simo

Utente
  • Numero contenuti

    8
  • Iscritto

  • Ultima visita

Reputazione Forum

0 Neutrale

1 Seguace

Su simo

  • Rank
    Sognatore
  1. Le nostre esperienze editoriali

    Grazie per le vostre risposte e buona domenica.
  2. Le nostre esperienze editoriali

    Vorrei per cortesia che qualcuno di voi rispondesse a queste due mie domande: 1) Le presentazioni e la promozione del libro nel caso di una casa editrice "seria" o "importante"vengono organizzate da quest'ultima oppure l'autore deve sempre e comunque sbattersi per farsi conoscere? 2) E' possibile, secondo voi, riproporre ad un'altra casa editrice un'opera di narrativa che è già stata pubblicata (diciamo due anni fa) ma che attualmente è libera da qualsiasi vincolo editoriale? Lo chiedo perchè spulciando sui siti delle varie case editrici, ho notato che si parla sempre e soltanto di opere inedite o di manoscritti (che è poi la stessa cosa) e non mi sembra che vi sia spazio per questa possibilità. Chiedo lumi al proposito, grazie mille.
  3. Lager

    Bella e significativa crudeltà dell'uomo sull'uomo espressa in versi. Piaciuta.
  4. Digito

    Si scrive nel nulla ogni istante il mio io si digita invano pel mondo un essere solo
  5. Prospettiva editrice

    Nome: Prospettiva Editrice Generi trattati: narrativa e saggistica Invio manoscritti: non specificato Contatti: segreteria@prospettivaeditrice.it Distribuzione: http://www.prospettivaeditrice.it/index.php?id_cms=6&controller=cms Sito web :www.prospettivaeditrice.it Facebook: https://it-it.facebook.com/prospettiva.editrice/   dicembre 2016, dal loro sito: La casa editrice non è una casa editrice “sostenuta” da enti più o meno visibili, non è una tipografia e non è neppure una casa editrice a pagamento. Prospettiva non riceve contributi sistematici dallo Stato, dai Comuni, dalle Fondazioni, dalle Università e dai dipartimenti universitari.  Prospettiva segue la pubblicazione di libri con la formula del doppio binario. Buona parte dei titoli sono editi a complete spese della casa editrice, mentre per altri viene richiesto l’acquisto di copie (un numero minimo molto basso che si aggira di media sulle 30/50 copie) con una spesa in media che va dai 300 ai 500€. Tutto quello che gira intorno alla pubblicazione del libro, quindi, è e sarà sempre a carico di Prospettiva.     Casa editrice che sembra seria ed affidabile, mi ha chiesto un contributo di 1000 euro per una mia silloge poetica. Qualcuno di voi la conosce?
  6. Puntoacapo editrice

    Nome: Puntoacapo editrice Generi trattati: poesia, senza trascurare prosa e narrativa, specie non mainstream Invio manoscritti: http://www.puntoacapo-editrice.com/proposte-di-pubblicazione Distribuzione: http://www.puntoacapo-editrice.com/acquisti Sito web: www.puntoacapo-editrice.com Facebook: https://www.facebook.com/puntoacapoEditrice.poesia   Casa editrice che sembra seria, specializzata nella pubblicazione di poesia di alta qualità. Ho presentato loro il mio nuovo libro di racconti e mi hanno chiesto un "contributo" di 4000 euro. Qualcuno di voi la conosce?
  7. mi presento

    Salve a tutti, mi chiamo Simone e sono un giovane aspirante scrittore. E' da tempo che seguo questo sito e finalmente ho deciso di iscrivermi. Mi piace ovviamente leggere (soprattutto romanzi storici) ma mache scrivere e ho pubblicato nel settembre 2008 una raccolta di racconti dal titolo "La montagna dei vecchi tricicli" con la MJM (sì, sì, proprio con quelli della MJM editore ed ho avuto un'esperienza poco soddisfacente, per usare un eufemismo). Attualmente sono alla ricerca di un altro editore per una mia nuova raccolta di racconti. Complimenti per questo sito perchè è molto ben curato e naturalmente anche per la qualità delle informazioni che contiene. Dopo esserci passato, condivido anche io adesso la vostra battaglia contro l'editoria a pagamento e mi sono riproposto di non caderci più (anche se non è facile rinunciare alla pubblicazione della propria opera, soprattutto dopo averci faticato così tanto). Un saluto cordiale a tutti e alla prossima. :mrgreen: :mrgreen: