggrapparsi a ciò che si desidera e che si è, in un certo senso, perduto? Questa è una mia riflessione ovviamente. Mi piace lo stile di linguaggio, il ritmo frammentario, il benelegante "buon Dio". Ho la sensazione ci siano anche parole smarrite, non parole del testo, ma parole dell'autore. E questo è perfettamente coerente ed è il motivo per cui mi è piaciuta molto questa poesia.
  4. Circoli e Corsi di Scrittura (a Roma e oltre)

    Salve a tutti! Volevo chiedere a tutti i forummini se siete a conoscenza di circoli di lettura / scrittura e corsi di scrittura creativa (preferibilmente gratis) nella capitale. Mi piacerebbe molto frequentarne uno, ma su internet non trovo nulla di che.
  5. Ripresentazione

    si ero un supercritico spietato! Grazie a tutti, sono un po' indaffarato in questi giorni ma appena ho un po' di tempo mi rifaccio un bel giro delle varie sezioni e vi lascio qualche commento.
  6. Ripresentazione

    Ciao, scrittori. Ho frequentato questo forum per anni. Ho scritto due romanzi, varie poesie, ho condiviso in questo luogo le mie ansie, le mie paure, le mie insicurezze relative alla scrittura. Ciò che ho sempre apprezzato di questo luogo, è che qui c'è sempre qualcuno pronto a leggere quanto hai scritto, con cui confrontarti per crescere. Poi sono accadute tante cose. E' successo che a un certo punto ho creduto troppo in questo sogno, ho fatto un errore: ho considerato ciò che avevo scritto una parte di me. Quando ciò che avevo scritto veniva rifiutato, lo prendevo come un rifiuto non all'opera, ma alla persona, cioè a me stesso. Mi sono lasciato trasportare e anche fregare per questo mio sogno di essere riconosciuto come scrittore, ma a un certo punto queste delusioni mi hanno portato a cedere: io non ero uno scrittore, non potevo esserlo e qualunque cosa scrivessi andava cestinata. Ho avuto quello che alcuni chiamano "blocco dello scrittore" per circa tre anni. Non so cosa sia cambiato adesso, forse sono cresciuto. Ho ripreso a scrivere, molto più forte di prima e molto più consapevole. E' come se fossi diventato un altro me, come se il recalcitrante "artista" (passatemi il termine) sia intenzionato a fare pace con chi invece vive nel mondo reale e ci si immerge completamente. Io mi chiamo Lord Paranoia, non è vero, ma potete chiamarmi Lord, o come vi pare. Studiavo e ora lavoro a Roma. Siccome è passato un bel po' di tempo, mi ripresento in questa sezione. Spero di ritrovare alcune persone che frequentavano questo forum, e di conoscerne tante altre. Attualmente sto scrivendo un libro che spero veda la luce il prossimo anno. Sono, ovviamente, anche un lettore. Prediligo saggi, narrativa "postmoderna" e mainstream. Amo la poesia, e forse è quella che riesco a capire e leggere meglio. Insomma, questo piccolo papiro per ripresentarmi, ci rileggiamo da queste parti. Ciao a chi mi conosce già e a chi mi conoscerà.
  7. giù le mani, giù le labbra, giù le stelle: a me gli occhi.

  8. USA e sigarette

    io sono stato un paio di anni fa a New York, Chicago e Philadelphia. Che io ricordi non si può proprio fumare nei locali, e neanche davanti ai locali. Ricordo molto bene che uscivano i comessi a urlarci di allontanarci se ci veniva la malsana idea di metterci davanti alla porta a fumare. Sono molto categorici in America.
  9. Rivestirsi di parole

    1. Mostra commenti precedenti  %s di più
    2. Lord Paranoia
    3. Gigiskan

      Gigiskan

      Ciao Lord! Piacere, sono Gigi, il piccolino del forum. Tu sei da sempre qui oppure ti hanno assunto al posto di Cicciuzza? :) Mi sembra di averti già visto una volta...

    4. Lord Paranoia

      Lord Paranoia

      Io ero un assiduo utente del forum, poi ho avuto vari problemi personali e mi sono allontanato

  10. Vado a cercarmi.

    Forse ciò che mi è piaciuto di più di questo frammento e' la ripetizione, che da un sapore originale al tema mangia-prega-ama di fondo. Per questa ragione, una donna che si è persa non si ritroverà mai ripetendosi, ma allo stesso tempo, la convinzione di mettere in atto comportamenti insoliti e coraggiosi rappresenta un'illusione di senso. Forse questa donna si sarebbe dovuta mettere a cucinare le pietre rinvenute nelle cascate e dopodiché offrirle ai suoi compaesani per sentirsi realmente libera. Lo stile di scrittura non mi piace, perché è a metà tra prosa e poesia spicciola, andare a capo rallenta notevolmente, quasi fornendo un fermo immagine a mio avviso non necessario nella descrizione del momento. A presto
  11. ...e non parlatemi di dio.

    Per quanto debba riconoscere una sincera musicalità, un ritmo che alleggerisce notevolmente la costruzione poetica, devo anche dire che a mio avviso, la tematica viene sentita e rappresentata solo attraverso immagini viste e riviste. In questo senso, sento di doverti dire che a mio avviso manca di quell'originalità che la renderebbe una poesia di un certo spessore. Ti consiglio di scavare più a fondo e osare Perché non c'è nulla di più difficile di creare una poesia che anziché osservare i muri sappia gettarli a terra per vedere ciò che nascondono.
  12. Immortale

    Molto bella questa poesia, tutto sommato semplice e immediata nel messaggio. Il paragone con l'ebbrezza dell'amore che causa una certa idealizzazione è sicuramente azzeccata, e purtroppo, come nella realtà, amara. Com'è anche abbastanza triste il fatto che poi "Immortale" sia solamente un pensiero, e non la realtà. Semplice ma veramente bella.
  13. la mia esperienza scrittevole in questo periodo si limita a papiri lunghissimi su geni che sconosco pure io. Questa è una richiesta d'aiuto! ç_ç

    1. Mostra commenti precedenti  %s di più
    2. Sissy

      Sissy

      oh! Ma e' una tesi? Sperimentale o compilativa?

    3. Lord Paranoia

      Lord Paranoia

      No, e' un progetto :) la tesi la faccio su altro e devo ancora iniziarla!

    4. Sissy

      Sissy

      Scusa la curiosita', ma ero del settore ;)