Yattaman

Sostenitore
  • Numero contenuti

    2.050
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

625 Magnifico

Su Yattaman

  • Rank
    fomentatore di rivolte
  • Compleanno 06/07/1978

Contatti & Social

Informazioni Profilo

  • Provenienza Treviso
  • Interessi literature, art photography and science (random order)

Visite recenti

5.234 visite nel profilo
  1. Il progetto Sad Dog

    Ciao @shade ti rispondo io e scusa se con tutto questo ritardo (ultimamente frequento poco i forum, meglio che ci cerchi su FB o via mail a saddogproject@gmail.com) 50.000 ci sta se vuoi manda pure alla mail sopra, conta che in questo periodo siamo tutti incasinati con altre cose, quindi comunque ci vorrà un po' di tempo per leggerlo
  2. Il progetto Sad Dog

    vi è piaciuta la chat su Facebook di mercoledì scorso? Per chi c'era e per chi non c'era, replicheremo mercoledì 4 maggio, qui il link con tutte le informazioni sull'evento!
  3. Il progetto Sad Dog

    Se vi va, mercoledì sera alle 21.15 facciamo un Facebook party sulla pagina Sad Dog: andate su FB, cliccate sull'evento e scrivete quello che volete, noi risponderemo a tutto, anche agli insulti (con altri insulti...) 
  4. Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

    svegliandosi dal bel sogno e tornando alla realtà, sappiamo tutti che è difficile farsi notare e leggere, anche pubblicando con una grande perché, proprio per le sue dimensioni, ha un numero sterminato di autori e libri in usicta e non può spingerli tutti allo stesso modo. Tuttavia, se si sceglie o si arriva a pubblicare con una piccola CE ci deve comunque essere un valore aggiunto, che per me deve essere una strategia promozionale fatta bene mentre per altri può essere l'editing o la copertina, ma che comunque deve far sentire l'autore membro fondamentale di un progetto mirato a vendere il libro. Altrimenti, meglio il self.
  5. in chat con gli autori Sad Dog

    Fino a
    Se volete saperne di più sul Sad Dog Project Se volete parlare con gli autori Se siete curiosi Se volete dichiarare il vostro amore a qualcuno di noi Se volete insultarci/minacciarci/prenderci per il culo Insomma, per qualsiasi cosa, partecipate alla chat con gli autori Sad Dog... dove, come? venite su facebook e scrivete la vostra domand o il vostro cmmento sulla pagina dell'evento: https://www.facebook.com/events/216986535342041/ noi vi risponderemo subito    
  6. Il progetto Sad Dog

    - Ciao, mi chiamo Diego e sono un cane triste... - Ciaooo   Se volete vedere cosa facciamo e come, potete dare un'occhiata all'elenco dei racconti già usciti sul nostro blog oppure fare una ricerchina su Amazon o sul vostro store preferito mettendo Sad Dog Project come chiave
  7. App comoda per scrivere?

    evernote
  8. Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

    @Tinucci molti fanno gli editori come secondo lavoro, quindi da un lato possono sostenere un certo ammontare di perdite, dall'altro, proprio perché quella non è la loro attività principale, faticano a seguirla con l'impegno e il metodo necessari.
  9. Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

    concordo, la cover è fondamentale
  10. Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

    @sefora intendevo che una casa editrice dovrebbe impostare la sua politica commerciale considerando tutti i libri che fa uscire nel loro insieme, non solo su quello che ritiene importante. Parlando con un amico editore, lui dice candidamente che le uniche cose che un acquirente guarda sono copertina e prezzo
  11. Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

    @camparino tu stai parlando di qualcuno che gioca a fare l'editore per togliersi uno sfizio o darsi un certo tono, io sto parlando di editori che fanno quello di lavoro e cercano di guadagnarci. Sono due mondi completamente diversi  
  12. Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

    @gecosulmuro ovviamente il ragionamento è di tipo commerciale, ed è giusto così, ci mancherebbe! però non credo ci sia tutta questa difficiltà nel reperimento di un testo commercialmente di successo: una qualsiasi CE ha un numero strabordante di manoscritti che gli arrivano in valutazione, il collo di bottiglia non è l'offerta dei prodotti, piuttosto le risorse della CE nel valutarli. Non credo nemmeno le cose siano così incerte: certo il motivo all'origine del caso letterario del momento è qualcosa di esoterico, ma una CE non ragiona su un titolo (o almeno non dovrebbe farlo se vuole avere via lunga) quanto su una linea editoriale, e su un possibile bacino di clienti da soddisfare. E queste cose non sono aleatoria, ma misurabili.
  13. Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

    @camparino non necessariamente. L'autore può crescere assieme alla casa editrice, non serve fare 10.000 copie col primo titolo pubblicato, si lavora a passettini e con calma, senza fare il passo più lungo della gamba. Se la vision e la mission (per parlare come un markettaro) della CE sono chiare, sono chiari anche i passi da fare e pian piano i risultati arrivano. Non sto parlando di migliaia di copie vendute, sto parlando di dare al lavoro di editore quel valore aggiunto che lo potrebbe fare preferire al self publishing che, mia opinione personale, al di là di editing, copertine, impaginazioni ecc. è soprattutto quello di conferire riconoscibilità e visibilità ai propri autori.
  14. Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

    @camparino vada alle fiere (un numero selezionato, ovviamente perché costa); sia presente ogni giorno sui social, non solo su facebook ma anche sugli altri; abbia un sito/blog aggiornato frequentemente; organizzi presentazioni ed eventi, sia online che fisicamente; faccia content marketing; faccia in modo che il marchio (non il singolo titolo) sia visibile e riconoscibile... è un lavoraccio, ma si può fare, ci sono alcune CE anche piccole che in questo senso fanno un buon lavoro e anche noi ci stiamo provando col nostro progetto di autopubblicazione...
  15. Cosa vi aspettate da una Casa Editrice?

    io vorrei che si occupasse in maniera seria di promozione