Professor Moriarty

Utente
  • Numero contenuti

    83
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

5 Neutrale

4 Seguaci

Su Professor Moriarty

  • Rank
    Sognatore
  • Compleanno 12/12/1990

Contatti & Social

  • Sito personale http://www.facebook.com/giuseppe.vitale.73
  • Skype gvg1717

Informazioni Profilo

  • Genere Maschio
  • Provenienza Catania
  • Interessi Gioco di ruolo, mangio le torte che prepara la duchessa cercando il modo per poter mangiare lei, vivo sotto un piumone. Il resto è dovere.

Visite recenti

1.601 visite nel profilo
  1. La punizione del romanzo

    Complimenti vivissimi ! Dove sei distribuita ? Posso ordinare il libro da una feltrinelli/mondadori vicino casa ?
  2. Titolo: London Calling - A tale from Norwich Autori: Chiara Listo e Giuseppe Vitale Editore: Prospero Editore Prezzo: 4,84 euro Isbn: 978-88-98419-02-9 N. Pagine: 223 Genere: Gotico Horror/horror Cartaceo: No Ebook: Sì Link per il download: http://www.prosperoeditore.com/i-nostri-libri/london-calling-tale-from-norwich-detail.html( Nel link troverete anche una piccola anteprima ) Link per il booktrailer: Trama in Breve: Londra, 2103 Il marchese Victor Howard Norfolk è quasi riuscito dopo anni di tentativi infruttuosi nell’obiettivo che si era prefissato: riuscire a riportare l’anima di sua moglie che vive dentro di lui all’interno di un nuovo corpo. Viene però interrotto nello scantinato dell’ospedale in cui lavora dall’attacco improvviso di decine di animati che entrano all’interno dell’edificio distruggendo le sue speranze a pochi minuti dal coronamento. Disperato e quasi senza denaro il marchese sfrutterà le uniche persone che gli sono rimaste vicine: un dhampir di nome Dem Plant e Juliet, una ragazza alla quale ha promesso di curare la sorellina malata, per provare a coronare la sua ossessione in un ultimo e disperato tentativo di ottenere ciò che vuole. Tra la follia e la lucidità estrema fino alla fine non ci si renderà conto di quale sia la vera realtà in cui si muovono i personaggi e quale invece siano le invenzioni create dalla loro tormentata fantasia. Sfondo del romanzo: Il mondo in cui è ambientato il romanzo è funestato da una terribile malattia, detta la Piaga, che corrompe e piega tutte le forme viventi rendendole grottesche e mostruose. Gli esseri umani combattono con la Piaga ormai da secoli e hanno ormai imparato a conviverci. Quello che resta dell’umanità vive in gigantesche megalopoli cinte da alte mura mentre il resto del mondo è ridotto a terre infestate da creature mostruose che un tempo furono umane. Il romanzo è ambientato in una di queste megalopoli, Londra, tra gli esperimenti antietici di pericolosi alchimisti e la rigidità di un sistema di classi sociali vittoriano che rischia di implodere da un momento all’altro.
  3. Prospero Editore

    Dopo aver interrogato l'editore riguardo l'articolo mi ha così risposto: "Quell'articolo è vecchio e non corrisponde alla nostra linea editoriale. L'offerta che facciamo agli autori è differente ed è completamente gratuita. Tutte le informazioni sono sul sito www.prosperoeditore.com; tutto ciò che lì non è presente non corrisponde alle nostre attuali politiche editoriali."
  4. Prospero Editore

    Essendo al primo libro non posso dire quante copie sia possibile vendere con un prodotto quantomeno discreto e una buona pubblicità. Cercando in giro per il web leggevo che un bravo esordiente in media può arrivare a vendere intorno alle trecento copie e questo secondo me sarebbe un buonissimo obiettivo. In generale io preferisco avere un guadagno minore e una migliore copertura o perlomeno qualcuno alle spalle che ti aiuta e sostiene insegnandoti come si ci muove in un determinto ambiente. Ho sempre pensato che il guadagno dello scrittore esordiente sia quello di essere letti più che di "trarre denaro" dalle proprie opere al di là di una quantità meramente simbolica che sarebbero quei 349 euro delle prime cento copie. Ma qui siamo nel campo dei punti di vista e delle opinioni, fuori da qualsiasi oggettività, credo !
  5. Prospero Editore

