arkadius

Utente
  • Numero contenuti

    24
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su arkadius

  • Rank
    Sognatore
  1. Edillia

    Descrizione: valutazione inediti, schede di valutazione, consulenza e gestione editoriale, revisioni, svilippo e progettazione contenuti, recensioni Costi (se previsti): è prevista la formula della valutazione gratuita, per gli altri servizi è necessario richiedere un preventivo Sito web: http://www.edillia.it/ Facebook:  https://www.facebook.com/edillia Esperienza personale (se esistente): Horicevuto una proposta di rappresentanza con accluso un editing (piccole cifre a dire il vero) e chiedo aiuto per una valutazione.
  2. Caosfera

    Ciao a tutti scrivo per consiglio  e testimonianza su caosfera. Premetto che ho letto notizie non proprio accattivanti su internet. Ho ricevuto una proposta di pubblicazione (poesie). Ci hanno tenuto a farmi notare che non c'è acquisto di copie obbligatorio e contributi. C'è però l'iscrizione di 115 euro a un'associazione. Io finora ho pubblicato tre libri senza contributi. Però certo la distribuzione e la promozione non c'erano. Loro editano 400 copie (due per l'autore) e il contratto dura 12 mesi. Chiedono un indirizzario internet e l'impegno per tre presentazioni. Ora non so, la poesia certo è il genere meno amato dai lettori di oggi. Poi non so se fidarmi in genere sarebbe già grave per me pagare di per se per farsi pubblicare. C'è qualcuno che ha già avuto esperienze o può consigliare? 
  3. 13 lab edition

    Nome: 13 lab edition Generi trattati: opere di poesia (minimo 30 componimenti), narrativa (romanzi o raccolta di racconti, senza limiti di lunghezza), o saggistica (senza limiti di lunghezza). Modalità di invio dei manoscritti: http://www.13lab.it/ecommerce/content/7-pubblica-con-13lab-editore Distribuzione: http://www.13lab.it/ecommerce/content/8-distribuzione Sito web: http://www.13lab.it/ecommerce/ Facebook: https://www.facebook.com/13labeditore   Dicembre 2016: aggiornato distribuzione e link Facebook, per il resto non si segnalano cambiamenti nella politica editoriale.
  4. Nelle contrade della nebbia e della polvere

    Nelle contrade della nebbia e della polvere romanzo epistolare di ARKADIJ SCESTLIVZEV ISBN 978-88-89475-67-6 euro 12,00 anche in ebook a euro 2,99   Fra un Italia sempre più piccola e una Russia dove tutto è possibile, fra il teatro e la vita, la storia di un’attrice che abbandona la casa paterna e la patria e fugge in un nuovo, misterioso Paese. Durante i viaggi in treno, nelle pause fra uno spettacolo e l’altro, nelle notti di insonnia, la giovane viaggiatrice forzata indirizza lettere a diversi destinatari, reali e fantastici. Messaggi in bottiglia senza speranza di risposta. Attraverso il susseguirsi delle pagine, la protagonista ci narra l’addio al suo piccolo e pulito paese, l’arrivo e la vita nella città, l’abbandono delle sicurezze borghesi, la lotta per la sopravvivenza della sua compagnia: il Teatro Ignoto Che Pur Deve Venire, il difficile rapporto con la sua unica e misteriosa compagna, La Scimmia, insieme alleata e nemica. Infine una nuova, definitiva partenza nella zona della fantasia, da cui non c’è ritorno. Un romanzo indirizzato a chi è ancora così giovane da avere dei sogni o già così anziano da conservarli.   L'autrice, 31 anni, attrice teatrale. Se non sembrasse una frase fatta, la si potrebbe definire “un cervello in fuga”, al pari di quei tanti suoi coetanei che cercano altrove ciò che il loro Paese sembra non offrire più. Il suo altrove, lo ha trovato in Russia, “un paese fantastico” lo definisce. E di sicuro non ha torto, almeno per quanto riguarda il teatro, alla cui vena fantastica si lega questo libro, una sorta di messaggio epistolare indirizzato “a quella persona che fra qualche anno lo rileggerà e potrà sorriderne, perché io oggi non ho questa possibilità”.
  5. La prigione dolce. Viaggio in monastero

    Salve a tutti sono lieta di presentarvi la seconda opera di Arkadij Scestlivzev edita con la Samuele Editore.   Nello store Samuele Editore (store.samueleeditore.it) è disponibile il romanzo breve in ebook "La prigione dolce: viaggio in monastero" di Arkadij Scestlivzev  - un'autrice romana giovanissima che ha nel suo curriculum un'importante esperienza a Mosca, esperienze professionali come attrice, regista, pedagoga, e una scorrevolissima quanto essenziale capacità narrativa che si amalgama con una visione spirituale tanto rara quanto estatica, pura nella sua critica, concreta e ascetica al contempo - Questo l'abstract del libro: "Il viaggio in un monastero ortodosso diventa occasione per scoprire una spiritualità forte, umile, intensa. Un volume per trovare le ragioni di una fede, un differente punto di vista rispetto alla vita, un'estasi spirituale che non si contrappone al mondo ma ne scopre il suo significato più arcaico, più vicino alla presenza concreta del suo Creatore".       http://store.samueleeditore.it/epages/22385.sf/it_IT/?ObjectPath=%2FShops%2F22385%2FProducts%2F9788896526613
  6. viaggi di versi

