chora

Scrittore
  • Numero contenuti

    7
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su chora

  • Rank
    Sognatore
  1. Eracle Edizioni

    Salve, ho ricevuto anch'io proposta con acquisto ( a fine dicembre) di 60 copie scontate con il loro marchio Afef . Mi costerebbe intorno ai 600-700 euro. Sto lavorando con un editor alla revisione del mio romanzo e quindi non accetterò. Temo però che non selezionino proprio i testi. O forse che scartino solo quelli proprio impresentabili. Risponderò a breve, rifiutando. cari saluti :-)
  2. Contrappunto

    Buongiorno a tutti . Riassumo: ho mandato una e.mail alla Contrappunto circa una settimana fa per avere notizie sulla valutazione del mio romanzo. Il romanzo lo avevo inviato a marzo. Ieri sera mi hanno risposto di rispedirlo, che tenteranno di inserirlo nelle prossime valutazioni. "Tenteranno di inserirlo...". Non lo rispedirò. Credo che, se avessi pagato il servizio di valutazione "celere", lo avrebbero già da tempo valutato. Comunque non mi importa. Non credevo più nella loro serietà. cari saluti chora
  3. Edizioni Saecula

    Nome: Edizioni Saecula Generi valutati: studi storici, letteratura di viaggio, libri di storia per bambini, racconti popolari, biografie, traduzioni, narrativa storica Invio Manoscritti: http://www.saecula.it/default.aspx#contatti Distribuzione: LIBRO Co. ITALIA S.r.l Sito: http://www.saecula.it/
  4. Contrappunto

    Grazie per le informazioni . Io ho mandato il mio testo a marzo. Ho ricevuto e.mail di conferma a metà aprile e non si è ancora fatto vivo nessuno della Contrappunto. A questo punto lascio perdere. Non chiamo nemmeno . Ma che squallore... cari saluti a tutti
  5. Buongiorno a tutti

    Anche per i romanzi storici avere un nome italiano è uno svantaggio. Sarà il nostro immaginario influenzato dal cinema americano... Però mi chiedo: siamo davvero geneticamente più portati a scrivere libri realistici, di denuncia sociale e civile, con poca immaginazione, oppure è così che siamo stati educati ? Un mio amico attore mi spiegava la differenza tra un produttore americano ed uno italiano. Quello americano , tra le mani un copione in cui nella seconda pagina il protagonista inizia a volare con tutto il letto, continua a leggere interessato...quello italiano lo chiude disgustato liquidandolo come roba da bambini ! Un caro saluto a tutti
  6. Buongiorno a tutti

    Grazie !
  7. Buongiorno a tutti

    Buongiorno, mi chiamo Barbara e sono un scrittrice esordiente. Sono capitata nel vostro Forum due tre mesi fa e vi ringrazio per tutte le informazioni ed i consigli utilissimi per chi si avvicina per la prima volta al mondo editoriale italiano. Ho scritto un romanzo ambientato nel 1800. L'ho spedito a qualche caa editrice circa sei settimane fa. ( ovviamente non a pagamento ! ) Ho avuto a lungo contatti con un ' agente letteraria che , in principio mi ha motivato ed aiutato, poi mi ha mollato per il troppo lavoro con scrittori già affermati . Ci sono rimasta male, poi però ho deciso di andare avanti da sola, sperando ovviamente che le case editrici leggano o almeno "sfoglino" i dattiloscritti che ricevono. Leggo molto e spesso rimango sconcertata dalla quantità di autori tradotti presenti nel mercato italiano. Autori non sempre all'altezza , che però, forse per il fatto che sono stranieri, che hanno nomi stranieri, vengono pubblicati con tanta,troppa facilità. Credo che sia anche questo un punto fondamentale del problema. Quindi da un po' di tempo compro soprattutto ( non esclusivamente ) libri di autori italiani, spesso esordienti. Tanti cari saluti a tutti e un grande "in bocca al lupo " a chi come me ci crede ed è disposto a combattere per i propri sogni . barbara