    Considerato che l'ebook viene venduto a 3.49 euro per un guadagno netto quindi di trecentoquarantanove euro se te lo autopubblicassi pensa ai costi di un buon editing - certa gente ci aveva chiesto anche più di trecento euro - più ai costi di una pubblicità che vada oltre il condividere link su facebook - parlo dell'acquisto di banner su google e altri spazi del costo di dieci o venti euro al giorno per la durata di un mese - e all'organizzazione gratuita che l'editore ha fatto di tre interviste in radio e blog di suoi contatti. Io credo che sia un buon investimento !
  6. Un gioco da ragazzi - Emilio De Filippo

    La trama mi ha ispirato. Complimenti vivissimi e in bocca al lupo !
  7. Mr Jingles

    Grazie per il commento daydream ! Hai perfettamente ragione, devo togliere quella ripetizione riguardante il viso. I bambini sono stati giustiziati dalla madre impazzita e il terzo colpo, tecnicamente, doveva essere quello del suo suicidio.
  8. Guerriero d'infanzia

    Ho apprezzato molto l'incidere lento e pacato della storia, una tristezza che si propaga ad onde concentriche, continue e logoranti piuttosto che uno tsunami. Se dovessi consigliarti qualosa ti direi solo di rendere un minimo più cupo l'ultimo addio tra protagonista e nonno, renderlo cioé più impressionista e meno espressionista. Brava comunque.
  9. Le copertine dei nostri libri

    La maggiorparte di queste copertine sono molto belle, mi piace molto quella di Nanni mentre quella di Nom de Plume mi dà l'idea di un libro che regalerei ad occhi chiusi a qualcuno per il suo compleanno, non so perché ! In generale credo che la copertina sia fondamentale per il libro e che non è vero che l'abito non fa il monaco.
  10. Mr Jingles

    Ci avevo pensato, ma più che altro avevo paura che la rosata, da così vicino, tornasse sulla signora e la ferisse gravemente. Un colpo da mezzo metro contro una superficie dura dovrebbe essere in grado di sfondare la porta ma temo che molti "pallini" rimbalzerebbero indietro.
  11. Mr Jingles

    Ammetto che le tue argomentazioni mi hanno portato a fare alcune piccole ricerche e a telefonare all'amico cacciatore di turno che mi ha confermato come un fucile a canne mozze ( la doppietta con le canne segate ) è in grado di svellere, usando i pallettoni e non la rosata, praticamente qualsiasi porta in legno che non sia davvero massiccia provocando grossi fori ( anche 10/15 cm di diametro ). Pensavo che la madre avesse potuto osservare la figlia da uno dei buchi, cosa credo non impossibile. In generale, se posso permettermi, trovo arguti i tuoi commenti riguardanti il realismo ma non credi di essere un pelino, ecco, supercritico ?
  12. Mr Jingles

    E' uno sporco lavoro, ma qualcuno deve pur farlo. Come pulire le fogne di Calcutta credo. Ti rende duro fuori ma dentro sei sicuramente un tenerone !
  13. Mr Jingles

    Grazie per il commento supercritico ! Alcuni piccoli appunti : L'arma è simile a una doppietta. Cioé un'arma a colpo singolo con due grilletti che si possono premere sia separatamente che insieme, la signora spara con i pallettoni ( cioé con il proiettile singolo e non con la rosata ) Il primo bambino, Miles, viene colpito fortuitamente. La protagonista invece è visibile attraverso la porta e viene letteralmente fucilata. Inizialmente nel racconto era presente una frase in cui la madre ricaricava la doppietta per poi sparare ancora, come fa alla fine del racconto, ma l'ho ritenuta solo un modo per rallentare la narrazione. Un'ultima cosa: Oltre queste note non mi hai detto cosa ne pensi del racconto, per il resto.
  14. Mr Jingles

    Fatto ! Ho corretto direttamente il foglio originale. Grazie per i suggerimenti Marcello.
  15. Storia inglese, britannica, del Regno Unito

    Allora, ripeto, conviene che cerchi un manuale di high school inglese, probabilmente sarà molto particolareggiato sulla storia inglese senza però entrare esageratamente nei dettagli. Una mia curiosità: Che ci devi fare con tutta la storia inglese, se posso chiedere ?