    Devo dire che ho avuto anch'io la stessa proposta da viaggi di versi e sono corsa al forum per avere notizie... anch'io ho forti dubbi e poi di principio mi sembra assurdo pagare per essere pubblicati. Però se ci sono altre notizie fatemi sapere. Grazie a tutti
  7. Edizioni Memori

    Salve a tutti, il rapporto con le Edizioni Memori è stato molto gradevole e ho pubblicato senza pagare contributi
  8. ringrazio il vostro sito, confrontarmi con voi è stato importante
  9. di ARKADIJ SCESTLIVZEV ISBN 978-88-89475-67-6 euro 12,00 Edizioni Memori
  10. Edizioni Memori

    Avete notizie sulle edizioni Memori? testimonianze? Ho ricevuto una proposta per una pubblicazione non ha pagamento, il contratto non richiede alcun contributo ma mi chiedevi se qualcuno li conosce...
  11. Il Castello edizioni

    Chiedo consiglio: ho ricevuto questo messaggio dalla casa editrice il castello: La nostra proposta editoriale, sostanzialmente, Ti riserva due possibilità di scelta: 1) OPZIONE. L'edizione, la diffusione e la commercializzazione del libro a nostre spese del libro. A Te, in qualità di autrice, viene consegnata 1 copia gratuita del libro edito, la possibilità di acquistare successive altre copie col 30% di sconto sul prezzo di copertina; la corresponsione del 15% sulle copie vendute (rendicontate dopo 6 mesi) quali diritti d'autore; la divisione al 50%, tra la Casa editrice e gli autori, dei diritti ceduti per traduzioni, trasposizioni cinematografiche, Dvd, ecc. 2) OPZIONE. La compartecipazione da parte Tua alle spese di stampa dell'opera, da definirsi in base al numero di copie del libro che intendi riservarti per disporne come meglio credi, anche vendendole direttamente per recuperare i costi affrontati; in più la possibilità di acquistare succesive copie a metà prezzo, il 15% sulle copie vendute e il 50% dei diritti sopra citati. Credete che sia una proposta affidabile? Io non ho esperienza nel campo, aiuto!
  12. buonasera a tutti

    Ciao a tutti! Vi invito tutti a leggere Sul Romanzo - Informazione e cultura letteraria - I/1/Marzo2010 http://issuu.com/sulromanzo/docs/sulrom ... -marzo2010 Ci sono anch'io... Ed è merito vostro, perché non avrei mai inviato a nessuno qualcosa di mio senza i vostri consigli. Grazie!
  13. Un Progetto Artistico Innovativo

    Sono felice che qualcuno sia ancora interessato a parlare di teatro! A cosa mi riferisco... Cechov ha scritto: Nell'uomo tutto deve essere bello, e i pensieri e il vestito e l'anima. Questo è lo scopo del teatro in cui lavoro. La forma varia, a seconda dell'opera che si mette in scena. Invece oggi andando a teatro per lo più vedi degli uomini in costume che dicono cose noiose. Oppure schermi ultramoderni o effetti sonori. La chiamano ricerca nell'ambito delle arti visive. Invece Cechov è bello anche senza schermi e senza costumi. Leggetelo o provate a rileggerlo. Nulla di noioso.
  14. Un Progetto Artistico Innovativo

    Grazie ancora dei consigli, che provvederò ad adottare. Che teatro faccio? Se conoscete Stanislavskij e avete sentito parlare o assistito a uno spettacolo di Anatolij Vassiilev allora potete farvi un idea. E' difficile da spiegare. Il racconto non rispecchia il mio lavoro, ma l'incubo di non poterlo esercitare perché nessun burocrate, nessuna istituzione lasceranno mai lo spazio a un'arte seria, ma libera e giocosa. Uno scrittore può almeno mostrare il suo manoscritto, ma un'attore può solo mostrare il suo spettacolo (se gli danno la possibilità di metterlo in scena). Grazie ancora.
  15. buonasera a tutti

    Salve a tutti. A dire la verità c'è poco da invidiare nella mia situazione. Davvero Mosca è bellissima, e non solo la città, ma anche la gente, la lingua, la cultura ma per il resto qui come altrove spazio per l'arte ce n'è molto poco. Sono partita perchè speravo assieme ai miei compagni di poter creare qui quello che non siamo riusciti a creare in Italia, uno spazio nostro per lavorare. Per ora non è successo. Per questo ho avuto molto tempo libero e ho cominciato a scrivere. Buon lavoro a tutti