Banner_Sondaggio.jpg

PeppeArte

Utente
  • Numero contenuti

    9
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

1 Neutrale

Su PeppeArte

  • Rank
    Sognatore
  1. Tutto perfetto Stetson, ti ringrazio per l'accuratezza delle informazioni
  2. Mi sa che un pò ci stiamo allontanando da quello che intendevo...Nel citare fatti/cose/persone reali, non intendevo certo sotto forma di diffamazione. Come ho detto prima, se parlo di un omicidio in America, non posso non citare le istituzioni locali. Questo non è diffamare, ma è far riferimento ad un'entità che esiste davvero, e realmente svolge il compito descritto nel libro..Così come se parlo di un imprenditore francese che ama vestirsi con abiti griffati G.Armani.. qui si parla di un gusto vestiario di un personaggio inventato...Non so se sono stato chiaro...
  3. Grazie ad entrambi per le info dettagliate...Mi potreste fare una sorta di schema differenziale a seconda dei casi che vi propongo? (vi posto esempi in linea generica, sto "studiando" per iniziare un romanzo di questo genere) Caso 1: Muore un civile assassinato, il corpo viene trovato da un parente nell'appartamento che avverte la polizia. Quali procedure seguiranno? Caso 2: Un giudice (o comunque una persona che ha a che fare con la giustizia) viene assassinato e lo stesso assassino dà l'allarme in forma anonima. Quali procedure seguiranno? Caso 3: Un giudice (come prima) viene trovato morto nel suo appartamento da un parente che avverte la polizia. Quali procedure seguiranno? Il caso 2 e il 3 possono essere simili, ma vi pongo comunque il quesito per esserne sicuro...Grazie
  4. Come da titolo, mi servirebbero informazioni dettagliate sulle indagini della polizia statunitense. Vi espongo la questione tramite esempio: In un appartamento viene trovato un corpo senza vita (probabile omocidio). Chi interviene per prima sul luogo? Che procedimenti si seguiranno? Per accertarsi se sia un omicidio o un suicidio, interverrà la polizia scientifica? In queste situazioni, l'FBI ha "voce in capitolo" o una questione della polizia in "generale"?
  5. No, non è strettamente necessario. E' solo una mia curiosità, e volevo condividere con voi questo dubbio. Il dubbio mi è venuto leggendo diversi gialli (mi piace molto leggere questo genere). Ho nominato la CIA perchè nella maggior parte dei romanzi d'oltreoceano è citata, e quindi mi chiedevo se non fosse un problema...Riguardo le marche si potrebbe anche sorvolare, ma mettiamo caso stessi scrivendo un romanzo poliziesco ambientato in America, riferimenti ad agenzia del luogo mi sembrano inevitabili, non trovi?
  6. E' questo quello che intendevo. Dire che "Mary sta bevendo una Peroni mentre la CIA fa irruzione all'Hollywood di Milano" (una frase che mi è venuta ora così XD), comporterebbe dei problemi? In questo caso ho citato: Peroni - Casa specifica di una birra CIA - Agenzia di spionaggio Hollywood - Locale notturno
  7. Visto che nella maggioranza dei libri che ho letto ho sempre trovato riferimenti a fatti/cose/persone reali (ad esempio in un romanzo poliziesco si parla senza problemi di CIA o altre organizzazioni reali...oppure in genere vengono in continuazione citati nomi di telefilm, film, locali, attori etc etc etc), mi chiedevo quale fosse la "regola" che vige su questo punto...è possibile farlo o si va incontro a problemi?
  8. Ciao...21 anni il mese prossimo Ps vengo da Napoli B) Pss ho letto il regolamento..
  9. Ciao a tutti ragazzi/e..mi chiamo Giuseppe, e vi ho sempre seguito anche dall'altro forum...l'altro giorno vi cercavo e sono capitato qui seguendo il link di trasferimento